Apri il menu principale
Fase di gioco di un incontro calcistico amichevole tenuto allo stadio Dossenina di Lodi

Lo sport a Lodi si articola in numerose discipline[1]. Società e atleti lodigiani hanno conquistato titoli a livello italiano e internazionale.

Il lodigiano Francesco Filippo Bizzoni – emigrato dapprima a Bournemouth e poi a New York – fu uno dei primi italiani a prendere parte a una competizione olimpica, avendo gareggiato nella prova ciclistica del quarto di miglio su pista in occasione dei Giochi della III Olimpiade, celebrati a Saint Louis nel 1904[2].

Indice

Origini storicheModifica

 
Elenco delle società di calcio affiliate alla Federazione Italiana del Football nel 1908: al numero 17 della lista si annovera il Fanfulla di Lodi

La prima palestra pubblica comunale fu aperta nel 1861 nell'ex chiesa di Sant'Antonio e cominciò a essere frequentata soprattutto dagli esponenti della nascente classe borghese. Nel 1862 Giuseppe Garibaldi inaugurò ufficialmente il poligono di tiro a segno.

Il 15 agosto 1874 l'attivista Tiziano Zalli fondò la Società Lodigiana di Ginnastica e Scherma, che nel 1883 organizzò a Lodi un torneo nazionale di ginnastica della durata di cinque giorni. Negli anni successivi – ispirandosi alla figura di Fanfulla da Lodi, uno dei tredici cavalieri italiani che sconfissero i francesi nella disfida di Barletta del 1503 – il sodalizio cambiò il proprio nome dapprima in Società Fanfulla e poi in Associazione Sportiva Fanfulla 1874; al contempo ginnastica e scherma furono rapidamente affiancate da nuove discipline come il tennis e il calcio, con la fondazione della sezione calcistica del club nel 1908.

Il 15 aprile 1891 si costituì la Canottieri Adda 1891 Lodi, nata da una costola dell'A.S. Fanfulla[3], che organizzò le prime regate in città nel giugno 1892. Nel 1911 fu costruito l'ippodromo, con una pista lunga 804,5 metri e larga 24. Lo stadio Dossenina, riservato al gioco del calcio e dotato originariamente di una capienza di 7 500 posti, fu inaugurato nel 1920.

Discipline sportiveModifica

Atletica leggeraModifica

Dal 1977 è attiva in città la Nuova Atletica Fanfulla Lodigiana, affiliata al Centro Sportivo Italiano e alla Federazione Italiana di Atletica Leggera; il sodalizio lodigiano ha conquistato quattro titoli nazionali nel decathlon[4].

Nel settembre del 2008 Lodi ospitò la «finale oro» femminile dei campionati italiani di società di atletica leggera, a cui era presente anche la Fanfulla con la sua rappresentativa.

Baseball e softballModifica

 
Il baseball è una delle attività sportive più seguite in città

L'Old Rags Baseball Club è una società di baseball e softball fondata a Lodi nel 1966. Nel 1980 la squadra vinse il campionato di Serie A2, militando poi per tre stagioni nella massima categoria nazionale. Dopo aver disputato nel 2012 il campionato di Serie A Federale, nel 2013 la squadra è ripartita dalla Serie C[5].

In precedenza era attivo in città il Baseball Club Lodi[5].

CalcioModifica

Fondato nel 1908[6], il Fanfulla è una delle più antiche società calcistiche lombarde in attività e conta centinaia di appassionati, non solo lodigiani[7]. La squadra raggiunse il momento più alto della sua storia fra il 1938 e il 1953, periodo durante il quale vinse due volte il campionato di Serie C e disputò 13 stagioni in Serie B; nel 1984 conquistò poi la Coppa Italia di Serie C[7].

A partire dal 2009, ogni primavera ha luogo a Lodi e dintorni il «Torneo della solidarietà UNICEF», una competizione calcistica internazionale riservata alle formazioni giovanili di società professionistiche[8][9]. Segue l'albo d'oro della manifestazione[8].

Anno Vincitore Categoria
2009 Milan Under 11
2010 Espanyol Under 11
2011 Torino Under 11
2012 Torino Under 13
2013 Genoa Under 13
2014 Milan Under 15
2015 Real Madrid Under 15
2016 Milan Under 15
2017 Anderlecht Under 15

Canoa e kayakModifica

Presso il bosco del Belgiardino opera il Centro Ricreativo Canoistico Lodigiano, associazione sportiva dilettantistica affiliata alla Federazione Italiana Canoa Kayak, che organizza corsi di avviamento alla pratica della canoa/kayak[10].

Cesare Mulazzi, un atleta lodigiano iscritto alla società Canottieri Adda 1891 Lodi, si è distinto nel kayak vincendo nel 1991 la medaglia d'oro nella disciplina «K1 discesa a squadre» in occasione del campionato del mondo disputato nel 1991 a Plezzo, in Slovenia[11].

CiclismoModifica

Il 28 maggio 1990 l'11ª tappa del Giro d'Italia 1990 si concluse in viale Cesare Vignati a Lodi con la vittoria in volata di Adriano Baffi; Gianni Bugno indossava la maglia rosa.

Ginnastica e schermaModifica

L'Associazione Sportiva Ginnastica Fanfulla 1874 è una delle polisportive più antiche d'Italia. Fu fondata da Tiziano Zalli il 15 agosto 1874 col nome di Società Lodigiana di Ginnastica e Scherma, diventando poi Società Fanfulla di Ginnastica e Scherma nel 1885. Nel 1974 il club fu insignito della stella d'oro al merito sportivo.

Le atlete della ginnastica ottennero importanti successi fra gli anni cinquanta e sessanta: quattro titoli italiani assoluti individuali (1950, 1951, 1954 e 1955) e nove titoli italiani assoluti a squadre (categoria «seniores», fra il 1950 e il 1961). Le fanfulline Licia Macchini e Luciana Pezzoni sono state le prime lodigiane a partecipare a una competizione olimpica (Giochi della XIV Olimpiade, Londra 1948).

Hockey su pistaModifica

 
Una partita dell'Amatori Lodi, una delle squadre di hockey su pista più titolate d'Italia

L'hockey su pista è per tradizione la disciplina sportiva più popolare fra i lodigiani[12][13]. La principale squadra della città, l'Amatori Lodi, è una delle società hockeistiche più blasonate d'Italia: fondata nel 1965, ha conquistato tre scudetti, tre Coppe Italia, due Supercoppe italiane, una Coppa di Lega, una Coppe delle Coppe e una Coppa CERS, raggiungendo inoltre la finale di Coppa dei Campioni[14][15][16][17][18][19][20].

PallacanestroModifica

L'Unione Cestistica Casalpusterlengo ha disputato al PalaCastellotti di Lodi le proprie gare casalinghe di Serie A Dilettanti dal 2008-2009 al 2010-2011, salvo poi tornare a giocare presso il PalaCampus di Codogno fino al 2015, quando grazie alla fusione col Piacenza Basket Club, trasferisce la sua sede nel capoluogo piacentino.

Nel club giovanile Basket Lodi sono cresciuti i graffignanini Danilo Gallinari, futuro cestista NBA, e Giacomo Devecchi, futuro campione d'Italia.

Quanto alla pallacanestro femminile, la squadra principale è la Fanfulla 2000, nata nel 1999 dalle ceneri della Pallacanestro Fanfulla, società attiva dal 1978[21].

PallavoloModifica

La squadra di pallavolo più importante in città è stata il Volleyball Club Lodi, che nella stagione 2003-2004 ha militato nel campionato di Serie A2 femminile. Nell'estate del 2004 due imprenditori siciliani acquistarono la società, allestendo una formazione molto competitiva con l'obiettivo dichiarato della promozione nella massima categoria: la squadra era composta da numerose atlete di riconosciuto valore internazionale, tra le quali l'azzurra Maurizia Cacciatori[22]. Tuttavia, prima dell'inizio del campionato, un'ispezione della Guardia di Finanza riscontrò gravi irregolarità nella gestione della società[23], decretandone di fatto lo scioglimento.

Nel 2010 il gruppo Properzi Volley ha stabilito in città la propria sede legale[24][25], pur non avendo mai effettivamente disputato partite casalinghe nel capoluogo. Il sodalizio nacque originariamente dalla collaborazione fra Pallavolo Lodi (di Salerano sul Lambro) e A.S. Volley 2000 (di Tavazzano con Villavesco). Nel corso degli anni, ulteriori società hanno iniziato collaborazioni o sono state assorbite dal gruppo stesso; tra queste si annoverano il Volley Montanaso (di Montanaso Lombardo), il Real QCM (di Quartiano, Cervignano d'Adda e Mulazzano) e il Volley San Martino (di San Martino in Strada). La prima squadra del gruppo Properzi milita in Serie B1 femminile, disputando i propri incontri interni a San Martino; le gare delle categorie minori sono divise fra Montanaso, San Martino e Tavazzano[26].

Fra le squadre strettamente lodigiane, invece, hanno raggiunto il campionato regionale di Serie D femminile il G.S.O. San Fereolo, la Lodi Pro Volley, la Vis Volley, e l'A.S. Ausiliatrice, senza tuttavia riuscire a mantenere la categoria per più di una o due stagioni[27]. La Lodi Pro Volley ha schierato inoltre formazioni maschili in Serie B2 e in Serie D[28].

PugilatoModifica

La Grignani Boxe nacque a Lodi nel 1945 su iniziativa di un gruppo di sportivi che desideravano ricordare la figura di Rosolino Grignani, un giovane partigiano lodigiano, ex calciatore fanfullino e grande appassionato del pugilato, ucciso dai nazisti al termine della seconda guerra mondiale. È una delle società pugilistiche più antiche della Lombardia.

RugbyModifica

Dopo una prima esperienza a cavallo tra gli anni settanta e ottanta, il 22 agosto 2011 è stata fondata la società Rugby Lodi A.S.D.[29], con l'obiettivo di riportare in città questo sport, assente da 25 anni. La squadra ha come simbolo la fenice proprio per sottolineare questa continuità con il passato. Il 15 gennaio 2012 si è svolta la prima amichevole con il Crema Rugby Club 1977[30], formazione che milita nel campionato di Serie C. Il 21 gennaio 2012, la società lodigiana ha formalizzato un accordo per entrare a far parte della franchigia degli Aironi Rugby, una delle più importanti squadre italiane di rugby a 15[31][32]. All'evento ha partecipato una delegazione della dirigenza della società mantovana e il giocatore della nazionale Kaine Robertson[33].

TennisModifica

Dal 2015 la Canottieri Adda 1891 Lodi organizza un torneo internazionale di tennis nell'ambito del circuito professionistico maschile ITF Men's Circuit[34]. Segue l'albo d'oro del singolare.

Anno Vincitore
2015   Alessandro Giannessi

Impianti sportiviModifica

Stadio comunale «Dossenina» 
Riservato esclusivamente al gioco del calcio, è uno stadio in stile inglese che ospita la squadra del Fanfulla[35].
Palazzetto dello sport «Eugenio Castellotti» 
Con una capienza massima di oltre 3 000 spettatori, ha ospitato i campionati europei di hockey su pista del 1990[36], i mondiali di hockey su pista del 1993[37] e le fasi finali della CERH European League 2011-2012[38][39]. Dal 1989 vi si disputano le partite casalinghe dell'Amatori Lodi.
Stadio comunale «Egidio Capra» 
Dispone di tribuna coperta e di dotazioni omologate per gare nazionali di atletica leggera; si trova in località «Faustina» unitamente ad altri impianti sportivi. Vi si sono disputate le finali femminili dei campionati italiani di società di atletica leggera nel 2008.
Palazzetto dello sport «Faustina» 
È dotato di tre palestre: la «Ghisio» (per basket e pallavolo), la «Fraschini» (dedicata a ginnastica artistica e arti marziali) e la «Grignani» (riservata al pugilato)[40].

NoteModifica

  1. ^ Annuario 2009-2010, Comitato Olimpico Nazionale Italiano – Comitato Provinciale di Lodi.
  2. ^ Elio Trifari, Che sorpresa: Italia presente a tutti i Giochi, in Gazzetta dello Sport, 28 novembre 2008. URL consultato l'11 gennaio 2014.
  3. ^ Fabio Ravera, Garati: «Si è visto un tennis superiore alle edizioni Open», in Il Cittadino, 8 giugno 2015, p. 23.
  4. ^ Cesare Rizzi, Fanfulla ancora al top nel decathlon: è il quarto scudetto in campo maschile, in Il Cittadino, 15 novembre 2017.
  5. ^ a b Storia – Old Rags Lodi, Old Rags Baseball Club. URL consultato il 19 giugno 2015 (archiviato dall'url originale il 20 giugno 2015).
  6. ^ La fondazione del club come società polisportiva risale però al 1874.
  7. ^ a b Papagni e Maietti, pp. 14-67.
  8. ^ a b Torneo della solidarietà, Torneo della solidarietà. URL consultato l'8 giugno 2015 (archiviato l'8 giugno 2015).
  9. ^ Aldo Negri, Mini Champions, oggi si alza il sipario sul "Solidarietà", in Il Cittadino, 2 giugno 2017, p. 43.
  10. ^ Centro Ricreativo Canoistico Lodigiano, su crcl.it. URL consultato l'8 giugno 2015.
  11. ^ Cesare Mulazzi | Amova
  12. ^ Stefano Blanchetti, Fenomeno Livramento, quando l'hockey a Lodi diventò sport di massa, in Il Cittadino, 14 agosto 2009.
  13. ^ Santi Urso, Benvenuti a Lodi, la capitale dell'hockey, in Corriere della Sera, 10 dicembre 2010, p. 15. URL consultato il 20 dicembre 2010 (archiviato dall'url originale in data pre 1/1/2016).
  14. ^ Coppa Italia, Lodi dopo 33 anni, in La Gazzetta dello Sport, 24 novembre 2011, p. 41.
  15. ^ Trionfo Amatori, la Coppa Italia torna a casa, in Il Giorno, 23 novembre 2011. URL consultato il 23 novembre 2011.
  16. ^ Amatori Lodi: la storia, in Il Cittadino – Speciale Eurolega, 24 maggio 2012, p. 7.
  17. ^ Paolo Virdi, «Lodi, fai festa. Questa Coppa è tutta nostra», in La Gazzetta dello Sport – Lombardia, 29 febbraio 2016, p. 47.
  18. ^ Aldo Negri, L'Amatori è perfetto: la finale con il Bassano è un crescendo tricolore, in Il Cittadino, 29 febbraio 2016, p. 26.
  19. ^ Paolo Virdi, Colpo al Forte. Lodi conquista la Supercoppa, in La Gazzetta dello Sport, 25 settembre 2016, p. 39.
  20. ^ Michele Nannini, Lodi, lo scudetto all'ultimo rigore. L'urlo 36 anni dopo, in La Gazzetta dello Sport, 21 giugno 2017, p. 37.
  21. ^ Pallacanestro Fanfulla 30 d'amore per il basket, Pallacanestro Fanfulla 2000. URL consultato il 24 settembre 2009 (archiviato dall'url originale il 29 maggio 2009).
  22. ^ Diego Scotti, Volley, colpo di Lodi: Cacciatori lascia Tenerife e firma per la Pulcher, in Corriere della Sera, 20 giugno 2004, p. 51. URL consultato il 25 settembre 2009.
  23. ^ Diego Scotti, Lodi, indagato per truffa il vertice del volley rosa, in Corriere della Sera, 17 settembre 2004, p. 54. URL consultato il 24 settembre 2009.
  24. ^ Elisa Rocca parte all'attacco: «Properzi, voglio la promozione», in Il Cittadino, 16 luglio 2013. URL consultato il 23 giugno 2015 (archiviato dall'url originale il 23 giugno 2015).
  25. ^ Properzi con Nicolini a Castellanza, in Il Cittadino, 9 gennaio 2015. URL consultato il 23 giugno 2015 (archiviato dall'url originale il 23 giugno 2015).
  26. ^ fipavonline.it - Campionati provinciali e regionali FIPAV
  27. ^ Dati consultabili nella sezione «storico» del sistema MPS.
  28. ^ Copia archiviata (PDF), su lombardia.federvolley.it. URL consultato il 24 giugno 2015 (archiviato dall'url originale il 24 giugno 2015).
  29. ^ Alberto Belloni, Rugby, Lodi riscopre la palla ovale, in Il Cittadino, 05 ottobre 2011, p. 34.
  30. ^ Cesare Rizzi, Lodi scopre quanto è dura la palla ovale, in Il Cittadino, 22 gennaio 2012.
  31. ^ Sabato la presentazione dell'accordo Aironi - Rugby Lodi[collegamento interrotto], Aironi Rugby, 17 gennaio 2012. URL consultato il 20 febbraio 2012.
  32. ^ Il Rugby Lodi nuovo socio fiancheggiatore, Aironi Rugby, 21 novembre 2011. URL consultato il 20 febbraio 2012 (archiviato dall'url originale il 7 dicembre 2011).
  33. ^ Cesare Rizzi, Per Lodi un gemellaggio illustre: la "fenice" ora vola con gli Aironi, in Il Cittadino, 23 gennaio 2012.
  34. ^ Fabio Ravera, È Giannessi il "re" della Canottieri, in Il Cittadino, 8 giugno 2015, p. 23.
  35. ^ 1920: Stadio Dossenina, Associazione Calcio Fanfulla 1874. URL consultato il 28 settembre 2009 (archiviato dall'url originale il 16 settembre 2009).
  36. ^ Albo d'oro dei Campionati Europei Seniores di hockey su pista, Lega Nazionale Hockey. URL consultato il 28 settembre 2009.
  37. ^ Hockey: mondiali a Lodi e Sesto ospiterà le finali, in Corriere della Sera, 09 maggio 1993, p. 45. URL consultato il 28 settembre 2009 (archiviato dall'url originale in data pre 1/1/2016).
  38. ^ Eurolega, sarà il PalaCastellotti di Lodi a ospitare la Final Eight, hockeypista.it, 20 aprile 2012. URL consultato il 21 aprile 2012.
  39. ^ Aldo Negri, Sarà Lodi a ospitare il meglio dell'hockey, in Il Cittadino, 21 aprile 2012, p. 57. URL consultato il 21 aprile 2012.
  40. ^ Concorso tra i giovani sportivi: "Trova un nome alla Faustina", in Il Cittadino, 18 febbraio 2009.

BibliografiaModifica

  • Beatrice Ambreck et al., Atlante della nuova Provincia di Lodi, Lodi, Il Giorno, 1996, ISBN non esistente.
  • Aldo Negri e Stefano Blanchetti, Amatori tricolore 2. Il libro ufficiale dello scudetto giallorosso, Milano, Growing Consulting & Media, 2017, ISBN 978-88-942813-0-9.
  • Aldo Papagni e Andrea Maietti, Il secolo del Guerriero – Lodi e l'A.C. Fanfulla: cento anni di passioni sportive (1908-2008), Azzano San Paolo, Bolis Edizioni, 2008, ISBN 88-7827-170-5.
  Portale Sport: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di sport