Tentera Darat Diraja Brunei

Le Reali Forze Terrestri del Brunei (in malese: Tentera Darat Diraja Brunei, abbreviato TDDB) è la componente terrestre delle Reali Forze Armate del Brunei. Le RBLF hanno la responsabilità del mantenimento della difesa territoriale del Brunei, sia da attacchi da parte di estranei,[1] sia assistendo la Reale Polizia del Brunei nel mantenimento dell'ordine pubblico.[2]

Tentera Darat Diraja Brunei
Reali Forze Terrestri del Brunei
Land Forces of Brunei Emblem.png
Stemma delle Reali Forze Terrestri del Brunei
Descrizione generale
Attiva31 maggio 1961
NazioneBrunei
ServizioEsercito
Ruolo1º Battaglione - ruolo leggero
2º Battaglione - ruolo leggero
3º Battaglione - ruolo leggero
Battaglione di Supporto - Corazzati/Genio
DimensioneQuattro battaglioni
Guarnigione/QG1º Battaglione - Berakas
2º Battaglione - Tutong
3º Battaglione - Penanjong
Battaglione di Supporto - Penanjong
Parte di
Reali forze armate del Brunei
Comandanti
Comandante attualeBrigadier generale Pengiran Dato Aminan bin Pengiran Haji Mahmud
Voci su unità militari presenti su Wikipedia

StoriaModifica

Le Reali Forze Terrestri del Brunei vennero costituite nel maggio 1961 con la formazione del Brunei Malay Regiment, quando la prima leva di 60 reclute iniziò l'addestramento. La fondazione ufficiale del reggimento si verificò nel mese di giugno 1962, quando gli uomini delle prime tre leve vennero costituiti in un comando di reggimento e in tre compagnie di fucilieri.[3] Nel 1965, il reggimento ricevette il prefisso royal, diventando il Royal Brunei Malay Regiment. Inizialmente di stanza a Port Dickson in Malesia, il reggimento venne presto trasferito in un'apposita caserma nel Brunei stesso. Il Royal Brunei Malay Regiment istituì due nuove unità, la Boat Section e l'Air Service nel 1965 per aumentare ulteriormente le sue capacità. Queste due unità, insieme con la fanteria, vennero accorpate in un'unica task force nel 1966.[4]

Nel 1972, la struttura del reggimento venne cambiata, con le sezioni della fanteria, aerea e navale divise di nuovo in unità separate. Le compagnie di fanteria divennero il 1º Battaglione del Royal Brunei Malay Regiment, con un totale di cinque compagnie di fucilieri. Tre anni più tardi, venne formato il 2º Battaglione del Royal Brunei Malay Regiment scorporando le compagnie B ed E del 1º Battaglione.[4]

Nel 1984, il Brunei ottenne la totale indipendenza dal Regno Unito. A quel tempo, il Royal Brunei Malay Regiment venne rinominato come Royal Brunei Land Forces, che fanno parte delle più ampie Reali Forze Armate del Brunei. Nel 1990, venne formato il Battaglione di Supporto che comprende uno squadrone di ricognizione, una batteria di difesa aerea e uno squadrone da combattimento del Genio, insieme alla manutenzione e al supporto amministrativo. Nel 1994, venne formato il 3º Battaglione delle Reali Forze Terrestri del Brunei da membri della Compagnia D, 1º Battaglione RFTB e della Compagnia F, 2º Battaglione RFTB, mentre la batteria di difesa aerea e l'officina del Genio vennero trasferiti rispettivamente dal Battaglione di Supporto alla Royal Brunei Air Force e al Servizio di Supporto.[5]

Il 9 luglio 2011, le RFTB condussero prove per sostituire i BDU DPM con i BDU Digital Disruptive Pattern in base a un contratto con Force-21 Equipment.[6]

OrganizzazioneModifica

 
Soldati del Brunei e marines americani durante l'esercitazione congiunta CARAT 2011.

Le Reali Forze Terrestri del Brunei sono organizzate in 4 battaglioni separati:[7]

  • 1º Battaglione
  • 2º Battaglione
  • 3º Battaglione
  • Battaglione di Supporto

1º BattaglioneModifica

Il 1º Battaglione venne fondato nel 1962; l'organizzazione era composta dalle prime tre leve in addestramento militare di base. All'inizio, l'organizzazione venne istituita a Camp Segenting, Port Dickson, Malaysia. Dopo lo sviluppo della caserma di Berakas nel 1975, l'organizzazione venne poi modificata a 1º Battaglione della Forza Terrestre. Sotto il comando del colonnello J. F. Davis, la forza era composta dai vari reparti, inclusa la compagnia Markas, e cinque compagnie di fucilieri (A, B, C, D ed E).[8]

2º BattaglioneModifica

Il 2º Battaglione venne costituito il 2 gennaio 1975, esso risiedeva temporaneamente alla caserma di Bolkiah. Prima di ciò, il Battaglione era composto dalle compagnie B ed E del 1º Battaglione sotto il comando dell'allora comandante, il tenente-colonnello A. E. Hibbert. Il battaglione si trasferì a Campo Tutong il 10 maggio 1976. Dopo la formazione del 2º Battaglione, il Pengiran Ratna Indera (tenente colonnello) Pengiran Dato Setia Ibnu bin Pengiran Datu Penghulu Pengiran Haji Apong venne poi nominato comandante in carica.[9]

3º BattaglioneModifica

Il 3º Battaglione venne formato e stabilito il 31 maggio 1994. Il battaglione era composto dalla Compagnia D del 1º Battaglione e dalla Compagnia F del 2º Battaglione e dalla compagnia di comando del 1º e del 2º Battaglione. Il maggiore Shahlan bin Hidup venne nominato primo comandante responsabile del battaglione. In precedenza con sede alla caserma di Penanjong,[10] a partire dal 21 giugno 2007, il battaglione si trasferì in un nuovo campo a Lumut nel Distretto di Belait.[11]

Battaglione di SupportoModifica

L'Unità di Supporto venne istituita sulla base di 5 unità principali e cioè lo Squadrone di ricognizione corazzato, lo Squadrone da combattimento del Genio, la Batteria di difesa aerea, l'officina e il comando della caserma di Penanjong. Venne riorganizzata il 2 gennaio 1990 e ufficialmente stabilita come Battaglione di Supporto, che comprende 3 unità principali, cioè lo Squadrone di ricognizione corazzato, lo Squadrone da combattimento del Genio e la Compagnia comando del Battaglione di Supporto.[12]

Gradi militariModifica

  Lo stesso argomento in dettaglio: Gradi militari delle Reali forze armate del Brunei.

Ufficiali incaricatiModifica

Le insegne di grado per gli ufficiali incaricati delle Reali Forze Terrestri del Brunei.

Codice

NATO

Equivalente

OF-10 OF-9 OF-8 OF-7 OF-6 OF-5 OF-4 OF-3 OF-2 OF-1 OF(D) e allievo ufficiale
  Brunei                        
Maresciallo di campo Generale Tenente generale Maggior generale Brigadier generale Colonnello Tenente colonnello Maggiore Capitano Tenente Sottotenente Allievo ufficiale

ArruolatiModifica

A differenza della maggior parte delle forze armate del Commonwealth, il Brunei ha mantenuto 4 gradi di warrant officer, utilizzati in combinazione con il grado standard dei sottufficiali e con i gradi e le insegne del personale arruolato nel Commonwealth. Le seguenti sono le insegne di grado per il personale arruolato nelle Reali Forze Terrestri del Brunei.

Codice

NATO

Equivalente

OF-10 OF-9 OF-8 OF-7 OF-6 OF-5 OF-4 OF-3 OF-2 OF-1 OF(D) e allievo ufficiale
  Brunei             Non equivalente     Nessun'insegna(HR)
Sergente maggiore della forza Warrant Officer di prima classe Warrant Officer di seconda classe Sergente maggiore di compagnia Staff sergeant Sergente Caporale Vice caporale Soldato
(od equivalente)

EquipaggiamentoModifica

Le RFTB utilizzano un misto di equipaggiamenti importati da vari fornitori (principalmente inglesi, ma anche francesi, tedeschi, russi ed ucraini).

Armi di fanteriaModifica

Foto Modello Tipo Calibro Origine Note
Pistols
 
Browning HP Pistola 9×19mm Parabellum   Belgio
 
Pindad G2   Indonesia [13]
Fucili d'assalto
 
M16A1/A2/A4 Fucile d'assalto 5.56×45mm NATO   Stati Uniti Fucile di fanteria standard.
 
SAR 21   Singapore
 
Heckler & Koch HK416   Germania
Fucili semiautomatici
 
L1A1 Fucile semiautomatico 7.62×51mm   Regno Unito
Fucili di precisione
Accuracy International Arctic Warfare Fucile di precisione 7.62×51mm NATO   Regno Unito [14][15]
Mitra
 
MP5 Mitra 9×19mm Parabellum   Germania Usato dal Reggimento forze speciali (RPK)[16]
 
Heckler & Koch MP7 Personal Defense Weapon 4.6×30mm   Germania Usato dal Reggimento forze speciali (RPK)[17]
Mitragliatrici
 
Ultimax 100 Mitragliatrice leggera 5.56×45mm NATO   Singapore
 
Browning M2 Mitragliatrice pesante .50 BMG   Stati Uniti
 
FN MAG-58 Mitragliatrice ad uso generale 7.62×51mm NATO   Belgio
 
SIG MG 710-3   Svizzera

Granate, razzi e MANPADSModifica

Foto Modello Tipo Quantità Origine Note
Lanciagranate
 
M203 Lanciagranate con silenziatore potenziato   Stati Uniti
Anticarro
 
Armbrust Lanciarazzi anticarro   Germania [18] 500 acquistati nel 1985, il fabbisogno finale era di 2.000
C90-CR (M3) RPG   Spagna
Antiaerea
 
Mistral MANPADS   Francia [19]

Veicoli da combattimento della fanteriaModifica

Foto Modello Tipo Quantità Origine Note
Carri armati
 
FV101 Scorpion CVR(T) Carro armato leggero 16   Regno Unito 16 aggiornati a partire dal 2003[18]
Veicoli corazzati
 
VAB APC 45[18]   Francia
 
FV105 Sultan Veicolo corazzato di comando 2   Regno Unito
 
FV106 Samson Veicolo corazzato di recupero 2[18]   Regno Unito
Veicoli corazzati leggeri/Veicoli d'assalto leggeri
Al-Thalab Veicolo corazzato d'assalto leggero Sconosciuta[18]   Giordania

ArtiglieriaModifica

Foto Modello Tipo Quantità Origine Note
Obici
 
L118 Obice trainato da 105 mm 6   Regno Unito [20]
Mortai
 
L16 Mortaio da 81 mm 24   [18]

Veicoli commerciali e logisticiModifica

Foto Modello Tipo Quantità Origine Note
Veicoli commerciali
 
Land Rover Defender Veicolo commerciale militare leggero Sconosciuta   Regno Unito
HICOM Handalan I/II Camion trasporto truppe 115   Malaysia
KIA

KM 450

Veicolo commerciale leggero 1   Corea del Sud Acquistato

nel 2018[21]

Veicoli logistici
 
Mercedes-Benz Actros Trattore stradale Sconosciuta   Germania
Mercedes-Benz Atego Camion Sconosciuta   Germania [22]
 
Iveco Eurocargo Camion Sconosciuta   Italia

AereiModifica

Foto Modello Tipo Quantità Origine Note
Aeromobili a pilotaggio remoto
 
Banshee Bersaglio teleguidato Sconosciuta   Regno Unito [23]

Moto d'acquaModifica

Foto Modello Tipo Quantità Origine Note
Imbarcazioni
KH-27 Imbarcazione 5   Brunei Utilizzato per pattugliamenti e operazioni di ricerca e soccorso[24][25]

Equipaggiamento futuroModifica

Ci sono rapporti che il Brunei è o era interessato agli APC indonesiani per sostituire l'APC VAB.[26]

Il Brunei ha espresso interesse ad acquistare tra i 40 e i 50 del carro armato medio indonesiano/turco Harimau/Kaplan.[27]

Il Brunei ha anche mostrato interesse per l'equipaggiamento russo, inclusi:[28][29]

Legami internazionaliModifica

Regno UnitoModifica

  Lo stesso argomento in dettaglio: British Military Garrison Brunei.

Le Reali Forze Terrestri del Brunei hanno legami significativi con l'esercito britannico, dovuti in non piccola parte al fatto che vi è un presidio britannico permanente in Brunei. A seguito della Rivolta del Brunei nel 1962, venne firmato un accordo tra il Brunei e il Regno Unito che un battaglione di Gurkha sarebbe stato di stanza nel paese per proteggere i vari interessi britannici, in particolare i grandi impianti petroliferi a Seria. La guarnigione corrente è costituita da un battaglione del Royal Gurkha Rifles, oltre a uno stormo di elicotteri dell'Army Air Corps a sostegno. Tuttavia, il Brunei utilizza l'esercito britannico in generale anche per l'addestramento nella guerra nella giungla. La presenza di una delle poche significative guarnigioni all'estero dell'esercito britannico offre l'opportunità di assistere le RBLF nel loro addestramento.

Altre nazioniModifica

Le RBLF mantengono stretti legami con molte altre nazioni, sia nella regione del Sud-Est asiatico che altrove. Le RBLF conducono esercitazioni con l'esercito malese[30] e l'esercito di Singapore[31] regolarmente. Le RBLF inoltre conducono esercitazioni periodiche con gli eserciti di Australia, Cina, Nuova Zelanda, Filippine e Thailandia,[32] mentre lo United States Marine Corps conduce annualmente la Cooperation Afloat Readiness and Training (CARAT) in Brunei.[33]

AlleanzeModifica

NoteModifica

  1. ^ Roles Page 1 Royal Brunei Land Forces Archiviato il 5 luglio 2007 in Internet Archive. - Consultato il 23 aprile 2007.
  2. ^ Roles Page 3 Royal Brunei Land Forces Archiviato il 5 luglio 2007 in Internet Archive. - Consultato il 23 aprile 2007.
  3. ^ History Page 1 Royal Brunei Land Forces Archiviato il 20 febbraio 2007 in Internet Archive. - Consultato il 23 aprile 2007.
  4. ^ a b History Page 2 Royal Brunei Land Forces Archiviato il 25 agosto 2007 in Internet Archive. - Consultato il 23 aprile 2007.
  5. ^ History Page 5 Royal Brunei Land Forces Archiviato il 27 settembre 2007 in Internet Archive. - Retrieved 23 April 2007.
  6. ^ https://web.archive.org/web/20190927141235/https://force21.com.sg/newsandevents/royal-brunei-armed-forces-rbaf-awarded-force-21-with-three-contracts/
  7. ^ Page 1 Organisation Royal Brunei Land Force Archiviato il 27 settembre 2007 in Internet Archive. - Consultato il 23 aprile 2007.
  8. ^ Page 2 Organisation Royal Brunei Land Force Archiviato il 22 febbraio 2007 in Internet Archive. - Consultato il 23 aprile 2007.
  9. ^ Page 3 Organisation Royal Brunei Land Force Archiviato il 27 settembre 2007 in Internet Archive. - Consultato il 23 aprile 2007.
  10. ^ Page 4 Organisation Royal Brunei Land Force Archiviato il 27 settembre 2007 in Internet Archive. - Consultato il 23 aprile 2007.
  11. ^ New Lumut Camp Celebrates Nisfu Syaaban Archiviato il 29 settembre 2011 in Internet Archive. - Consultato il 18 febbraio 2009.
  12. ^ Page 5 Organisation Royal Brunei Land Force Archiviato il 27 settembre 2007 in Internet Archive. - Consultato il 23 aprile 2007.
  13. ^ News Headlines - PISTOL G2 ELITE SHOOTING MATCH HELD BY FIRST..., su rblf.mindef.gov.bn. URL consultato l'11 dicembre 2019.
  14. ^ (EN) BIBD on Instagram: “First rehearsals for the 35th National Day is in full effect. Take note, roads around Taman SOAS is closed for traffic. . #NBD35 #brunei”, su Instagram. URL consultato il 21 dicembre 2019.
  15. ^ (EN) Halim Sahari on Instagram: “Moments of Brunei Darussalam's 35th National Day Celebration . . “Menjayakan Wawasan Negara” . . #halimsahari #halimsahariphotography…”, su Instagram. URL consultato il 21 dicembre 2019.
  16. ^ (EN) HM: RBAF must continue involvement in military exercises with int'l partners, su The Scoop, 2 luglio 2018. URL consultato il 21 dicembre 2019.
  17. ^ Terima anugerah Warga Kehormat RPK | Media Permata, su mediapermata.com.bn, 20 dicembre 2016. URL consultato il 21 dicembre 2019 (archiviato dall'url originale il 20 dicembre 2016).
  18. ^ a b c d e f IISS (2012), pag. 231
  19. ^ (EN) Lagu: Pahlawan Bangsa Ku - Sempena Ulang Tahun Yang Ke-56 Tahun ABDB (2017). URL consultato il 21 dicembre 2019.
  20. ^ British Army - Artillery - 105mm Light Gun - Armed Forces - a6a6, su armedforces.co.uk.
  21. ^ News - HANDOVER CEREMONY OF KIA MILITARY VEHICLE..., su mindef.gov.bn. URL consultato l'11 dicembre 2019.
  22. ^ Foto, su military-vehicle-photos.com.
  23. ^ (EN) Lagu: Pahlawan Bangsa Ku - Sempena Ulang Tahun Yang Ke-56 Tahun ABDB (2017). URL consultato il 21 dicembre 2019.
  24. ^ News - KH-27 PATROL BOATS JOINS THE RBLF, su mindef.gov.bn. URL consultato il 21 dicembre 2019.
  25. ^ (EN) Tan Wee Guan, RBLF receives patrol boats for search, rescue ops, su Asia News Network, 21 aprile 2018. URL consultato il 21 dicembre 2019.
  26. ^ Copia archiviata, su thejakartapost.com. URL consultato il 26 maggio 2013 (archiviato dall'url originale il 14 luglio 2015).
  27. ^ https://www.armyrecognition.com/november_2018_global_defense_security_army_news_industry/harimau_medium_tanks_for_brunei_and_the_philippines.html
  28. ^ Amministratore, Brunei shows interest for Russian-made air defence missile systems and upgraded tanks T-90MS 2004122, su armyrecognition.com.
  29. ^ The Global Intelligence Files - [OS] RUSSIA/BRUNEI/MIL - Sultan of Brunei interested in the "flying tank", su wikileaks.org.
  30. ^ Bilateral Page 2 Archiviato il 20 febbraio 2007 in Internet Archive. - Retrieved 23 April 2007.
  31. ^ Bilateral Page 3 Archiviato il 23 febbraio 2007 in Internet Archive. - Retrieved 23 April 2007.
  32. ^ Bilateral Page 1 Archiviato il 23 febbraio 2007 in Internet Archive. - Retrieved 23 April 2007.
  33. ^ Bilateral Page 8 Archiviato il 27 settembre 2007 in Internet Archive. - Retrieved 23 April 2007.

BibliografiaModifica

  • International Institute for Strategic Studies (IISS), The Military Balance 2012, London, IISS, 2012, ISSN 0459-7222 (WC · ACNP).

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  • Royal Brunei Armed Forces, su mindef.gov.bn. URL consultato il 5 luglio 2015 (archiviato dall'url originale il 2 febbraio 2007).
  Portale Guerra: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di guerra