Division 1 1967-1968

edizione del torneo calcistico

La Division 1 1967-1968 è stata la 30ª edizione della massima serie del campionato francese di calcio, disputato tra il 17 agosto 1967 e il 5 luglio 1968 e concluso con la vittoria del Saint-Étienne, al suo quarto titolo.

Division 1 1967-1968
Competizione Division 1
Sport Calcio
Edizione 30ª
Organizzatore LFP
Date dal 17 agosto 1967
al 5 luglio 1968
Luogo Bandiera della Francia Francia
Partecipanti 20
Formula Girone unico
Sito web lfp.fr
Risultati
Vincitore Saint-Étienne
(4º titolo)
Retrocessioni Lens
Angers
Lilla
Aix
Statistiche
Miglior marcatore Bandiera della Francia Étienne Sansonetti (26)
Incontri disputati 380
Gol segnati 1 002 (2,64 per incontro)
Pubblico 5 930 970
(15 608 per incontro)
Cronologia della competizione

Capocannoniere del torneo è stato Étienne Sansonetti (Ajaccio) con 26 reti.

Stagione

modifica

Novità

modifica

Per consentire la diminuzione del lotto delle partecipanti a 18 squadre previsto per la stagione successiva, la zona retrocessione fu portata a cinque posizioni: le ultime tre sarebbero scese direttamente in Division 2, le due squadre a ridosso avrebbero disputato i playoff interdivisionali, le cui meccaniche di svolgimento rimasero invariate.

In seguito ad un sopravvenuto fallimento, il Tolosa confluì nel Red Star[1]. Il club di Parigi, originariamente iscritto in seconda divisione, ereditò dal Tolosa i diritti a partecipare alla massima serie, acquisiti al termine della stagione precedente.

Avvenimenti

modifica

Mantenendo l'imbattibilità nei primi sette turni[2], il Nizza andò solo in testa alla terza giornata[3], rimanendo al comando per tre gare, fin quando non fu raggiunto dal Saint-Étienne. Vincendo nello scontro diretto dell'ottavo turno[4], i Verts presero definitivamente il comando della classifica: inizialmente tallonati dal Nizza, dalla quindicesima giornata piazzarono un primo allungo[5], concludendo il girone di andata con sei punti di vantaggio sul Bordeaux secondo[6]. Nel girone di ritorno i Verts aumentarono ulteriormente il proprio vantaggio sulle inseguitrici: grazie a un vantaggio di dieci punti sul Nizza, il Saint-Étienne poté confermarsi campione di Francia con quattro gare di anticipo.[7]

All'ultima giornata il Lens perse contro un Saint-Étienne ormai privo di obiettivi da raggiungere, lasciando il via libera alle altre concorrenti e facendosi agganciare dallo Strasburgo e dall'Angers, quest'ultimo condannato alla retrocessione diretta da una peggiore differenza reti.[8]. Negli spareggi che seguirono lo Strasburgo giunse secondo salvandosi, mentre il Lens ottenne un solo punto, accompagnando nella discesa in seconda divisione anche il Lilla e l'Pays d'Aix, retrocesse sul campo con diversi turni di anticipo.

Classifica finale

modifica
Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
1. Saint-Étienne 57 38 24 9 5 78 30 +48
2. Nizza 46 38 18 10 10 49 41 +8
3. Sochaux 43 38 16 11 11 48 39 +9
4. Olympique Marsiglia 43 38 17 9 12 49 46 +3
5. Valenciennes 42 38 17 8 13 42 34 +8
6. Metz 42 38 15 12 11 49 44 +5
7. Nantes 41 38 15 11 12 55 50 +5
8. Bordeaux 40 38 18 4 16 57 44 +13
9. Ajaccio 39 38 16 7 15 59 59 0
10. Sedan 38 38 15 8 15 56 47 +9
11. Monaco 37 38 15 7 16 45 48 -3
12. Olympique Lione 36 38 12 12 14 53 51 +2
13. Red Star 36 38 12 12 14 44 43 +1
14. Rennes 36 38 13 10 15 49 57 -8
15. Rouen 35 38 15 5 18 48 51 -3
  16. Strasburgo 34 38 13 8 17 34 40 -6
  17. Lens 34 38 13 8 17 48 61 -13
  18. Angers 34 38 12 10 16 56 70 -14
  19. Lilla 27 38 9 9 20 35 52 -17
  20. Aix 20 38 6 8 24 48 95 -47

Legenda:

      Campione di Francia e ammessa alla Coppa dei Campioni 1968-1969.
      Ammesse alla Coppa delle Coppe 1968-1969.
      Ammesse alla Coppa delle Fiere 1968-1969
   Partecipa allo spareggio promozione-retrocessione.
      Retrocesse in Division 2 1968-1969.

Note:

Due punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.

In caso di arrivo di due o più squadre a pari punti, la graduatoria verrà stilata secondo la classifica avulsa tra le squadre interessate che prevede, in ordine, i seguenti criteri:

  • Differenza reti generale.

Squadra campione

modifica
  Lo stesso argomento in dettaglio: Association Sportive de Saint-Étienne 1967-1968.
Formazione tipo Giocatori (presenze)[9]
  Georges Carnus (38)
  Georges Polny (36)
  Vladimir Durković (34)
  Robert Herbin (20)
  Bernard Bosquier (36)
  Aimé Jacquet (35)
  Roland Mitoraj (37)
  Georges Bereta (36)
  Rachid Mekloufi (30)
  Hervé Revelli (32)
  André Fefeu (27)
Altri giocatori: Jean-Michel Larqué (21), Salif Keïta (18), Frédéric N’Doumb (11), Francis Camerini (8), José Pelletier (2), Gérard Farison (2), Patrick Parizon (1)

Spareggi

modifica

Spareggio promozione-retrocessione

modifica

Le squadre classificatesi al 16º e al 17º posto incontrano la 2ª e la 3ª classificata di Division 2 1967-1968, affrontandosi in un girone all'italiana. Le prime due classificate ottengono la salvezza se iscritte in Division 1 o avanzano di categoria se partecipanti alla seconda divisione. Le ultime due sono retrocesse se militano in Division 1 o non sono promosse se iscritte in seconda serie.

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
1. Strasburgo 5 4 2 1 1 5 3 +2
2. Nîmes 5 4 2 1 1 4 4 0
3. Stade Reims 5 4 2 1 1 8 6 +2
4. Lens 1 4 0 1 3 5 9 -4

Legenda:

      Promosso in Division 1 1968-1969.
      Retrocesso in Division 2 1968-1969.

Note:

Due punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.

Risultati

modifica
Risultati[10] Luogo e data
Nîmes 0-0 Strasburgo 9 luglio 1968
Stade Reims 2-2 Lens 9 luglio 1968
Lens 0-1 Nîmes 12 luglio 1968
Strasburgo 2-1 Stade Reims 12 luglio 1968
Nîmes 3-1 Lens 16 luglio 1968
Stade Reims 2-0 Strasburgo 16 luglio 1968
Lens 2-3 Stade Reims 19 luglio 1968
Strasburgo 3-0 Nîmes 19 luglio 1968

Statistiche

modifica

Capoliste solitarie

modifica
————————————————————————————————————————————————————————————————————————————
Saint-Étienne
10ª11ª12ª13ª14ª15ª16ª17ª18ª19ª20ª21ª22ª23ª24ª25ª26ª27ª28ª29ª30ª31ª32ª33ª34ª35ª36ª37ª38ª

Primati stagionali

modifica

Squadre

  • Maggior numero di vittorie: Saint-Étienne (24)
  • Minor numero di sconfitte: Saint-Étienne (5)
  • Migliore attacco: Saint-Étienne (78)
  • Miglior difesa: Saint-Étienne (30)
  • Miglior differenza reti: Saint-Étienne (+48)
  • Maggior numero di pareggi: Metz, Olympique Lione, Red Star (13)
  • Minor numero di pareggi: Bordeaux (4)
  • Maggior numero di sconfitte: Aix (24)
  • Minor numero di vittorie: Aix (6)
  • Peggior attacco: Strasburgo (34)
  • Peggior difesa': Aix (95)
  • Peggior differenza reti: Aix (-47)

Individuali

modifica

Classifica marcatori

modifica
Gol Rigori Giocatore Squadra
26 1   Étienne Sansonetti Ajaccio
23 2   Hervé Revelli Saint-Étienne
18   Fleury Di Nallo Olympique Lione
18   Joseph Yegba Maya Olympique Marsiglia
17   Lucien Cossou Aix
16 2   André Guy Olympique Lione
16 1   Georges Lech Lens
16   Johnny Léonard Metz
15   Didier Couécou Bordeaux
15 2   Guy Lassalette Sochaux
15   Silvester Takač Rennes
14   Philippe Levavasseur Sedan
14 2   Mohamed Salém Sedan
13 2   José Farias Red Star

Percorso dei club nelle coppe europee

modifica
Club Competizione Risultato Ultimo avversario
Saint-Étienne Coppa dei Campioni Ottavi di finale   Benfica (0-2; 1-0)
Olympique Lione Coppa delle Coppe Quarti di finale   Amburgo (0-2; 2-0; 0-2)
Bordeaux Coppa delle Fiere Secondo turno   Atletic Bilbao (1-3; 0-1)
Nizza Coppa delle Fiere Primo turno   Fiorentina (0-1; 0-4)
  1. ^ (FR) Quand le milliardaire du foot était rouge…, su sofoot.com.
  2. ^ (EN) France » Ligue 1 1967/1968 » 7. Round, su worldfootball.net.
  3. ^ (EN) France » Ligue 1 1967/1968 » 3. Round, su worldfootball.net.
  4. ^ (EN) France » Ligue 1 1967/1968 » 8. Round, su worldfootball.net.
  5. ^ (EN) France » Ligue 1 1967/1968 » 15. Round, su worldfootball.net.
  6. ^ (EN) France » Ligue 1 1967/1968 » 19. Round, su worldfootball.net.
  7. ^ (EN) France » Ligue 1 1967/1968 » 33. Round, su worldfootball.net.
  8. ^ (EN) France » Ligue 1 1967/1968 » 38. Round, su worldfootball.net.
  9. ^ (FR) AS Saint-Étienne » Appearances Ligue 1 1967/1968, su worldfootball.net.
  10. ^ (FR) Barrages 1967-68, su footipedia.com. URL consultato il 15 febbraio 2019 (archiviato dall'url originale il 16 febbraio 2019).

Voci correlate

modifica

Collegamenti esterni

modifica
  Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio