Maria Luisa di Savoia (1729-1767)

Maria Luisa Gabriella di Savoia
Portrait of a noblewoman, possibly Maria Louisa Gabriella of Savoy.jpg
Giuseppe Duprà, Ritratto della principessa Maria Luisa di Savoia, olio su tela, 1765, Palazzo Reale di Torino
Principessa di Sardegna
In carica 28 febbraio 1729 –
22 agosto 1767
Nome completo Maria Luisa Gabriella di Savoia
Trattamento Sua Altezza Reale
Altri titoli Principessa di Piemonte
Nascita Torino, 28 febbraio 1729
Morte Chieri (Torino), 22 agosto 1767
Dinastia Savoia
Padre Carlo Emanuele III di Savoia
Madre Polissena Cristina d'Assia-Rotenburg
Religione Cattolicesimo

Maria Luisa Gabriella di Savoia (Torino, 25 marzo 1729Chieri, 22 agosto 1767) fu una principessa del Regno di Sardegna.

BiografiaModifica

Era figlia del re Carlo Emanuele III di Savoia e della sua seconda moglie, Polissena d'Assia; nacque nel Palazzo Reale di Torino.

Prese il nome di sua zia materna, moglie del re Filippo V di Spagna.

All'età di cinque anni perse la madre.

Venne inizialmente destinata a sposare il delfino Luigi di Francia, figlio dei sovrani francesi Luigi XV di Francia e Maria Leszczyńska, ma le trattative matrimoniali non andarono a buon fine e il principe sposò in ultimo l'infanta di Spagna Maria Teresa.

Per Maria Luisa si aprirono allora le porte del convento: divenne suora nel convento di Sant'Andrea a Chieri, dove morì a trentotto anni nel 1767[1].

AscendenzaModifica

Genitori Nonni Bisnonni Trisnonni
Carlo Emanuele II di Savoia Vittorio Amedeo I di Savoia  
 
Maria Cristina di Borbone-Francia  
Vittorio Amedeo II di Savoia  
Maria Giovanna Battista di Savoia-Nemours Carlo Amedeo di Savoia-Nemours  
 
Elisabetta di Borbone-Vendôme  
Carlo Emanuele III di Savoia  
Filippo I di Borbone-Orléans Luigi XIII di Francia  
 
Anna d'Austria  
Anna Maria d'Orléans  
Enrichetta Anna Stuart Carlo I d'Inghilterra  
 
Enrichetta Maria di Francia  
Maria Luisa  
Guglielmo d'Assia-Rotenburg Ernesto d'Assia-Rheinfels  
 
Maria Eleonora di Solms-Lich  
Ernesto Leopoldo di Assia-Rotenburg  
Maria Anna di Löwenstein-Wertheim-Rochefort Ferdinando Carlo di Löwenstein-Wertheim-Rochefort  
 
Anna Maria di Fürstenberg-Heiligenberg  
Polissena d'Assia-Rotenburg-Rheinfels  
Massimiliano Carlo di Löwenstein-Wertheim-Rochefort Ferdinando Carlo di Löwenstein-Wertheim-Rochefort  
 
Anna Maria di Fürstenberg-Heiligenberg  
Eleonora Maria di Löwenstein-Wertheim-Rochefort  
Polissena Maria Khuen von Lichtenberg und Belasi Matias Khuen von Lichtenberg und Belasi  
 
Anna Susanna von Meggau  
 

NoteModifica


Voci correlateModifica

Altri progettiModifica