Apri il menu principale

Guardromon

personaggio di Digimon
Guardromon
(ガードロモン)
Guardromon.png
LivelloCampione
Prima apparizioneDigimon Tamers
DoppiatoreKiyoyuki Yanada
Doppiatore it.Gerolamo Alchieri
PartnerKazu Shioda
Digievoluzione
Primo stadioKapurimon
CampioneGuardromon
EvolutoAndromon
TipoVirus
GruppoDigimon macchina
FamigliaMetal Empire

Guardromon (ガードロモン?) è un Digimon di livello campione del media franchise giapponese Digimon, che comprende anime, manga, giocattoli, videogiochi, carte collezionabili ed altri media. Guardromon appare nella serie Digimon Tamers ed è il Digimon partner di Kazu Shioda.

Protettore per natura, Guardromon è un Digimon macchina specializzato nella difesa che combatte per la giustizia con tutto sé stesso. Tuttavia, tende spesso ad essere piuttosto vanitoso e frequentemente sfortunato nei suoi sforzi. Il suo nome a volte è scritto erroneamente Gardromon.

Guardromon è doppiato da Kiyoyuki Yanada nel doppiaggio giapponese e da Richard Cansino in quello inglese. In Italia è doppiato da Gerolamo Alchieri.

Concezione e creazioneModifica

Uno degli sceneggiatori di Tamers, Chiaki J. Konaka, voleva come partner di Kazu e Kenta dei Digimon ben conosciuti dal pubblico infantile. Sfogliando diverse enciclopedie di Digimon, Konaka trovò simpatica l'immagine di Guardromon intento a lanciare il suo attacco più celebre, i Missili Sibilanti. Quando venne il momento di scegliere il partner di Kazu, a Konaka tornò in mente Guardromon e si decise di rendere il Digimon macchina partner del giovane amico di Takato.[1]

Aspetto e caratteristicheModifica

Il nome "Guardromon" deriva parzialmente dalle parole inglesi "guard", che sta per "guardian", "guardiano", "dro", diminutivo di "drone", che vuol dire appunto "drone", e dal suffisso "-mon" (abbreviazione di "monster"), che tutti i Digimon hanno alla fine del loro nome. Quindi, "Guardromon" significa letteralmente "mostro simile ad un drone guardiano".

Guardromon è un Digimon il cui corpo corazzato color rame è fatto di un metallo molto resistente. Due occhi verdi spuntano dalla feritoia presente all'altezza del viso. Inoltre, sulla schiena di questo Digimon macchina sono anche montati due propulsori che permettono al Digimon di volare nonostante il suo elevato peso e che tornano utili in molte occasioni, come in Runaway Digimon Express, in cui vengono usati come mezzo di spinta di una locomotiva abbandonata per permettere ai Domatori di raggiungere Locomon.

Attacchi
  • Missili Sibilanti: Lancia dei missili che fischiano, letteralmente, da dei piccoli lanciarazzi retrattili presenti sui suoi avambracci.

ApparizioniModifica

Guardromon fa la sua prima comparsa nella prima stagione, nella saga dei Padroni delle Tenebre, quando Gennai mostra ai bambini prescelti il perché del loro ruolo e l'origine dei loro Digimon. Essi appaiono sotto forma di ologrammi riprodotti dallo stesso Gennai. Inoltre appariranno anche mentre i Tai, Izzy, Kari, TK e Sora cercheranno di sconfiggere Machinedramon, quali difensori della città creata dal Digimon nemico. Il Digimon appare anche nella seconda serie, quando Kari rimarrà intrappolata a Digiworld perché uno di loro distruggerà il televisore che fungeva da portale per il mondo degli umani. Una volta che Andromon si è liberato dell'anello del male, li ponhe a guardia della città ribattenzandoli "custodi della libertà". Separati da Takato, Henry e Terriermon, il resto dei Domatori, capeggiati da Rika, incontra un Andromon che stava provando in tutti i modi a liberare un villaggio di Gekomon dal controllo di Orochimon, il quale aveva messo in schiavitù l'intero villaggio e lo aveva costretto a preparare continuamente sakè per lui. Andromon viene gravemente ferito nell'ultima battaglia e viene portato dai Domatori al villaggio dei Gekomon, in cui i ragazzi riescono a convincere il leader dei piccoli Digimon a dare loro del sake e della Polvere Digitale per guarire il Digimon androide. Tuttavia, Andromon ha perso troppa della sua energia nel combattimento contro Orochimon e regredisce in Guardromon.

Guardromon aiuta i Domatori a liberare Jeri da Orochimon, che l'aveva rapita precedentemente costringendola a servirgli continuamente il sake. I Domatori ideano un piano e si nascondono nei barili di sake solitamente destinati ad Orochimon, così da potersi recare sulla sua isola senza essere rilevati. Dopo la distruzione di Orochimon, Guardromon diventa il Digimon partner ufficiale di Kazu, con cui aveva stabilito fin dall'inizio un legame di amicizia e di rispetto.[2] Guardromon aiuta diverse volte i Domatori nel resto della serie, prevalentemente nelle battaglie contro Beelzemon ed il D-Reaper, risultando molto utile in diverse occasioni, come quando salva la vita a Gallantmon che stava per essere eliminato da Beelzemon[3] o come quando salva Justimon da un enorme blocco di cemento scagliatogli addosso da uno degli agenti del D-Reaper, distruggendolo grazie ai suoi Missili Sibilanti.[4]

Guardromon, come detto, gioca un ruolo importante in Runaway Digimon Express, fungendo da propulsore per la locomotiva dei Domatori all'inseguimento di Locomon. Quando Locomon digievolve GranLocomon, i Parasimon iniziano ad attaccare Tokyo e Guardromon si unisce alla battaglia, eliminando diversi Parasimon grazie ai suoi Missili Sibilanti.

Altre formeModifica

Il nome "Guardromon" si riferisce solo alla forma al livello campione di questo Digimon. Durante la serie, Guardromon appare anche in altre due forme, ognuna con un nome e degli attacchi speciali differenti. Tuttavia, il livello campione costituisce la sua forma preferita e quella in cui passa la maggior parte del tempo.

KapurimonModifica

Kapurimon (カプリモン?) è la forma al livello primo stadio di Guardromon. Il nome "Kapurimon" deriva dalla parola giapponese "kaburimono", che indica qualsiasi tipo di cappello o elmetto. "Kapurimon" significa quindi "mostro che indossa l'elmetto".

Kapurimon è un piccolo Digimon viola con muso e striature della lunga coda bianche, il cui capo, sul quale sono presenti anche due piccole corna, è ricoperto da un elmetto di metallo. È un Digimon dalla vista poco sviluppata, infatti all'interno delle corna sul suo capo sono presenti due piccole antenne in grado di captare le onde radar che proprio il piccolo Digimon invia dalla bocca per individuare nemici ed ostacoli. Questo sistema ricorda molto quello dei pipistrelli.

Kapurimon appare in Tamers nell'ultimo episodio, quando i Domatori sconfiggono il D-Reaper. Per effetto del programma Shaggai, tuttavia, i Digimon dei Domatori regrediscono tutti al livello primo stadio e Kapurimon è costretto a tornare a Digiworld con gli altri.[5]

Attacchi
  • Howling Blow (Soffio Ululante): Questo attacco risuona tra le due corna del Digimon e produce un'onda sonica devastante, in grado di paralizzare l'udito dei nemici.

AndromonModifica

Andromon (アンドロモン?) è la Digievoluzione al livello evoluto di Guardromon. Il nome "Andromon" deriva dalla parola inglese "android", "androide". Significa quindi "mostro simile ad un androide".

Andromon è un Digimon androide quasi completamente ricoperto di metallo, eccetto per la parte inferiore del viso, parte del braccio sinistro e quasi tutta la gamba destra. È comunque un Digimon molto potente, che può competere con alcuni Digimon anche di livello mega. È il primo Digimon Cyborg ad essere stato costruito e quindi è servito per produrre la tecnologia necessaria anche per altri Digimon del tutto o in parte macchina.

Durante il loro viaggio a Digiworld, Rika, Renamon, Guilmon, Jeri, Leomon, Kazu e Kenta, separati da Takato, Henry e Terriermon, vedono Andromon tirare un enorme masso in un lago lì vicino. Andromon stava provando ad attirare il malvagio Orochimon ed inizialmente crede che il gruppo sia lì per fermarlo. Quando capisce che invece i ragazzi ed i loro Digimon partner sono dalla sua parte, Andromon lavora con loro per cercare di sconfiggere Orochimon, ma il Digimon androide subisce troppi attacchi, mentre il Digimon malvagio riesce a fuggire. Viene rivelato che Andromon stava provando a fare la parte dell'eroe e a liberare il vicino villaggio dei Gekomon dalla tirannia di Orochimon. Tuttavia, il Digimon ha subito troppi danni ed è costretto a regredire in Guardromon. Una volta fermato Orochimon una volta per sempre con l'aiuto dei Domatori e dei Digimon, Guardromon diviene il Digimon partner di Kazu.[2] Da quel momento in poi, il Digimon rimane stabilmente al livello campione di Guardromon e non digievolve mai nuovamente al livello evoluto né nella serie né in Runaway Digimon Express, anche se, volendo, presumibilmente Kazu avrebbe potuto farlo digievolvere con l'ausilio di una Carta Blu.

Attacchi
  • Missili Piranha: Emette due missili autoguidati dal suo petto, che sono in grado di inseguire i nemici e contengono anche delle mitragliatrici.

Character songModifica

Guardromon ha come image song personale la canzone di Best Tamers 6 ""Tobase! Guardromon" ("Vola! Guardromon"). Inoltre, sempre in Best Tamers 6, Guardromon duetta con Kazu nella canzone "Danshi Team" ("Squadra di ragazzi"). Canta infine nell'interpretazione dei personaggi maschili di "The Biggest Dreamer" (la versione giapponese della sigla iniziale di Tamers) presente nel CD memorial "'WE LOVE DIGIMON MUSIC" ("AMIAMO LA MUSICA DI DIGIMON").

NoteModifica

  1. ^ Chiaki J. Konaka, Guardromon, su konaka.com. URL consultato l'8 luglio 2010.
  2. ^ a b Digimon Tamers: "Il momento di Kazu", Rai 2, 23 gennaio 2003.
  3. ^ Digimon Tamers: "Gallantmon sfida Beelzemon", Rai 2, 31 gennaio 2003.
  4. ^ Digimon Tamers: "Alla ricerca di Jeri", Rai 2, 18 febbraio 2003.
  5. ^ Digimon Tamers: "La vittoria dei Digimon Tamers", Rai 2, 27 febbraio 2003.
  Portale Anime e manga: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di anime e manga