Discussione:Abruzzo

Ultimo commento: 1 mese fa, lasciato da Gigaster in merito all'argomento Stemma regionale
Questa voce rientra tra gli argomenti trattati dal progetto tematico sottoindicato.
Puoi consultare le discussioni in corso, aprirne una nuova o segnalarne una avviata qui.
Abruzzoimportanza massima
Bibliografia utilizzabile
La voce è stata monitorata per definirne lo stato e aiutarne lo sviluppo.
Ha ottenuto una valutazione di livello sufficiente (settembre 2016).
AVoce adeguatamente accurata. Tutti gli aspetti principali del tema sono affrontati con la dovuta profondità. Il tema è stabile e non dovrebbe necessitare di aggiornamenti futuri. (che significa?)
BLievi problemi di scrittura. Qualche inciampo nello stile. Linguaggio non sempre scorrevole. Strutturazione in paragrafi adeguata, ma ancora migliorabile sotto alcuni aspetti. (che significa?)
CSeri problemi relativi alla verificabilità della voce. Carenza di fonti attendibili. Alcuni aspetti del tema sono completamente privi di fonti a supporto. Presenza o necessità del template {{cn}}. La delicatezza del tema richiede una speciale attenzione alle fonti. (che significa?)
ALa voce è corredata da un adeguato numero di immagini e altri supporti grafici, in tema con il contenuto della voce, oppure non ne necessita alcuno. (che significa?)
Monitoraggio effettuato nel settembre 2016

Economia : Centro o Sud ? modifica

Faccio riferimento a questo annullamento103756474 di Fra00 che cancella una modifca eseguita da IP sull'appartenenza economica dell'Abruzzo al Centro Italia.

Ora, i flussi economici interni dovrebbero essere qualcosa di oggettivo, e la definizione contesa mi sembra sprovvista di fonte.

Anzi, la voce stessa, al capitolo Economia, marca il collegamento autostradale con Roma come propulsivo dell'economia abruzzese :


«[ ... ] la costruzione delle autostrade Roma-Teramo (Autostrada A24) e Roma-Avezzano-Pescara (Autostrada A25) ha aperto la regione a nuovi investimenti favorendo una maggiore crescita della produttività della regione, che è diventata così una delle più alte tra le regioni dell'Italia Meridionale.»


→ Vedi anche la voce : Economia dell'Abruzzo.

Per il momento, inserisco un {{senza fonte}}.

astiodiscussioni 01:53, 3 apr 2019 (CEST)Rispondi[rispondi]

Non capisco perché hai apposto il Senza fonte; in realtà, se accedi alla fonte citata a fine frase, troverai scritte esattamente quelle parole... Semmai la cosa che si potrebbe fare è eliminare l'intera frase: non dimentichiamo che tanto l'Italia centrale quanto l'Italia meridionale non sono altro che delle aree statistiche, ossia dei gruppi di regioni considerati come un tutt'uno dall'Istat e dall'Eurostat a fini puramente statistici. Fintantoché Istat ed Eurostat non cambieranno idea, l'Abruzzo è e rimane a tutti gli effetti parte integrante dell'Italia meridionale, mentre affermare che l'Abruzzo è parte del Centro Italia da un punto di vista geografico resta un'affermazione priva di valore finché non si chiarisce (con fonti autorevoli) quale sarebbe il confine geografico tra centro e sud. In sostituzione proporrei invece di scrivere che il territorio abruzzese, quasi interamente montano-collinare, è parte integrante dell'Appennino centrale, perché questo è l'unico dato di fatto davvero incontrovertibile.--3knolls (msg) 06:46, 4 apr 2019 (CEST)Rispondi[rispondi]
[@ 3knolls] : l'affermazione citata non è supportata da fatti oggettivi, nella pagina del testo da cui è tratta. Non è che se un saggista scrive una cosa, essa dev'essere assolutamente vera. Come ho scritto sopra, l'economia consta di fatti oggettivi, e un utente più scafato di me sull'argomento potrebbe dare una mano a dirimere la questione.
Sono contrario ad eliminare l'intera frase, ma sono per approfondire i contenuti in essa. La Italia Centrale e la Italia Meridionale non sono solo puri rilievi statistici (cioè un mero esercizio di matematica), ma macro-regioni storicamente definite (nel caso della seconda, abbiamo infatti una identità con il Regno delle Due Sicilie da cui ha ereditato non solo una Storia specifica, un idioma specifico, ma anche, come asserito nell'incipit e secondo me è da verificare nel confronto con il Presente, legami economici).
La distinzione geografica tra un qualcosa a Nord, un qualcosa al Centro e un qualcosa al Sud può essere fatta anzitutto considerando la latitudine che interseca i soggetti discussi.
In definitiva : sono contrario ad una semplificazione dell'incipit (alla negazione delle differenze), e favorevole all'approfondimento dei legami economici.
astiodiscussioni 09:50, 4 apr 2019 (CEST)Rispondi[rispondi]
Non è esatto: ad esempio anche Gaeta faceva parte del Regno delle Due Sicilie (eccome se ne faceva parte!), è perfino più a sud dell'Abruzzo e vi si parla tuttora un dialetto campano, ma statisticamente è inclusa nell'Italia centrale, e anche di non ciò bisogna fare altro che prenderne atto. Occorre partire dal presupposto che i "confini" tra regioni o tra aree statistiche macroregionali se ne "infischiano" della geografia, della storia e della cultura. Però sono confini veri, attestati da fonti terze e autorevoli, ed occorre accettarli senza battere ciglio anche quando appaiono "strani" (lo stesso vale ovviamente per i confini politici: Corsica, San Marino, Canton Ticino ecc.).--3knolls (msg) 10:09, 4 apr 2019 (CEST)Rispondi[rispondi]
PS In ogni caso l'intera frase si basa su quella fonte, quindi: o si toglie il {{Senza fonte}}, o si toglie tutta la frase.--3knolls (msg) 10:28, 4 apr 2019 (CEST)Rispondi[rispondi]
Adesso modifico in un {{chiarire}}. Wikipedia non è redatta dalle aree statistiche ma dagli utenti, che devono descrivere gli oggetti enciclopedici nella maniera più accurata.
astiodiscussioni 10:38, 4 apr 2019 (CEST)Rispondi[rispondi]
L'economia non ha nulla a che vedere con la geografia: basta GUARDARE una semplice carta geografica per vedere con i propri occhi che l'Abruzzo è ad EST (non a sud) del Lazio. L'Aquila è più a NORD di Roma e Teramo è, all'incirca, alla stessa latitudine di Terni. E' vero che i dialetti delle province adriatiche sono meridionali (iapigi), ma il dialetto aquilano è osco-umbo o sabino e mi sembra che sia il capoluogo a dover qualificare in primis la regione. Qualcuno chiede come si stabilisca il confine fra centro e sud: ufficialmente non c'è, ma è evidente che se il Lazio è centro lo è anche l'Abruzzo che è alla stessa latitudine. Per favore, non introduciamo la dittatura mercantile anche nella geografia, che è una semplice "descrizione della Terra" --95.234.19.43 (msg) 11:06, 7 ott 2023 (CEST)Rispondi[rispondi]
Non mi sembra affatto evidente, anzi si potrebbe benissimo ragionare al contrario (ossia: se l'Abruzzo è sud, allora lo è anche il Lazio che è alla sua stessa latitudine). Ma l'uno e l'altro sarebbero ragionamenti soggettivi, che non portano da nessuna parte.--3knolls (msg) 13:43, 7 ott 2023 (CEST)Rispondi[rispondi]
Oltre alle ormai arcinote fonti che qualificano l'Abruzzo come regione meridionale, mi chiedo cosa significhi "dittatura mercantile", e comunque il capoluogo di certo non "qualifica" una regione, in quanto mera distinzione politica: dal punto di vista sia dialettale che demografico quella che possiamo chiamare molto impropriamente "sabina" è una minoranza molto minore, del milione e duecentomila abruzzesi, un milione vivono sulla costa.--Saya χαῖρε 15:26, 7 ott 2023 (CEST)Rispondi[rispondi]

Collegamenti esterni modificati modifica

Gentili utenti,

ho appena modificato 4 collegamenti esterni sulla pagina Abruzzo. Per cortesia controllate la mia modifica. Se avete qualche domanda o se fosse necessario far sì che il bot ignori i link o l'intera pagina, date un'occhiata a queste FAQ. Ho effettuato le seguenti modifiche:

Fate riferimento alle FAQ per informazioni su come correggere gli errori del bot.

Saluti.—InternetArchiveBot (Segnala un errore) 19:16, 15 mag 2019 (CEST)Rispondi[rispondi]

Collegamenti esterni modificati modifica

Gentili utenti,

ho appena modificato 2 collegamenti esterni sulla pagina Abruzzo. Per cortesia controllate la mia modifica. Se avete qualche domanda o se fosse necessario far sì che il bot ignori i link o l'intera pagina, date un'occhiata a queste FAQ. Ho effettuato le seguenti modifiche:

Fate riferimento alle FAQ per informazioni su come correggere gli errori del bot.

Saluti.—InternetArchiveBot (Segnala un errore) 08:26, 29 giu 2019 (CEST)Rispondi[rispondi]

Dimensioni modifica

Voce ipertrofica, la sezione storia ha un'ancillare (anch'essa lunghissima) ma allora in questo caso la sezione qui dovrebbe essere un riassunto molto ma molto più breve di ciò che si legge al momento in questa voce.--Kirk Dimmi! 07:32, 2 lug 2019 (CEST)Rispondi[rispondi]

in questi giorni farò un tentativo di riduzione, obiettivo almeno arrivare a 200k byte.--Sayatek (msg) 00:52, 28 lug 2019 (CEST)Rispondi[rispondi]
  Fatto la pagina ora pesa 220k, si può tagliare ancora altro (come i continui riferimenti, a tratti ossessivi, a "i borghi più belli d'italia") ma credo si possa dire che per il momento la voce sia rientrata nell'ambito della normalità--Sayatek (msg) 18:39, 7 ago 2019 (CEST)Rispondi[rispondi]

sezione arte modifica

Ciao a tutti, la sezione ripropone una lunga (ed a mio avviso illeggibile) storia dell'arte dalla preistoria ad oggi provincia per provincia; questa storia completa mi pare non trovi riscontro in altre pagine di regioni italiane, che per lo più riassumono brevemente in un paragrafo rimandando all'ancillare. Per questa sezione sarei veramente drastico, tagliando più o meno tutto e riscrivendo un breve riassunto rimandando alle varie ancillari, però essendo questo probabilmente il taglio più significativo alla pagina, vorrei conoscere il parere di altri utenti (o eventualmente volontari che si avventurino nel risistemare la sezione senza cancellare in blocco, cosa che non mi sento in grado di fare perchè come detto io eliminerei e basta gran parte della sezione).--Sayatek (msg) 18:33, 30 lug 2019 (CEST)Rispondi[rispondi]

in mancanza di pareri, procedo con il taglio; in linea di massima, il particolare e locale è stato tenuto fuori cercando di focalizzare il discorso sull'insieme regionale.--Sayatek (msg) 10:31, 5 ago 2019 (CEST)Rispondi[rispondi]

Collegamenti esterni modificati modifica

Gentili utenti,

ho appena modificato 1 collegamento esterno sulla pagina Abruzzo. Per cortesia controllate la mia modifica. Se avete qualche domanda o se fosse necessario far sì che il bot ignori i link o l'intera pagina, date un'occhiata a queste FAQ. Ho effettuato le seguenti modifiche:

Fate riferimento alle FAQ per informazioni su come correggere gli errori del bot.

Saluti.—InternetArchiveBot (Segnala un errore) 00:27, 22 ago 2019 (CEST)Rispondi[rispondi]

Modifica della didascalia Real Piazza di Pescara modifica

Salute, ho provveduto ad aggiornare correttamente la didascalia della stampa della "Real Piazza di Pescara" erroneamente attribuita al XVII sec., bensì firmata e datata in basso a destra nel cartiglio: Cesare Miceli, inv. dis. inc. MCMLXXVI. Avrei piacere che rimanesse nella pagina "Abruzzo" quale testimonianza della ricerca storica di mio padre riguardante la Real Piazza di Pescara. Gradirei altresì che si modificasse la natura del file dell'immagine, ritenuto erroneamente di pubblico dominio. Giuseppe Miceli.

P.S. Sto modificando tutte le altre pagine che utilizzano il suddetto file. Sono disponibile a fornire una immagine più definita.
Ciao, effettivamente ingrandendo l'immagine si intravede il nome Cesare Micheli. Sarei interessatissimo ad una versione più definita, puoi caricarla tu stesso su commons (se però è effettivamente di pubblico dominio, cosa che stai negando), non è assolutamente difficile e se serve chiedimi pure aiuto che ti do una mano più che volentieri! Per quanto riguarda il copyright, essendo stata "attribuita" a Pacichelli nessuno si era posto il problema, ma se ho ben capito invece sostieni che il disegno sia del 1976? ora sono di passaggio, ma nei prossimi giorni controllo sulla libranza varia a chi viene effettivamente attribuito questo disegno (che ho visto spesso in giro); se non fosse effettivamente in pubblico dominio, sarebbe un problema. Anzi se in ogni caso sei certo di una violazione di copyright, magari in quanto detentore di esso, bisognerebbe richiedere l'eliminazione del file quanto prima, per cui eventualmente segnalamelo.--Sayatek (msg) 03:37, 25 nov 2019 (CET)Rispondi[rispondi]

Salute Sayatek, l'opera in questione è integralmente frutto dell'ingegno creativo e delle ricerche storico critiche di mio padre, Cesare Miceli, e, come ho scritto anche nella Discussione:Storia dell'arte a Pescara, non mi consta che vi sia un corrispettivo del Pacichelli. Mio padre ne fece diverse versioni (lucido, prove d'autore, litografie, acqueforti e serigrafie). In ognuna di esse vi è riportata data (1976) e firma (Cesare Miceli), in alcune è presente la dedica al Pacichelli, quale maestro ispiratore e di riferimento. Mio padre cercò, infatti, di ricostruire la Fortezza pescarese come l'avrebbe rappresentata il Pacichelli stesso. Quella caricata su Wikipedia è la versione più diffusa (è stata anche in vendita presso la fu Cartoleria Costantini, di corso Vittorio Emanuele) ed è la versione serigrafica. Come ho già scritto avrei molto piacere che l'immagine fosse aggiornata con una definizione migliore, casomai la versione in acquaforte, nella quale però cambiano i riferimenti didascalici della legenda in basso, ciò comporterebbe modifiche anche per le Voci che riportano le didascalie nel testo. Avrei anche piacere che l'immagine non venisse rimossa, in quanto contributo, sebbene creativo (perciò trattasi di una ricostruzione storicizzata della Fortezza) comunque frutto di intensi studi storico critici da parte di mio padre. Riguardo al copyright ©, non avendo fatto approfondimenti in merito, riterrei che si possa mantenere la pubblicazione su Wikipedia con l'esatta attribuzione. Resto a disposizione per qualsivoglia aggiornamento. Non disponendo di un computer e non essendo particolarmente Smart su Wikipedia, potrei fornire i miei riferimenti per ogni approfondimento della questione. Grazie dell'attenzione. Giuseppe Miceli

P.S. Aggiungo che ho creato una mia utenza con MclGpp.

Ciao [@ MclGpp], quindi mi pare di capire che il disegno sia un'opera di tuo padre fatta "sullo stile" dei disegni di Pacichelli (che quindi in realtà non rappresentò mai Pescara). In questo caso l'attuale immagine va comunque eliminata perchè in copyviol, pertanto scomodo [@ Ruthven] che da amministratore di commons dovrebbe essere in grado di eliminare il file (che in ogni caso ho già proposto per la cancellazione). Tuttavia se tu hai ereditato la proprietà intellettuale dell'immagine, hai il diritto di autorizzare la sua ripubblicazione su wikipedia tramite un'autorizzazione scritta (anche qui chiamo in causa Ruthven, che può spiegare ad entrambi come si fa ad autorizzare l'uso di un proprio file) e quindi a caricarlo in tutta la sua gloria in alta definizione :) --Sayatek (msg) 14:22, 25 nov 2019 (CET)Rispondi[rispondi]
Ciao [@ Sayatek], quanto scrivi è corretto.

Riporto a proposito quanto avevo poc'anzi aggiunto nella Discussione:Pacichelli o Miceli

"Ho dato una letta superficiale al diritto d'autore; a quanto ho capito con le mie modifiche avrei salvaguardato il diritto morale. Riguardo il ©, sempre che gli amministratori delle 10 pagine dove viene utilizzato il file: Real_Piazza_di_Pescara.png siano d'accordo, potrei sostituire l'immagine con una più definita corrispondente a quella in essere, oppure sarebbe necessaria, ai fini dell'autorizzazione della riproduzione o per consentirne un determinato uso, una licenza specifica? Scrivo in qualità di coerede insieme a mia madre e mia sorella, essendo mio padre deceduto nel 2006. Grazie"

Alla luce di quanto su scritto, noi coeredi saremmo d'accordo per la seconda soluzione che permetta la ripubblicazione su Wikipedia tramite autorizzazione scritta, in modo da rendere onore e merito alle fatiche paterne nonché, infine, giustizia definitiva a passate appropriazioni indebite della stampa della Fortezza di Pescara in questione, già occorse nel passato, che amareggiarono non poco mio padre negli ultimi anni della sua vita, quest'ultima interamente spesa senza remore e senza riserve alla tutela e valorizzazione del patrimonio storico e archeologico, non solo di Pescara ma dell'Abruzzo tout court.

Attendo fiducioso le informazioni per dare luogo alla seconda soluzione. Grazie dell'attenzione.

--MclGpp (msg)

[@ MclGpp, Sayatek] Vedo che la procedura è stata aperta su Commons. Perfetto. Siccome si tratta dell'opera di tuo padre e tu ne hai i diritti (assieme ai coeredi), dovresti inviarci un'email al servizio OTRS seguendo la Wikipedia:OTRS/Procedura 3. Nella mail dì dove l'opera è stata già pubblicata e che puoi fornirne una versione ad alta risoluzione proveniente dal tuo archivio di famiglia. Andremo avanti da lì. Grazie --Ruthven (msg) 17:37, 25 nov 2019 (CET)Rispondi[rispondi]
[@ Ruthven, Sayatek]

Salute, grazie dell'interessamento e della disponibilità. Sono certo di poter fornire un'immagine ad alta risoluzione disponendo dell'originale. Per quel che riguarda le pubblicazioni dell'opera, basta citare il libro del Giuseppe Quieti, Pescara città antica, Carsa Edizioni, Pescara, 2010? Oppure dovrei recuperare tutte le eventuali pubblicazioni? Spero di fare il tutto in tempi rapidi. --MclGpp (msg) 19:30, 25 nov 2019 (CET)Rispondi[rispondi]

Ciao, figurati, essendo interessato sia all'argomento che all'immagine stessa do una mano volentieri, anzi sono io a ringraziarti per 1 aver fatto luce su una errata attribuzione di un'opera su wikipedia e 2 per il miglioramento della qualità che un formato ad alta definizione può portare alle pagine coinvolte. Per quanto riguarda la pubblicazione dell'opera su commons credo basterà il libro di Quieti (tuttavia sfogliandolo non la trovo, forse nella mia edizione, che è quella del 2010, non c'è) peraltro credo che essendo tu il detentore del copyright potrai semplicemente selezionare "opera propria", ma se trovi anche altri riferimenti ad opere pubblicate forse è preferibile. --Sayatek (msg) 19:50, 25 nov 2019 (CET)Rispondi[rispondi]
[@ MclGpp] Se è presente in un libro, dovresti vedere se tuo padre non l'aveva realizzata per il libro o se il contratto con l'editore non contemplasse una cessione dei diritti. Se ritrovi il contratto, è meglio, così si può verificare. Per il caricamento, passa prima per OTRS. --Ruthven (msg) 09:22, 26 nov 2019 (CET)Rispondi[rispondi]
[@ Ruthven, Sayatek]

Salve, ho controllato anch'io sul testo del Quieti, non c'è alcuna foto. Escludo che possa esserci nella prima edizione del libro del 1992 per poi essere stata rimossa (mio padre era vivente e io ne avrei avuta certo contezza). A quanto mi consta mio padre non concesse diritti a chicchessia, tant'è che in occasione di una campagna divulgativa sulla storia di Pescara mediante segnaletica stradale provvisoria, sponsorizzata dalla pasta De Cecco, se ne fece un uso improprio e si andò per vie legali. Ribadisco che sono propenso a seguire la procedura OTRS, sempre che poi la licenza concessa a Wikipedia non permetta a terzi di poter manipolare l'opera senza citarne la fonte (Wikipedia) e l'autore (Miceli), soprattutto per mettere un punto definitivo a questa faccenda, e come ho già detto a testimonianza dell'impegno da lui profuso per la cultura abruzzese in senso lato. Tuttavia una cosa non riesco a capire, chi ha commesso il "Copyviol", Quieti, Sayatek o altri? Dalla Cronologica del file deduco che sia stato caricato la prima volta su Wikipedia il 14 febbraio 2019 (su quale voce di grazia?), sbaglio? Dai Dettagli arguisco che venga dichiarato (da chi?) che l'immagine provenga dal libro (book) del Quieti, "Pescara antica città" (cosa che così non è, come abbiamo appurato), con una data che, come si suol dire, non mi sconfinfera proprio (22 settembre 1988). L'unico libro del Quieti edito in quell'anno riguarda Corso Umberto... Dunque mi domando e vi chiedo, da dove viene l'immagine? Non ho contezza di libri dove sia stata pubblicata. Nei recenti eventi dedicati alla Real Piazza tra il 2013 e il 2015 l'opera paterna non credo sia stata considerata minimamente. Constato comunque che l'interesse verso la Real Piazza pescarese non sia mai del tutto scemato, forse perché si va prendendo coscienza di quale scempiaggine sia stata fatta ai tempi della sua distruzione. A latere una curiosità, che forse Ruthven mi puoi spiegare tu, visto che sei competente e senza che scartabello tutte le voci e i rimandi sul diritto d'autore in Wikipedia e nel web. Premesso che mio padre dell'opera in oggetto, vendette diverse serigrafie e regalò alcune acqueforti, se una persona avesse fatto una foto dell'opera in questione, ad esempio a casa di un amico, in uno studio professionale, in un ufficio bancario, etc., caricandola poi su Wikipedia però con la corretta attribuzione e datazione, avrebbe commesso comunque un Copyviol oppure nel tal caso sarebbe da considerarsi Contenuto libero? Altrimenti un Copyleft? Scusate la ridda di domande ma se il tutto deve essere fatto a regola d'arte con la procedura OTRL desidero che venga fatta chiarezza sull'antefatto.

Nei prossimi giorni controllerò in biblioteca il testo del Pacichelli, giusto per verificare che l'abate non fece mai un rilievo prospettico della Pescara d'allora, e che, putacaso ci fosse, non sarebbe certo quello che fece mio padre. Ma poi se ci fosse davvero perché istituzioni, studiosi e quant'altri utilizzerebbero immagini meno accattivanti? Il pregio dell'opera paterna è che coniuga la ricerca storica documentaria ad un arte minore, quella incisoria che non poco ha contribuito nel corso dei secoli alla gloria dell'arte italiana.

Naturalmente cercherò di vedere anche altri testi, quali Una fortezza scomparsa . La piazzaforte di Pescara fra memoria ed oblio” , aut. Maria Raffaela Pessolano, Carsa Ed. 2006, etc., poi procederò con l'OTRS.

--MclGpp (msg) 00:53 27 nov 2019 (CET)

Ciao, la foto in questione la caricai proprio io diverso tempo fa; ho visto la descrizione, ed effettivamente devo aver fatto confusione con le descrizioni di altre immagini (in quell'occasione caricai diversi files, molti presi da internet e peraltro alcuni di essi successivamente rimossi perchè appunto non avevo piena consapevolezza di tutte le normative, sulle quali senza dubbio alcuno Ruthven può risponderti in maniera più precisa e preparata di quanto io possa fare). Posso garantirti che comunque la licenza di wikipedia consente l'uso esclusivamente a wikipedia, e non consente a terzi di utilizzarla in alcun modo. In questo caso quindi sarebbe mio il copyviol, e mi sono già adoperato per porvi rimedio al più presto, Quieti non c'entra proprio niente! I files vengono caricati su commons, che non è una voce, ma una sorta di database dove le wiki di tutte le lingue (e non solo le wiki) possono attingere a materiale o completamente libero o con licenza per l'utilizzo esclusivo in wikipedia, come sarebbe la tua immagine. In ogni caso chiunque sia entrato in possesso di quell'opera, in maniera lecita o meno, non ha il diritto di autorizzarne la pubblicazione, perchè la proprietà intellettuale resta all'autore, che può anche cederla, ma non è legata al possedere copie dell'opera stessa, quindi l'ipotetica foto ad un quadro di uno studio professionale, od il professionista stesso che lo scannerizzasse, comunque non potrebbe vantarne alcun diritto. Senz'altro caricando tu il file con l'opportuna licenza, e quindi con relativi descrizione e nome dell'autore, data dell'opera ecc, puoi porre fine all'errata attribuzione dell'opera, almeno su wikipedia, una volta per tutte. Il nome di tuo padre infatti resterebbe sempre associato al file. Sulla qualità della comunicazione delle istituzioni locali, specialmente in materia di storia, credo sia inutile aspettarsi grandi cose, ma questa non mi sembra neanche la sede adatta per dilungarci sull'approssimazione degli enti locali. Ti ringrazio comunque per il lavoro di ricerca, facci sapere cosa trovi in biblioteca! --Sayatek (msg) 01:51, 27 nov 2019 (CET)Rispondi[rispondi]
P.s. se li trovi dai uno sguardo ai libri di Luigi Lopez, prima che arrivassero i testi (sacri) di Colapietra, erano anche gli unici testi seri di storia locale, una vera e propria Bibbia della storia di Pescara. Non so come siano messi ad immagini perchè non ho mai avuto il piacere di trovarne copie di persona ma solo estratti; se trovi queste "rarità" forse vale la pena dargli uno sguardo. A presto!--Sayatek (msg) 02:10, 27 nov 2019 (CET)Rispondi[rispondi]
[@ Ruthven, Sayatek]

Salute, grazie Sayatek per la risposta, comprendo la tua buona fede. Non ce l'ho affatto con te in quanto l'errata attribuzione non ti ha fruttato alcun vantaggio, al contrario ho visto anche che sei stato redarguito a suo tempo per gli stessi motivi, dovuti forse all'eccesso di fervore divulgativo.

Perciò se interpreto bene la tua risposta, hai caricato su Wikipedia il file Real_Piazza_di_Pescara, il 14 febbraio u.s., nella concitazione del lavoro ti sembrava fosse estrapolata da libro Pescara antica città, da cui Quieti . Non mi resta di capire che la data del 22 settembre 1988 riportata nei Dettagli del file. Faccio tutte queste domande perché desidero anche comprendere come funzioni Wikipedia. Riguardo i libri del Lopez, comunque rimarchevoli, non avendoli sottomano al momento, sono quasi certo, vado a memoria, che per l'iconografia della Fortezza non ci dovrebbe essere granché, visto che furono di supporto e sprone per il lavoro paterno. Ho visto che ci sono tre gradi di licenza più o meno restrittivi; vorrei utilizzare il modello "Autorizzazione solo per Wikipedia" e non "Licenza libera" o "Pubblico dominio", ossia quello cui alludi tu, Sayatek. Buona giornata. --MclGpp (msg) 10:05 27 nov 2019 (CET)


[@ Ruthven, Sayatek]

Salute, Mi correggo, nel testo del Lopez, Pescara Dalle origini ai giorni nostri, Editrice "Nova Italica" Pescara, 1993, la "Pescara" paterna è presente però nella versione incisa ad acquaforte, con tanto di didascalia: "La Fortezza di Pescara "ricostruita" da Cesare Miceli per integrare, idealmente, l'opera di G.B. Pacichelli, "Il Regno di Napoli in prospettiva, 1703". (Archivio Abruzzo oggi), con tanto di ringraziamenti nel retro del frontespizio. Ma non sono a conoscenza di alcun contratto per la pubblicazione. Ciò a conferma che il Pacichelli non rappresentò mai Pescara. --MclGpp (msg) 13:27 27 nov 2019 (CET)

[@ Ruthven, Sayatek]

Salute, avrei altre cose da aggiungere e leggo solo oggi l'invito a trasferire la discussione sulla Voce Abruzzo dove siamo adesso, del 25 u.s. dalla Discussione Utente:37.159.111.217 (che sarei io, prima di registrarmi come Mclgpp presumo), perciò colgo l'occasione che, per come sono fatto io, si dovrebbe spostare tutta la discussione dalla Voce Abruzzo, dove tale discussione non è affatto pertinente, alla Discussione contenuta in: file:Real Piazza di Pescara.png

Avrei bello e pronto un bel taglia e incolla, eliminando solo le ripetizioni inutili e alcune interpolazioni ridondanti, rinominando la Discussione in: Modifica della didascalia Real Piazza di Pescara, Pacichelli o Miceli? Ho il permesso di farlo? Altrimenti proseguo qui. --MclGpp (msg) 22:15 28 nov 2019 (CET)

Ciao, scusami se sto latitando questi giorni ma purtroppo il tempo libero è sempre più un miraggio ultimamente. Per quanto riguarda spostare le discussioni, è meglio di no. Il convergere in un unico punto era unicamente volto a favorire la nostra facilità di consultare la discussione, che si discuta qui o li cambia poco (in particolare discutere sotto un file che sappiamo verrà cancellato rischia solo di disperere anche la discussione). Per di più, in wikipedia le discussioni (salvo le archiviazioni) sono più o meno inamovibili, e si dovrebbe sempre evitare di rimaneggiarle. Per cui per quanto riguarda la discussione, meglio lasciare tutto com'è (e proseguire in un unico punto giusto per non impazzire noi interlocutori fra tante pagine!). Per quanto riguarda l'immagine, il file da me caricato con dati sbagliati ed in violazione di copyright sarà presto cancellato, a te resta solo di seguire la Wikipedia:OTRS/Procedura_3 ed una volta ottenuta conferma, caricare il file su https://commons.wikimedia.org/wiki/Main_Page . A presto --Sayatek (msg) 09:46, 29 nov 2019 (CET)Rispondi[rispondi]


[@ Ruthven, Sayatek]

Salute, come non scritto, proseguo qui. Aprendo il file in Media Viewer leggo che il file è stato creato il 22 settembre 1988, dalla sua cronologia delle modifiche, verifico che è stato caricato da Sayatek il 14 febbraio 2019. In attesa di individuare la licenza che permetta la sola diffusione e riproduzione per il solo uso didattico, divulgativo e culturale escludendo ogni manipolazione dell'immagine da parte di terzi e l'uso commerciale (forse quella siglata CC BY-NC-ND) - e vi assicuro che è un rompicapo - incappando nella stessa immagine della stampa sul sito www.primapescara.it (ad oggi rimossa sebbene ne avessi richiesto solo una didascalia) sono venuto a conoscenza della L. 633/41, al cui art. 70, contenuto nel Capo V - Eccezioni e limitazioni - Sezione I, Reprografia ed altre eccezioni e limitazioni, il comma 1bis recita: "È consentita la libera pubblicazione attraverso la rete internet, a titolo gratuito, di immagini e musiche a bassa risoluzione o degradate, per uso didattico o scientifico e solo nel caso in cui tale utilizzo non sia a scopo di lucro." Successivamente al comma 3 si legge: "Il riassunto, la citazione o la riproduzione debbono essere sempre accompagnati dalla menzione del titolo dell'opera, dei nomi dell'autore, dell'editore e, se si tratti di traduzione, del traduttore, qualora tali indicazioni figurino sull'opera riprodotta". Se non interpreto male le norme suddette (non sono un giurista) considerato che: a) il file su Wikipedia dovrebbe rientrare nella casistica della bassa risoluzione (641 × 461 pixel, dimensione del file: 156 KB, tipo MIME: image/png) b) che l'uso in corso sia a carattere scientifico;

ergo le modifiche finora da me apportate nelle didascalie di Wikipedia, non solo tutelano come scrissi il sacrosanto diritto morale dell'autore, ma permettono il permanere allo stato attuale del file. Se così non fosse come si spiegherebbe la massiccia presenza di riproduzioni di opere d'arte contemporanea di autori morti da meno di 70 anni in rete? Ad esempio su Wikipedia alla voce Guernica (di Picasso) c'è una riproduzione dell'originale in base all'articolo 35.2 del decreto legislativo reale 1/1996 del 12 aprile 1996, emendato dalla legge 5/1998 del 6 marzo 1998 e non l'opera originale, tuttavia in rete pullulano riproduzioni dello stesso quadro di Picasso, che sono in gran parte a bassa risoluzione (cfr. il sito www.gettyimages.it dove ci sono molte foto dell'opera e dove è spiegato il loro utilizzo nei Diritti editoriali standard). Perciò in attesa di dare atto alla procedura OTRL vorrei continuare a modificare le didascalie in modo corretto nelle Voci rimanenti, richiedendo dunque di annullare la procedura di rimozione avviata il 25 u.s. --MclGpp (msg) 10:29 29 nov 2019 (CET)

[@ Ruthven, Sayatek]

Aggiungo che da recenti ricerche in biblioteca la voce relativa a Giovan Battista Pacichelli non è presente nel Dizionario enciclopedico dei pittori e degli incisori italiani, Gruppo Giorgio Mondadori, Torino, 1983 già © di Giulio Bolaffi Editore, 1975. Come riportato in Pacichelli, Giovanni Battista 1641-1702 . Il Regno di Napoli in prospettiva 1 / Gio. Battista Pacichelli, edito dall'Arnoldo Forni Editore, Sala Bolognese, 1996 nella collana Biblioteca Istorica della Antica e Nuova Italia, segnatamente nella introduzione alla ristampa anastatica di Rosario Jurlaro alle pp. 9-13 del vol. I e come anche riscontrato in: Dizionario biografico degli italiani, Istituto della enciclopedia italiana fondata da Giovanni Treccani, Roma 2014, alla alla voce Pacichelli, contenuta nel vol. 80 alle pp. 121-124, tutte le incisioni contenute a corredo iconografico dell'opera Il Regno di Napoli in prospettiva edito nel 1703 sono opera di Francesco Cassiano de Silva, incisore lombardo, di origini spagnole, attivo a Napoli, su incarico di Michele Luigi Muzio editore, nonché autore del solo titolo.

Inoltre la data di morte del Pacichelli è oggetto di dispute storiografiche e oscilla tra il 1695 e il 1702. La gran parte della storiografia italiana la data al 1695 come fa la Treccani. Ergo nella voce Pacichelli Giov. Battista su Wikipedia propongo inoltre di aggiornare la didascalia del File:"Bari" (22089754989).jpg con: "veduta della città di Bari, incisione di Cassiano de Silva, Francesco, contenuta ne Il Regno di Napoli in prospettiva di Pacichelli, Giov. Battista, 1703"; il tutto desumibile anche nei dettagli del file suddetto. --MclGpp (msg) 10:59, 29 nov 2019 (CET)Rispondi[rispondi]

[@ MclGpp] Scusa se non leggo tutto, ma nei giorni scorsi vi siete scambiati veramente troppe informazioni. Per risponderti ad una domanda di pochi giorni fa, ti consiglio di rilasciare la foto con licenza Creative Commons BY-SA 4.0, che impone di citare autore e licenza ad ogni riutilizzo del file (basta un link alla pagina di Commons, dove sono presenti tutte le informazioni). In Rete trovi di tutto, ma la maggior parte dei file sono "rubati": se gli eredi di Picasso volessero fare soldi, basterebbe un avvocato con tutta la pazienza del mondo per andare a beccare ogni riproduzione non permessa. --Ruthven (msg) 15:24, 29 nov 2019 (CET)Rispondi[rispondi]


[@ Sayatek]

Aggiungo ancora che Cassiano de Silva: "dal 1698 al 1707 [...] lavorò in segreto, per un opera che nel 1707 dedicò e offrì manoscritta a Virrigo de Daun, primo viceré austriaco giunto a Napoli. Oggi questo decennale lavoro si conserva in Austria e contiene, oltre alle carte geografiche e alle vedute di Napoli, le prospettive di centosettantaquattro tra città e terre del Regno, «in nulla uguali a quelle stampate dal Pacichelli» (Alisio, p. 97)." Il virgolettato è contenuto sempre nell'introduzione dello Jurlaro p. 10, del testo suscritto. Dunque tra queste carte austriache forse si potrebbe trovare una veduta del Cassiano relativa alla nostra Real piazza e sarebbe, di certo, un ritrovamento di rilievo per gli storici abruzzesi, considerato che nell'ottimo lavoro monografico della Pessolano, Maria Rafaella, una Fortezza scomparsa, la piazzaforte di Pescara tra memoria e oblio, Carsa Edizioni, 2006 il Pacichelli è citato solo per quanto riguarda i testi e/o lettere quando il Cassiano non compare affatto e le riproduzioni e i rilievi del cospicuo apparato iconografico non hanno niente di artistico e sono, se non erro, posteriori al 1703. In considerazione di tutto ciò mio padre, nel dedicare al Pacichelli alcune versioni della sua incisione e non quella in essere di Wikipedia - appellandolo Maestro e rivolgendosi a lui come devotissimo e riconoscente - commise il grossolano errore di attribuirgli la paternità non del solo testo, ma anche delle incisioni. A sua discolpa si può addurre che al tempo, 1976, mancavano gli studi di Alisio, G. pubblicati nel 1984 riguardo Cassiano de Silva, come anche non era stata ancora ripubblicata la copia anastatica de Il Regno di Napoli in prospettiva. Mio padre si dedicò a tale lavoro allo scopo celebrativo del cinquantenario della fusione dei due comuni di Pescara e Castellammare dell'11 gennaio 1927 e non del 1926 (altro suo errore, anche se per soli per 11 giorni) come riportato ancora ad oggi sul sito del Comune di Pescara. Indipendentemente da tutto ciò ritengo l'opera paterna degna di essere valorizzata e di figurare sulle voci di Wikipedia e non solo.

Gentile :[@ Rutheven] premesso che la Licensing policy della Wikimedia Foundation, nella sua l'interpretazione ai rimandi e ai modelli per una licenza di un'immagine in Wikipedia, sia per me un ginepraio e che l'argomento del © in genere mi risulta ostico e mal digeribile (credo di non essere il solo e in cattiva compagnia), comprendendo quanto scrivi, la sintesi non è il mio forte, mi spiace dirti che se per te è fin troppo facile citare il codice BY-SA 4.0, per me è l'esatto contrario. Provo a esporre il problema dal mio punto di vista, da neofita, senza troppi rimandi gergali e/o tecnicismi lessicali o riferimenti a codici vari. Vorrei concedere la licenza a Wikipedia solo e soltanto nel caso in cui non sia in esclusiva, cioè vale a dire che l'immagine, una volta licenziata dai noi coeredi alla Wikimedia Foundation, possa essere riutilizzata così com'è (risoluzione, formato, dominio, etc.) da chicchessia però ai soli fini didattici, culturali, divulgativi e scientifici con l'obbligo di citarne la fonte ovvero Wikipedia; laddove nel contempo non possa essere manipolata e/o alterata né per i suddetti scopi didattici, culturali, divulgativi e scientifici né per scopi commerciali in senso lato e, perciò, ne sia categoricamente vietato ogni utilizzo sia in originale sia alterato e/o derivato a fini di lucro, commerciali e affini, e che, infine, non precluda, soprattutto, altre licenze successive. Esiste per Wikipedia una licenza del genere? È forse la licenza CC BY-NC-ND 4.0?

Tuttavia che vuol dire licenza "solo" per Wikipedia, che trovo scritto nel modello da utilizzare per le licenze non libere? Che poi non potrei licenziare la stessa opera con altri formati, risoluzione, etc. ad altri soggetti per gli stessi scopi o altri scopi? Che altri non possano prendere la foto licenziata a Wikipedia così com'è e postarla in un'altra pagina web pur citandone la fonte? Faccio un esempio di uno scenario possibile, per essere più chiaro: concessa la licenza a Wikipedia, poniamo con il Creative Commons CC BY-NC-ND 4.0, posso successivamente concedere un'altra licenza a carattere commerciale, ad esempio a un pastificio abruzzese che voglia utilizzare l'immagine dell'opera in questione da apporre sulle proprie confezioni di pasta, pagandomene il giusto compenso? Mantenendo la pubblicazione su Wikipedia? In altre parole, una licenza esclude le altre? Cercate di spiegarmi bene la cosa, qui con un linguaggio comprensibile, senza rimandarmi a collegamenti dove solo un addetto ai lavori riesce a districarsi; per lo meno io non ci riesco. Purtroppo per me, ripeto, è un argomento di difficile interpretazione, non avendo una formazione giuridica sebbene umanistica, pur compulsando in questi giorni le indicazioni finora ricevute, saltabecco da una pagina web a un'altra, da una legge all'altra, da una ad un'altra policy perdendomi nei meandri del web, obnubilandomi. Faccio un ulteriore esempio: nella pagina nella sezione Licenze non libere (https://it.wikipedia.org/wiki/Wikipedia:Copyright_immagini#Licenze_non_libere), c'è scritto in corsivo: "Non è possibile caricare su Commons immagini con queste licenze." Cosa vuol dire e soprattutto a cosa si riferisce, a quali licenze Creative Commons, a tutte? a quelle citate precedentemente il corsivo o a quelle citate nel testo successivo al corsivo? Per me non è affatto chiaro. Inoltre su www.creativecommons.it trovo il https://creativecommons.org/licenses/by-nc-nd/3.0/it/legalcode ma non il 4.0. Perché su Wikipedia esiste anche il BY-NC-ND 4.0? Oltretutto con un rimando nei link (https://it.wikipedia.org/wiki/Categoria:Immagini_Creative_Commons_by-nc-nd_4.0) al sito in lingua americana (https://creativecommons.org/licenses/by-nc-nd/4.0/)? Personalmente quando firmo qualcosa di importante, porto - per così dire - la lente d'ingrandimento e leggo tutto almeno due volte fino all'ultimo rigo dell'ultima nota, se qualcosa non mi quadra, non firmo.

Insomma, se puta caso non potessi dare luogo a una licenza perché le mie richieste non coincidono con le policy di Wikipedia, spiegatemi allora, in base a quale articolo di legge, comma e capoverso e in base a quale interpretazione si debba rimuovere il file. Sempre nella pagina https://it.wikipedia.org/wiki/Wikipedia:Copyright_immagini#Licenze_non_libere si parla di immagini a bassa risoluzione inferiore a 640 x 480 pixel; l'immagine in questione (641x461 pixel) è o non è a bassa risoluzione? Perdonate la ridda di domande ma per me necessarie. Mi piace pensare che senza fretta si possa trovare il bandolo della matassa. Grazie --MclGpp (msg) 18:00, 29 nov 2019 (CET)Rispondi[rispondi]

Cosa vuol dire e soprattutto a cosa si riferisce, a quali licenze Creative Commons, a tutte? A tutte le commons no, quelle libere si possono caricare là, quelle che sono anche NC e ND no, al massimo quelle le puoi caricare localmente, su it.wikipedia ad esempio, se rispettano le condizioni descritte in Wikipedia:File non liberi. Per farla breve su commons non devono avere restrizioni come non commerciale o che non si possano modificare, la CC BY-NC-ND 4.0 non è libera, la CC BY-SA 4.0 si. Ripingo [@ Ruthven] perché hai sbagliato il suo nick.--Kirk Dimmi! 19:27, 29 nov 2019 (CET)Rispondi[rispondi]

Mi spiaccio dell'errore, grazie --MclGpp (msg) 20:39, 29 nov 2019 (CET)Rispondi[rispondi]

Come spiegato da Kirk, in questo caso non si può usare una licenza BY-NC-ND, almeno su Wikipedia, su un tuo sito, puoi far ciò che vuoi. Invece, informazioni (succinte) su quell'altra licenza, le trovi qui: https://creativecommons.org/licenses/by-sa/4.0/deed.it --Ruthven (msg) 23:47, 29 nov 2019 (CET)Rispondi[rispondi]

Ciao  :[@ Ruthven]

la licenza CC BY-SA 4.0 la escudo categoricamente.

Alla luce di quanto ha scritto Kirk, fammi sapere per cortesia se sia applicabile la procedura per l'Exemption Doctrine Policy (EDP) con CC BY-NC-ND 4.0 o con altro modello da individuare (purché si tratti di una licenza non libera, non esclusiva, non commerciale), per pubblicare localmente su it.wiki alla sola voce già in essere: Fortezza di Pescara.

Una volta cancellato il file in copyviol ne verranno cancellate automaticamente tutte le sue condivisioni in riuso in rete? Se sì, solo per quei i siti che l'hanno ridistribuita citandone la fonte?

Buona domenica.

--MclGpp (msg) 08:44, 1 dic 2019 (CET)Rispondi[rispondi]

[@ MclGpp] Peccato. La EDP non ha senso in questo caso. Di contro, sarebbe utile recuperare la stampa dalla quale tuo padre ha derivato questa versione. Quella sì, la possiamo usare.
Nessuno ha il potere du cancellare contenuti dal web con un click. Quello che posso fare, è cancellare ogni copia del file nei progetti Wikimedia. Per gli altri siti, dovrai contattare ogni singolo webmaster. Buona domenica. --Ruthven (msg) 10:43, 1 dic 2019 (CET)Rispondi[rispondi]


[@ Ruthven, Sayatek]

Premesso che la licenza propostami CC BY-SA 4.0, sebbene sia la più consigliata e la più praticata in Wikipedia, l'ho già esclusa categoricamente perché sottende scopi commerciali da parte di terzi, considerato che La EDP non ha senso in questo caso, come altrimenti licenziare un'immagine non libera dell'opera oggetto della discussione? Ruthven ti riferisci sempre alla CC BY-SA 4.0? A che pro? Faccio sommessamente notare che non esista nessuna stampa da recuperare, dalla quale mio padre ha derivato questa versione; come già scrissi l'opera in questione è integralmente frutto dell'ingegno creativo e delle ricerche storico critiche di mio padre, Cesare Miceli. Non ci furono altro che fonti di ispirazione, come per ogni opera d'arte che si rispetti.

Noto altresì che, ad oggi, resta sempre inevasa la mia domanda principe, relativa alla fonte del file, dato che Sayatek, autore in buona fede del copyviol, non ne ricorda l'origine, escludendone inoltre il libro del Quieti, testo già citato nella discussione e già riportato dei Dettagli del file come autore dell'immagine insieme al libro stesso, quando attualmente autore risulta essere: "Cesare Miceli based on original work of Giuseppe Quieti". Quale sarebbe, di grazia, il lavoro originale del Quieti del 1988, da cui mio padre avrebbe basato la stampa della lastra in rame, incisa da lui medesimo, nel 1976? Desidero, dunque, venire a conoscenza della fonte del file, è lecito?

D'altro canto ben comprendo l'ultima parte riferita alle conseguenze della cancellazione e me ne dolgo.

Aggiungo che in https://it.wikipedia.org/wiki/Aiuto:Come_individuare_possibili_violazioni_di_copyright, Verifica sui motori di ricerca>Immagini, seguendo le istruzioni ivi riportate, mediante Google, ho rimandi solo e unicamente a Wikipedia. Dal sito https://tineye.com/, 0 results; motore di ricerca, quest'ultimo, che non fornisce risultati se l'immagine è stata anche alterata digitalmente, si potrebbe aggiungere (quando a pensar male si fa peccato ma qualche volta ci si indovina) ad arte (e da chi?). Per contro inserendo l'immagine dal Browser di Google, ricerca per immagini, risultano alcuni siti terzi che usano il file citandone la fonte, ossia Wikipedia. Una curiosità a latere, essendo Wikiwand un'interfaccia software proprietaria, con licenza non libera, atta a visualizzare le voci di Wikipedia su terminali fissi e mobili e esistente come estensione dei comuni browser e come app per cellulari, dalla seguente pagina https://www.wikiwand.com/it/Storia_dell%27arte_a_Pescara la foto verrà rimossa automaticamente?

In conclusione,

a) giacché in base alla Wikimedia Foundation Licensing Policy, non sia possibile il mantenimento dell'immagine attuale con le opportune correzioni per le sole didascalie, fonte e autore, come da me inizialmente auspicato;

b) considerato che non siete finora stati in grado di fornirmi risposte esaustive, alle mie legittime domande poste rispettosamente, soprattutto in merito alla sorgente del file in copyviol;

c) allorché non sia possibile licenziare in modo non libero, non esclusivo e non commerciale, l'immagine dell'opera in oggetto della discussione, come da me recentemente richiesto;

trascorsa la settimana di prassi, se non erro domani, cancellate il file nonché tutti i suoi riferimenti nel testo, grazie.

Oppure è forse necessario fornire un minimo di documentazione a supporto della veridicità delle mie affermazioni?

Cordialmente

--MclGpp (msg) 19:35, 1 dic 2019 (CET)Rispondi[rispondi]

[@ MclGpp] Sulla fonte non so risponderti; dovresti chiederlo all'utente che ha caricato il file. Dalla risoluzione, sembra presa da una fonte web e non dallo scan di un libro.
Mi riferisco alla CC BY SA 4.0 perché, avendo capito che non sei attratto dal rilasciare contenuti educativi in modo libero, consigliavo la licenza più restrittiva che abbiamo a disposizione su questi progetti. I siti terzi che sono "mirror" di Wikipedia, di solito aggiornano le loro pagine ogni tot mesi, copiando da Wikipedia. Può essere che quando faranno il prossimo aggiornamento, il file verrà cancellato, ma la mia è solamente una supposizione.
Il file verrà molto probabilmente cancellato domani perché non licenziato con licenza libera e non per una questione di didascalie; ho lasciato una nota nella discussione sulla cancellazione. Non c'è bisogno di documentazione, ti facciamo fiducia :) Un saluto --Ruthven (msg) 20:02, 1 dic 2019 (CET)Rispondi[rispondi]

Grazie [@ Ruthven] mi sia consentito puntualizzare, in quanto sono più che attratto da dal rilasciare contenuti educativi ma non nel modo libero che si prefigge la Wikimedia Foundation, con la quale evidentemente abbiamo due concezioni differenti e inconciliabili riguardo gli scopi della libertà di circolazione dei contenuti stessi.

In guisa tale che quando chicchessia, qui nella fattispecie [@ Sayatek] commette un illecito, violando un ©, Wikipedia fa sì che ci si appelli al concetto di buona fede (Wikipedia:Presumi la buona fede) lasciando per lo più impunito il wikipediano, ché deve fare esperienza. Per contro il detentore dei diritti d'autore, lesi da un wikipediano alle prime armi e in buona fede, esposto a un potenziale danno economico da parte di terzi, vistosi leso oltretutto nel sacrosanto diritto morale d'autore, non ha quasi altra scelta che limitarsi a chiedere la sola cancellazione del contenuto violato per mezzo di Wikipedia, considerato che la sua sede legale è in California e che è errato, inutile e potenzialmente dannoso contattare Wikimedia Italia.

Trovo contraddittorio e ciò mi lascia più che perplesso, che in nome della libertà di circolazione dei contenuti enciclopedici riversati in Wikipedia, la Wikimedia Foundation, limiti la mia libertà di agire in seno al suo servizio. Mi sarebbe piaciuto, infatti, che la Wikimedia Foundation Licensing Policy mi consentisse una licenza con finalità non commerciali e senza scopi di lucro da parte di terzi, per divulgare l'opera di cui detengo i diritti di ©. È evidente pertanto che la Wikimedia Foundation limiti nella fattispecie, riguardo la circolazione dei contenuti liberi in Wikipedia, il mio libero arbitrio, proprio lei che si fregia di essere una fondazione senza scopi di lucro.

Per fortuna, e di ciò ne do atto a Wikipedia, sono più che libero di non aderire alle norme politiche della Wikimedia Foundation.

Avrei molto altro da aggiungere, che mi riservo di scrivere su Wikipedia:Pareri su Wikipedia, ma ormai il dado è tratto, mi limito a consigliare a quanti incapperanno in codesta discussione la lettura de L'opera d'arte nell'epoca della sua riproducibilità tecnica di Walter Benjamin.

Non mi resta che attendere la cancellazione del file Real_piazza _di_Pescara.png e di tutti i sui suoi riferimenti in Wikipedia.

Cordialmente

--MclGpp (msg) 09:21, 2 dic 2019 (CET)Rispondi[rispondi]

Collegamenti esterni modificati modifica

Gentili utenti,

ho appena modificato 3 collegamenti esterni sulla pagina Abruzzo. Per cortesia controllate la mia modifica. Se avete qualche domanda o se fosse necessario far sì che il bot ignori i link o l'intera pagina, date un'occhiata a queste FAQ. Ho effettuato le seguenti modifiche:

Fate riferimento alle FAQ per informazioni su come correggere gli errori del bot.

Saluti.—InternetArchiveBot (Segnala un errore) 07:13, 2 dic 2019 (CET)Rispondi[rispondi]

Collegamenti esterni modificati modifica

Gentili utenti,

ho appena modificato 1 collegamento esterno sulla pagina Abruzzo. Per cortesia controllate la mia modifica. Se avete qualche domanda o se fosse necessario far sì che il bot ignori i link o l'intera pagina, date un'occhiata a queste FAQ. Ho effettuato le seguenti modifiche:

Fate riferimento alle FAQ per informazioni su come correggere gli errori del bot.

Saluti.—InternetArchiveBot (Segnala un errore) 10:31, 31 dic 2019 (CET)Rispondi[rispondi]

Collegamenti esterni modificati modifica

Gentili utenti,

ho appena modificato 1 collegamento esterno sulla pagina Abruzzo. Per cortesia controllate la mia modifica. Se avete qualche domanda o se fosse necessario far sì che il bot ignori i link o l'intera pagina, date un'occhiata a queste FAQ. Ho effettuato le seguenti modifiche:

Fate riferimento alle FAQ per informazioni su come correggere gli errori del bot.

Saluti.—InternetArchiveBot (Segnala un errore) 03:48, 30 mar 2020 (CEST)Rispondi[rispondi]

Collegamenti esterni modificati modifica

Gentili utenti,

ho appena modificato 1 collegamento esterno sulla pagina Abruzzo. Per cortesia controllate la mia modifica. Se avete qualche domanda o se fosse necessario far sì che il bot ignori i link o l'intera pagina, date un'occhiata a queste FAQ. Ho effettuato le seguenti modifiche:

Fate riferimento alle FAQ per informazioni su come correggere gli errori del bot.

Saluti.—InternetArchiveBot (Segnala un errore) 04:11, 28 apr 2020 (CEST)Rispondi[rispondi]

Per Sayatek, cortesemente, ho perso tempo a fare altre modifiche. Cancelli tutto senza nemmeno leggerle, dato che, per lei, perfino il motto sullo stemma di Chieti non vale (già, è in latino, ma si parla di Città regia capitale di tutti gli Abruzzi, mica solo del Citra) e a confermare il ruolo è stato Alfonso D'Aragona, mica io; Sull'assedio di Pipino il Breve, Sapere.it dice 802 dopo Cristo, io 800 e lei 801, tiriamo a sorte ... Guardi, lasciamo perdere. Non vale proprio la pena, un contributo, se impreciso (quindi conoscete la versione esatta!), voi amministratori non lo correggete, buttate sempre tutto, lasciando un vuoto di informazione che fa, della versione italiana dell'enciclopedia, una delle più scarne. Non ci perdo più tempo, buona vita. Questo commento senza la firma utente è stato inserito da 93.41.101.23 (discussioni · contributi) 00:36, 19 giu 2020 (CEST).Rispondi[rispondi]

Ciao, posto che non sono un amministratore, la fonte per l'801 per esempio la trovi qui (nell'introduzione); non è che si fanno i dispetti, Wikipedia si poggia sull'uso delle WP:FONTI, io ho cancellato solo quello che era palesemente una ricerca originale o proprio non corretto, il 90% di quello che hai scritto, se non di più, è ancora lì. --Saya χαῖρε 00:52, 19 giu 2020 (CEST)Rispondi[rispondi]

Collegamenti esterni interrotti modifica

Una procedura automatica ha modificato uno o più collegamenti esterni ritenuti interrotti:

In caso di problemi vedere le FAQ.—InternetArchiveBot (Segnala un errore) 16:52, 23 lug 2020 (CEST)Rispondi[rispondi]

Collegamenti esterni interrotti modifica

Una procedura automatica ha modificato uno o più collegamenti esterni ritenuti interrotti:

In caso di problemi vedere le FAQ.—InternetArchiveBot (Segnala un errore) 00:01, 5 set 2020 (CEST)Rispondi[rispondi]

L'Abruzzo: Italia centrale e meridionale modifica

[@ 3knolls] Segnalo di aver annullato questo tuo edit.

Credo che il problema derivi dalla definizione di Italia centrale, voce di cui tu, non a caso, inserisci il collegamento in oggetto. Se la voce non è compatibile con il dettato dell'incipit, si disattiva il link, non si modifica il dettato, che deriva da rielaborazione di una fonte. Non possiamo trasformare il dettato di una fonte. "Italia centrale" è anche una denominazione "aperta", non è solo una denominazione ISTAT. Basti osservare quanto scritto in questo paragrafo, in cui si parla dell'imperatore Ottone IV che "sostò per circa un anno nell'Italia centrale" (con wlink). In Latino (mitologia) si parla del re dei Latini, "l'antico popolo italico pre-romano dell'Italia centrale" (con wlink). Le contraddizioni e gli anacronismi possibili sono variamente esemplificabili e dipendono dalla definizione troppo stringente della voce "Italia centrale". Si veda a questo proposito es:Italia central, che riporta una mappa con confini sfumati.

Nel momento in cui risolviamo questa contraddizione, la frase seguente torna ad avere il senso limpido che ha sempre avuto: "Pur essendo geograficamente parte dell'Italia centrale, l'Abruzzo è storicamente, culturalmente, economicamente e in gran parte anche linguisticamente legato all'Italia meridionale".

Nella gran parte dei casi, le fonti accademiche non scrivono "Italia centrale" (o "meridionale" ecc.) nel senso della regione ISTAT, ma in un senso molto più lasco. pequod76talk 16:59, 27 nov 2021 (CET)Rispondi[rispondi]

[@ Pequod76] (salvo tua diversa preferenza, userò il ping solo per questa volta immaginando che la pagina sia tra i tuoi OS, cosi come lo è tra i miei), il problema è che la frase "Pur essendo geograficamente parte dell'Italia centrale" è un'affermazione molto, molto forte, che come tale richiede assolutamente una fonte terza e autorevole a supporto, altrimenti non è altro che POV, così è POV la mappa sfumata (chi ha deciso i limiti delle sfumature?), e del resto sarebbe altrettanto POV affermare che "il Lazio è geograficamente parte dell'Italia meridionale". Pertanto, in mancanza di buone fonti, sarebbe a mio avviso assai più opportuno scrivere "Pur potendo essere geograficamente associabile all'Italia centrale..." (o qualcosa del genere), il che sarebbe appunto in linea con il senso "lasco" della parola "centrale" (mentre invece per come hai scritto tu sembra assolutamente incontrovertible che l'Abruzzo faccia geograficamente parte del Centro Italia). Comunque sia, pur trattandosi di semplici aree statistiche, l'Italia centrale ha confini ben netti (del resto anche l'Emilia-Romagna o le Marche prima del 1946 costituivano delle semplici aree statistiche, ma ciò non significa affatto che i loro confini fossero indefiniti). Aggiungo solo un'ultima considerazione: a mio avviso i confini politici/amministrativi/statistici di tutte quelle entità che portano epiteti quali "centrale", "meridionale", "orientale", "settentrionale" o "occidentale" vanno accettati per quelli che sono, essendo del tutto inutile disquisire sul fatto che, ad esempio, Lienz (nel Tirolo Settentrionale) si trovi più a sud di Vipiteno (nel Tirolo Meridionale o Sudtirol), o che Martinsburg (Virginia Occidentale) si trovi enormemente più a est di Roanoke (Virginia). --3knolls (msg) 17:48, 27 nov 2021 (CET)Rispondi[rispondi]
La fonte c'era e lo dice praticamente verbatim, quindi penso di aver risolto la tua richiesta di fonti: https://it.wikipedia.org/w/index.php?title=Abruzzo&oldid=124258069#cite_note-12. Ma, di passo, la frase "pur potendo essere geograficamente associabile all'Italia centrale" in che modo risulta esente dalle necessità di fonti autorevoli?
Sulla questione della "incontrovertibilità", a me pare che l'aggettivo "centrale", per sua natura, non possa mai ambire a nulla di incontrovertibile ("centrale" è spannometrico per natura). A naso, cmq, scavando, penso sia facile trovare questa ambiguità per l'Abruzzo anche in altre fonti. Il testo che anni fa inserii serviva proprio a dare conto della problematicità della collocazione, quindi il contrario di un testo che voglia "fissare". Io non mi intendo di Abruzzo: presi l'iniziativa perché l'incipit era soggetto a partigianerie.
Il riferimento alla mappa sfumata serve a dire che in sede di interlink abbiamo una voce (da esW) che non tratta della ripartizione ISTAT ma della denominazione lasca. Questo è solo l'epifenomeno di un problema: la ripartizione ISTAT è in parte arbitraria, ha fini statistici, è legata a considerazioni storiche e culturali (motivo per cui l'Abruzzo è considerato altrove) e non è quindi squisitamente geografica, nel senso materiale (e dunque lasco) del termine, ma ha, al contrario, confini ben netti, come tu hai detto (arbitrarietà = confini netti). Ma un buon numero di wl (e di riferimenti nella letteratura, quella storica, ad es.) non hanno alcun interesse verso la ripartizione ISTAT, riferendosi piuttosto alla denominazione lasca (vedi esempi su Ottone e su Latino o mille altri). Questo, s'intende, non è colpa né tua né mia. In definitiva, il testo va bene com'è: possiamo valutare di rimuovere il link o di ripensare le voci di questo genere (Italia centrale, settentrionale ecc.). Ci si può chiedere se abbiamo bisogno di voci dedicate alla denominazione lasca. Io sinceramente non lo so. Ma l'uso di queste denominazioni lasche, così comuni, non può essere influenzato dalle decisioni di un ente nato appena 100 anni fa (mentre l'idea di "centro" è riscontrabile già in Mesopotamia). pequod76talk 20:20, 27 nov 2021 (CET)Rispondi[rispondi]
@Pequod76 Il problema è che Silone non è una fonte terza, in quanto egli stesso era abruzzese, ed è notorio che per lungo tempo "meridionale" era un termine piuttosto offensivo, dal quale molti abruzzesi tendevano a rifuggire. La fonte terza è invece Istat che, come puoi vedere qui, fin dalla prima pagina parla di ripartizioni geografiche e pone l:Abruzzo nell'Italia meridionale. Ordunque, in base a WP:Fonti le fonti terze hanno la prevalenza, per cui non posso fare altro che ribadire la mia posizione: tutt'al più potremmo scrivere "Pur essendo geograficamente addossato all'Italia centrale", ma la fonte ISTAT dovrebbe avere comunque la precedenza, a parer mio.--3knolls (msg) 23:44, 27 nov 2021 (CET)Rispondi[rispondi]
La tua interpretazione delle osservazioni di Silone mi sembra insostenibile: egli sta precisando che nonostante geograficamente (cioè sul piano della latitudine) l'Abruzzo sia "centrale", esso vada considerato "meridionale" per vari caratteri. Quindi, se Silone riflettesse questa "vergogna" dell'essere meridionale avrebbe detto ben altro. Io comunque non ho mai inteso usare Silone per dire che l'Abruzzo è geograficamente nell'Italia centrale, perché questo dato è ovvio. Piuttosto, l'ISTAT come fonte va bene solo per parlare delle sue ripartizioni, che sono "geografiche" perché dividono territori, non certo perché fotografino la geografia italiana. Detto altrimenti: fare geografia con le ripartizioni "geografiche" dell'ISTAT è assurdo.
Di cosa parliamo quando parliamo di Italia centrale? Di un'area intuitivamente intesa come "centrale" e nulla più. Nella voce "Italia" della Treccani c'è una sezione sull'Italia centrale (cfr.). E' l'Italia centrale dell'ISTAT? Certamente no, visto che vi mette dentro Pescara (!) e l'Emilia. E dov'è l'Appennino centrale? Nella "parte centrale della Penisola italiana" (scriviamo noi). E l'Appennino abruzzese è il tratto più meridionale dell'Appennino centrale. E che cosa intenderanno mai quelli del TCI quando mettono l'Abruzzo dentro una pubblicazione sull'Italia centrale? (cfr.).
Io credo che tu stia andando troppo velocemente: hai preso Silone e l'Istat e vuoi montare tutto un discorso "geografico" sulla base di queste due fonti, unificando a forza due sensi dell'espressione "Italia centrale". In uno di questi (quello che intende Silone) il confine è ovviamente sfumato. Come potrebbe mai un confine "geografico" coincidere perfettamente con i confini fra regioni? Quelli sono confini "politici", per così dire, "umani", e le ripartizioni "geografiche" Istat per miracolo coincidono esattamente con i confini di regione, quindi non hanno tutta questa natura geografica, a ben vedere. Ne possiamo parlare domani con un novero più ricco di fonti? Salud. pequod76talk 00:24, 28 nov 2021 (CET)Rispondi[rispondi]
Inserisco qualcosa: in questo articolo del National Geographic scrivono "near the medieval village of Anversa degli Abruzzi in the Apennine Mountains of central Italy". In questo vecchio dizionario geografico-storico-statistico del 1875 l'Abruzzo è una "vasta regione dell'Italia centrale". Su britannica.com nessun dubbio: "central Italy". Per la nostra agenzia nazionale del turismo "Abruzzo is located in central Italy". Per Treccani, l'Abruzzo è una "regione dell’Italia peninsulare, considerata, per ragioni storico-economiche, come appartenente all’Italia meridionale" (si capisce bene che queste ragioni storico-economiche eccepiscono alle ragioni puramente "topografiche", per dir così). Anche il Dipartimento Turismo della regione Abruzzo lo colloca in "central Italy".
Penso che britannica.com basti e avanzi e se vuoi possiamo inserire questa fonte in voce. E anche la Larousse.
Altri articoli di natura specialistica, quindi massimamente pertinenti se parliamo di geografia: Trench investigations of the 1915 Fucino earthquake fault scarps (Abruzzo, central Italy), Relationships between Morphostructural/Geological Framework and Landslide Types: Historical Landslides in the Hilly Piedmont Area of Abruzzo Region (Central Italy), Geomorphosites and Geotourism in the Parks of the Abruzzo Region (Central Italy), Ten Years of Geo-Archeo-Mythological Studies in the Abruzzo Region –Central Italy, Habitat suitability for the otter (Lutra lutra) of some rivers of Abruzzo Region (Central Italy), The instrumental seismicity of the Abruzzo Region in Central Italy.
Per i suoi scopi statistici, l'Istat ha provveduto a creare delle ripartizioni. Bene. Tali ripartizioni sono "geografiche" nel senso che riguardano il territorio. Ma usare l'Istat per offrire informazioni geografiche è una forzatura. pequod76talk 03:12, 28 nov 2021 (CET)Rispondi[rispondi]
In verità non soltanto ISTAT, ma anche molte fonti testuali di varia epoca affermano espressamente che l'Abruzzo è parte integrante dell'Italia meridionale, tra cui spiccano soprattutto questa (ove compare espressamente l'aggettivo "geographical"), questa (che a sua volta cita a propria fonte un testo del 1912), questa (del 1872, in cui gli "Abruzzi" sono associati alla "bassa Italia") e questa (simile alla precedente, ma datata 1853, dunque addirittura di epoca preunitaria). E invece la frase "Pur essendo geograficamente parte dell'Italia centrale..." farebbe credere che le fonti siano unanimemente concordi su ciò, il che come detto non corrisponde a verità.
Ad ogni modo, cercando fonti di qua e di là, ne ho trovata una che potrebbe fare al caso nostro, poiché affronta la questione nel modo più neutrale e obiettivo possibile: si tratta della De Agostini che scrive testualmente "...l'Abruzzo è annoverato tra le regioni dell'Italia meridionale, nonostante la posizione al centro della penisola." Ecco, sulla base di tale testo proporrei di riformulare quella frase nel seguente modo: "Pur essendo situato al centro della penisola italiana, l'Abruzzo è storicamente, culturalmente, economicamente e in gran parte anche linguisticamente legato all'Italia meridionale", così da evitare anche la spiacevole contraddizione tra la presunta appartenenza geografica dell'Abruzzo all'Italia centrale e la definizione di "ripartizione geografica" che invece esclude tale regione. Pareri?--3knolls (msg) 08:16, 28 nov 2021 (CET)Rispondi[rispondi]
Va bene, va benissimo, poiché "situato al centro della penisola" significa appunto quello che dice la voce adesso (nessuna delle fonti che hai addotto, nemmeno la prima, dice mai che geograficamente l'Abruzzo sia meridionale, perché sarebbe contro l'evidenza empirica e renderebbe il dettato Silone/Treccani/De Agostini senza senso).
Io comunque porrei al bar generalista la questione dell'incongruenza dei wl alla voce "Italia centrale" e dell'interlink a esW. Scelga la comunità se la voce debba essere centrata sul significato lasco (declinando poi al suo interno le suddivisioni "ufficiali" di vari organismi, quindi non solo l'Istat) o solo sul significato di ripartizione geografica Istat (ma questa seconda opzione significa che i wl da Ottone IV andrebbero disattivati e noi non avremmo una voce che spieghi cosa è o cosa può essere, secondo varie interpretazioni, l'Italia centrale). Meno preferibile l'idea di avere due voci.
Prendiamo Europa meridionale: la voce è impostata sul significato lasco e poi dà informazioni (ad es.) sulla "definizione geopolitica delle Nazioni Unite". Questa mi sembra l'impostazione più razionale, dato che l'Istat potrebbe non essere l'unico organismo che si è dato pena di denominare in tal modo una delle proprie ripartizioni (sia che queste riguardino il territorio o la dialettologia ecc.). La stessa cosa accade su enW, dove per Southern Europe si intende un'area "lasca" e poi vengono specificate "other classifications". pequod76talk 10:58, 28 nov 2021 (CET)Rispondi[rispondi]
  Fatto https://it.wikipedia.org/w/index.php?title=Abruzzo&diff=124266840&oldid=124258069. pequod76talk 14:10, 28 nov 2021 (CET)Rispondi[rispondi]
Bene. Per quanto riguarda la voce "Italia centrale", a mio avviso sarebbe opportuno mantenere il significato attuale, sia perché non mi risulta che il concetto di "Italia centrale" fosse già conosciuto nell'antichità o nel medioevo (o sbaglio?), sia soprattutto perché altrimenti ognuno si sentirebbe autorizzato a interpretare la cosa a modo suo (qualcuno potrebbe perfino arrivare a scrivere: "Peschici è situata alla stessa latitudine di Roma, dunque nell'Italia centrale"). Del resto alcuni wikilinks paiono effettivamente sbagliati: lasciamo stare il caso di Federico II (per il quale non riesco proprio a individuare la fonte), ma, ad esempio, nel caso di Latino (mitologia) leggo che l'enciclopedia britannica (citata nei Collegamenti esterni) dica che era un eroe del Lazio (e non dell'Italia centrale), per cui il wlink dovrebbe semmai puntare a Latium. In molti altri casi i wikilinks possono invece rimanere, ma a condizione che si specifichi che si tratta di una definizione moderna; in altre parole, così come si può dire "Helvia Recina è situata nell'attuale frazione di Macerata Villa Potenza", allo stesso modo si potrà dire "Helvia Recina è situata nell'attuale regione Marche" o anche "Helvia Recina è situata nell'attuale Italia centrale".--3knolls (msg) 14:50, 28 nov 2021 (CET)Rispondi[rispondi]
Secondo me la natura di una voce non può dipendere da nostre opinioni o paure su come verrà utilizzata (immagino peraltro che con Peschici et al. gli utenti non avvisati fanno già così, come chiunque opera a sentimento e senza attento supporto di fonti). Non saprei proprio se il concetto di "Italia centrale" fosse usato dai medievali, ma questo importa poco, perché è una locuzione comune (insieme ad altre) a vari contesti storiografici e la responsabilità del suo uso ricade sugli storiografi, non sui personaggi o sui contesti che gli storiografi ritraggono. Diversamente, non potremmo dire "Mesopotamia" parlando di Sumeri perché è un nome greco e di molto successivo. Comunque questa è una questione da porre ad una platea più grande. Bene averne accenato qui, ma approfondiamo altrove e certamente ti pingherò. Salud. pequod76talk 16:30, 28 nov 2021 (CET)Rispondi[rispondi]

Sezione monumenti e luoghi di interesse modifica

Ciao, questa sezione (inserita in massa dal solito ip abruzzese nel lontano 2017), oltre ad essere del tutto priva di fonti è un wall of text di dubbia utilità in cui sempre lui definisce città e paesi di ogni tipo "città d'arte". Posto che la voce al momento è ancora sopra i 200kb, e che tale sezione non essendo prevista da alcun modello è una grossa ricerca originale, io non starei a "perdere tempo" cercando di rimodulare e/o salvare il salvabile, ma eliminerei in blocco l'ennesima dannosa ricerca originale che non aggiunge niente ma che rende solo la voce illegibile, risparmiando così ben 46kb. Per capirci, eliminerei dall'inizio sino alla tabella dei borghi più belli d'italia (esclusa). Daltronde la sezione dovrebbe parlare di monumenti e luoghi, non di (presunte) "città d'arte". Pareri? --Saya χαῖρε 09:29, 16 mar 2023 (CET)Rispondi[rispondi]

  Favorevole: quell'elenco di comuni con relativo testo più o meno lungo per ognuno di essi (e anche immagini in sovrannumero, aggiungerei io) sembra quasi diventare una wp:raccolta. Ok che in questo tipo di voce i comuni maggiori possono avere rilevanza enciclopedica, ma per i comuni minori non sempre è così e definire ciascuno di essi "città d'arte" può risultare solo soggettivo. La sezione che li contiene inoltre ha il nome di "Monumenti e luoghi d'interesse" ed è la stessa delle voci sui centri abitati, dove vengono riportati architetture, siti archeologici, aree naturali e simili, ma non i comuni. Ad ogni modo, tutto quell'elenco con testo andrebbe rimosso già solo per il fatto di essere completamente senza fonti a supporto, in accordo con il punto n. 1 della relativa linea guida che ce lo consente (cito):
«La mancata citazione della fonte (o una nota che illustra come il dato riportato nella voce è stato ottenuto), comporta:
1. La cancellazione/oscuramento del testo o il suo spostamento in pagina di discussione per (presunte) informazioni che come tali costituiscano la base della successiva analisi e approfondimenti, ma non siano altrimenti verificabili». --Davipar (parliamone) 17:05, 16 mar 2023 (CET)Rispondi[rispondi]
Fatto; ci sarebbe da capire come risistemare la lunga lista di varie abbazie, castelli ecc, ma già adesso a mio avviso la voce è molto più gestibile. Eliminate anche diverse immagini che avrebbero finito per accavallarsi nella voce, ma nulla impedisce di reintrodurne qualcuna sostituendone altre al momento presenti.--Saya χαῖρε 14:03, 17 mar 2023 (CET)Rispondi[rispondi]

Stemma regionale modifica

Da quando lo stemma con il guerriero di capestrano è solo lo stemma del consiglio regionale? Come scritto nella legge che ha ufficialmente cambiato lo stemma (L.R. 29 luglio 2022, n. 13):

Lo stemma della Regione Abruzzo e' costituito dal bozzetto di cui all'Allegato A, che forma parte integrante della presente legge ed e' composto da uno Scudo sannitico interzato in sbarra d'argento, di verde e d'azzurro, sul quale e' posto il "Guerriero di Capestrano". I tre colori rappresentano, nell'ordine, le cime innevate del Gran Sasso, della Maiella, del Sirente, del Velino e dei contrafforti appenninici, i boschi, le colline ed il Mar Adriatico. Al di sopra dello stemma e' posta una corona d'oro, sormontata dalla denominazione "REGIONE ABRUZZO" in lettere maiuscole d'oro. Sotto lo scudo e' indicato il motto "GENTIVM VEL FORTISSIMARVM ITALIAE" in caratteri maiuscoli.

Dove c'è scritto che lo stemma è del solo consiglio regionale e non della regione? Esistono delle fonti che affermano ciò? Inoltre, se non fosse già ovvio, nella medesima legge è scritto che la l.r. 26/1986 (La legge regionale che adottò il primo stemma) è stata abrogata. [@ Robert Frobisher]--Ddurbmonnejg‬ (msg) 19:35, 17 lug 2023 (CET)Rispondi[rispondi]

Teoricamente non è facoltà della regione decidere queste cose, visto che gli stemmi sono materia di esclusiva competenza dello Stato, e la legge sarebbe illegittima, tuttavia non essendo stata impugnata dal governo (e con poche se non nulle speranze che ciò avvenga con questo governo...) temo che abbia ragione Ddurbonneijg e che ci dovremo tenere il pastrocchio partorito da questa giunta, almeno fino alla prossima giunta se mai riterrà di dover sanare questo obbrobrio.--Saya χαῖρε 19:47, 17 lug 2023 (CEST)Rispondi[rispondi]
Intervengo con colpevole ritardo causa pausa estiva. [@ Ddurbmonnejg‬], come espressamente dichiarato in voce, con fonte del Centro Studi Araldici, e come ricorda [@ Sayatek], è "l'Ufficio Araldico della Presidenza del Consiglio dei Ministri chiamato a curare le pratiche di concessione araldica effettuate dal Presidente della Repubblica". In breve, il profilo araldico delle regioni italiane è stabilito solo ed esclusivamente dal Presidente della Repubblica e non vi è legge di carattere regionale o locale che possa legiferare in tale ambito. L'atto dell'attuale governo regionale è - in breve - un atto illegittimo e insieme un pastrocchio, al momento sì senza soluzione ma che certamente non possiamo trovare noi su Wikipedia.
Pertanto, la voce sul tema attualmente recita delle inesattezze: lo stemma con il Guerriero non può intendersi ufficiale fin tanto che non arriva un'ufficializzazione dallo Stato e non è nemmeno vero - e a ragione di quanto precede - che esso sia l'unico in uso, come dimostra tutta la comunicazione istituzionale susseguente alla sua apparizione. Il sito stesso della regione Abruzzo, così come i vari canali del consiglio regionale, usano unicamente lo stemma del 1976. Per questi motivi, lo stemma con il Guerriero è da intendersi come un fatto politico e di conseguenza ascrivibile al consiglio regionale; d'altro canto, lo stemma del 1976 è al momento l'unico riconosciuto dalla Presidenza della Repubblica. Le mie precedenti modifiche cercavano di chiarire tutto ciò e dare un senso ad una questione paradossale e a tratti assurda; magari non chiarivano in maniera sufficientemente adeguata, ma sicuramente la voce necessita di ulteriori modifiche perché ora come ora presenta informazioni errate.--Frobisher (msg) 20:55, 13 ago 2023 (CEST)Rispondi[rispondi]
Capisco cosa stai cercando di dire, però (purtroppo) il primo stemma del 1976 fu adottato dalla regione Abruzzo uniteralmente (ovvero senza nessun riconoscimento dallo stato o dal Centro Studi Araldici). Ciò significa che, la regione, ha il potere di abolire/sostituire lo stemma uniteralmente quando gli pare e piace. Anche se, come hai detto tu, la regione continua ad utilizzare lo stemma del 1976 nei suoi vari siti istituzionali e, aggiungerei, continua ad utilizzare il gonfalone del 1976. In conclusione, nonostante la legge del 1976 che adottò lo stemma originale sia stata abrogata, la regione e i suoi vari organi continuano ad utilizzare lo stemma precedente, come se si fossero dimenticati di attuare la legge (che aggiornò lo stemma) dopo averla approvata. Secondola mia opinione personale, wikipedia dovrebbe mostrare lo stemma del 2022 come lo stemma attuale della regione in modo da essere coerente con ciò che la legge emanata dalla giunta regionale descrive. Ovviamente aggiornando le pagine in modo che sia più chiaro che la transizione dello stemma non è ancora avvenuta del tutto, essendo per ora solo rimasta su carta. --Ddurbmonnejg (msg) 22:15, 13 ago 2023 (CEST)Rispondi[rispondi]
Le mie modifiche cercavano di chiarire proprio questo aspetto: dato che sono gli usi a determinarne la rilevanza, lo stemma del 1876 è de facto lo stemma della regione; d'altro canto, quello 2022, è lo stemma adottato dalla politica che, tuttavia, si astiene dall'utilizzarlo. Ribadisco, come fatto precedentemente, che la voce sul tema continua a recitare delle inesattezze.--Frobisher (msg) 09:21, 6 set 2023 (CEST)Rispondi[rispondi]
Vi segnalo che il logo è stato nuovamente modificato dall’Art.1 della Legge Regionale n.59 del 27 dicembre 2023 Link e nella giornata odierna (31 dicembre 2024) è stato aggiornato anche nel sito Internet regionale. Penso sia da aggiornare, ma non penso di esserne in grado. Grazie mille --Gigaster (msg) 22:48, 31 gen 2024 (CET)Rispondi[rispondi]
Ritorna alla pagina "Abruzzo".