Il piede più lungo

film americano del 1963
Il piede più lungo
Titolo originaleThe Man from the Diners' Club
Lingua originaleinglese
Paese di produzioneStati Uniti d'America
Anno1963
Durata96 min
Dati tecniciB/N
rapporto: 1.85 : 1
Generecommedia
RegiaFrank Tashlin
SoggettoWilliam Peter Blatty, John Fenton Murray
SceneggiaturaWilliam Peter Blatty
ProduttoreWilliam Bloom
Casa di produzioneDena Productions, Ampersand
FotografiaHal Mohr
MontaggioWilliam A. Lyon
Effetti specialiRichard Albain
MusicheStu Phillips
ScenografiaDon Ament (art director)
William Kiernan (set decorator)
CostumiPat Barto
TruccoBen Lane
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Il piede più lungo (The Man from the Diners' Club) è un film del 1963 diretto da Frank Tashlin. Il film è conosciuto in Italia anche con il titolo completo Il piede più lungo - L'uomo del Diner's Club. È un film commedia statunitense con Danny Kaye, Telly Savalas, Cara Williams e Kay Stevens.

TramaModifica

ProduzioneModifica

Il film, diretto da Frank Tashlin su una sceneggiatura di William Peter Blatty, fu prodotto da William Bloom per la Columbia Pictures tramite la Dena Productions e la Ampersand.

DistribuzioneModifica

Il film fu distribuito negli Stati Uniti il 17 aprile 1963 (première a New York dalla Columbia Pictures.

Altre distribuzioni:

  • in Svezia il 20 maggio 1963 (Tissel och trassel)
  • in Austria nell'agosto del 1963 (Der Mann vom Diners Club)
  • in Germania Ovest il 29 agosto 1963 (Der Mann vom Diners Club)
  • in Danimarca il 28 settembre 1963 (Køb på klods (med Danny Kaye))
  • in Grecia (Hilies gafes sto lepto)
  • in Francia (Les pieds dans le plat)
  • in Finlandia (Luottomies liisterissä)
  • in Turchia (Milyonerler kulübü)
  • in Ungheria (Nyomoz a vőlegény)
  • in Brasile (O Homem do Diner's Club)
  • in Spagna (Solo contra el hampa)
  • in Italia (Il piede più lungo)

CriticaModifica

Secondo il Morandini è un "film comico di un F. Tashlin già in declino anche se la sua classe firma 3 o 4 gag irresistibili". Kaye risulterebbe però in età troppo avanzata (50 anni) per la parte che deve interpretare nel film.[1] Secondo Leonard Maltin il film è una "elaborata slapstick comedy".[2]

NoteModifica

  1. ^ Il piede più lungo - MYmovies, su mymovies.it. URL consultato l'8 marzo 2013.
  2. ^ Leonard Maltin, Guida ai film 2007[collegamento interrotto], Dalai editore, 2006, p. 1424, ISBN 88-6018-152-6. URL consultato l'8 marzo 2013.

Collegamenti esterniModifica

  Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema