Apri il menu principale

Zlatko Vujović

allenatore di calcio e ex calciatore jugoslavo
Zlatko Vujović
Nazionalità Jugoslavia Jugoslavia
Croazia Croazia (dal 1991)
Altezza 179 cm
Peso 74 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Allenatore (ex-attaccante)
Ritirato 1992 - giocatore
Carriera
Squadre di club1
1976-1986 Hajduk Spalato 240 (101)
1986-1988 Bordeaux 65 (20)
1988-1989 Cannes 34 (18)
1989-1990 Paris Saint-Germain 62 (20)
1991 Sochaux 23 (4)
1991-1992 Nizza 28 (7)
Nazionale
1979 Jugoslavia Jugoslavia U-21 3 (3)
1979-1990 Jugoslavia Jugoslavia 70 (25)
Carriera da allenatore
2008-2009Hajduk SpalatoAssistente
2011Hajduk SpalatoAssistente
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Zlatko Vujović (Sarajevo, 26 agosto 1958) è un allenatore di calcio ed ex calciatore jugoslavo, dal 1991 croato.

È il primatista di gol dell'Hajduk Spalato (16)[1] nelle competizioni UEFA per club.

BiografiaModifica

ClubModifica

Cominciò la propria carriera di calciatore professionista nel 1976, insieme al fratello gemello Zoran, nella formazione del Hajduk Spalato, dove rimase per 10 anni, vincendo un campionato e 2 Coppe di Jugoslavia.

Nel 1986 emigrò in Francia, andando a giocare prima nel Bordeaux, con cui vinse un campionato e una Coppa di Francia, e successivamente nelle squadre del Cannes, del Paris St.Germain, del Sochaux e del Nizza, dove concluse la propria attività agonistica nel 1992. Nel giugno 1988 il Pescara aveva ufficializzato il suo acquisto, ma divergenze contrattuali chiusero la trattativa.

NazionaleModifica

Esordì in nazionale il 1º aprile 1979 a Nicosia, in occasione dell'incontro vinto 3-0 contro la nazionale cipriota, e valido per le qualificazioni dell'Europeo in Italia 1980.

Con la maglia della propria nazionale disputò complessivamente 70 partite tra il 1979 e il 1990, e fece parte della rappresentativa anche ai mondiali di Spagna 1982 e di Italia 1990.

PalmarèsModifica

NoteModifica

  1. ^ HNK Hajduk Split, UEFA.com. URL consultato il 23 agosto 2014.

Collegamenti esterniModifica