Apri il menu principale
Twenty-Fifth Air Force
25th Air Force Shield.jpg
Stemma dell'unità
Descrizione generale
NazioneStati Uniti Stati Uniti
ServizioUSAF
TipoNumbered Air Force
Comandanti
Comandante attualeMaggior generale Mary F. O'Brien[1]
Fonti indicate nel testo principale
Voci su forze aeree presenti su Wikipedia

La Twenty-Fifth Air Force (25 AF), nota anche come Air Force Intelligence, è una forza aerea numerata (NAF) in seno alla United States Air Force (USAF), ed opera come il principale organo di intelligence militare dell'Air Force. La 25 AF è stata costituita il 29 settembre 2014[2] trasformando la Air Force Intelligence, Surveillance and Reconnaissance Agency (una Field Operating Agency) alle dipendenze di Headquarters, United States Air Force, in una forza aerea numerata sotto il controllo dell'Air Combat Command. L'USAF pose anche il 9th Reconnaissance Wing e il 55th Wing agli ordini della nuova NAF. Il suo comando principale si trova nella Lackland Air Force Base (Texas).

Il suo compito principale è assicurare risultati, potenzialità e risorse di intelligence, sorveglianza e ricognizione (ISR), comprendendo anche forze e abilità "cyber" e geospaziali. Inoltre, è la componente crittografica della forza armata che risponde a National Security Agency e Central Security Service per le attività crittografiche dell'Air Force.[3]

La 25th AF era stata originariamente attivata come United States Air Force Security Service il 20 ottobre 1948, ad Arlington Hall, Washington, D.C., con una missione di crittografia e sicurezza delle comunicazioni.[4]

La 25th AF è comandata dal maggior generale Mary F. O'Brien.[5] Il suo Command Chief Master Sergeant è il Command Chief Master Sergeant Stanley Cadell.[6]

Indice

Quadro d'insiemeModifica

Questa unità organizza, addestra, equipaggia e mette a disposizione forze e attitudini per svolgere intelligence, sorveglianza e ricognizione per i comandanti di unità combattenti e per gli Stati Uniti in genere. Inoltre realizza e coordina l'esecuzione delle politiche dell'Air Force rivolte ad espandere le potenzialità ISR.

L'organizzazione conta su più di 30 000 persone dislocate in 65 località di tutto il mondo.

Il 14 luglio 2014 il Segretario all'aeronautica degli Stati Uniti d'America e il Chief of Staff annunciarono che la Air Force ISR Agency sarebbe stata riorganizzata come Twenty-Fifth Air Force, una numbered air force subordinata ad Air Combat Command, dal 1 ottobre 2014.[7][8] La ridenominazione è avvenuta il 29 settembre 2014 presso Joint Base San Antonio (Texas).

UnitàModifica

StoriaModifica

United States Air Force Security ServiceModifica

L'Air Force Intelligence fu inizialmente costituita come United States Air Force Security Service (USAFSS) il 20 ottobre 1948.[4] Il quartier generale era posto ad Arlington Hall, un'ex scuola femminile che durante la Seconda guerra mondiale era diventata il quartier generale per la crittografia del Signals Intelligence Service dell'esercito USA. L'USAFSS fu incaricata del servizio crittografia e sicurezza delle comunicazioni in favore della neo-costituita United States Air Force (1947). L'USAFSS si trasferì nella Brooks Air Force Base, a San Antonio (Texas) nell'aprile 1949, e poli sulla "Security Hill" (collina della sicurezza) nella vicina Kelly Air Force Base in agosto 1953.

Durante la Guerra di Corea l'USAFSS fornì alle unità dello United Nations Command informazioni sui movimenti delle principali forze dell'Armata del popolo coreano dalla Manciuria a Wŏnsan. Il personale USAFSS fece un corso di coreano all'Università di Yale, e utilizzando aerei Douglas C-47 Skytrain diffuse le comunicazioni necessarie alle forze terrestri sulla Penisola coreana.

Nei primi giorni della Guerra Fredda, equipaggi USAFSS compirono missioni su diversi velivoli adattati a funzioni di intelligence, tra cui Boeing B-29 Superfortress, Lockheed C-130A-II Dreamboat,[11] e i Boeing RB-50 Superfortress e Boeing RC-135 dello Strategic Air Command (SAC). L'USAFSS stabilì stazioni di comunicazione in Germania, Pakistan, Filippine e Scozia, e successivamente installò siti radar "a gabbia d'elefante" AN/FLR-9 in Alaska, Inghilterra, Italia, Giappone, Filippine e Turchia.

L'USAFSS fu coinvolto nella Guerra del Vietnam da quando le Pacific Air Forces gli chiesero di costituire un Air Force Special Security Office nell'Aeroporto Tan Son Nhat presso Saigon nel 1961. Dall'anno seguente, uno squadrone USAFSS e tre distaccamenti dipendenti operarono in Vietnam e Thailandia e personale USAFSS assisté le attività di vigilanza di College Eye. Equipaggi USAFSS parteciparono anche a missioni su Douglas EC-47 Skytrain di ricerca di equipaggi abbattuti nel Vietnam del Nord; su piattaforme SIGINT RC-130BII Hercules Airborne Communications Reconnaissance Program (ACRP) lanciate da Thailandia e da Da Nang Air Base; e, a partire dal 1967, sugli RC-135 del SAC schierati e collegati a Kadena Air Base (Okinawa).

Electronic Security CommandModifica

Il 1 agosto 1979 l'Air Force rinominò l'USAFSS come Electronic Security Command (ESC), rispecchiando la missione aggiuntiva di migliorare l'uso nell'Air Force delle tecnologie di guerra elettronica in combattimento. Nel 1985 l'Air Force affidò all'ESC la sicurezza informatica, oltre alle sue missioni di intelligence e guerra elettronica.

L'ESC fornì assistenza informativa all'Invasione statunitense di Panama (1989) e fu tra i primi componenti delle forze armate USA ad arrivare in Arabia Saudita per la Guerra del Golfo (1990). Durante quel conflitto, personale ESC operò in tre distinte località di Arabia Saudita e Turchia.

Air Force Intelligence CommandModifica

Il 1 ottobre 1991 l'Air Force rinominò l'ESC come Air Force Intelligence Command (AFIC) e riunì tutte le funzioni e risorse dell'Air Force sotto un solo comando. L'AFIC fuse l'ESC con l'Air Force Foreign Technology Center presso Wright-Patterson Air Force Base (Ohio), lo Air Special Activities Center di Fort Belvoir (Virginia), ed elementi dell'Air Force Intelligence Agency (Washington D.C.). Riunendo tali missioni, AFIC era incaricato di intelligence, sicurezza, combattimento elettronico, tecnologia straniera e controllo delle minacce.

Air Intelligence AgencyModifica

L'organizzazione fu daccapo rinominata divenendo Air Intelligence Agency il 1 ottobre 1993. Negli anni 1990 fu dispiegato personale AIA per assistere le operazioni NATO nella Guerra in Bosnia ed Erzegovina e nella Guerra del Kosovo, nell'ambito dell'Operazione Southern Watch e dell'Operazione Northern Watch nell'Asia sudoccidentale.

Nel febbraio 2001 l'Air Force mise l'AIA a disposizione dell'Air Combat Command, ed essa fornì assistenza alle operazioni di combattimento della Guerra al terrorismo, Guerra in Afghanistan e della Guerra in Iraq.

Air Force ISR AgencyModifica

Nell'agosto 2006 il generale T. Michael Moseley, Chief of Staff of the United States Air Force, diede istruzioni affinché l'azione di intelligence dell'Air Force desse maggior rilievo alle attitudini di intelligence, sorveglianza e ricognizione (ISR). L'AIA fu quindi rinominata Air Force ISR Agency (AFISRA) l'8 giugno 2007. Il cambio organizzativo comportava la trasformazione di AFISRA in una field operating agency e il suo trasferimento organico dalla dipendenza da Air Combat Command a quella ad Headquarters Air Force. Per effetto di questa riorganizzazione, AFISRA faceva capo allo Air Force Deputy Chief of Staff for Intelligence, Surveillance and Reconnaissance (vicecapo di stato maggiore USAF con delega ISR).

Dal 2009 fu dispiegato personale AFISRA in Iraq e Afganistan ad assistere MC-12W nell'ambito del Project Liberty.

Evoluzione organigrammaticaModifica

Organizzata come major command il 26 ottobre 1948
Rinominata: Electronic Security Command il 1 agosto 1979
Rinominata: Air Force Intelligence Command il 1 ottobre 1991
Rinominata: Air Intelligence Agency il 1 ottobre 1993
Rinominata: Air Force Intelligence, Surveillance, and Reconnaissance Agency il 8 giugno 2007
Rinominata: Twenty-Fifth Air Force il 1 ottobre 2014

Comandi sovraordinatiModifica

  • United States Air Force, 26 ottobre 1948
  • Air Combat Command, 1 febbraio 2001
  • United States Air Force, 8 giugno 2007
  • Air Combat Command, 1 ottobre 2014

ComponentiModifica

WingsModifica

 
Landsberg-Lech Air Base, veduta aerea
  • 6900th Security Wing, Landsberg AB, Germania, 1 agosto 1954 – data sconosciuta [12]
  • 6910th Electronic Security Wing, Lindsey AS, Germania, 1 luglio 1981 – 15 luglio 1988[13]
  • 6910th Security Wing, Darmstadt, Germania, data sconosciuta – 1 febbraio 1970
  • 6920th Security Wing, Wheeler AFB, Hawaii, 1 novembre 1958 – data sconosciuta [14]
  • 6920th Security Wing, Misawa AB, Giappone, 1 febbraio 1976 – 1 ottobre 1978[15]
  • 6921st Security Wing, Misawa AB, Giappone, 1 settembre 1962 – 1 febbraio 1976[13][16]
  • 6922d Security Wing, Kadena AB, Okinawa, poi Clark AB, Filippine, 1 luglio 1963 – 28 gennaio 1973[13][17]
  • 6933d Security Wing, Karamursel AS, Turchia, 1 luglio 1963 – aprile 1970[18]
  • 6940th Air Base Wing (in seguito 6940th Technical Training Wing and 6940th Security Wing), Goodfellow AFB, Texas, 1 ottobre 1958 – 1 luglio 1978[19]
  • 6940th Electronic Security Wing, Fort Meade, Maryland, 1 febbraio 1980 – 1 ottobre 1991[20]
  • 6944th Security Wing, Offutt AFB, Nebraska, 1 aprile 1974 – 1 marzo 1979[19]
  • 6950th Security Wing. RAF Chicksands, Regno Unito, 1 luglio 1963 – 1 aprile 1970[21]
  • 6960th Electronic Security Wing, Kelly AFB, Texas, 1 gennaio 1980 – 1 ottobre 1986[22]

CentersModifica

  • 6901st Special Communications Center (in seguito Air Force Special Communications Center, Electronic Warfare Center, Air Force Information Warfare Center, Air Force Information Operations Center), Lackland AFB, Texas, 8 agosto 1953 – 1 maggio 2007[4]

StationsModifica

NoteModifica

  1. ^ Guido Locati, Shwedo takes command of 25th AF and Shanahan gets 3rd star, Air Combat Command Public Affairs, 4 agosto 2015. URL consultato il 4 agosto 2015 (archiviato dall'url originale il 22 dicembre 2015).
  2. ^ McCullough, Amy, "ISR Agency Becomes 25th Air Force", Air Force Magazine: Journal of the Air Force Association, November 2014, Volume 97 No. 11, p. 22
  3. ^ a b Factsheets: Twenty-Fifth Air Force, su 25af.af.mil, 12 novembre 2014. URL consultato il 28 marzo 2015 (archiviato dall'url originale il 22 dicembre 2015).
  4. ^ a b c Harold Myers e Gabriel Marshall, USAFSS to AF ISR Agency, 1948–2009: A Brief History of the AF ISR Agency and its Predecessor Organizations (PDF), 5th, San Antonio, Texas, AF ISR Agency History Office, 2009. URL consultato il 20 luglio 2014.
  5. ^ Biographies: Maj. Gen. Mary F. o'Brien, su 25af.af.mil, June 2013. URL consultato l'11 maggio 2018.
  6. ^ Biographies: Chief Master Sergeant Stanley Cadell, su 25af.af.mil, 29 settembre 2014. URL consultato l'11 maggio 2018.
  7. ^ Jarrod Chavana, AF ISR Agency realigns as 25th AF, Air Force ISR Agency Public Affairs, 14 luglio 2014. URL consultato il 16 luglio 2014.
  8. ^ Brian Everstine, Air Force to cut thousands of installation support jobs, create new command for surveillance, in Air Force Times, 14 luglio 2014. URL consultato il 16 luglio 2014.
  9. ^ Questa espressione è usata per distinguere i reparti "ordinari" da quelli dell'Air Reserve e della National Guard.
  10. ^ Factsheets: 363rd ISR Wing (PDF), su 25af.af.mil, March 2015. URL consultato il 28 marzo 2015 (archiviato dall'url originale il 2 aprile 2015).
  11. ^ Copia archiviata, su 7406suppron.com. URL consultato il 7 agosto 2018 (archiviato dall'url originale il 7 marzo 2016).
  12. ^ Abstract, Oral History Interview with Lt. Gen. Richard P. Klocko. Retrieved 28 agosto 2012
  13. ^ a b c Harry R. Fletcher, Air Force Bases , Vol. II, Air Bases Outside the United States of America (PDF), Washington, DC, Center for Air Force History, 1993, ISBN 0-912799-53-6.
  14. ^ AFSS History Archiviato il 19 agosto 2014 in Internet Archive.. Retrieved 10 settembre 2012
  15. ^ Mission and Lineage and Honors of the 67th Network Warfare Group Archiviato il 29 May 2014 Data nell'URL non combaciante: 29 maggio 2014 in Internet Archive.. Retrieved 10 settembre 2012
  16. ^ Abstract, History of 6013th Operations Wing May 1952. Retrieved 9 settembre 2012
  17. ^ Abstract, History of 313th Air Div, Jul-Dec 1965. Retrieved 28 agosto 2012
  18. ^ American Military in Turchia. Retrieved 10 settembre 2012
  19. ^ a b Robert Mueller, Air Force Bases, Vol. I, Active Air Force Bases Within the United States of America on 17 settembre 1982 (PDF), Washington, DC, Office of Air Force History, 1989, ISBN 0-912799-53-6.
  20. ^ Lineage & Honors History of 6940th Electronic Security Wing Archiviato l'11 agosto 2014 in Internet Archive.. Retrieved 10 settembre 2012
  21. ^ TSG Richard R. Willard, Location of United States Military Units in the United Kingdom, 16 luglio 1948 – 31 December 1967, USAF Air Station, South Ruislip, United Kingdom, Historical Division, Office of Information, Third Air Force, 1988 [1968], LCCN 68061579.
  22. ^ See Lineage and Honors History of 68th Network Warfare Squadron Archiviato l'11 agosto 2014 in Internet Archive.. Retrieved 10 settembre 2012

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica