Apri il menu principale
18º Torneo olimpico di calcio
Mosca 1980
Informazioni generali
SportFootball pictogram.svg Calcio
EdizioneGiochi della XXII Olimpiade
Paese ospitanteUnione Sovietica Unione Sovietica
CittàMosca
Periododal 20 luglio 1980
al 2 agosto 1980
Nazionali 16
Incontri disputati32
Gol segnati82 (2,56 per partita)
Classifica finale
Medaglia d'oro VincitoreCecoslovacchia Cecoslovacchia
Medaglia d'argento SecondoGermania Est Germania Est
Medaglia di bronzo TerzoUnione Sovietica Unione Sovietica
Cronologia della competizione
Montréal 1976 Los Angeles 1984

1leftarrow blue.svgVoce principale: Giochi della XXII Olimpiade.

Il torneo di calcio della XXII Olimpiade fu il diciottesimo torneo olimpico. Si svolse dal 20 luglio al 2 agosto 1980 in quattro città (Mosca, Leningrado, Minsk e Kiev) e vide la vittoria per la prima volta della Cecoslovacchia.

La manifestazione risentì del boicottaggio del blocco Atlantico, indetto per protestare contro l'invasione sovietica dell'Afghanistan: le nazionali di Norvegia, Argentina, Stati Uniti, Malaysia, Ghana ed Egitto decisero di ritirarsi dalla competizione e vennero sostituite rispettivamente da Finlandia, Venezuela, Cuba, Iraq, Nigeria e Zambia.

Anche l'Iran decise il ritiro, sebbene per motivi differenti: in seguito alla rivoluzione khomeinista del 1979, il calcio venne bandito dal Paese in quanto "sport occidentale". A prendere il suo posto fu la Siria.

SquadreModifica

StadiModifica

FormulaModifica

Le sedici squadre vennero divise in quattro gironi all'italiana di quattro squadre ciascuno.

Le prime due classificate di ogni girone si sarebbero qualificate per la fase ad eliminazione diretta, composta da quarti di finale, semifinali, finale per il 3º posto e per il 1º posto.

RisultatiModifica

Fase a gruppiModifica

Gruppo AModifica

Squadra P.ti G V N P GF GS DR
  Unione Sovietica 6 3 3 0 0 15 1 +14
  Cuba 4 3 2 0 1 3 9 -6
  Venezuela 2 3 1 0 2 3 7 -4
  Zambia 0 3 0 0 3 2 6 -4
Leningrado
20 luglio 1980, ore 20:00 (UTC+3)
Cuba  1 – 0
referto
  ZambiaStadio Kirov (100.000 spett.)
Arbitro:   Raus

Mosca
20 luglio 1980
Unione Sovietica  4 – 0
referto
  VenezuelaStadio Centrale Lenin (80.000 spett.)
Arbitro:   Wöhrer

Leningrado
22 luglio 1980
Cuba  2 – 1
referto
  VenezuelaStadio Kirov (70.000 spett.)
Arbitro:   Guruceta-Muro

Mosca
22 luglio 1980, ore 20:00 (UTC+3)
Unione Sovietica  3 – 1
referto
  ZambiaStadio Centrale Lenin (80.000 spett.)
Arbitro:   Arafat

Mosca
24 luglio 1980, ore 20:00 (UTC+3)
Unione Sovietica  8 – 0
referto
  CubaStadio Centrale Lenin (52.000 spett.)
Arbitro:   Valentine

Leningrado
24 luglio 1980
Venezuela  2 – 1
referto
  ZambiaStadio Kirov (80.000 spett.)
Arbitro:   Siles Calderón

Gruppo BModifica

Squadra P.ti G V N P GF GS DR
  Cecoslovacchia 4 3 1 2 0 4 1 +3
  Kuwait 4 3 1 2 0 4 2 +2
  Colombia 3 3 1 1 1 2 4 -2
  Nigeria 1 3 0 1 2 2 5 -3
Leningrado
21 luglio 1980, ore 19:00 (UTC+3)
Cecoslovacchia  3 – 0
referto
  ColombiaStadio Kirov
Arbitro:   Lacarne

Mosca
21 luglio 1980, ore 20:00 (UTC+3)
Kuwait  3 – 1
referto
  NigeriaStadio Dinamo
Arbitro:   Scheurell

Mosca
23 luglio 1980, ore 20:00 (UTC+3)
Colombia  1 – 1
referto
  KuwaitStadio Dinamo
Arbitro:   Mattson

Leningrado
23 luglio 1980, ore 19:00 (UTC+3)
Cecoslovacchia  1 – 1
referto
  NigeriaStadio Kirov
Arbitro:   Labo Revoredo

Mosca
25 luglio 1980, ore 20:00 (UTC+3)
Colombia  1 – 0
referto
  NigeriaStadio Dinamo
Arbitro:   al-Hachami

Leningrado
25 luglio 1980, ore 19:00 (UTC+3)
Cecoslovacchia  0 – 0
referto
  KuwaitStadio Kirov
Arbitro:   Lattanzi

Gruppo CModifica

Squadra P.ti G V N P GF GS DR
  Germania Est 5 3 2 1 0 7 1 +6
  Algeria 3 3 1 1 1 4 2 +2
  Spagna 3 3 0 3 0 2 2 0
  Siria 1 3 0 1 2 0 8 -8
Kiev
20 luglio 1980, ore 20:00 (UTC+3)
Germania Est  1 – 1
referto
  SpagnaStadio della Repubblica (100.000 spett.)
Arbitro:   Eriksson

Minsk
20 luglio 1980, ore 20:00 (UTC+2)
Algeria  3 – 0
referto
  SiriaStadio Dinamo
Arbitro:   Christov

Kiev
22 luglio 1980, ore 20:00 (UTC+3)
Germania Est  1 – 0
referto
  AlgeriaStadio della Repubblica (70.000 spett.)
Arbitro:   Arppi Filho

Minsk
22 luglio 1980, ore 19:00 (UTC+2)
Spagna  0 – 0
referto
  SiriaStadio Dinamo
Arbitro:   Castro Lozada

Minsk
24 luglio 1980, ore 19:00 (UTC+3)
Spagna  1 – 1
referto
  AlgeriaStadio Dinamo
Arbitro:   Azim Zade

Kiev
24 luglio 1980, ore 19:00 (UTC+2)
Germania Est  5 – 0
referto
  SiriaStadio della Repubblica (80.000 spett.)
Arbitro:   Eriksson

Gruppo DModifica

Squadra P.ti G V N P GF GS DR
  Jugoslavia 5 3 2 1 0 6 3 +3
  Iraq 4 3 1 2 0 4 1 +3
  Finlandia 3 3 1 1 1 3 2 +1
  Costa Rica 0 3 0 0 3 2 9 -7
Minsk
21 luglio 1980, ore 19:00 (UTC+3)
Jugoslavia  2 – 0
referto
  FinlandiaStadio Dinamo
Arbitro:   Rubio Vázquez

Kiev
21 luglio 1980, ore 19:00 (UTC+2)
Iraq  3 – 0
referto
  Costa RicaStadio della Repubblica
Arbitro:   Chayu

Minsk
23 luglio 1980, ore 19:00 (UTC+3)
Jugoslavia  3 – 2
referto
  Costa RicaStadio Dinamo
Arbitro:   Eyo-Honesty

Kiev
23 luglio 1980, ore 19:00 (UTC+2)
Finlandia  0 – 0
referto
  IraqStadio della Repubblica (40.000 spett.)
Arbitro:   Calderón Castro

Kiev
24 luglio 1980, ore 19:00 (UTC+3)
Finlandia  3 – 0
referto
  Costa RicaStadio della Repubblica (50.000 spett.)
Arbitro:   al-Bannai

Minsk
24 luglio 1980, ore 19:00 (UTC+2)
Jugoslavia  1 – 1
referto
  IraqStadio Dinamo
Arbitro:   Daina

Fase ad eliminazione direttaModifica

Quarti di finale Semifinali Finale
 
 1A.   Unione Sovietica  2
 
 2B.   Kuwait  1  
   Unione Sovietica  0
 
     Germania Est  1  
 1C.   Germania Est  4
 
 2D.   Iraq  0  
   Germania Est  0
 
     Cecoslovacchia  1
 1B.   Cecoslovacchia  3
 
 2A.   Cuba  0  
   Cecoslovacchia  2 Finale 3º posto
 
     Jugoslavia  0  
 1D.   Jugoslavia  3    Unione Sovietica  2
 2C.   Algeria  0      Jugoslavia  0
 

Quarti di finaleModifica

Minsk
27 luglio 1980, ore 18:00 (UTC+3)
Jugoslavia  3 – 0
referto
  AlgeriaStadio Dinamo
Arbitro:   Scheurell

Mosca
27 luglio 1980, ore 18:00 (UTC+3)
Unione Sovietica  2 – 1
referto
  KuwaitStadio Dinamo (48.000 spett.)
Arbitro:   Rubio Vázquez

Leningrado
27 luglio 1980, ore 18:00 (UTC+3)
Cecoslovacchia  3 – 0
referto
  CubaStadio Kirov
Arbitro:   Labo Revoredo

Kiev
27 luglio 1980, ore 18:00 (UTC+2)
Germania Est  4 – 0
referto
  IraqStadio della Repubblica (48.000 spett.)
Arbitro:   Arppi Filho

SemifinaliModifica

Mosca
29 luglio 1980, ore 20:00 (UTC+3)
Unione Sovietica  0 – 1
referto
  Germania EstStadio Centrale Lenin (95.000 spett.)
Arbitro:   Eriksson

Mosca
29 luglio 1980, ore 20:00 (UTC+3)
Cecoslovacchia  2 – 0
referto
  JugoslaviaStadio Dinamo (48.000 spett.)
Arbitro:   Wöhrer

Finale per il 3º postoModifica

Mosca
1º agosto 1980, ore 20:00 (UTC+3)
Unione Sovietica  2 – 0
referto
  JugoslaviaStadio Dinamo (45.000 spett.)
Arbitro:   Valentine

Finale per il 1º postoModifica

Mosca
2 agosto 1980, ore 19:00 (UTC+3)
Germania Est  0 – 1
referto
  CecoslovacchiaStadio Centrale Lenin (70.000 spett.)
Arbitro:   Azim Zade

PodioModifica

 
2º posto

 
Germania Est
 
Campione olimpico di calcio maschile

 
Cecoslovacchia
1º titolo
 
3º posto

 
Unione Sovietica
Pos Squadra Formazione
   
Cecoslovacchia
Jan Berger, František Kunzo, Werner Lička, Luděk Macela, Josef Mazura, Petr Němec, Jaroslav Netolička, Lubomír Pokluda, Libor Radimec, Oldřich Rott, Zdeněk Rygel, Stanislav Seman, Zdeněk Šreiner, František Štambachr, Jindřich Svoboda, Rostislav Václavíček, Ladislav Vízek.
All.   František Havránek.
   
Germania Est
Jürgen Bähringer, Frank Baum, Lothar Hause, Bernd Jakubowski, Dieter Kühn, Matthias Liebers, Matthias Müller, Wolf-Rüdiger Netz, Werner Peter, Bodo Rudwaleit, Rüdiger Schnuphase, Wolfgang Steinbach, Frank Terletzki, Andreas Trautmann, Norbert Trieloff, Frank Uhlig, Arthur Ullrich.
All.   Rudolf Krause.
   
Unione Sovietica
Serhij Andrejev, Serhij Baltača, Volodymyr Bezsonov, Fëdor Čerenkov, Revaz Chelebadze, Vagiz Chidijatullin, Aleksandre Chivadze, Rinat Dasaev, Jurij Gavrilov, Valerij Gazzaev, Xoren Hovhannisyan, Sergej Nikulin, Vladimir Pil'guj, Aljaksandr Prakapenka, Oleg Romancev, Sergej Šavlo, Tengiz Sulakvelidze.
All.   Konstantin Beskov.

Classifica marcatoriModifica

5 reti

4 reti

3 reti

2 reti

1 rete

Autoreti

NoteModifica

  1. ^ In sostituzione degli Stati Uniti.
  2. ^ In sostituzione della Norvegia.
  3. ^ In sostituzione della Malaysia.
  4. ^ In sostituzione del Ghana.
  5. ^ In sostituzione dell'Iran.
  6. ^ In sostituzione dell'Argentina.
  7. ^ In sostituzione dell'Egitto.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica