Apri il menu principale
Giovanni di Montfort, miniatura del libro delle cronache di Jean Froissart

Giovanni di Montfort (Hennebont, 1294 circa – Hennebont, 26 settembre 1345) fu conte di Montfort, conte di Richmond e duca pretendente di Bretagna.

BiografiaModifica

Era figlio di secondo letto del duca di Bretagna Arturo II, nato dal suo matrimonio con Iolanda di Dreux. Nel 1329 sposò a Chartres Giovanna di Fiandra, figlia del conte Luigi I di Nevers e di Giovanna di Rethel.

Divenne conte di Montfort nel 1330, ereditando il titolo dalla madre.

Nel 1341, alla morte del suo fratellastro Giovanni III, si candidò come suo successore al ducato di Bretagna contro Carlo di Blois, che rivendicava il trono insieme a sua moglie Giovanna di Penthièvre (figlia di Guido, fratello germano di Giovanni III).

La corte dei pari di Francia riconobbe come legittimo successore Carlo di Blois, ma Giovanni non accettò tale verdetto e diede inizio a una guerra che si innestò in quella dei cent'anni (Filippo VI di Valois appoggiava Carlo, Edoardo III Plantageneto sosteneva Giovanni).

Montfort stabilì la sua sede a Nantes, che fu assediata a catturata da Carlo e Filippo VI il 21 novembre 1341. Giovanni fu catturato e imprigionato nel Louvre ma i suoi sostenitori, animati da sua moglie Giovanna di Fiandra, continuarono a combattere. Giovanni fu liberato nel 1343.

Morì nel 1345, lasciando come erede il minorenne figlio Giovanni.

Altri progettiModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN259145858092123022029 · ISNI (EN0000 0000 5492 0102 · LCCN (ENn84186203 · GND (DE100947751 · CERL cnp00166170