Apri il menu principale

Clu Gulager

attore e regista statunitense
Clu Gulager nel 2015

William Martin Gulager, noto come Clu Gulager (Holdenville, 16 novembre 1928), è un attore e regista statunitense.

È particolarmente noto per il ruolo di Billy the Kid nella serie televisiva The Tall Man (1960-1962) e per il ruolo dello sceriffo Emmett Ryker nella serie televisiva Il virginiano (1963-1968). Nel 1985 è stato protagonista del cult movie Il ritorno dei morti viventi.

BiografiaModifica

Nato a Holdenville nella contea di Hughes, Oklahoma, figlio di John Gulager, cowboy e attore di Broadway. Ha origini cherokee native americane. Attraverso la sua nonna paterna, Gulager era un cugino di Will Rogers.[1] Il suo soprannome gli fu dato dal padre per le rondine (note in inglese come clu-clu birds o martins come il suo secondo nome) che hanno nidificazione a casa Gulager al momento della sua nascita.

Ha studiato presso la Northeastern State University a Tahlequah, Oklahoma, e successivamente alla Baylor University di Waco, Texas. Dal 1946 al 1948 ha servito il United States Marine Corps. Decide di diventare attore e studia teatro sperimentale a Parigi con Étienne Decroux, maestro di Marcel Marceau.

CarrieraModifica

Ha iniziato la sua carriera verso la fine degli anni 1950 firmando un contratto come attore per la Universal. Intraprende una lunga gavetta televisiva, che lo ha visto prendere parte a serie televisive come Ricercato vivo o morto, Have Gun - Will Travel, Laramie, Gli intoccabili e molte altre. All'inizio degli anni 1960 diventa famoso per il ruolo di Billy the Kid nella serie televisiva The Tall Man. Il suo debutto cinematografico avviene nel film del 1964 Contratto per uccidere, che lo vede recitare al fianco di Lee Marvin, Angie Dickinson e John Cassavetes.

Dal 1963 al 1968 interpreta il ruolo dello sceriffo Emmett Ryker nella serie televisiva Il virginiano. Nel 1971 recita ne L'ultimo spettacolo di Peter Bogdanovich, candidato a otto premi Oscar. Nel 1969 ha diretto il cortometraggio A Day with the Boys che è stato candidato alla Palma d'oro per il miglior cortometraggio al Festival di Cannes.[2] Tra gli anni 1970 e 1980 è stato guest star di popolari serie TV, tra cui Bonanza, CHiPs, Automan e Supercar. Nel 1985 ha un cameo nel film di John Landis Tutto in una notte. L'anno seguente recita nella miniserie Nord e Sud II, continuazione di Nord e Sud.

 
Gulager con Marianna Hill in The Tall Man.

Dalla metà degli anni 1980 inizia a recitare in B movie e pellicole di genere horror, come Il ritorno dei morti viventi, Nightmare 2 - La rivincita, Il villaggio delle streghe e L'alieno. Del 2005 recita in vari film diretti da suo figlio John, tra cui Feast e successivi sequel e Piranha 3DD.

Vita privataModifica

Nel 1952 ha sposato l'attrice Miriam Byrd Nethery. La coppia è rimasta sposata per oltre 50 anni fino alla morte di lei, avvenuta nel 2003 per un cancro. Hanno avuto due figli; Tom e John Gulager, entrambi attori e registi.

Filmografia parzialeModifica

CinemaModifica

TelevisioneModifica

Doppiatori italianiModifica

NoteModifica

  1. ^ (EN) Biography, hollywood.com. URL consultato il 5 dicembre 2015.
  2. ^ (EN) A Day with the Boys (1969) Awards, imdb.com. URL consultato il 5 dicembre 2015.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN27257632 · ISNI (EN0000 0001 1440 3562 · LCCN (ENn85183857 · GND (DE110283596X · BNF (FRcb13948693c (data) · WorldCat Identities (ENn85-183857