Greatest Royal Rumble

pay-per-view di wrestling prodotto dalla WWE
Greatest Royal Rumble
WWE Greatest Royal Rumble Logo.png
Prodotto daWWE
Data27 aprile 2018
CittàGedda, Arabia Saudita
SedeKing Abdullah International Stadium
Spettatori60.000
Colonna sonoraWhen Legends Rise dei Godsmack
SponsorSaudi General Sports Authority
Cronologia pay-per-view
WrestleMania 34Greatest Royal RumbleBacklash 2018
Progetto Wrestling

Greatest Royal Rumble è stato un evento in pay-per-view di wrestling prodotto dalla WWE. L'evento si è svolto il 27 aprile 2018 al King Abdullah International Stadium di Gedda (Arabia Saudita).[1]

Si è trattato del primo pay-per-view nella storia della WWE a svolgersi in Arabia Saudita.

ProduzioneModifica

Il 5 marzo, la WWE e la Saudi General Sports Authority hanno annunciato la Greatest Royal Rumble per il 27 aprile 2018. L'evento fa parte di un partenariato strategico decennale tra la WWE e la Saudi General Sports Authority in supporto a Saudi Vision 2030, il programma di riforma economico-sociale dell'Arabia Saudita.

StorylineModifica

A WrestleMania 34, l'Universal Champion Brock Lesnar ha difeso con successo il titolo contro Roman Reigns. Il 9 aprile è stato annunciato che Lesnar aveva esteso il suo contratto con la WWE e, dato ciò, Lesnar dovrà difendere l'Universal Championship contro Reigns in uno Steel Cage match a Greatest Royal Rumble.

Il 26 marzo, la WWE ha annunciato che The Miz dovrà difendere l'Intercontinental Championship contro Seth Rollins, Finn Bálor e Samoa Joe in un Fatal 4-Way Ladder match a Greatest Royal Rumble. A WrestleMania 34, The Miz ha perso il titolo intercontinentale in favore di Rollins in un Triple Threat match che includeva anche Bálor. Dato ciò, il Ladder match di Greatest Royal Rumble verrà comunque disputato, con l'unica differenza che sarà Rollins a difendere il titolo. Tra il 16 e il 17 aprile, The Miz e Samoa Joe sono stati trasferiti nel roster di SmackDown per effetto del Superstar Shake-Up e se uno dei due trionferà a Greatest Royal Rumble, l'Intercontinental Championship diventerà un'esclusiva del roster di SmackDown.

Il 26 marzo, la WWE ha annunciato che Cesaro e Sheamus dovranno difendere il Raw Tag Team Championship contro gli Hardy Boyz (Jeff Hardy e Matt Hardy) a Greatest Royal Rumble. Tuttavia, a WrestleMania 34, Cesaro e Sheamus hanno perso i titoli di coppia di Raw in favore di Braun Strowman e Nicholas (un bambino di 10 anni scelto a caso fra il pubblico da Strowman). Dunque il match precedentemente annunciato per Greatest Royal Rumble è stato cancellato. Nella puntata di Raw del 9 aprile, Strowman e Nicholas hanno reso vacanti i titoli di coppia e il general manager Kurt Angle ha annunciato che Cesaro e Sheamus affronteranno i vincitori del torneo alla Greatest Royal Rumble con in palio il vacante Raw Tag Team Championship. Nella puntata di Raw del 16 aprile Bray Wyatt e Matt Hardy hanno sconfitto i Revival (Dash Wilder e Scott Dawson) nella finale del torneo e saranno dunque loro che affronteranno Cesaro e Sheamus a Greatest Royal Rumble per il vacante Raw Tag Team Championship. Nella puntata di SmackDown del 17 aprile, in seguito allo Shake-up, Cesaro e Sheamus sono stati trasferiti nel roster di SmackDown. Nonostante il cambio di brand, Cesaro e Sheamus sfideranno comunque Wyatt e Hardy per il vacante Raw Tag Team Championship a Greatest Royal Rumble.

Il 26 marzo, la WWE ha annunciato che John Cena affronterà Triple H a Greatest Royal Rumble.

A WrestleMania 34, i Bludgeon Brothers (Harper e Rowan) hanno conquistato lo SmackDown Tag Team Championship sconfiggendo i campioni, gli Usos (Jey Uso e Jimmy Uso), in un Triple Threat Tag Team match che includeva anche il New Day (Big E e Kofi Kingston). Due giorni dopo, a SmackDown, la nuova general manager Paige ha annunciato un match tra gli Usos e il New Day per determinare i primi sfidanti degli SmackDown Tag Team Champions Bludgeon Brothers. La sera stessa, gli Usos hanno sconfitto il New Day (Big E e Xavier Woods) ottenendo, dunque, il diritto di affrontare i Bludgeon Brothers per lo SmackDown Tag Team Championship a Greatest Royal Rumble.

L'11 aprile, dopo aver sconfitto John Cena a WrestleMania 34, è stato annunciato che The Undertaker affronterà Rusev (del roster di SmackDown) in un casket match a Greatest Royal Rumble.

A WrestleMania 34, Jinder Mahal ha sconfitto lo United States Champion Randy Orton, Bobby Roode e Rusev in un Fatal 4-Way match conquistando, così, il titolo per la prima volta. Nella puntata di Raw del 16 aprile, per effetto dello Shake-up, Mahal è stato trasferito nel roster di Raw e ha portato, dunque, con sé lo United States Championship. La sera stessa, Mahal ha dovuto difendere il titolo, ma lo ha perso in favore di Jeff Hardy. Al termine del match, Mahal ha invocato la sua clausola di rivincita titolata per Greatest Royal Rumble. La sera dopo, a SmackDown, Hardy è stato trasferito nel roster di SmackDown per effetto del Superstar Shake-Up e ha portato con sé il titolo, che ritorna dunque ad essere un'esclusiva di tale roster. Dato ciò, a Greatest Royal Rumble, se Hardy vincerà, lo United States Championship rimarrà un'esclusiva di SmackDown; mentre se a trionfare sarà Mahal, esso tornerà ad essere un'esclusiva di Raw.

A WrestleMania 34, il WWE Champion AJ Styles ha difeso con successo il titolo contro Shinsuke Nakamura. Al termine del match, Nakamura ha effettuato un turn heel colpendo Styles con un low-blow. In seguito, è stato annunciato che Styles difenderà il WWE Championship contro Nakamura a Greatest Royal Rumble.

A WrestleMania 34, Cedric Alexander ha sconfitto Mustafa Ali nella finale del torneo per la riassegnazione del vacante Cruiserweight Championship, conquistando così il titolo. Nella puntata di 205 Live del 24 aprile, Kalisto ha vinto un Gauntlet match per diventare il primo sfidante al Cruiserweight Championship di Alexander alla Greatest Royal Rumble.

RisultatiModifica

# Incontri Stipulazioni Durata
1 John Cena ha sconfitto Triple H Single match[2] 15:45
2 Cedric Alexander (c) ha sconfitto Kalisto Single match per il WWE Cruiserweight Championship[3] 10:15
3 Bray Wyatt e Matt Hardy hanno sconfitto Cesaro e Sheamus Tag Team match per il vacante WWE Raw Tag Team Championship[4] 08:50
4 Jeff Hardy (c) ha sconfitto Jinder Mahal (con Sunil Singh) Single match per il WWE United States Championship[5] 06:10
5 The Bludgeon Brothers (Harper e Rowan) (c) hanno sconfitto The Usos (Jey Uso e Jimmy Uso) Tag Team match per il WWE SmackDown Tag Team Championship[6] 05:05
6 Seth Rollins (c) ha sconfitto Finn Bálor, The Miz e Samoa Joe Ladder match per il WWE Intercontinental Championship[7] 15:05
7 AJ Styles (c) vs. Shinsuke Nakamura è terminato in no-contest Single match per il WWE Championship[8] 14:25
8 The Undertaker ha sconfitto Rusev (con Aiden English) Casket match[9] 09:40
9 Brock Lesnar (c) (con Paul Heyman) ha sconfitto Roman Reigns uscendo dalla gabbia Steel Cage match per il WWE Universal Championship[10] 09:15
10 Braun Strowman ha vinto eliminando per ultimo Big Cass 50-man Royal Rumble match[11] 01:17:20

50-man Royal Rumble matchModifica

     – Wrestler di Raw
     – Wrestler di SmackDown
     – Wrestler di 205 Live
     – Wrestler di NXT
     – Vincitore
# Wrestler Ordine Eliminato da Tempo N° eliminazioni
Daniel Bryan 48° Big Cass 01:16:16 3
Dolph Ziggler 12° Kurt Angle 21:44 2
Sin Cara Dolph Ziggler 01:18 0
Curtis Axel Mark Henry 02:00 0
Mark Henry Daniel Bryan e Dolph Ziggler 03:27 3
Mike Kanellis Mark Henry 00:03 0
Hiroki Sumi Mark Henry 00:46 0
Viktor Daniel Bryan 00:51 0
Kofi Kingston 14° Elias 16:34 1
10° Tony Nese Kofi Kingston e Xavier Woods 07:13 1
11° Dash Wilder Daniel Bryan e Hornswoggle 01:26 0
12° Hornswoggle Tony Nese 01:00 1
13° Primo Colón 11° Kurt Angle 05:10 0
14° Xavier Woods 15° Elias 09:56 1
15° Bo Dallas 10° Kurt Angle 01:34 0
16° Kurt Angle 16° Elias 07:59 3
17° Scott Dawson 19° Bobby Roode 11:44 0
18° Goldust 18° Bobby Roode 10:04 0
19° Konnor 13° Elias 02:25 0
20° Elias 41° Bobby Lashley 34:04 5
21° Luke Gallows 20° Rey Mysterio 09:16 0
22° Rhyno 25° Roderick Strong 16:22 0
23° Drew Gulak 17° Tucker Knight 01:47 0
24° Tucker Knight 23° Big E 10:08 1
25° Bobby Roode 29° Baron Corbin 17:44 2
26° Fandango 21° Mojo Rawley 03:42 0
27° Chad Gable 24° Apollo Crews 08:17 0
28° Rey Mysterio 37° Baron Corbin 20:25 1
29° Mojo Rawley 27° Randy Orton 08:52 2
30° Tyler Breeze 22° Mojo Rawley 00:16 0
31° Big E 33° Braun Strowman 13:59 1
32° Karl Anderson 26° Randy Orton 04:25 0
33° Apollo Crews 28° Randy Orton 03:26 1
34° Roderick Strong 30° Baron Corbin 03:59 1
35° Randy Orton 39° Elias 10:58 4
36° Heath Slater 34° Braun Strowman 07:38 0
37° Babatunde 31° Braun Strowman 05:53 0
38° Baron Corbin 38° Randy Orton 07:08 3
39° Titus O'Neil 35° Braun Strowman 04:42 0
40° Dan Matha 32° Braun Strowman 02:01 0
41° Braun Strowman Vincitore 22:14 13
42° Tye Dillinger 36° Braun Strowman 00:29 0
43° Curt Hawkins 40° Braun Strowman 00:20 0
44° Bobby Lashley 45° Braun Strowman 14:38 2
45° The Great Khali 42° Bobby Lashley e Braun Strowman 00:31 0
46° Kevin Owens 47° Braun Strowman 10:43 0
47° Shane McMahon 44° Braun Strowman 08:07 0
48° Shelton Benjamin 43° Chris Jericho 04:23 0
49° Big Cass 49° Braun Strowman 07:23 1
50° Chris Jericho 46° Braun Strowman 03:18 1

StatisticheModifica

  • A distanza di dodici anni, Daniel Bryan batte il record di permanenza sul ring in un'unica Royal Rumble match di Rey Mysterio (62 minuti e 12 secondi), resistendo per ben 76 minuti e 16 secondi, sebbene tale record non sia considerato canonico.
  • Con le 13 eliminazioni effettuate, Braun Strowman batte il record per il maggior numero di eliminazioni in una singola Royal Rumble match, precedentemente stabilito da Roman Reigns durante la Royal Rumble 2014 (12), sebbene tale record non sia considerato canonico. Tale record, infatti, è stato (canonicamente) superato da Brock Lesnar nella Royal Rumble 2020 con 13.
  • Questo è stato la prima Royal Rumble match che ha visto la partecipazione di 50 lottatori, anziché i soliti 30.
  • Tenendo anche conto del vasto numero di lottatori presenti nella contesa, questa Royal Rumble match è risultata essere la più lunga di sempre con una durata di 77 minuti e 20 secondi (superando il record di durata appartenente alla Royal Rumble 2011 a 40 uomini).
  • Braun Strowman è diventato il quinto wrestler di sempre, dopo Hulk Hogan, Stone Cold Steve Austin, Shawn Michaels e Roman Reigns, ad effettuare il maggior numero di eliminazioni in tre differenti Royal Rumble match (ed. 2016, ed. 2017 e Greatest Royal Rumble).
  • Durante la sua entrata nella Royal Rumble, Titus O'Neil inciampò sul percorso e scivolò involontariamente nella zona sottostante il ring, suscitando l'ilarità generale che è generata in diversi post sui vari social network e addirittura in una maglietta prodotta dalla WWE stessa.

NoteModifica

  1. ^ Giuseppe Di Giovanni, Greatest Royal Rumble, Lesnar resta campione Universale: a Braun Strowman la rissa a 50 uomini, La Gazzetta dello Sport, 27 aprile 2018. URL consultato il 28 aprile 2018.
  2. ^ Anthony Benigno, John Cena def. Triple H, su wwe.com. URL consultato il 29 aprile 2018.
  3. ^ Kevin Powers, WWE Cruiserweight Champion Cedric Alexander def. Kalisto, su wwe.com. URL consultato il 29 aprile 2018.
  4. ^ James Wortman, “Woken” Matt Hardy & Bray Wyatt def. Cesaro & Sheamus (new Raw Tag Team Champions), su wwe.com. URL consultato il 28 aprile 2018.
  5. ^ Bobby Melok, United States Champion Jeff Hardy def. Jinder Mahal, su wwe.com. URL consultato il 29 aprile 2018.
  6. ^ James Wortman, SmackDown Tag Team Champions The Bludgeon Brothers def. The Usos, su wwe.com. URL consultato il 29 aprile 2018.
  7. ^ Anthony Benigno, Intercontinental Champion Seth Rollins def. The Miz, Finn Bálor and Samoa Joe (Ladder Match), su wwe.com. URL consultato il 29 aprile 2018.
  8. ^ Bobby Melok, WWE Champion AJ Styles vs. Shinsuke Nakamura ended in a Double Count-out, su wwe.com. URL consultato il 29 aprile 2018.
  9. ^ John Clapp, The Undertaker def. Rusev in a Casket Match, su wwe.com. URL consultato il 29 aprile 2018.
  10. ^ Bobby Melok, Brock Lesnar def. Roman Reigns in a Steel Cage Match to retain the Universal Championship, su wwe.com. URL consultato il 29 aprile 2018.
  11. ^ Anthony Benigno, Braun Strowman won the first-ever 50-Man Greatest Royal Rumble Match to become the Greatest Royal Rumble Champion, su wwe.com. URL consultato il 29 aprile 2018.

Collegamenti esterniModifica

  Portale Wrestling: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di wrestling