Serie A playoff 2009-2010 (rugby a 15)

play-off di serie A1/A2 di rugby a 15 campionato 2009-10
Play-off serie A 2010
Logo della competizione
Competizione Play-off serie A
Sport Rugby union pictogram.svg Rugby a 15
Edizione
Organizzatore Federazione Italiana Rugby
Date dal 9 maggio 2010
al 22 maggio 2010
Luogo Italia
Partecipanti 8
Formula eliminazione diretta
Sede finale Stadio Chersoni (Prato)
Risultati
Vincitore S.S. Lazio
Finalista Noceto
Promozioni
Retrocessioni Piacenza (A2)
Statistiche
Incontri disputati 8
Cronologia della competizione
Left arrow.svg Playoff 2008 serie A Playoff 2011 serie A Right arrow.svg

I play-off/play-out della serie A di rugby a 15 2009-10 si tennero dal 9 al 22 maggio 2010 e videro impegnate otto squadre provenienti dai campionati stagionali di serie A1 e serie A2.

Squadre partecipantiModifica

Play-out salvezzaModifica

  1. Badia (11ª serie A1)
  2. Piacenza (12ª Serie A1)
  3. Fiamme Oro (3ª serie A2)
  4. CUS Verona (4ª serie A2)

Play-off promozioneModifica

  1. Noceto (1ª serie A1)
  2. Mogliano (2ª serie A1)
  3. S.S. Lazio (3ª serie A1)
  4. San Gregorio (1ª serie A2)

FormulaModifica

Per quanto riguarda i play-off:

  • la seconda e la terza classificata tra le non cadette di serie A1 si incontrarono in gara doppia nella prima semifinale[1].
  • la vincitrice della serie A1 e quella di A2 si incontrarono nella seconda semifinale, sempre in gara doppia[1].
  • le vincitrici delle due semifinali si incontrarono per il titolo di campione d'Italia di serie A e la promozione in Super 10[1].
  • fu previsto spareggio tra le due semifinaliste perdenti per stabilire il terzo posto da occupare in Eccellenza 2010-11[1].

Relativamente ai play-out:

  • le squadre agli ultimi due posti di serie A1 dovettero spareggiare con la terzultima e quartultima della serie A2 per mantenere il posto in A2 ed evitare la retrocessione in serie B[1].

In ogni accoppiamento la squadra con il ranking più alto incontrò quella con ranking più basso in doppia gara, con quella d'andata in casa di quest'ultima[1].

Play-outModifica

Padova
9 maggio 2010, ore 15:30 UTC+2
Badia20 – 18
referto
CUS VeronaC.S. Geremia (500 spett.)
Arbitro:  Stefano Marrama (Padova)

Prato
9 maggio 2010, ore 17 UTC+2
Piacenza19 – 31
referto
Fiamme OroStadio Chersoni
Arbitro:  Claudio Castagnoli (Livorno)

Play-offModifica

                     
  1A2 San Gregorio 13 10  
1A1 Noceto 8 44  
  Noceto 6
  S.S. Lazio 43
3A1 S.S. Lazio 21 11
  2A1 Mogliano 15 13  

SemifinaliModifica

Catania
9 maggio 2010, ore 15:30 UTC+2
Semifinale A andata
San Gregorio13 – 8
referto
NocetoStadio Goretti
Arbitro:  Mauro Dordolo (Udine)

Roma
9 maggio 2010, ore 15:30 UTC+2
Semifinale B andata
S.S. Lazio21 – 15
referto
MoglianoC.S. Giulio Onesti
Arbitro:  Carlo Damasco (Napoli)

Noceto
16 maggio 2010, ore 15:30 UTC+2
Semifinale A ritorno
Noceto44 – 10
referto
San GregorioStadio Nando Capra
Arbitro:  Alan Falzone (Padova)

Mogliano Veneto
16 maggio 2010, ore 15:30 UTC+2
Semifinale B ritorno
Mogliano13 – 11
referto
S.S. LazioStadio Quaggia
Arbitro:  C. Passacantando (L'Aquila)

Finale per il 3º postoModifica

Roma
23 maggio 2010, ore 15:30 UTC+2
San Gregorio18 – 57
referto
MoglianoCampo dell’Unione (300 spett.)
Arbitro:  Stefano Pennè (Milano)

FinaleModifica

Prato
22 maggio 2010, ore 17:30 UTC+2
Noceto6 – 43
referto
S.S. LazioStadio Chersoni (500 spett.)
Arbitro:  Stefano Traversi (Rovigo)

VerdettiModifica

NoteModifica

  1. ^ a b c d e f Comunicato federale n. 1 Stagione Sportiva 2009/2010, su federugby.it, Federazione Italiana Rugby, 24 luglio 2009. URL consultato il 15 maggio 2020 (archiviato dall'url originale il 7 maggio 2020).


  Portale Rugby: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di rugby