Apri il menu principale

Allsvenskan 2018

edizione di competizione calcistica
Allsvenskan 2018
Competizione Allsvenskan
Sport Football pictogram.svg Calcio
Edizione 94ª
Organizzatore SvFF
Date dal 1º aprile 2018
all'11 novembre 2018
Luogo Svezia Svezia
Partecipanti 16
Formula Girone all'italiana
Risultati
Vincitore AIK
(12º titolo)
Secondo IFK Norrköping
Retrocessioni Brommapojkarna
Dalkurd
Trelleborg
Statistiche
Miglior marcatore Brasile Paulinho (20)
Incontri disputati 240
Gol segnati 654 (2,73 per incontro)
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 2017 2019 Right arrow.svg

L'Allsvenskan 2018 è stata la 94ª edizione della massima serie del campionato svedese di calcio. La stagione è iniziata il 1º aprile 2018 e si è conclusa l'11 novembre 2018[1]. L'AIK ha vinto il campionato per la dodicesima volta nella sua storia[2].

StagioneModifica

NovitàModifica

Dalla Allsvenskan 2017 sono stati retrocessi in Superettan lo Jönköpings Södra (sconfitto nello spareggio promozione/retrocessione), l'AFC Eskilstuna e l'Halmstad. Dalla Superettan 2017 sono stati promossi in Allsvenskan il Brommapojkarna (al ritorno in Allsvenskan dopo 3 anni di assenza), il Dalkurd (all'esordio assoluto) e il Trelleborg (che ritorna in massima serie dopo 6 anni avendo vinto lo spareggio promozione/retrocessione).

FormulaModifica

Le 16 squadre partecipanti si affrontano in un girone all'italiana con partite di andata e ritorno, per un totale di 30 giornate. La squadra prima classificata è dichiarata campione di Svezia e viene ammessa al secondo turno di qualificazione della UEFA Champions League 2019-2020. La seconda e la terza classificata, assieme alla vincitrice della Svenska Cupen 2018-2019, sono ammesse all'UEFA Europa League 2019-2020. La terzultima classificata gioca uno spareggio promozione/retrocessione contro la terza classificata della Superettan 2018. Le ultime due classificate sono retrocesse direttamente in Superettan.

Squadre partecipantiModifica

Club Stagione Città Stadio Stagione 2017
AIK dettagli Stoccolma Friends Arena 2º posto in Allsvenskan
Brommapojkarna dettagli Stoccolma Grimsta Idrottsplats 1º posto in Superettan
Dalkurd dettagli Uppsala[3] Gavlevallen[4] 2º posto in Superettan
Djurgården dettagli Stoccolma Tele2 Arena 3º posto in Allsvenskan
Elfsborg dettagli Borås Borås Arena 8º posto in Allsvenskan
GIF Sundsvall dettagli Sundsvall NP3 Arena 13º posto in Allsvenskan
Hammarby dettagli Stoccolma Tele2 Arena 9º posto in Allsvenskan
Häcken dettagli Göteborg Bravida Arena 4º posto in Allsvenskan
IFK Göteborg dettagli Göteborg Gamla Ullevi 10º posto in Allsvenskan
IFK Norrköping dettagli Norrköping Östgötaporten 6º posto in Allsvenskan
Kalmar dettagli Kalmar Guldfågeln Arena 12º posto in Allsvenskan
Malmö FF dettagli Malmö Swedbank Stadion Campione di Svezia
Sirius dettagli Uppsala Studenternas Idrottsplats 7º posto in Allsvenskan
Trelleborg dettagli Trelleborg Vångavallen 3º posto in Superettan
Örebro dettagli Örebro Behrn Arena 11º posto in Allsvenskan
Östersund dettagli Östersund Jämtkraft Arena 5º posto in Allsvenskan

Allenatori e primatistiModifica

Squadra Allenatore Calciatore più presente
(tra parentesi il numero delle presenze)
Cannoniere
(tra parentesi il numero dei gol segnati)
AIK   Rikard Norling Per Karlsson, Henok Goitom (30) Henok Goitom (12)
Brommapojkarna   Luís Pimenta (1ª-20ª)
  Roberth Björknesjö (21ª-30ª)
Nikola Petrić (30) Philip Hellquist (5)
Dalkurd   Azrudin Valentić (1ª-10ª)
  Adil Kizil (11ª, ad interim)
  Johan Sandahl (12ª-30ª)
Simon Strand (29) Mohamed Buya Turay (9)
Djurgården   Özcan Melkemichel Jonathan Ring (29) Tino Kadewere, Aliou Badji (8)
Elfsborg   Jimmy Thelin Kevin Stuhr Ellegaard (30) Simon Lundevall (5)
GIF Sundsvall   Joel Cedergren William Eskelinen, Jonathan Tamimi (30) Linus Hallenius (18)
Hammarby   Stefan Billborn Muamer Tanković (30) Nikola Đurđić (13)
Häcken   Andreas Alm Daleho Irandust (29) Paulinho (20)
IFK Göteborg   Poya Asbaghi Carl Starfelt, Victor Wernersson (30) Giorgi Kharaishvili (9)
IFK Norrköping   Jens Gustafsson Isak Pettersson, Andreas Johansson (30) David Moberg Karlsson (10)
Kalmar   Nanne Bergstrand (1ª-15ª)
  Henrik Rydström (16ª-30ª, ad interim)
Lucas Hägg-Johansson (30) Romário (5)
Malmö FF   Magnus Pehrsson (1ª-8ª + anticipo 16ª, giocato tra 6ª e 7ª)
  Daniel Andersson (9ª-11ª, ad interim)
  Uwe Rösler (12ª-30ª)
Oscar Lewicki (28) Markus Rosenberg (13)
Sirius   Kim Bergstrand Moses Ogbu (28) Philip Haglund (10)
Trelleborg   Patrick Winqvist Felix Hörberg (30) Deniz Hümmet (5)
Örebro   Axel Kjäll Oscar Jansson, Daniel Björnquist, Nahir Besara (30) Kennedy Igboananike (9)
Östersund   Graham Potter (1ª-11ª)
  Ian Burchnall (12ª-30ª)
Curtis Edwards (29) Saman Ghoddos, Dino Islamović (9)

Classifica finaleModifica

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
1. AIK 67 30 19 10 1 50 16 +34
2. IFK Norrköping 65 30 19 8 3 51 27 +24
3. Malmö FF 58 30 17 7 6 57 29 +28
4. Hammarby 58 30 17 7 6 56 35 +21
5. Häcken 53 30 16 5 9 58 27 +31
6. Östersund 49 30 15 4 11 51 39 +12
7. Djurgården 48 30 13 9 8 40 31 +9
8. GIF Sundsvall 44 30 12 8 10 47 35 +12
9. Örebro 35 30 9 8 13 34 40 -6
10. Kalmar 34 30 9 7 14 27 35 -8
11. IFK Göteborg 31 30 9 4 17 38 53 -15
12. Elfsborg 30 30 7 9 14 29 41 -12
13. Sirius 30 30 8 6 16 37 61 -24
  14. Brommapojkarna 26 30 8 2 20 25 64 -39
  15. Dalkurd 24 30 6 6 18 30 57 -27
  16. Trelleborg 15 30 3 6 21 24 64 -40

Legenda:

      Campione di Svezia e ammessa alla UEFA Champions League 2019-2020
      Ammesse alla UEFA Europa League 2019-2020
  Ammesso allo spareggio retrocessione-promozione
      Retrocesse in Superettan 2019

Note:

Tre punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
La classifica viene stilata secondo i seguenti criteri:
  • Punti conquistati
  • Differenza reti generale
  • Reti totali realizzate

RisultatiModifica

AIK Bro Dal Dju Elf GIF Ham Häc IFG IFN Kal Mal Sir Tre Öre Öst
AIK –––– 5-1 2-0 2-0 1-0 0-0 1-0 3-0 2-0 3-3 1-0 1-1 2-0 2-0 1-1 1-1
Brommapojkarna 0-2 –––– 2-1 1-0 0-2 1-3 2-4 2-0 0-2 0-1 2-1 0-3 0-1 3-0 0-0 0-4
Dalkurd 0-4 3-0 –––– 1-2 1-4 2-2 2-3 0-5 1-1 0-2 1-2 0-1 1-3 2-2 1-0 3-0
Djurgården 0-0 0-1 1-0 –––– 2-2 1-1 1-2 2-1 2-0 1-1 0-2 3-0 1-0 1-1 2-0 0-2
Elfsborg 0-0 1-2 0-0 2-2 –––– 2-0 0-0 0-3 1-1 0-1 1-1 1-2 0-1 2-1 1-0 0-2
GIF Sundsvall 0-1 3-0 0-1 1-1 2-1 –––– 2-3 0-2 2-0 1-1 2-0 2-2 4-0 1-0 0-0 2-3
Hammarby 0-1 4-0 4-1 1-3 0-1 4-3 –––– 1-0 3-0 2-1 0-0 3-2 3-1 1-0 2-0 1-2
Häcken 1-1 6-0 3-0 5-0 5-0 3-0 2-2 –––– 4-1 0-1 1-0 1-1 2-1 2-1 1-1 2-0
IFK Göteborg 0-2 3-0 1-0 1-3 2-2 1-2 1-2 2-1 –––– 0-2 1-3 0-3 2-3 2-2 2-0 2-1
IFK Norrköping 2-0 2-1 4-2 1-1 1-0 1-0 0-0 2-1 2-1 –––– 3-1 3-1 1-0 1-2 3-2 4-2
Kalmar 0-1 1-1 0-0 0-1 1-0 0-2 1-1 1-2 2-1 1-2 –––– 3-0 1-0 2-1 0-1 1-1
Malmö FF 1-1 3-1 1-1 1-0 2-0 0-0 2-1 2-0 1-2 2-1 4-0 –––– 5-0 3-0 4-0 1-1
Sirius 2-3 4-2 2-3 1-5 4-2 1-3 1-1 0-0 3-2 1-1 1-1 0-4 –––– 1-1 2-4 0-1
Trelleborg 1-4 2-1 0-1 0-3 2-2 1-6 1-3 0-3 1-3 1-1 0-1 1-0 1-2 –––– 1-2 0-1
Örebro 1-1 0-1 3-2 1-1 1-2 2-1 1-2 1-2 1-3 1-1 2-1 1-2 0-0 4-0 –––– 2-1
Östersund 1-2 3-1 3-0 0-1 1-0 1-2 3-3 2-0 2-1 0-2 2-0 2-3 5-2 4-1 0-2 ––––

Spareggio salvezza/promozioneModifica

Allo spareggio salvezza sono state ammesse la quattordicesima classificata in Allsvenskan, il Brommapojkarna, e la terza classificata in Superettan, l'AFC Eskilstuna.

Risultati Luogo e data
AFC Eskilstuna 0 - 1 Brommapojkarna Eskilstuna, 22 novembre 2018
Brommapojkarna 1 - 2 (gfc) AFC Eskilstuna Stoccolma, 25 novembre 2018

StatisticheModifica

SquadreModifica

Capoliste solitarieModifica

————————————————————————————————————————————————————————————
HammarbyAIKAIK
10ª11ª12ª13ª14ª15ª16ª17ª18ª19ª20ª21ª22ª23ª24ª25ª26ª27ª28ª29ª30ª

Classifica in divenireModifica

10ª 11ª 12ª 13ª 14ª 15ª 16ª 17ª 18ª 19ª 20ª 21ª 22ª 23ª 24ª 25ª 26ª 27ª 28ª 29ª 30ª
AIK 3 4 7 8 11 14 18* 19 22 23 24 27 30 33 36 36* 39 42 45 48 48 51 54 57 58 59 60 63 64 67
Brommapojkarna 0 3 3 3 3 3 6 6 9 9 10 10 10 10 10 13 16 16 16 16 19 19 19 20 20 20 20 20 23 26
Dalkurd 0 3 3 3 4 4 4 4 4 4 5 8 9 9 9 9 9 12 12 13 14 14 17 17 17 20 20 21 21 24
Djurgården 3 4 4 7 8 8 8 11 14 17 20 21 24 27 28 28 28 28 29 32 32 35 36 36 37 38 39 42 45 48
Elfsborg 0 0 0 3 4 4 5 5 6 9 12 15 16 16 16 16 16 16 17 18 19 22 25 25 25 28 29 30 30 30
GIF Sundsvall 1 1* 2 5 6 9 9 12 12 12 15 18* 18 21 22 23 26 26 29 32 32 35 36 37 40 40 43 43 43 43
Hammarby 3 6 9 12 13 16 19 22 25* 25* 25 26 27 30 33 36 37 40 43 43 44 44 44 47 50 50 51 54 57 58
Häcken 3 3 6 7 8 8 11 14 14 15 15 18 18 18 19 22 25 28 31 31 34 37 40 43 44 47 50 53 53 53
IFK Göteborg 3 3 3 6 6 9 12 12 13 13 13 13 16 16 19 19 19 22 22 23 24 24 24 24 25 28 28 28 28 31
IFK Norrköping 3 4 7 7 10 10 13 16 19 22 23 24 27 30 30 31 32 35 38 39 42 45 48 49 50 53 56 59 62 65
Kalmar 0 3 3 4 7 10 13 16 16 16 17 20 20 20 20 23 23 26 26 27 28 28 28 29 29 29 30 33 34 34
Malmö FF 3 4 5 5 8 8 11* 11 14 14* 15 18 19 22 25 25* 28 31 34 37 40 43 43 44 45 48 49 52 55 58
Sirius 0 0* 3 4 4 4 4 4 5 5 5 5 8 11 14 14 17 17 17 17 18 18 19 20 23 26 29 29 30 30
Trelleborg 0 1 1 1 1 4 4 7 8 11 11 11 12 12 12 12 12 12 12 13 13 13 13 13 14 14 15 15 15 15
Örebro 1 2 5 6 9 12 15 15 15 18 19 19 19 19 20 20 20 20 23 26 29 29 30 33 34 34 35 35 35 35
Östersund 0 0 3 4 4 7 7 8 11 14 17 20 21 24 27 30 33 33 33 33 33 36 39 42 45 45 45 45 48 49

IndividualiModifica

NoteModifica

  1. ^ (SV) Calendario Allsvenskan 2018, su svenskfotboll.se. URL consultato l'11 novembre 2018 (archiviato dall'url originale il 23 maggio 2019).
  2. ^ (SV) Guldet till AIK som höll för trycket, su svenskfotboll.se, 11 novembre 2018. URL consultato l'11 novembre 2018.
  3. ^ Nel 2018 la squadra ha giocato temporaneamente le proprie partite interne a Gävle
  4. ^ Soluzione temporanea, in attesa che venga completato il nuovo stadio di Uppsala.
  5. ^ (SV) Skytteliga - Allsvenskan, herrar, svenskfotboll.se.
  6. ^ (SV) Statistik - Allsvenskan, herrar, svenskfotboll.se.

Collegamenti esterniModifica