Maximilian Kofler

pilota motociclistico austriaco

Maximilian Kofler (Vöcklabruck, 18 agosto 2000) è un pilota motociclistico austriaco.

Maximilian Kofler
Nazionalità Bandiera dell'Austria Austria
Motociclismo
Carriera
Carriera nel Motomondiale
Esordio 2017 in Moto3
Miglior risultato finale 26º
Gare disputate 32
Punti ottenuti 10
Carriera in Supersport
Esordio 2022
Miglior risultato finale 34º
Gare disputate 36
Punti ottenuti 6
 

Carriera modifica

Nel 2016 disputa quattro gare nella classe Moto3 del campionato Italiano Velocità senza ottenere punti. Partecipa inoltre a diverse competizioni internazionali, nel 2017 debutta nella classe Moto3 del motomondiale, correndo come wild card nel Gran Premio casalingo. Nella stessa stagione è pilota titolare nel CIV Moto3 dove conquista un podio e chiude all'ottavo posto. Disputa altre gare mondiali nel 2018 e nel 2019, anno in cui corre anche in Gran Bretagna, sempre con una KTM RC 250 GP e senza mai ottenere punti. Sempre nel 2019, partecipa al secondo evento al Mugello nel campionato italiano Moto3 conquistando una vittoria ed un quarto posto nelle due gare disputate.[1] In queste stagioni ha anche partecipato al campionato Spagnolo Velocità, categoria Moto3.

Nel 2020 diventa pilota titolare nel team CIP Green Power, che gli affida una KTM; il compagno di squadra è Darryn Binder. Non ottiene punti.

Nel 2021 rimane nello stesso team, con compagno di squadra Kaito Toba. Ottiene come miglior risultato un nono posto nel Gran Premio di Stiria e termina la stagione al ventiseiesimo posto con 10 punti.[2] In questa stagione è costretto a saltare i Gran Premi di Catalogna, Germania e Olanda a causa della frattura di quarto vertebre rimediata nel precedente GP d'Italia e i Gran Premi di Algarve e Comunità Valenciana a causa della positività al SARS-CoV-2.[3]

Nel 2022 prende parte alle sole gare in territorio europeo del mondiale Supersport con una Panigale V2 del team CM Racing. Totalizza due punti che gli consentono di classificarsi 34° nel mondiale.[4] Nel 2023 passa al team D34G, gareggiando nelle gare valide per la World Supersport Challenge. Conquista quattro punti grazie al dodicesimo posto in gara due al Gran Premio di Imola e chiude trentaseiesimo nel mondiale, quinto nella Challenge.[5] Nel 2024 gareggia nel campionato tedesco Superbike.[6]

Risultati modifica

Motomondiale modifica

2017 Classe Moto                                     Punti Pos.
Moto3 KTM 23 0
2018 Classe Moto                                       Punti Pos.
Moto3 KTM 29 0
2019 Classe Moto                                       Punti Pos.
Moto3 KTM 20 28 0
2020 Classe Moto                               Punti Pos.
Moto3 KTM 27 20 18 Rit 25 24 22 27 23 21 Rit 28 21 Rit 25 0
2021 Classe Moto                                     Punti Pos.
Moto3 KTM 15 14 21 19 16 Rit Inf Inf Inf 9 22 25 19 22 17 18 Inf Inf 10 26º
Legenda 1º posto 2º posto 3º posto A punti Senza punti Grassetto – Pole position
Corsivo – Giro più veloce
Gara non valida Non qual./Non part. Ritirato/Non class. Squalificato '-' Dato non disp.

Campionato mondiale Supersport modifica

2022 Moto                         Punti Pos.
Ducati 22 Rit 20 19 Rit 16 16 17 19 Rit 17 Rit 24 18 29 25 23 14 2 34º
2023 Moto                         Punti Pos.
Ducati 18 19 NC 24 18 Rit 23 22 17 12 18 20 26 Rit 21 20 19 22 4 36º
Legenda 1º posto 2º posto 3º posto A punti Senza punti Grassetto – Pole position
Corsivo – Giro più veloce
Gara non valida Non qual./Non part. Ritirato/Non class Squalificato '-' Dato non disp.

Note modifica

  1. ^ Ileana Valente, Kofler e Spinelli vincono la Moto3, su sportpervoi.com, Sport per Voi, 22 settembre 2019.
  2. ^ (EN) Moto3 2021 - World Championship Classification (PDF), su resources.motogp.com, Dorna Sports S.L., 14 novembre 2021.
  3. ^ Diana Tamantini, Moto3: Kofler positivo, c’è Joel Kelso per CIP nel GP a Portimao-2, su corsedimoto.com, Editoriale l'Incontro, 4 novembre 2021.
  4. ^ (EN) SSP 2022 - Championship Standings (PDF), su resources.worldsbk.com, Dorna Sports S.L., 20 novembre 2022.
  5. ^ (EN) SSP 2023 - Championship Standings (PDF), su resources.worldsbk.com, Dorna Sports S.L., 29 ottobre 2023.
  6. ^ (DE) Esther Babel, Max Kofler: IDM Superbike statt Supersport-WM, su speedweek.com, Red Bulletin Schweiz A.G., 17 febbraio 2024.

Collegamenti esterni modifica