Ghana Army
Esercito Ghanese
Descrizione generale
Attiva29 luglio 1959 - presente
NazioneGhana Ghana
ServizioArma militare delle GAF
TipoEsercito
RuoloGuerra terrestre
Coloriscarlatto, nero e verde dartmouth             
Parte di
GAF – Ghana Armed Forces.png GAF; Ministero della Difesa ghanese e Sede Centrale della Difesa del GA
Comandanti
Capo di Stato Maggiore dell'EsercitoMaggiore generale Richard Opoku-Adusei
Simboli
Bandiera del Ghana ArmyField Marshal (Ghana Army OF-10).gif
Voci su unità militari presenti su Wikipedia

Il Ghana Army (GA) è la principale arma militare organizzativa della guerra terrestre delle Ghana Armed Forces (GAF). Nel 1959, due anni dopo l'indipendenza della Costa d'Oro ottenuta come Ghana, il Gold Coast Regiment venne ritirato dalla Royal West African Frontier Force, e costituì la base per il nuovo esercito ghanese. Insieme con la Ghana Air Force (GHF) e la Ghana Navy (GN), il Ghana Army (GA) costituisce le Ghana Armed Forces (GAF), controllate dal Ministero della Difesa ghanese (MoD) e dalla Sede Centrale della Difesa, entrambi situati nella Grande Accra.

StoriaModifica

La struttura di comando per le forze dell'esercito in Ghana originariamente derivava dal West Africa Command del British Army. Il tenente generale Lashmer Whistler fu il penultimo comandante tenendo il comando dal 1951 al 1953. Il ten. gen. Sir Otway Herbert, che lasciò il West Africa Command nel 1955, fu l'ultimo comandante.[1] Il comando venne sciolto il 1º luglio 1956.[2]

Nel 1957, il Ghana Army consisteva nel suo quartier generale, nei servizi di supporto, in tre battaglioni di fanteria e uno squadrone di ricognizione con autoblindo. La forza totale era di circa 5.700 uomini.[3] Parzialmente, a causa di un eccesso dell'offerta degli ufficiali britannici dopo la fine della seconda guerra mondiale, solo il 12% del corpo degli ufficiali in Ghana, 29 ufficiali su un totale di 209 in tutto, erano ghanesi all'indipendenza.[4] Sotto il maggiore generale Alexander Paley, c'erano quasi 200 ufficiali britannici e 230 sottufficiali e gli alti ufficiali incaricati pubblicarono tutto l'esercito del Ghana.

Storici Armoured Fighting Vehicle (AFV) e veicolo da combattimento del Ghana Army all'entrata esteriore del museo delle Ghana Armed Forces (GAF).
Storiche arma da fuoco automatica e mitragliatrici leggere al museo delle Ghana Armed Forces (GAF).

Il primo ministro del Ghana Kwame Nkrumah volle ampliare e africanizzare l'esercito al fine di sostenere rapidamente le sue ambizioni panafricane e anticoloniali. Così nel 1961, vennero stabiliti il 4º ed il 5º Battaglione, e nel 1964 venne istituito il 6º Battaglione, da una unità di paracadutisti originariamente arruolata nel 1963.[5] Il Secondo Gruppo Brigata di Fanteria venne istituito nel 1961 per comandare i due battaglioni arruolati quell'anno. Tuttavia, il 3º Battaglione venne sciolto nel febbraio 1961, dopo un ammutinamento dell'agosto 1960 mentre serviva nell'Operation des Nations Unies au Congo a Tshikapa nella Repubblica Democratica del Congo.[6] Il passaggio da ufficiali britannici a ghanesi significava un improvviso abbassamento del livello d'esperienza.

L'ufficiale del Ghana comandante del 3º Battaglione, il tenente colonnello David Hansen, aveva sulla nomina a comandante di battaglione solo sette anni di esperienza militare, rispetto ai più normali venti anni di esperienza per comandanti di battaglione negli eserciti occidentali. Egli venne picchiato dalle sue truppe durante l'ammutinamento.[7] Il 4º Battaglione venne arruolato sotto un comandante britannico, il tenente colonnello Douglas Cairns, dalla singola compagnia del 3º Battaglione che non si era ammutinata.

La pianificazione britannica iniziale di Paley, prima della sua partenza nel 1959, aveva fornito a tutti gli ufficiali britannici di essere ritirati dal 1970; tuttavia, sotto la pressione di Nkrumah, il successore di Paley, il maggiore generale Henry Alexander rivide i piani, vedendo tutto il personale britannico partire dal 1962. Tuttavia, nel settembre 1961, Alexander, tutti gli altri ufficiali britannici e gli uomini in servizio presso le forze armate del Ghana vennero improvvisamente cacciati.[8] Nkrumah era determinato a indigenizzare completamente le sue forze armate, dopo alcuni anni di promozione accelerata del personale del Ghana.

Simon Baynham dice che "lo sfascio all'ingrosso che sicuramente deve aver portato al semplice espellere il contratto espatriato e gli ufficiali distaccati venne scongiurato con l'arrivo di tecnici militari canadesi e responsabili dell'addestramento."[9] Team canadesi di addestramento del personale vennero assegnati all'Accademia Militare (1961-1968), all'Ospedale Militare, come Ufficiali d'Addestramento di Brigata (1961-1968), all'Aeronautica, e più tardi al Ministero della Difesa (1963-1968), al quartier generale del Ghana Army (1963-1968) e alla Scuola Aviotrasportata.[10]

I problemi peggiorarono ulteriormente dopo il colpo di stato che depose Nkrumah. Nel mese di luglio del 1967, il colonnello canadese James Bond, l'addetto militare canadese, chiese di scrivere un rapporto su come il Canada potrebbe ulteriormente assistere le forze armate del Ghana, James Bond scrisse nel '1966 la preoccupazione degli[...]alti ufficiali con i loro doveri civili in quanto membri del Consiglio di Liberazione Nazionale e come amministratori regionali'.[11]

Il Ghana ha contribuito forze a numerose operazioni delle Nazioni Unite e dell'ECOWAS, anche nei Balcani, in Afghanistan, nella Repubblica Democratica del Congo, in Libano, e in Liberia (ECOMOG e UNMIL). Il Ghana ha contribuito al peacekeeping delle Nazioni Unite nell'UNAMIR durante il genocidio ruandese. Nel suo libro Shake Hands with the Devil , il comandante della forza canadese Romeo Dallaire diede alto elogio ai soldati del Ghana per il loro lavoro durante il conflitto, in cui il contingente ghanese perse 3 soldati.

StrutturaModifica

 
Struttura del GA (Ghana Army)

Il Ghana army è diviso in due brigate dette "comandi":

  • Northern Command (Kumasi)
    • 3x battaglioni di fanteria leggera a Sunyani (3rd Infantry Battalion — 3Bn), Kumasi (4th Infantry Battalion — 4Bn), e a Tamale (6th Infantry Battalion — 6Bn)
    • L'Airborne Force (ABF) a Tamale (Una compagnia di dimensioni di formazione ognuna rispettivamente nelle regioni Upper West e Upper East)
    • 2nd Reconnaissance Armoured Squadron a Sunyani
    • 2nd Signal Squadron a Kumasi
    • 2nd Field Workshop a Kumasi
    • 2n Field Ambulance a Kumasi
    • 2nd Transport Company a Kumasi
    • 2nd Field Operations Center a Kumasi
  • Southern Command (Accra)
    • 3x battaglioni di fanteria leggera a Tema (1st Infantry Battalion — 1Bn), Takoradi (2nd Infantry Battalion — 2Bn), ed Accra (5th Infantry Battalion — 5Bn)
    • 64th Infantry Regiment (Battaglione di Reazione Rapida) ad Accra
    • Reconnaissance Armoured Regiment ad Accra
    • 66th Artillery Regiment ad Ho
    • 48th Engineer Regiment a Teshie
    • 1st Field Workshop ad Accra
    • 1 Motor Transport Battalion (1MT)

FanteriaModifica

L'esercito ghanese è costituito da tre elementi distinti di fanteria:

  • Ghana Regiment – L'elemento principale dell'esercito sono sei battaglioni di fanteria leggera del Ghana Regiment. Tre battaglioni sono assegnati a ogni brigata.
  • Airborne Force – L'Airborne Force (ABF) è un battaglione delle dimensioni di formazione inclusa una compagnia d'addestramento paracadutista assegnata al Northern Command.
  • 64th Infantry Regiment – Il 64th Infantry Regiment è il commando di addestramento della forza di reazione rapida assegnata al Southern Command.

Supporto al combattimentoModifica

 
Genieri del GA assemblano un cuneo volante antisommossa

L'esercito ghanese ha un certo numero di unità designate come supporto al combattimento, comprese le sue corazzate, d'artiglieria, del Genio e delle comunicazioni:

  • Reconnaissance Armoured Squadron (Sunyani)
  • Reconnaissance Armoured Regiment
  • 48th Engineer Regiment (Teshie, regione di Accra)
  • 49th Engineer Regiment
  • 66th Artillery Regiment (Caserme del Volta, Ho; formato nel 2003 dal precedente Medium Mortar Regiment)
  • Signals Regiment (Kumasi)
  • Logistics Group

Capi di Stato MaggioreModifica

Il capo dell'esercito del Ghana era precedentemente denominato comandante dell'esercito, ma ora ha il titolo di cui sopra. L'elenco degli ex capi è qui sotto.[12]

Capi del GA
Capi di Stato Maggiore Coscrizione Nota
Brigadiere D. H. Tadman Comandante di brigata
Maggiore generale A. G. V. Paley ? – 1960 Primo designato comandante dell'esercito
Maggiore generale Henry Templer Alexander 1960 – 1961 CDS combinato con comandante dell'esercito
Brigadiere Joseph Arthur Ankrah dic 1961 – ott 1962 Primo comandante nativo ghanese
Maggiore generale S. J. A. Otu ott 1962 – lug 1965
Brigadiere A. K. Ocran feb 1966 – ago 1966
Maggiore generale Cleland Cofie Bruce ago 1966 – mag 1967
Maggiore generale A. K. Ocran mag 1967 – nov 1968
Brigadiere D. C. K. Amenu nov 1968 – ago 1969
Maggiore generale D. K. Addo ago 1969 – giu 1971
Brigadiere J. R. K. Acquah giu 1971 – ott 1971
Brigadiere H. D. Twum-Barimah ott 1971 – gen 1972
Colonnello Emmanuel Alexander Erskine gen 1972 – feb 1972
Brigadiere D. A. Asare feb 1972 – gen 1973
Brigadiere E. A. Erskine feb 1973 – apr 1974
Brigadiere Fred W. K. Akuffo mag 1974 – nov 1976
Brigadiere e dopo maggiore generale Robert Kotei nov 1976 – lug 1978
Maggiore generale Neville Alexander Odartey-Wellington lug 1978 – giu 1979 Morto in ufficio
Brigadiere Joseph Nunoo-Mensah giu 1979 – lug 1979
Brigadiere Arnold Quainoo lug 1979 – nov 1979
Brigadiere I. K. Amoah nov 1979 – dic 1981
Brigadiere/Maggiore generale Arnold Quainoo gen 1982 – giu 1987
Maggiore generale W.M. Mensah-Wood giu 87 – giu 90
Brigadiere Ben K. Akafia giu 1990 – gen 1992
Maggiore generale Ben K. Akafia gen 1992 – set 1996
Maggiore generale J. H. Smith ott 1996 – feb 2001
Maggiore generale Clayton Naa Boanubah Yaache feb 2001 – giu 2005
Maggiore generale Samuel Anum Odotei 20 maggio 2005 – 2009
Maggiore generale Joseph Narh Adinkra 31 marzo 2009 – 4 aprile 2013
Maggiore generale Richard Opoku-Adusei 4 aprile 2013 – presente[13]

Gradi militariModifica

 
Un sergente del GA dirige le sue truppe in avanti

La struttura dei gradi del GA è simile alla struttura dei gradi dell'esercito britannico, sono disposti in ordine decrescente:

Gradi ufficiali

Gradi arruolati

NoteModifica

  1. ^ Generals.dk.
  2. ^ Hansard, Defence: West Africa.
  3. ^ Christopher R. Kilford, The Other Cold War: Canada's Military Assistance to the Developing World 1945-75, Canadian Defence Academy Press, Kingston, Ontario, 2010, p.138.
  4. ^ Kilford, 137.
  5. ^ Simon Baynham, The Military and Politics in Nkumrah's Ghana, Westview, 1988, Chapter 4.
  6. ^ Per l'ammutinamento di Tshikapa vedere Henry Alexander, African tightrope. My two years as Nkrumah's Chief of Staff (Pall Mall Press, London, 1965) p.67-71.
  7. ^ Kilford, 141.
  8. ^ Kilford, 140.
  9. ^ Baynham, 1988, p.125.
  10. ^ Kilford, 141, citing Gary Hunt, “Recollections of the Canadian Armed Forces Training Team in Ghana, 1961-1968, Canadian Defence Quarterly, April 1989, 44.
  11. ^ Kilford, 156, citing Canada, LAC, “Discussion Paper – Canadian Forces Attaché – Ghana Armed Forces and Canadian Military Assistance,” 12 July 1967, 2. RG 25, External Affairs, Vol. 10415, File 27-20-5 Ghana (Part 4).
  12. ^ Past Army Commanders / Chiefs of Army Staff, su Official Website, Ghana Armed Forces, 6 febbraio 2008. URL consultato il 31 ottobre 2008 (archiviato dall'url originale il 16 ottobre 2008).
  13. ^ Chief of Army Staff-COAS Profile of Major General Richard Opoku-Adusei, Ghana Armed Forces. URL consultato il 23 aprile 2014 (archiviato dall'url originale il 21 luglio 2011).

Ulteriori lettureModifica

  • Ten. Col. Festus B. Aboagye, The Ghana Army: A Concise Contemporary Guide to its Centennial Regimental History, 1897–1999, Sedco Publishing, Accra, 1999

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Guerra: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di guerra