Zsa Zsa Gábor

attrice ungherese naturalizzata statunitense

Zsa Zsa Gábor, pseudonimo di Sári Gábor (Budapest, 6 febbraio 1917Los Angeles, 18 dicembre 2016), è stata un'attrice ungherese naturalizzata statunitense.

Zsa Zsa Gábor

BiografiaModifica

Nacque a Budapest, con il nome di Sári Gábor, seconda figlia di Vilmos (1876-1962), un militare, e Jolie Tillman (1896-1997), un'imprenditrice. Sue sorelle erano Magda ed Eva.

Miss Ungheria nel 1936, intraprese poi la carriera di attrice cinematografica, che proseguì attraverso gli anni con alti e bassi. In oltre 50 anni di carriera lavorò in più di 60 pellicole e riuscì a ottenere ruoli in produzioni importanti con registi del calibro di Orson Welles, John Huston e Vincente Minnelli.

Nel 1997 la madre Jolie morì a 100 anni d'età. Nel gennaio 2011 la Gabor subì l'amputazione quasi totale della gamba destra, a causa di una infezione dopo che nel luglio 2010 una caduta le aveva provocato una grave frattura all'anca. A lei è intitolato l'asteroide 166614 Zsazsa, scoperto nel 2002.[1]

Vita privataModifica

È nota più per le vicende relative alla sua vita personale che per i suoi film. Ebbe nove mariti:

  • Burhan Asaf Belge (1937 – 1941) (divorzio)
  • Conrad Hilton (10 aprile, 1942 – 1947) (divorzio)
  • George Sanders (2 aprile, 1949 – 2 aprile, 1954) (divorzio)
  • Herbert Hutner (5 novembre, 1962 – 3 marzo, 1966) (divorzio)
  • Joshua S. Cosden, Jr. (9 marzo, 1966 – 18 ottobre, 1967) (divorzio)
  • Jack Ryan (21 gennaio, 1975 – 1976) (divorzio)
  • Michael O'Hara (27 agosto, 1976 – 1982) (divorzio)
  • Felipe de Alba (13 aprile, 1983 – 14 aprile, 1983) (Annullamento)
  • Frédéric Prinz von Anhalt

Mentre era sposata con Conrad Hilton ammise di avere avuto una relazione con il figliastro Conrad Hilton Jr. Nel 1947 ha avuto una figlia, Constance Francesca Hilton; secondo la sua autobiografia del 1991 One Lifetime Is Not Enough la gravidanza fu il risultato di una violenza del marito Conrad.

MorteModifica

Il 18 dicembre 2016 morì a 99 anni di infarto [2] nella sua lussuosa residenza di Bel Air, in California, dov'era costretta a letto da tempo, affetta da demenza senile e incapacità di parlare.[3]

FilmografiaModifica

Doppiatrici italianeModifica

Da doppiatrice è sostituita da:

LibriModifica

  • Come accalappiare un uomo, come tenerselo stretto e come scaricarlo, trad. di Aldo Busi, Alet Edizioni, 2005

NoteModifica

  1. ^ (EN) Minor Planet Circular 75352 (PDF), su minorplanetcenter.net. URL consultato il 19 gennaio 2016.
  2. ^ Addio a Zsa Zsa Gabor: un attacco di cuore si porta via la diva dei 9 matrimoni, in TGcom24, 19 dicembre 2016. URL consultato il 18 marzo 2020.
  3. ^ (EN) Mike Barnes, Francesca Hilton, Daughter of Zsa Zsa Gabor, Dies at 67, in The Hollywood Reporter, 6 gennaio 2015. URL consultato il 3 dicembre 2016.

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN100258285 · ISNI (EN0000 0001 2145 2637 · SBN IT\ICCU\RAVV\392609 · Europeana agent/base/147460 · LCCN (ENn84216417 · GND (DE140459472 · BNF (FRcb13948652s (data) · BNE (ESXX938649 (data) · NLA (EN35108585 · WorldCat Identities (ENlccn-n84216417