Apri il menu principale
Domenico Morone
Cacciata dei Bonacolsi, 1494
Mantova, Palazzo Ducale

Domenico Morone (Verona, 1442 circa – 1518) è stato un pittore italiano.

Indice

BiografiaModifica

Di origine lombarda, Domenico Morone operò principalmente a Verona, eseguendo le portelle d'organo e la celata e quasi inviolabile libreria della chiesa di san Bernardino, e una Madonna attualmente conservata presso lo Staatliche Museum di Berlino.
Il suo stile fu inizialmente influenzato dal grafismo di Andrea Mantegna, per poi aprirsi alle influenze veneziane di Carpaccio (nella celebre tela della Cacciata dei Bonacolsi, Mantova, Palazzo Ducale) e di Cima da Conegliano (specialmente nelle opere tarde).
Fu padre di Francesco Morone.

BibliografiaModifica

  • Giuseppe Fiocco, MORONE, Domenico, in Enciclopedia Italiana, Roma, Istituto dell'Enciclopedia Italiana, 1934. URL consultato il 7 luglio 2016.
  • S. Marinelli in La pittura nel Veneto. Il Quattrocento, a cura di M. Lucco, Milano 1990
  • L. Bellosi, Un'indagine su Domenico Morone (e su Francesco Benaglio), in Hommage à Michel Laclotte, Milano 1994
  • Gene P. Veronesi. The Decoration of the Sagramossa Library in the Church of San Bernardino, Verona.Ph.D. dissertation, Case Western Reserve University, 2000
  • Mantegna e le arti a Verona 1450 - 1500, catalogo della mostra a cura di S. Marinelli, P. Marini, Venezia 2006
  • Enrico Maria Guzzo, MORONE, Domenico, in Dizionario biografico degli italiani, vol. 77, Roma, Istituto dell'Enciclopedia Italiana, 2012. URL consultato il 7 luglio 2016.

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN72330627 · ISNI (EN0000 0001 1670 3251 · LCCN (ENnr2001043920 · GND (DE124578055 · ULAN (EN500032545 · CERL cnp00581643