Apri il menu principale

Cristiano-Democratici e Fiamminghi

Cristiano-Democratici e Fiamminghi
Christen-Democratisch en Vlaams
Christen-Democratisch en Vlaams Logo.svg
LeaderCindy Franssen e Griet Smaers
(ad interim)
StatoBelgio Belgio
Sederue de la Loi/Wetstraat, 89
Bruxelles
Fondazione1968 (come CVP)
2001 (come CD&V)
IdeologiaPopolarismo
Europeismo
Cristianesimo democratico[1]
CollocazioneCentro-destra
Partito europeoPartito Popolare Europeo
Gruppo parl. europeoGruppo del Partito Popolare Europeo
Affiliazione internazionaleInternazionale Democratica Centrista
Seggi Camera
12 / 150
 (2019)
Seggi Senato
5 / 60
 (2019)
Seggi Europarlamento
2 / 21
 (2019)
Iscritti56 746 (2014)
Sito web

I Cristiano-Democratici e Fiamminghi (Christen-Democratisch en Vlaams - CD&V) sono un partito politico attivo in Belgio dal 1968. Ha assunto questa denominazione nel 2001, mentre fino ad allora era noto come Partito Popolare Cristiano (Christelijke Volkspartij - CVP).

StoriaModifica

NascitaModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Partito Sociale Cristiano / Partito Popolare Cristiano.

Nel 1945 viene fondato il Partito Popolare Cristiano, attivo nella comunità fiamminga. Esso si federa subito con il Partito Sociale Cristiano (Parti Social Chrétien - PSC), attivo nella comunità francofona. Il PSC/CVP si presenta come alternativa sia ai liberali, che ai socialisti: suo scopo primario era quello di garantire la tutela delle libertà democratiche, nel rispetto della solidarietà sociale e del ruolo dei cristiano-democratici, facendo propria la dottrina sociale della Chiesa cattolica e ponendosi come portavoce dei cristiani moderati.

Nel 1968, però, il PSC/CVP si divise nei due rami a causa delle polemiche sorte tra le due componenti linguistiche; il Partito Sociale Cristiano della Vallonia è poi divenuto Centro Democratico Umanista. Leader del CVP al momento della scissione era Robert Vandekerckhove.

Vicende del Partito Popolare CristianoModifica

Dal 1981 al 1987, il CVP ha ottenuto consensi oscillanti tra il 19,3 ed il 21,3%. Dal 1991, è iniziato un lento calo dei consensi, ma soprattutto di seggi. È infatti passato dai 43 del 1987 ai 21 del 2003. Alle elezioni parlamentari del 1999, CVP ottenne il 14,1% dei consensi e 22 deputati. Questo dato è stato sostanzialmente confermato nel 2003 (13,1%). Dal 1999, il CVP è all'opposizione del governo, formato da VLD, MR, PS, SP.a e guidato da Guy Verhofstadt, liberale.

Nascono i Cristiano-Democratici e FiamminghiModifica

Nel 2001 il CVP dà luogo ai Cristiano-Democratici e Fiamminghi, formazione che debutta in occasione delle elezioni parlamentari del 2003: il risultato è il 13,3% dei voti e 21 seggi. Alle elezioni europee del 2004 i CD&V si alleano con l'Alleanza Neo-Fiamminga (N-VA), federalisti-liberalconservatori, ed è ritornato ad essere la prima formazione politica delle Fiandre. Yves Leterme, leader del partito, è stato nominato Primo ministro delle Fiandre ed è alla guida di un governo composto insieme al VDL ed all'alleanza PS.a/SPIRIT.

Nelle elezioni parlamentari del 2007 il CD&V ha raccolto, insieme all'Alleanza Neo-Fiamminga oltre il 30% dei voti, di cui 800.000 voti di preferenza per Yves Leterme, confermandosi il primo partito delle Fiandre e andando al governo con altri sette partiti (il cosiddetto Octopus, il 20 marzo 2008 Yves Leterme, esponente del partito, è divenuto Primo ministro del Belgio. Il 30 dicembre 2008 a Yves Leterme è succeduto Herman Van Rompuy. Alle elezioni parlamentari del 2010 il CD&V si presentò separato dal CDV ed ottenne il 10,9% dei voti e 17 seggi. Il CDV, invece, divenne il primo partito belga con il 17,3% dei consensi e 27 seggi. Dopo numerosi tentativi di formare un governo andati a vuoto, il CD&V è attualmente parte del governo guidato dal socialista Elio Di Rupo e composto anche da PS, SP.A, VLD, MR, CDH.

CD&V è membro del Partito Popolare Europeo.

StrutturaModifica

DirezioneModifica

Presidente Periodo
Stefaan De Clerck 2001 - 23 maggio 2003
Presidente del Partito Popolare Cristiano dal 9 ottobre 1999 al 23 maggio 2003
Yves Leterme 24 maggio 2003 - 20 luglio 2004
Jo Vandeurzen 21 luglio 2004 - 20 dicembre 2007
Etienne Schouppe (ad interim) 21 dicembre 2007 - 19 marzo 2008
Wouter Beke (ad interim) 20 marzo 2008 - 15 maggio 2008
Marianne Thyssen 15 maggio 2008 - 23 giugno 2010
Wouter Beke 23 giugno 2010 - 8 ottobre 2019
Cindy Franssen e Griet Smaers (ad interim) 9 ottobre 2019 - in carica
Segretario generale Periodo
Jo Vandeurzen 2001 - 2003
Pieter Demeester 2003 - 2011
Jonathan Cardoen 2011 - in carica
Segretario politico Periodo
Jo Vandeurzen 2003 - 2004
Etienne Schouppe 2004 - 2007
vacante 2007 - 2011
Ludwig Caluwé 2011 - in carica

NoteModifica

  1. ^ (EN) Wolfram Nordsieck, Belgium, su www.parties-and-elections.eu. URL consultato il 4 settembre 2014.

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica