Telly Savalas

attore e cantante statunitense
Telly Savalas
Telly Savalas Kojak 1973.JPG
Telly Savalas nel 1973
NazionalitàStati Uniti Stati Uniti
GenereEasy listening
Ballata
Periodo di attività musicale1972 – 1980
Strumentovoce
EtichettaDJM, Audio Fidelity, MCA, Arcade
Album pubblicati9
Studio6
Raccolte3
Sito ufficiale

Telly Savalas, pseudonimo di Aristotelis Savalas (Αριστοτέλης Σαβάλας; Garden City, 21 gennaio 1922Universal City, 22 gennaio 1994), è stato un attore, cantante, regista e conduttore radiofonico statunitense, noto principalmente per l'interpretazione del tenente Kojak, nell'omonima serie televisiva.

BiografiaModifica

Primi anniModifica

 
Telly Savalas nel 1973, sul set di Kojak

Telly Savalas nacque a Garden City, nello stato di New York, il 21 gennaio 1922, secondogenito di Nikolaos "Nick" Savalas, un immigrato greco originario della Laconia (nel Peloponneso), proprietario di un piccolo ristorante, e di Christina Kapsalis, un'artista statunitense, figlia a sua volta di immigrati greci originari di Sparta (nel Peloponneso). Per aiutare economicamente la famiglia, lui e suo fratello fecero lavori umili e saltuari. Prima di iniziare gli studi scolastici Savalas parlava quasi esclusivamente greco. Nel 1940 conseguì il diploma presso la Sewanhaka High School in Floral Park, New York, lavorando come bagnino di salvataggio.

Dal 1941, durante la Seconda guerra mondiale prestò servizio nello United States Army, fino al congedo a causa di un incidente d'auto nel 1943, che gli costò oltre un anno di ospedale. Studiò poi produzione radiofonica e televisiva allo United States Armed Forces Institute, la scuola dell'esercito. Dopo la guerra lavorò per il Dipartimento di Stato degli Stati Uniti come conduttore della serie Your Voice of America, e in seguito presso ABC News. Frequentava inoltre Psicologia presso la School of General Studies della Columbia University, ottenendo la laurea nel 1948. Era intenzionato a specializzarsi in Medicina, ma la sua avviata carriera radiofonica ebbe il sopravvento.

La televisione e il cinemaModifica

All'ABC divenne produttore esecutivo di programmi sportivi. Contemporaneamente, a partire dal 1959, iniziò una carriera di caratterista di serie televisive, collezionando fino al 1967 oltre cinquanta apparizioni. Venne notato da Burt Lancaster in un episodio della serie The Witness, dove interpretava il ruolo di Lucky Luciano, e con Lancaster interpretò tre film, il primo dei quali fu Il giardino della violenza (1961). Sempre al fianco di Lancaster, nel 1963 ottenne la parte del sadico Feto Gomez in L'uomo di Alcatraz, che gli valse una candidatura all'Oscar al miglior attore non protagonista.

Successivamente interpretò Ponzio Pilato ne La più grande storia mai raccontata (1965); poi fu nel cast di Quella sporca dozzina (1967), Joe Bass l'implacabile (1968) e I guerrieri (1970). In diversi film, Savalas rappresentò la quintessenza del cattivo: come esempio tipico può essere citata la sua interpretazione nel western Una ragione per vivere e una per morire (1972), di Tonino Valerii, dove recitò nel ruolo del cinico e vigliacco maggiore Ward, a fianco di James Coburn e Bud Spencer. Nello stesso anno partecipò all'horror Lisa e il diavolo di Mario Bava, che verrà distribuito nel 1975 in una nuova versione intitolata La casa dell'esorcismo, con un differente montaggio.

Nel 1973 nacque l'icona del poliziotto calvo con il lecca-lecca sempre in bocca[N 1], Theo Kojak, protagonista della serie televisiva Kojak, che esordì nel film che funge da episodio pilota Tenente Kojak il caso Nelson è tuo, prodotto dalla CBS nel 1973. La serie terminò ufficialmente nel 1978, dopo aver regalato a Savalas un Emmy Award e due Golden Globe. In diversi episodi della serie partecipò George, fratello di Savalas, nel ruolo dell'investigatore Stavros. Tra il 1985 e il 1990 furono registrati altri sette film televisivi con protagonista Savalas nel ruolo del celebre tenente.

Altre attivitàModifica

Telly Savalas fu anche regista, produttore, scrittore e giornalista. Come cantante ottenne diversi successi: fra tutti una cover recitata della canzone If dei Bread, arrivata al n. 1 nella Hit Parade inglese nel 1975 e una versione cantata di Some Broken Hearts Never Mend, composta da Don Williams. Incise alcuni album con il compositore John Cacavas.

Onorato con una stella nella Hollywood Walk of Fame, fu voce narrante in diversi documentari e negli anni ottanta e novanta fu testimonial per la Players' Club Gold Card. Era un ottimo giocatore di poker e fu inoltre un pilota motociclistico in gare minori.

MorteModifica

Nel 1993 gli fu diagnosticato un tumore alla prostata, che lo condusse alla morte la mattina del 22 gennaio 1994, all'età di 72 anni, a Universal City (California). È sepolto nel cimitero di Forest Lawn Memorial Park a Los Angeles.

Vita privataModifica

 
I fratelli Savalas (da sinistra a destra): Teddy, Telly, Gus e George

Savalas si sposò tre volte. Poco dopo la morte del padre, causata da un tumore maligno, si sposò con Katherine Nicolaides, la sua fidanzata ai tempi del college. Nel 1950 nacque Christina, che portava il nome della madre di Savalas. Divorziò nel 1957 e nel 1960 sposò a Garden City l'attrice teatrale Marilyn Gardner. Dalla loro unione nacquero Candace (1961) e Penelope (1963).

Nel 1969, durante le riprese di Agente 007 - Al servizio segreto di Sua Maestà, Savalas conobbe Sally Adams, che era già madre di una bambina, Nicollette Sheridan, nata nel 1963[N 2] e abbandonò la famiglia. Nel 1973 Savalas e la Adams ebbero un figlio, Nick. Nello stesso anno Savalas ottenne il divorzio da Marilyn Gardner, ma non sposò Sally Adams. Julie Hovland, agente di viaggi del Minnesota, fu la sua terza moglie, con cui ebbe altri due figli, Christian e Ariana.

Savalas era amico intimo dell'attore greco-americano John Aniston, tant'è vero che fu padrino della figlia Jennifer, futura protagonista del telefilm Friends e attrice di successo.

Filmografia parzialeModifica

AttoreModifica

CinemaModifica

TelevisioneModifica

DoppiatoreModifica

RegistaModifica

SceneggiatoreModifica

Discografia parzialeModifica

AlbumModifica

  • 1972 - This Is Telly Savalas...
  • 1975 - Telly Savalas
  • 1975 - Telly Savalas Radio Special Self Portrait
  • 1974 - Telly
  • 1976 - Who Loves Ya Baby
  • 1980 - Sweet Surprise

RaccolteModifica

  • 1980 - The Best of Kojak
  • 1980 - Some Broken Hearts Never Mend
  • 1990 - 16 Original World Hits

RiconoscimentiModifica

 
La stella di Savalas sulla Hollywood Walk of Fame
Premio Oscar
Premio Emmy[Quando? Per cosa?]
Hollywood Walk of Fame[Quando?]

OnorificenzeModifica

  World War II Victory Medal
  Ellis Island Medal of Honor

Doppiatori italianiModifica

Nelle versioni in italiano dei suoi lavori, Telly Savalas è stato doppiato da:

  • Renato Turi ne Il promontorio della paura, Il giardino della violenza, La più grande storia mai raccontata, La vita corre sul filo, Joe Bass l'implacabile, Buonasera, signora Campbell, Agente 007 - Al servizio segreto di Sua Maestà, I tre del mazzo selvaggio, Senza ragione, L'oro di MacKenna
  • Glauco Onorato in L'uomo di Alcatraz, I guerrieri, Tenente Kojak il caso Nelson è tuo, Capricorn One
  • Lino Troisi in Kojak, Border Crossing - Il confine, Kojak: Assassino a piede libero, Kojak: Scatole cinesi
  • Renzo Palmer in Una ragione per vivere e una per morire, Amici e nemici, Bruciatelo vivo!
  • Antonio Guidi in Città violenta, I familiari delle vittime non saranno avvertiti
  • Vittorio Di Prima in Al di là della ragione, La truffa
  • Enzo Tarascio ne La banda J. & S. - Cronaca criminale del Far West
  • Sergio Tedesco in La battaglia dei giganti
  • Corrado Gaipa in Quella sporca dozzina
  • Vittorio Sanipoli in Una città chiamata bastarda
  • Sergio Rossi in L'assassino... è al telefono
  • Renato Mori in Operazione Siegfried
  • Bruno Alessandro in Killer Commando - Per un pugno di diamanti
  • Pietro Biondi in La corsa più pazza d'America 2
  • Giancarlo Padoan in Ipnosi morbosa

NoteModifica

Esplicative
  1. ^ Nel copione originale era previsto che il personaggio dovesse fumare. Il lecca-lecca fu un'idea di Savalas, in ricordo di un film che aveva girato anni prima con Mario Bava, Lisa e il diavolo, in cui il suo personaggio di cameriere/demonio girava tutto il tempo con lecca-lecca chupa chups
  2. ^ Anche la Sheridan sarà poi un'attrice, nota tra l'altro per la serie TV Desperate Housewives.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN87759753 · ISNI (EN0000 0001 2096 5705 · Europeana agent/base/148214 · LCCN (ENn85199133 · GND (DE134508009 · BNF (FRcb11935315j (data) · BNE (ESXX887925 (data) · WorldCat Identities (ENlccn-n85199133