Apri il menu principale

Il termine abito cristallino (o Habitus[1]) è usato in cristallografia e mineralogia per indicare l'aspetto complessivo di un cristallo. Esso dipende sia dalle caratteristiche intrinseche del minerale come la simmetria del reticolo cristallino che dalle condizioni presenti durante il suo accrescimento. Le principali condizioni che possono influenzare la crescita sono:

  1. temperatura
  2. pressione
  3. durata dell'accrescimento
  4. composizione chimica
  5. spazio a disposizione per la crescita

In base a queste condizioni, il cristallo può essere:

  • euedrale: cristallo completamente delimitato da facce, la cui crescita non è limitata o disturbata da cristalli o granuli;
  • subedrale: una via di mezzo fra euedrale e anedrale, sono presenti alcune facce cristalline;
  • anedrale: minerale privo di facce cristalline, e può mostrare superfici arrotondate o irregolari prodotte dal reciproco disturbo tra minerali adiacenti la cristallizzazione; è il frutto di un accrescimento "disturbato", turbato da fattori esterni che influenzano la sua struttura cristallina.

L'estrema variabilità di condizioni possibili si riflette nella variabilità dell'abito cristallino sia tra specie diverse che nell'ambito della stessa specie. L'analisi dell'ambito cristallino può essere indicativa sia per l'indicazione della specie mineralogica di appartenenza del campione che delle condizioni che si sono presentate durante la genesi che durante l'esistenza dello stesso.

I termini con cui si descrive l'abito sono quelli usati anche in cristallografia strutturale: cubico, ottaedrico, rombododecaedrico, tetraedrico, prismatico, colonnare, aciculare, tabulare, lamellare, mammellonare, fibroso, tozzo, eccetera.

Elenco di abiti cristalliniModifica

Abito cristallino[1][2][3][4] Immagine Descrizione Esempi
Aciculare   Aghiforme, sottile e/o affusolato Natrolite, Rutilo
Amigdaloide   A forma di mandorla Heulandite, Zircone subedrale
Botrioidale o globulare   A forma di grappolo d'uva, masse emisferiche Ematite, Pirite, Malachite, Smithsonite, Emimorfite, Adamite, Variscite
Colonnare   Simile a fibroso: prismi sottili e lunghi spesso cresciuti parallelamente Calcite, Gesso/Selenite
Cresta di gallo   Cristalli tabulari ravvicinati Barite, Marcasite
Cubico   A forma di cubo Pirite, Galena, Halite
Dendritico o arborescente   A forma di albero, si ramifica in una o più direzioni a partire da un punto centrale Pirolusite, Magnesite, rame nativo
Dodecaedrico   Dodecaedro, 12 facce Granato
Drusa o incrostazione   Aggregato di piccoli cristalli che rivestono una superficie o una cavità Uvarovite, Malachite, Azzurrite
Emimorfico   Cristalli terminati con due forme diverse alle estremità Emimorfite, Elbaite
Enantiomorfico   Aspetto simmetrico (per esempio geminato) Quarzo, Plagioclasio, Staurolite
Equidimensionale   Lunghezza, altezza e larghezza sono pressoché uguali Olivina, Granato
Esagonale   A forma di esagono, con sei lati Quarzo, Hanksite
Fibroso   Prismi estremamente allungati Serpentino, Tremolite
Filiforme o capillare   A forma di capello o filo, estremamente sottile Zeolite
Foliato o micaceo   Costituito da strati che si separano in foglietti Mica (Muscovite, Biotite)
Granulare   Aggregati di cristalli anedrali in matrice Bornite, Scheelite
A tramoggia   Analogo al cubico ma la parte esterna dei cubi è cresciuta più velocemente che quella più interna creando una concavità Halite, Calcite,
Lamellare   A forma di lama, sottile e piatto Actinolite, Cianite
Mammellonare   A forma di mammella: la superficie è formata dall'intersezione di forme parzialmente sferiche, più ampie che in quello botrioidale, anche in aggregati concentrici Malachite, Ematite
Massivo o compatto   Mancano del tutto facce cristalline Limonite, Turchese, Cinabro, Realgar
Nodulare o tuberoso   Di forma grossolanamente sferica con protuberanze irregolari Calcedonio, varie geodi
Ottaedrico   A forma di ottaedro, con otto facce (due piramidi unite alla base) Diamante, Magnetite
Piatto   Piatto e sottile, a forma di tavoletta, più largo che quello lamellare e più sottile che quello tabulare. Wulfenite
Piumoso   A forma di piccole piume Auricalcite, Boulangerite, Mottramite
Prismatico   A forma di prisma allungato: le facce parallele all'asse c sono ben sviluppate Tormalina, Berillo
Pseudoesagonale   Aspetto esagonale dovuto alla geminazione ciclica Aragonite, Crisoberillo
Raggiato o radiale o divergente   I cristalli si irraggiano da un punto centrale senza formare forme stellari Stibnite
Reniforme o colloforme   Similare a botrioidale/mammellonare: intersezione di masse a forma di rene Ematite, Pirolusite, Greenockite
Reticolato   Cristalli concresciuti formando una rete Cerussite
Rosetta o lenticolare   Aggregato di lamelle a forma di rosa Gesso, Barite (per esempio la rosa del deserto)
Sfenoidale   A forma di cuneo Titanite
Stalattitico   Che forma stalattiti o stalagmiti: a forma cilindrica o di cono Calcite, Goethite
Stellato   A forma di stella, aggregati di cristalli che si irradiano da un punto comune formando sfere o semisfere Wavellite, Zeofillite
Striato   Non è un abito cristallino di per sé, ma un insieme di linee che possono crescere su determinate facce di certi minerali Tormalina, Pirite, Quarzo, Feldspato, Sfalerite
Tabulare   Di forma leggermente più lunga che larga, a forma di tavoletta piatta Feldspato, Topazio
Tetraedrico   Cristalli a forma di tetraedro Tetraedrite, Spinello, Magnetite
Covone di grano   Aggregati somiglianti ai covoni di grano raccolti a mano Stilbite

NoteModifica

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica