Apri il menu principale

BiografiaModifica

Nato e cresciuto a Edimburgo, Charleson frequentò la Royal High School e in seguito l'Università di Edimburgo. Inizialmente studiò architettura ma cambiò, ottenendo una laurea MA ("Master of Arts") in recitazione. Dopo essersi laureato, vinse un posto alla London Academy of Music and Dramatic Art.

Charleson è conosciuto principalmente per la sua interpretazione dell'atleta Eric Liddell nel film Momenti di gloria (1981). Altre sue importanti apparizioni furono nei film Jubilee (1978), Gandhi (1982), nel ruolo del Reverendo Charlie Andrews, e in Opera (1987), classico horror di Dario Argento.

Charleson morì di AIDS nel 1990, all'età di 40 anni, mentre stava recitando nella produzione di Richard Eyre Hamlet all'Olivier Theatre. Sir Ian McKellen disse che Charleson recitò Amleto così bene come se avesse provato questo ruolo tutta la vita.[1]

In suo onore furono istituiti i premi "Ian Charleson Awards", presentati annualmente dal 1991 per premiare le più classiche performance in Gran Bretagna degli attori sotto i 30 anni. Il centro contro l'HIV al Royal Free Hospital a Londra è chiamato con il suo nome in suo onore.

Filmografia parzialeModifica

Doppiatori italianiModifica

NoteModifica

  1. ^ Ian McKellen, Hugh Hudson e Alan Bates, Ian Charleson: A Tribute, Constable, 1990 [29 ottobre], p. 9.

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN32186345 · ISNI (EN0000 0001 2126 9066 · LCCN (ENn83009531 · GND (DE119095343 · BNF (FRcb139308108 (data) · WorldCat Identities (ENn83-009531