Apri il menu principale

BiografiaModifica

Vinse il premio Oscar al miglior attore non protagonista nel 1968 per la sua interpretazione in Nick mano fredda (1967). Fra i ruoli che lo hanno reso maggiormente noto nell'ambito del cinema internazionale si ricordano sicuramente quello di Joe Patroni, veterano pilota aeronautico ed esperto meccanico nei quattro film della serie catastrofica inaugurata da Airport (1970), e quello di Ed, il collega ed amico di Leslie Nielsen nei tre film della serie Una pallottola spuntata. Tra i suoi ultimi film è da ricordare Non bussare alla mia porta, diretto nel 2005 da Wim Wenders.

Nella sua carriera ha preso parte a molte serie TV, tra cui Dallas dal 1988 al 1991 (nel ruolo di Carter McKay) e anche nei due film TV celebrativi nel 1994 e 1998. Nel 2003 ha recitato nella soap opera Febbre d'amore, nella parte di Albert. Kennedy ha pubblicato anche due romanzi polizieschi: Murder On Location del 1983, edito in Italia nella collana dei Giallo Mondadori nel 1985 col titolo Riflettori sul delitto, e Murder on High del 1984. Entrambi i libri probabilmente sono opera dello scrittore Walter J. Sheldon[2].

Ha partecipato sia alla settantesima che alla settantacinquesima edizione degli Academy Awards, per la celebrazione degli attori che in passato hanno portato a casa l'ambita statuetta. Da tempo affetto da una malattia cardiovascolare, Kennedy morì il 28 febbraio 2016 all'età di 91 anni presso una struttura per malati terminali a Middleton, nella quale era ricoverato da un mese.

FilmografiaModifica

CinemaModifica

TelevisioneModifica

 
George Kennedy nella serie Poliziotto di quartiere (1976)

DoppiatoreModifica

Doppiatori italianiModifica

RomanziModifica

NoteModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN106983364 · ISNI (EN0000 0001 1884 7195 · LCCN (ENno2007035781 · GND (DE131659006 · BNF (FRcb13895934t (data) · WorldCat Identities (ENno2007-035781