Apri il menu principale
Call of Duty: Ghosts
videogioco
Call of Duty Ghosts Logo.svg
PiattaformaPlayStation 3, Xbox 360, PlayStation 4, Xbox One, Microsoft Windows, Wii U
Data di pubblicazioneMicrosoft Windows, PlayStation 3, Wii U e Xbox 360:
Mondo/non specificato 5 novembre 2013

Xbox One:
Mondo/non specificato 22 novembre 2013

PlayStation 4:
Giappone 22 febbraio 2014
Flags of Canada and the United States.svg 15 novembre 2013
Flag of Europe.svg 29 novembre 2013
GenereSparatutto in prima persona
TemaGuerra, fantascienza
OrigineStati Uniti
SviluppoInfinity Ward, Raven Software, Neversoft
PubblicazioneActivision
SerieCall of Duty
Modalità di giocoGiocatore singolo, multigiocatore
Periferiche di inputSixaxis, DualShock 3 o DualShock 4, Gamepad, Controller Wireless, mouse e tastiera
SupportoDVD-ROM, Steam, Blu-ray Disc
Distribuzione digitaleSteam
Fascia di etàESRBM · PEGI: 16
Preceduto daCall of Duty: Black Ops II
Seguito daCall of Duty: Advanced Warfare

«The ghosts are real»

(slogan del gioco)

Call of Duty: Ghosts è un videogioco del genere sparatutto in prima persona. Decimo capitolo della serie Call of Duty, sviluppato da Infinity Ward, Raven Software e Neversoft e pubblicato da Activision, è stato presentato con un teaser trailer il 1º maggio 2013. È stato pubblicato il 5 novembre 2013 per PlayStation 3, Xbox 360, Wii U e Microsoft Windows, mentre il 29 novembre sono state messe in commercio la versione per PlayStation 4 e quella per Xbox One.

TramaModifica

La campagna in single player di Call of Duty: Ghosts ha dei personaggi, delle ambientazioni e una trama completamente diversi da quanto visto nella serie di Call of Duty: Modern Warfare (precedente lavoro di Infinity Ward)[1].

Anno 2027. Gli Stati Uniti d'America sono stati messi in ginocchio da un devastante e avanzato attacco orbitale a opera della "Federazione", una coalizione formata dai vari Stati sudamericani. I territori colpiti vengono poi attaccati dall'avanzato esercito militare della Federazione e da esso definitivamente conquistati. I protagonisti sono i "Ghosts", un'unità speciale di quel che resta dell'apparato militare statunitense specializzata nell'agire nell'ombra e volta, come il resto delle rimanenti forze armate statunitensi, a sconfiggere la Federazione ed a riconquistare i propri territori. Nella squadra di Ghosts protagonista, Logan Walker, il personaggio principale, sarà affiancato dal fratello David "Hesh" e da Riley, un cane da guerra. I loro obiettivi saranno quello di scongiurare la minaccia rappresentata dai satelliti militari armati costruiti dalla Federazione basandosi sul modello di "Odin", il satellite (americano, ma di cui la Federazione prese il controllo) che scagliò il devastante attacco orbitale sui territori statunitensi, e quello di fermare Rorke, ex-Ghost che ora guida le truppe della Federazione di stanza negli Stati Uniti.

La storia, a differenza di quella di Call of Duty: Black Ops II (precedente capitolo della saga, sviluppato da Treyarch e non da Infinity Ward) non ha né bivi narrativi né finali multipli, ed è quindi a sviluppo lineare.

Modalità di giocoModifica

In Call of Duty: Ghosts sono giocabili la classica Campagna singleplayer, Multigiocatore (sia in locale che nelle modalità online), "Squadre" in cui combattere una Squadra di un giocatore reale, comandata da bot e la nuova modalità Estinzione, mai presentata sino ad ora.

CampagnaModifica

La modalità campagna offre al giocatore diciotto missioni in cui veste i panni di Logan, superstite all'attacco Odin insieme a suo fratello Hesh e suo padre Elias. All'interno di ogni missione sono nascosti anche i cosiddetti "File Rorke", necessari ad approfondire la storia nei dettagli più profondi. In alcune missioni, si impersoneranno anche Elias o il Gruppo Apache.

MultigiocatoreModifica

La modalità multigiocatore si rinnova rispetto ai precedenti capitoli e comprende nuove armi, possibilità di creare il proprio personaggio, nuove modalità di gioco come Blitz, Frenesia, Rinforzo e Caccia, nonché nuove serie di uccisioni e mappe dinamiche che cambiano in determinate situazioni.

I clan adesso sono gestiti meglio agli altri capitoli, tanto che è disponibile sui dispositivi mobili la Call of Duty App, che consente di tenere d'occhio il proprio gruppo e i tornei di gioco disponibili, con in palio alcune skin esclusive.

SquadreModifica

La modalità squadre permette ai giocatori di creare una squadra personale scegliendo le classi per gli alleati (controllati dall'intelligenza artificiale), e con la stessa disputare partite contro altre squadre. La peculiarità di Squadre è la possibilità di sfidare le squadre di bot di altri giocatori e guadagnare punti esperienza per il multiplayer anche essendo offline.

EstinzioneModifica

La modalità Estinzione è una nuova opzione di gioco, mai presentata nei precedenti capitoli della saga. Consiste nel sopravvivere da un determinato numero di ondate aliene con l'ausilio di una trivella con cui distruggere degli "alveari alieni", aprire porte, scandire degli obelischi o attivando dei generatori di corrente, sino ad una fuga dal luogo del combattimento entro un tempo limite o sfida con un boss finale che porterà alla vittoria della partita come la trilogia di Resistance. È presente un sistema di ranking simile a quello del Multiplayer, che permette di sbloccare equipaggiamenti per le missioni, sfondi per il proprio personaggio e slot per le reliquie, che rendono il gioco più difficile aumentando il punteggio del giocatori del 20% ogni reliquia adottata e aumentano il numero di denti (con cui acquistare potenziamenti fissi, validi per ogni partita) ottenibili con la vittoria.

Inizialmente Estinzione era composta di 5 prestigi, ampliati progressivamente a 25 con aggiunte di 5 ogni DLC. Ogni prestigio è composto da 30 livelli, oltre i quali si passa automaticamente al prestigio successivo.Superato il livello 30 del prestigio massimo (25) si passerà al livello 31.

In Estinzione è possibile scegliere i propri equipaggiamenti pre-partita (differentemente delle modalità secondarie degli altri capitoli di Call of Duty, come Zombi), utilizzabili spendendo denaro ottenuto in partita e che migliorabili investendovi "punti abilità", ottenuti vincendo delle sfide di gioco o superando le molteplici ondate.

PersonaggiModifica

GiocabiliModifica

  • Sergente Logan Walker (Ghosts)
  • Astronauta Baker (controllo ODIN)
  • Tenente Elias 'Scarecrow' Walker (padre di Logan ed Hesh e Ghosts) 12 anni prima
  • Gruppo Apache (25 S.O.W.)
  • Compagnia Badger (2º battaglione corazzato)
  • Sergente Thompson (Icarus 1-2)
  • Riley (cane da battaglia; il nome è un tributo al cognome dell'omonimo personaggio Ghost di Call of Duty: Modern Warfare 2)

AlleatiModifica

  • Capitano Thomas Merrick (Ghosts) doppiato da Matteo Brusamonti
  • Sergente Thomas Merrick (Ghosts) 12 anni prima
  • Sergente Keegan P. Russ (Ghosts) doppiato da Andrea Bolognini
  • Tenente David 'Hesh' Walker (Ghosts) doppiato da Davide Albano
  • Sergente Logan Walker (Ghosts)
  • Sergente Alex V. Johnson 'Ajax' (Ghosts) presente e 12 anni prima doppiato da Stefano Albertini
  • Elias 'Scarecrow' Walker (padre di Logan ed Hesh e capitano in congedo Ghosts) presente doppiato da Alessandro Conte
  • Capitano Gabriel Rorke (Ghosts) 12 anni prima doppiato da Domenico Brioschi
  • Specialista Kyra Mosley (controllo ODIN) doppiata da Anita Caprioli
  • Capo Icarus (Icarus 1-2)
  • Riley (Cane da guerra)

NemiciModifica

  • Victor Ramos (scienziato della Federazione) doppiato da Luca Ghignone
  • Diego Almagro (leader della Federazione)
  • Gabriel Rorke (capo truppe della Federazione negli USA) presente

DLCModifica

Sono disponibili dei contenuti scaricabili per Call of Duty: Ghosts. I 4 map pack (Onslaught, Devastation, Invasion e Nemesis), acquistabili singolarmente o unicamente con il Season Pass, includono 4 Mappe per le modalità Multiplayer e 1 Capitolo della modalità Estinzione (inoltre i primi due DLC offrono anche armi esclusive).

Micro DLCModifica

I Micro DLC sono dei piccoli DLC distribuiti da Infinity Ward; sono disponibili pack con una mimetica, un reticolo per l'arma, uno sfondo e una toppa per il giocatore; pack contenenti un personaggio speciale a tema da utilizzare durante il gioco, oppure un Voice Pack, che modifica le voci durante il gioco.

SviluppoModifica

Il 7 febbraio 2013, Activision ha confermato che un nuovo Call of Duty era in sviluppo e che sarebbe stato presentato nel corso del quarto trimestre del 2013. Si pensava che si trattasse di Call of Duty: Modern Warfare 4, ma visto l'arrivo imminente nel mercato videoludico delle console di ottava generazione, l'azienda ha rivelato di avere abbandonato la serie Call of Duty: Modern Warfare, sostituendola con una nuova saga, chiamata Call of Duty: Ghosts.

Il 29 aprile 2013 il sito ufficiale di "Call of Duty" è stato modificato con un mosaico social multimediale che si riempiva ogni volta che un utente accedeva al sito tramite Twitter o Facebook. Il giorno dopo il mosaico è stato completato ed è apparsa l'immagine di un teschio. Alcuni dettagli su Call of Duty: Ghosts erano già trapelati, soprattutto quando l'azienda Tesco ha inserito accidentalmente il titolo nella lista di giochi per PlayStation 3.

Il 1º maggio 2013, è stato pubblicato su YouTube il live-action teaser trailer chiamato "Guerrieri Mascherati", che mostra scorci di persone con maschere e armature da combattimento, tra le quali alla fine un gruppo di soldati con indosso una maschera recante un teschio. Il nuovo titolo è apparso all'XBox One Reveal il 21 maggio 2013, confermando che il gioco uscirà anche sulla nuova console Microsoft, l'Xbox One.

Il trailer definitivo della campagna in single player è stato mostrato il 21 maggio 2013, mentre quello del comparto multiplayer competitivo il 14 agosto.

AccoglienzaModifica

Il gioco ha totalizzato un incasso complessivo di 1 miliardo di dollari al lancio.[2] Il titolo è stato inoltre il più giocato in Nord America tra tutti i titoli usciti su console di nuova generazione.[3]

NoteModifica

  1. ^ Call of Duty: Ghosts announced, in 3 News NZ, 2 maggio 2013. URL consultato il 2 maggio 2013 (archiviato dall'url originale il 9 novembre 2013).
  2. ^ Call Of Duty: Ghosts – 1 miliardo di dollari al day one, su Z-Giochi.com. URL consultato il 21 agosto 2019.
  3. ^ Call Of Duty: Ghosts è il titolo più giocato in Nord America

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàBNF (FRcb167474793 (data)
  Portale Videogiochi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di videogiochi