Enrico Caruso, leggenda di una voce

film del 1951 diretto da Giacomo Gentilomo
Enrico Caruso, leggenda di una voce
Enrico Caruso, leggenda di una voce.jpg
Ermanno Randi in una scena del film
Paese di produzioneItalia
Anno1951
Durata91 min
Dati tecniciB/N
Generebiografico, storico, musicale
RegiaGiacomo Gentilomo
SoggettoFrank Thiess
SceneggiaturaGiacomo Gentilomo, Maleno Malenotti, Fulvio Palmieri, Piero Pierotti, Giovanna Soria
ProduttoreAsso Film
Distribuzione in italianoAsso Film
FotografiaTino Santoni
MontaggioElsa Dubbini
MusicheCarlo Franci
ScenografiaAlberto Boccianti, Umberto Bonetti
CostumiMaria De Matteis
TruccoPiero Mecacci
Interpreti e personaggi
Doppiatori originali

Enrico Caruso, leggenda di una voce è un film del 1951 diretto da Giacomo Gentilomo.

TramaModifica

Il film narra la biografia romanzata del celebre tenore italiano Enrico Caruso, vissuto tra l'Ottocento ed il Novecento.

ProduzioneModifica

DistribuzioneModifica

Il film venne distribuito nel circuito cinematografico italiano il 24 ottobre del 1951.

AccoglienzaModifica

Il film fu accolto molto positivamente dal pubblico: incassò 497.500.000 lire dell'epoca, risultando il sesto maggiore incasso dell'anno in Italia.

CuriositàModifica

In questo film Gina Lollobrigida è doppiata da Dhia Cristiani, ma lei stessa da voce al piccolo Maurizio Di Nardo, che interpreta Enrico Caruso da bambino, quando questi canta.

Collegamenti esterniModifica

  Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema