Apri il menu principale

Braun Strowman

wrestler statunitense
Braun Strowman
Braun March 2018.jpg
Strowman nel marzo del 2018
NomeAdam Joseph Scherr[1]
Ring nameAdam Scherr
Braun Stowman
Braun Strowman[2]
NazionalitàStati Uniti Stati Uniti
NascitaSherrills Ford, Carolina del Nord[3]
6 settembre 1983 (36 anni)[3]
Altezza dichiarata203[2] cm
Peso dichiarato175[2] kg
AllenatoreWWE Performance Center[4]
Debutto19 dicembre 2014[5]
FederazioneWWE[2]
Progetto Wrestling

Adam Joseph Scherr, meglio conosciuto con il ring-name di Braun Strowman (Sherrills Ford, 6 settembre 1983), è un wrestler e strongman statunitense attualmente sotto contratto con la WWE, dove lotta nel roster di SmackDown.

In WWE ha detenuto due volte il Raw Tag Team Championship (una volta con Nicholas e una volta con Seth Rollins) e ha vinto l'edizione 2018 del Money in the Bank, sebbene non sia riuscito ad incassarlo con successo; ha inoltre vinto la Greatest Royal Rumble e l'André the Giant Memorial Trophy nel 2019.

Carriera da strongmanModifica

Adam Scherr si è guadagnato la palma di professionista nell'American Strongman Corporation, vincendo il NAS U.S. Amateur National Championship il 5 novembre 2011.[6]

Il 4 marzo 2012 ha vinto l'Arnold Amateur Strongman World Championship,[7] che gli ha permesso di essere invitato all'Arnold Strongman Classic del 2013.[7] L'8 luglio 2012 ha preso parte alla Strongman Champions League per il SCL North American Championship, classificandosi complessivamente al quinto posto.

Carriera nel wrestlingModifica

Gli inizi (2013–2014)Modifica

Nel maggio del 2013 è stato annunciato che Adam Scherr aveva firmato un contratto con la World Wrestling Entertainment (WWE), federazione di wrestling statunitense;[8] è stato poi mandato al Performance Center, centro di allenamento di Orlando (Florida).[3]

WWEModifica

Apparizioni sporadiche (2014–2015)Modifica

Nel corso del 2014 Adam Scherr ha effettuato alcune apparizioni a Raw come membro degli accompagnatori festanti di Adam Rose.[9]

Adam Scherr ha esordito sul ring in un house-show di NXT il 19 dicembre 2014, con il ring-name di Braun Strowman, sconfiggendo Chad Gable.[5] Nella puntata di Main Event del 2 giugno 2015 ha battuto facilmente un wrestler locale.[10]

Wyatt Family (2015–2016)Modifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: The Wyatt Family.

Braun Strowman ha fatto il suo esordio nel roster principale della WWE durante la puntata di Raw del 24 agosto 2015, attaccando Dean Ambrose e Roman Reigns durante un Tag Team match contro Bray Wyatt e Luke Harper;[11] in seguito si è presentato come nuovo membro della Wyatt Family, stable heel guidata dallo stesso Wyatt e composta anche da Harper ed Erick Rowan.[12] Strowman ha combattuto il suo primo match ufficiale la settimana successiva, sconfiggendolo Ambrose per squalifica dopo l'interferenza di Reigns.[13] Il 20 settembre, a Night of Champions, ha fatto squadra con Wyatt e Harper sconfiggendo Ambrose, Reigns e il rientrante Chris Jericho in un 6-Men Tag Team match.[14]

Il 25 ottobre, a Hell in a Cell, la Wyatt Family ha attaccato e rapito The Undertaker in seguito al suo match perso contro Brock Lesnar,[15] facendo poi la stessa cosa anche con Kane il giorno dopo a Raw.[16] Il 22 novembre, a Survivor Series, Braun Strowman è stato all'angolo di Bray Wyatt e Luke Harper, i quali sono stati sconfitti da Kane e The Undertaker in un Tag Team match. Successivamente l'intera stable ha incominciato una faida con i Dudley Boyz (Bubba Ray Dudley e D-Von Dudley), ai quali si sono aggiunti i rientranti Rhyno e Tommy Dreamer; il 13 dicembre, a TLC, la Wyatt Family ha sconfitto i rivali in un 8-Men Tag Team Table match.[17]

Il 24 gennaio 2016 Braun Strowman ha preso parte al Royal Rumble match dell'omonimo pay-per-view, entrando con il numero 17 e venendo eliminato da Brock Lesnar dopo circa diciotto minuti di permanenza sul ring; Strowman ha effettuato il maggior numero di eliminazioni, insieme con Roman Reigns, con cinque.[18] Il 3 aprile, a WrestleMania 32, la Wyatt Family ha interrotto un promo di The Rock per cercare di attaccarlo, ma è stata allontanata dal rientrante John Cena.

Il 19 luglio 2016, in seguito alla seconda Brand extension, Braun Strowman è stato trasferito nel roster di Raw, venendo separato dai suoi compagni della Wyatt Family, che invece sono stati spostati a SmackDown. La sua ultima apparizione con il gruppo è avvenuta il 24 luglio, a Battleground, dove ha sconfitto il New Day (Big E, Kofi Kingston e Xavier Woods) in squadra con Bray Wyatt ed Erick Rowan.

Striscia di imbattibilità (2016–2017)Modifica

 
Braun Strowman nel settembre del 2016

Nella puntata di Raw del 25 luglio 2016 Braun Strowman si è presentato con una nuova acconciatura e musica d'ingresso, sconfiggendo in pochi secondi un wrestler locale di nome James Ellsworth; nelle settimane successive ha battuto facilmente altri jobber. Il 5 settembre ha incominciato una breve faida con Sin Cara, sconfiggendolo sia a Raw sia a Superstars. Nella puntata del 17 ottobre ha chiesto maggior competizione al General Manager (GM) dello show rosso, Mick Foley, che per tutta risposta lo ha inserito in un match contro Sami Zayn; tuttavia l'incontro non si è disputato poiché i due contendenti si sono attaccati prima del suono della campanella.

Il 31 ottobre 2016 Braun Strowman ha vinto una 12-Men Battle Royal per determinare l'ultimo membro del Team Raw in vista di Survivor Series. La settimana successiva ha partecipato a un Fatal 5-Way match che includeva anche gli altri rappresentanti della squadra (Chris Jericho, Kevin Owens, Roman Reigns e Seth Rollins) ma è stato Kevin Owens a prevalere. Il 20 novembre, a Survivor Series, il Team Raw è stato sconfitto dal Team SmackDown nel 5-on-5 Traditional Survivor Series Elimination match a causa dello schienamento vincente di Bray Wyatt su Roman Reigns; Strowman ha effettuato un'eliminazione, quella su Dean Ambrose, ma è stato estromesso per count-out a causa dell'interferenza di James Ellsworth, il wrestler che aveva sconfitto al suo esordio in singolo quattro mesi prima.[19]

Nella puntata di Raw del 21 novembre 2016 Braun Strowman ha affrontato Sami Zayn, vincendo per TKO. La settimana successiva ha sconfitto R-Truth in poco tempo, ma è stato attaccato da Zayn al termine dell'incontro. Il 18 dicembre, a Roadblock: End of the Line, Strowman non è riuscito a battere Zayn entro un tempo limite di dieci minuti.[20] Nella puntata di Raw del 26 dicembre ha sconfitto Seth Rollins per squalifica in seguito all'ennesima interferenza di Zayn. Il 2 gennaio 2017 ha sconfitto definitivamente Zayn in un Last Man Standing match.

Il 29 gennaio 2017 Braun Strowman ha partecipato al Royal Rumble match dell'omonimo pay-per-view, entrando con il numero 7 e venendo eliminato da Baron Corbin dopo circa tredici minuti di permanenza sul ring; Strowman ha effettuato il maggior numero di eliminazioni con sette. Il giorno dopo, a Raw, ha affrontato Kevin Owens per il WWE Universal Championship, ma ha vinto soltanto per squalifica (con la vittoria per squalifica il titolo rimane al suo detentore).[21] Il 13 febbraio ha sconfitto Mark Henry e lo ha attaccato al termine dell'incontro, ma è stato fermato da Roman Reigns. La settimana successiva è stato nuovamente attaccato da Reigns dopo un match contro Big Show. Il 5 marzo, a Fastlane, Strowman è stato battuto da Reigns, subendo la sua prima sconfitta per schienamento in WWE dopo un'imbattibilità durata quasi un anno e mezzo.[22]

Opportunità titolate (2017–2018)Modifica

Il 2 aprile 2017, nel Kick-off di WrestleMania 33, Braun Strowman ha partecipato all'annuale André the Giant Memorial Battle Royal: dopo aver eliminato Big Show, Heath Slater, Kalisto, Konnor, Primo e Simon Gotch, è stato gettato al di sopra della terza corda dallo sforzo congiunto di tutti gli altri partecipanti rimasti in gara. Nella puntata di Raw del 17 aprile Strowman ha affrontato Big Show in un Single match ma l'incontro è terminato in no-contest dopo che i due, in seguito a un Superplex, hanno fatto cedere il ring. Il 30 aprile, a Payback, ha sconfitto Roman Reigns, ma ha subìto un infortunio al gomito del braccio destro che lo ha costretto a rimanere fuori dalle scene per circa due mesi; ha fatto il suo ritorno nella puntata di Raw dal 19 giugno, distraendo Reigns e facendolo perdere contro Samoa Joe. Il 9 luglio, a Great Balls of Fire, ha sconfitto nuovamente Reigns in un Ambulance match, ma al termine dell'incontro è stato caricato sull'ambulanza e schiantato contro un altro veicolo. Il 20 agosto, a SummerSlam, Strowman ha preso parte a un Fatal 4-Way match per il WWE Universal Championship insieme Reigns, Joe e il campione Brock Lesnar, ma è stato quest'ultimo a prevalere e a mantenere il titolo. Nella puntata di Raw del 4 settembre ha sconfitto Big Show in uno Steel Cage match, mentre la settimana successiva ha perso per squalifica contro John Cena dopo aver utilizzato i gradoni d'acciaio. Il 24 settembre, a No Mercy, è stato sconfitto da Lesnar in un match valido per il WWE Universal Championship.

Nella puntata di Raw del 25 settembre 2017 Braun Strowman ha sconfitto uno dei due campioni di coppia, Dean Ambrose; la settimana successiva ha battuto anche il compagno di quest'ultimo, Seth Rollins. Il 9 ottobre ha sconfitto Matt Hardy in poco tempo, ma al termine dell'incontro è stato attaccato dallo Shield (Dean Ambrose, Roman Reigns e Seth Rollins). Nella puntata di Raw del 16 ottobre ha sconfitto Roman Reigns in uno Steel Cage match grazie all'intervento del rientrante Kane. Il 22 ottobre, a TLC: Tables, Ladders & Chairs, Strowman, Cesaro, Kane, The Miz e Sheamus sono stati battuti da Ambrose, Rollins e Kurt Angle in un 5-on-3 Handicap TLC match; durante la contesa Strowman ha avuto degli attriti con Kane ed è stato attaccato dai propri compagni di squadra. Il 30 ottobre ha attaccato i membri del Miztourage (Bo Dallas e Curtis Axel), prima di inseguire The Miz nel backstage, effettuando un turn-face. Nella puntata di Raw del 6 novembre ha sconfitto The Miz per squalifica in seguito all'interferenza di Kane. Nella puntata di Raw del 13 novembre il match tra Strowman e Kane è terminato in no-contest. Il 19 novembre, a Survivor Series, Strowman ha preso parte al 5-on-5 Traditional Survivor Series Elimination match dove il suo team ha sconfitto il Team SmackDown ed è risultato come uno degli ultimi due sopravvissuti (insieme con Triple H) con tre eliminazioni (ha infatti eliminato Bobby Roode, Randy Orton e Shinsuke Nakamura). Nella puntata di Raw del 20 novembre Strowman ha sconfitto Jason Jordan per squalifica a causa dell'intervento di Kane. Nella puntata di Raw dell'11 dicembre Strowman ha affrontato Kane con in palio la possibilità di affrontare Brock Lesnar per il WWE Universal Championship alla Royal Rumble ma il match è terminato in doppio count-out. Nella puntata di Raw del 25 dicembre Strowman ha sconfitto Bo Dallas e Curtis Axel in un Secret Santa 2-on-1 Handicap match.

Nella puntata di Raw del 1º gennaio 2018 Strowman ha sconfitto facilmente Heath Slater e Rhyno in un 2-on-1 Handicap match. Il 28 gennaio, alla Royal Rumble, Strowman ha partecipato a un Triple Threat match per il WWE Universal Championship che includeva anche il campione Brock Lesnar e Kane ma il match è stato vinto da Lesnar; in questo match, alcuni fan hanno sottolineato che Lesnar e Strowman, per alcuni istanti, si sono fronteggiati in maniera un po' troppo eccessiva l'un l'altro: una ginocchiata troppo affondata di Strowman sul capo di Lesnar ha provocato un'immediata e violenta reazione da parte dell'ex campione UFC, il quale gli ha restituito l'offesa con due pugni in pieno volto. Al termine del match, inoltre, i due ebbero un'accesa discussione nel backstage proprio per quanto accaduto, tensioni in seguito placate grazie all'intervento dei dirigenti WWE i quali, riconoscendo Strowman come artefice dei fatti (anche se il tutto avvenuto in maniera accidentale), hanno invitato lo stesso Strowman a scusarsi con Lesnar.

Nella puntata di Raw del 29 gennaio Strowman ha sconfitto Kane in un Last Man Standing match, qualificandosi di conseguenza per l'Elimination Chamber match nell'omonimo pay-per-view. Nella puntata di Raw del 5 febbraio Strowman ha partecipato a un Triple Threat match che includeva anche Elias e John Cena con in palio la possibilità di entrare per ultimo durante l'Elimination Chamber match ma l'incontro è stato vinto da Elias che, approfittando della Running powerslam di Strowman, ha schienato Cena. Nella puntata di Raw del 19 febbraio Strowman ha vinto un Gauntlet match eliminando per ultimo l'Intercontinental Champion The Miz. Il 25 febbraio, a Elimination Chamber, Strowman ha partecipato all'omonimo match che includeva anche Elias, Finn Bálor, John Cena, The Miz, Roman Reigns e Seth Rollins con in palio la possibilità di sfidare Brock Lesnar per il WWE Universal Championship a WrestleMania 34 ma, dopo aver eliminato cinque avversari, è stato eliminato per ultimo da Reigns, il quale si è aggiudicato la contesa. Dopo il match Strowman, arrabbiato per la sconfitta, attacca Reigns. Nella puntata di Raw del 26 febbraio Strowman ha sconfitto Elias per squalifica, dato che quest'ultimo lo aveva colpito con un estintore. Nella puntata di Raw del 5 marzo Strowman ha sconfitto Elias nel primo Symphony of Destruction match della storia.

Nella puntata di Raw del 12 marzo Strowman si è inserito in una Battle Royal per determinare i contendenti nº1 al Raw Tag Team Championship di Cesaro e Sheamus vincendola da solo. Nella puntata di Raw del 19 marzo Strowman ha sconfitto il Raw Tag Team Champion Cesaro. Nella puntata di Raw del 26 marzo Strowman ha sconfitto il Raw Tag Team Champion Sheamus. L'8 aprile, a WrestleMania 34, Strowman ha scelto fra il pubblico Nicholas, un bambino di dieci anni, e i due hanno sconfitto Cesaro e Sheamus vincendo il Raw Tag Team Championship; si tratta del primo titolo vinto da Strowman in WWE. La sera dopo, a Raw, Strowman e Nicholas hanno reso vacanti le cinture a causa del fatto che Nicholas era ancora impegnato con la scuola. Nella puntata di Raw del 16 aprile Strowman, Bobby Lashley, Bobby Roode, Finn Bálor e l'Intercontinental Champion Seth Rollins hanno sconfitto Kevin Owens, Sami Zayn, The Miz e il Miztourage (Bo Dallas e Curtis Axel). Nella puntata di Raw del 23 aprile Strowman e Bobby Lashley hanno sconfitto Kevin Owens e Sami Zayn. Il 27 aprile, a Greatest Royal Rumble, Strowman ha vinto il Royal Rumble match a 50 uomini entrando col numero 41 eliminando per ultimo Big Cass ed effettuando 13 eliminazioni. Nella puntata di Raw del 30 aprile Strowman, Bobby Lashley e Roman Reigns hanno sconfitto Jinder Mahal, Kevin Owens e Sami Zayn. Il 6 maggio, a Backlash, Strowman e Bobby Lashley hanno sconfitto Kevin Owens e Sami Zayn. Nella puntata di Raw del 7 maggio Strowman ha sconfitto Kevin Owens, qualificandosi al Money in the Bank Ladder match. Nella puntata di Raw del 14 maggio Strowman e Finn Bálor sono stati sconfitti da Dolph Ziggler e Drew McIntyre. Nella puntata di Raw del 21 maggio Strowman ha sconfitto Finn Bálor. Nella puntata di Raw del 28 maggio Strowman è stato sconfitto da Finn Bálor per squalifica a causa dell'intervento di Kevin Owens. Nella puntata di Raw del 4 giugno Strowman ha sconfitto Bobby Roode. Nella puntata di Raw dell'11 giugno Strowman ha vinto un Fatal 4-Way match contro Bobby Roode, Finn Bálor e Kevin Owens. Il 18 giugno, a Money in the Bank, Strowman ha vinto il match omonimo sconfiggendo Bobby Roode, Finn Bálor, Kevin Owens, Kofi Kingston, The Miz, Rusev e Samoa Joe. Nella puntata di Raw del 18 giugno Strowman e Finn Bálor sono stati sconfitti da Baron Corbin e Kevin Owens. Nella puntata di Raw del 25 giugno Strowman e Kevin Owens hanno sconfitto Baron Corbin e Finn Bálor per count-out. Nella puntata di Raw del 2 luglio Strowman ha sconfitto Kevin Owens per count-out. Il 15 luglio, a Extreme Rules, Strowman ha brutalmente lanciato Kevin Owens su un tavolo dalla cima della gabbia in uno Steel Cage match, anche se così facendo ha perso il match. Dopo aver perso per due volte contro Jinder Mahal a Raw (la prima per count-out e la seconda per squalifica) a causa di Kevin Owens, il 19 agosto, a SummerSlam, Strowman ha difeso con successo il suo Money in the Bank contro lo stesso Owens. Nella puntata di Raw del 27 agosto, Strowman e l'Universal Champion Roman Reigns sono stati sconfitti da Dolph Ziggler e Drew McIntyre per squalifica dopo che lo stesso Strowman ha effettuato un turn heel attaccando Reigns e dopo di esso anche i suoi compagni dello Shield Dean Ambrose e Seth Rollins, anche se invece che essere fischiato le sue azioni hanno riscosso discreto successo tra il pubblico. Nella puntata di Raw del 3 settembre Strowman ha sconfitto Finn Bálor il quale avrebbe dovuto inizialmente combattere contro il GM Baron Corbin; in seguito i tre dello Shield intervengono per vendicarsi dei fatti della settimana prima, ma per via dell'intervento di un nutrito gruppo di membri del roster hanno ancora la peggio rimediando un duro pestaggio da parte di Braun Strowman e dei suoi alleati Dolph Ziggler e Drew McIntyre. La settimana successiva Strowman ha comunicato di voler incassare la sua valigetta del Money in the Bank a Hell in a Cell. Il 16 settembre, a Hell in a Cell, Strowman ha dunque affrontato Roman Reigns per l'Universal Championship in un Hell in a Cell match ma tale incontro è terminato in no-contest (e senza quindi il cambio del titolo) a causa dell'interferenza di Brock Lesnar il quale ha attaccato entrambi; in seguito a ciò Strowman è diventato il quarto wrestler nella storia della WWE a fallire l'incasso della valigetta (dopo John Cena, Damien Sandow e Baron Corbin). Nella puntata di Raw del 1º ottobre Strowman ha sconfitto Dean Ambrose per squalifica a causa dell'interferenza di Seth Rollins e Roman Reigns. Il 6 ottobre, a Super Show-Down, Strowman, Dolph Ziggler e Drew McIntyre sono stati sconfitti dallo Shield. Nella puntata di Raw dell'8 ottobre Strowman, Ziggler e McIntyre sono riusciti a sconfiggere lo Shield. L'alleanza con Ziggler e McIntyre è terminata il 15 ottobre dopo una sconfitta subìta contro lo Shield, dove Strowman ha attaccato Ziggler salvo poi essere messo KO da McIntyre. La faida contro lo Shield si è definitivamente conclusa la settimana seguente in seguito al turn-heel di Dean Ambrose su Seth Rollins (dopo che questi avevano vinto il WWE Raw Tag Team Championship strappandoli a Ziggler e McIntyre) e al momentaneo ritiro di Roman Reigns il quale aveva scoperto qualche giorno prima del riacutizzarsi della leucemia, malattia con cui convive da undici anni. In seguito è stato annunciato che Strowman avrebbe affrontato Brock Lesnar a Crown Jewel per determinare il nuovo WWE Universal Champion dopo che il precedente campione Roman Reigns era stato costretto a rendere vacante il titolo. Il 2 novembre, a Crown Jewel, Strowman ha affrontato Lesnar per il vacante WWE Universal Championship ma è stato sconfitto anche a causa dell'interferenza del General Manager ad interim di Raw, Baron Corbin.

Varie faide (2018–2019)Modifica

Nella puntata di Raw del 5 novembre è stato inserito nel Team Raw per le Survivor Series dal General Manager ad interim di Raw Baron Corbin che si è anche proclamato Capitano del Team decidendo però di non far parte della contesa. Nella puntata di Raw del 12 novembre Strowman ha chiesto alla Commissioner Stephanie McMahon due match,uno contro Baron Corbin e uno titolato contro lo Universal Championship Brock Lesnar,la quale ha acconsentito a patto che Strowman porti alla vittoria il Team Raw alle Survivor Series e che non attacchi Corbin fin quando l'evento non sarà terminato. Il 18 novembre, a Survivor Series, Strowman ha preso parte al 5-on-5 Traditional Survivor Series Elimination match dove il suo team ha sconfitto il Team SmackDown ed è risultato come uno degli ultimi tre sopravvissuti (insieme con Bobby Lashley e Drew McIntyre) con ben quattro eliminazioni (ha infatti eliminato Jeff Hardy, Rey Mysterio, The Miz e Shane McMahon). Nella puntata di Raw del 19 novembre la Commissioner Stephanie McMahon ha mantenuto la parola e ha ufficializzato un Table,Ladder e Chairs match fra Strowman e Corbin per TLC: Tables, Ladders & Chairs,in un match nel quale se Strowman avesse vinto avrebbe avuto l'opportunità di affrontare lo Universal Champion Brock Lesnar in un match titolato alla Royal Rumble,ma se sarà Corbin a prevalere sarebbe diventato General Manager di Raw a tempo pieno e Strowman non avrebbe affrontato Lesnar,inoltre,la sera stessa Strowman è stato infortunato a un braccio da Baron Corbin con l'aiuto di Bobby Lashley e Drew McIntyre dopo essere stato sconfitto dai medesimi insieme con Elias e Finn Bálor. Il 16 dicembre, a TLC: Tables, Ladders & Chairs, Strowman ha sconfitto Baron Corbin in un TLC match grazie all'aiuto di Apollo Crews, Bobby Roode, Chad Gable, Finn Bálor e Kurt Angle guadagnando così l'opportunità di affrontare Brock Lesnar alla Royal Rumble in un match titolato.Nella puntata di Raw del 24 dicembre Strowman ha avuto un confronto faccia a faccia con l'avvocato del Campione Universale Brock Lesnar. Nella puntata di Raw del 7 gennaio ha avuto un faccia faccia con lo Universal Champion Brock Lesnar a poche settimane dal loro match alla Royal Rumble,che tuttavia, è stato cancellato nella puntata di Raw del 14 gennaio dallo Chairman della WWE, Vince McMahon,dopo che Strowman ha distrutto una limousine con all'interno Baron Corbin che si era rifugiato all'interno di essa,per poi riuscire a scappare (baron corbin stuzzicò stowman e quest'ultimo su tutte le furie correndo dietro a corbin che intanto era scappato). Dopo quello che è accaduto Vince McMahon ha multato Strowman e ha indetto un Fatal 4-Way match con in palio la possibilità di affrontare Lesnar alla Rumble fra Drew McIntyre, John Cena, Baron Corbin e Finn Bálor (che ha sconfitto Jinder Mahal poco prima per far parte della contesa) è proprio quest'ultimo che ha vinto il match e che si è guadagnato la title-shot per sfidare Lesnar alla Rumble.

Nella puntata di Raw del 21 gennaio Stowman ha affrontato Finn Bálor e ha perso per squalifica a causa dell'attacco dello Universal Champion Brock Lesnar ai danni dello stesso Bálor.

Il 27 gennaio 2019, alla Royal Rumble è stato annunciato che Strowman avrebbe preso il posto dell'infortunato John Cena nel Royal Rumble Match.

La sera stessa Strowman ha partecipato al match omonimo entrando col numero 27 ma è stato eliminato per ultimo da Seth Rollins, il quale si è aggiudicato la contesa.

Nella puntata di Raw del 28 gennaio Strowman ha affrontato Drew McIntyre ma ha vinto per squalifica,dopo che Baron Corbin lo ha attaccato alle spalle e nel post-match Baron Corbin e Drew McIntyre hanno brutalmente attaccato Strowman. Nella puntata di Raw del 4 febbraio Strowman e Kurt Angle hanno perso per squalifica contro Baron Corbin e Drew McIntyre dopo che Strowman ha attaccato Corbin anche se non era l'uomo legale. Nel Post-match Strowman ha attaccato brutalmente Baron Corbin e Drew McIntyre vendicandosi per quello che gli avevano fatto la settimana precedente. Nella puntata di Raw dell'11 febbraio Braun Strowman, Kurt Angle e Finn Bálor hanno sconfitto Baron Corbin, Drew McIntyre e l'Intercontinental Champion Bobby Lashley.

Il 17 febbraio, a Elimination Chamber, Strowman è stato sconfitto da Baron Corbin in un No Disqualification match grazie all'intervento di Drew McIntyre e Bobby Lashley . Nella puntata di Raw del 18 febbraio Strowman ha sconfitto Corbin in un Tables match. Nella puntata di Raw del 4 marzo Strowman, Finn Bálor e Kurt Angle sono stati sconfitti da Baron Corbin, Bobby Lashley e Drew McIntyre.

Il 7 aprile, nel Kick-off di WrestleMania 35, Strowman ha vinto la sesta edizione dell'André the Giant Memorial Trophy eliminado per ultimo il comico Colin Jost. Nella puntata di Raw del 29 aprile Strowman e Ricochet hanno sconfitto Baron Corbin e Drew McIntyre. Nella puntata di Raw del 13 maggio Strowman è stato sconfitto da Sami Zayn in un Falls Count Anywhere match, perdendo di fatto il suo posto nel Money in the Bank Ladder match dell'omonimo pay-per-view. Il 7 giugno, a Super ShowDown, Strowman ha sconfitto Bobby Lashley. Nella puntata di Raw del 17 giugno Strowman ha partecipato a un Fatal 5-Way Elimination match che comprendeva anche Bobby Lashley, Cesaro, The Miz e Ricochet per ottenere la possibilità di affrontare Samoa Joe per lo United States Championship ma è stato eliminato da Ricochet. Il 14 luglio, a Extreme Rules, Strowman ha sconfitto Bobby Lashley in un Last Man Standing match. Nella puntata di Raw del 15 luglio Strowman ha partecipato a una 10-man Battle Royal per determinare lo sfidante di Brock Lesnar per l'Universal Championship a SummerSlam ma è stato eliminato da Seth Rollins. Nella puntata speciale Raw Reunion del 22 luglio Strowman ha sconfitto facilmente e in pochi secondi il jobber italiano Randy Rowe. Nella puntata di Raw del 19 agosto,il match titolato fra Strowman e lo United States Champion A.J. Styles è terminato in squalifica,dopo che lo stesso Strowman è stato attaccato dai Raw Tag Team Champion, Luke Gallows e Karl Anderson,venendo però salvato dallo Universal Champion Seth Rollins. La sera stessa,Strowman e Rollins hanno sconfitto Luke Gallows e Karl Anderson in un match titolato,diventando i nuovi campioni di coppia di Raw. La settimana dopo Rollins ha accettato la sida di Strowman, ed è stato ufficializzato un match titolato fra i due per lo Universal Championship per Clash of Champions. Inoltre,la sera stessa, Strowman ha avuto il suo rematch titolato contro Styles,ma è stato sconfitto per squalifica,dopo che Styles ha finto di essere stato colpito con la sedia. Nel post-match, Strowman arrabbiatissimo per la ladrata subita, ha massacrato l'intero Club (AJ Styles, Luke Gallows e Karl Anderson), lasciandoli stesi sul ring. Il 15 settembre, a Clash of Champions, Strowman e Rollins hanno perso i titoli contro Dolph Ziggler e Robert Roode dopo 27 giorni di regno; quella stessa sera, inoltre, Strowman ha affrontato Rollins per l'Universal Championship ma è stato sconfitto.

SmackDown (2019–presente)Modifica

Nella puntata di SmackDown dell'11 ottobre, per effetto del Draft, Strowman è appunto passato al roster di SmackDown. Nella puntata del 18 ottobre, nel suo match di esordio, Strowman ha sconfitto senza problemi Drew Gulak. Il 31 ottobre, a Crown Jewel, Strowman è stato sconfitto dal pugile Tyson Fury per count-out. Il 24 novembre, a Survivor Series, Strowman ha preso parte al tradizionale 5-on-5-on-5 contro il Team Raw e il Team NXT ma è stato eliminato per count-out.

CuriositàModifica

Suo padre, Rick Scherr, è proprietario di un'azienda specializzata nella produzione e vendita di armi ed è un ex campione di softball.

Nell'ottobre del 2017 Adam Scherr è apparso nel videoclip del brano Wish You Were Here degli Avenged Sevenfold.

Nel wrestlingModifica

Mosse finaliModifica

 
Braun Strowman applica la Katagame su Goldust

Mosse caratteristicheModifica

ManagerModifica

SoprannomiModifica

Musiche d'ingressoModifica

  • Live in Fear di Mark Crozer (24 agosto 2015–24 luglio 2016; usata come membro della Wyatt Family)[37]
  • Swamp Gas di Jim Johnston (12 novembre 2015–24 luglio 2016)[38]
  • I Am Stronger dei CFO$ (25 luglio 2016–presente)[39]

Titoli e riconoscimentiModifica

 
Strowman con il Raw Tag Team Championship, titolo che ha detenuto due volte

StrongmanModifica

  • Arnold Amateur Strongman Championship
  • Central GA Strongest Man
  • Europa Battle of Champions
  • Monster of the Midland
  • NAS U.S. Amateur National Championship
  • Summerfest Strongman
  • West Cary Fall Festival of Power

Wrestling professionisticoModifica

FilmografiaModifica

NoteModifica

  1. ^ (EN) Adam Scherr, su imdb.com, IMDb, 19 dicembre 2015. URL consultato il 19 dicembre 2015.
  2. ^ a b c d (EN) Braun Strowman, su wwe.com, WWE, 24 agosto 2015. URL consultato il 15 settembre 2015.
  3. ^ a b c (EN) Braun Stowman, su profightclub.com, The Internet Wrestling Database, 24 agosto 2015. URL consultato il 29 agosto 2015.
  4. ^ (EN) Braun Strowman, su cagematch.net, CAGEMATCH, 19 dicembre 2015. URL consultato il 19 dicembre 2015.
  5. ^ a b (EN) Jason Namako, 12-19 NXT Results: Jacksonville Florida (tag match), su wrestleview.com, Wrestleview, 22 dicembre 2014. URL consultato il 29 agosto 2015.
  6. ^ (EN) Randall J. Strossen, Adam Scherr - From NAS to the Pros, su ironmind.com, IronMind, 5 novembre 2011. URL consultato il 29 agosto 2015.
  7. ^ a b (EN) Randall J. Strossen, Adam Scherr Wins Arnold ASC Amateur Strongman World Championships, su ironmind.com, IronMind, 4 marzo 2012. URL consultato il 29 agosto 2015.
  8. ^ (EN) Marc Middleton, WWE Reportedly Signs Strongman Competitor, su wrestlinginc.com, WrestlingInc.com, 12 maggio 2013. URL consultato il 19 dicembre 2015.
  9. ^ (EN) John Bills, 7 Things You Didn’t Know About Braun Strowman
    5. He Was Already On WWE Television
    , su whatculture.com, WhatCulture.com, 28 settembre 2015. URL consultato il 19 dicembre 2015.
  10. ^ (EN) WWE Main Event #140, su cagematch.net, CAGEMATCH, 2 giugno 2015. URL consultato il 19 dicembre 2015.
  11. ^ (EN) Anthony Benigno, Roman Reigns & Dean Ambrose def. The Wyatt Family via Disqualification, su wwe.com, WWE, 24 agosto 2015. URL consultato il 29 agosto 2015.
  12. ^ (EN) Mike Johnson, THE DEBUTING WWE TALENT ON RAW WAS...., su pwinside.com, PWInsider, 24 agosto 2015. URL consultato il 29 agosto 2015.
  13. ^ (EN) Anthony Benigno, Braun Strowman def. Dean Ambrose via Disqualification, su wwe.com, WWE, 31 agosto 2015. URL consultato il 2 settembre 2015.
  14. ^ (EN) Scott Slimmer, 411MANIA – 411’s WWE Night of Champions 2015 Report 09.20.15, su 411mania.com, 411MANIA, 20 settembre 2015. URL consultato il 18 dicembre 2015.
  15. ^ (EN) Anthony Benigno, Brock Lesnar def. The Undertaker (Hell in a Cell Match), su wwe.com, WWE, 25 ottobre 2015. URL consultato il 25 ottobre 2015.
  16. ^ (EN) Anthony Benigno, Kane confronted Bray Wyatt, su wwe.com, WWE, 26 ottobre 2015. URL consultato il 26 ottobre 2015.
  17. ^ (EN) Bobby Melok, The Wyatt Family def .The Dudley Boyz, Tommy Dreamer & Rhyno (8-Man Elimination Tables Match), su wwe.com, WWE, 13 dicembre 2015. URL consultato il 13 dicembre 2015.
  18. ^ (EN) Ryan Murphy, Rumble Match Statistics, su wwe.com, WWE, 24 gennaio 2016. URL consultato il 25 gennaio 2016.
  19. ^ (EN) Team Raw def. Team SmackDown LIVE in a 5-on-5 Traditional Survivor Series Men's Elimination match, WWE, 20 novembre 2016. URL consultato il 21 novembre 2016.
  20. ^ Michael Burdick, Braun Strowman def. Sami Zayn via Match stoppage, su WWE, 18 dicembre 2016. URL consultato il 18 dicembre 2016.
  21. ^ Anthony Benigno, Braun Strowman def. WWE Universal Champion Kevin Owens via Disqualification, su WWE, 30 gennaio 2017. URL consultato il 30 gennaio 2017.
  22. ^ Anthony Benigno, Roman Reigns def. Braun Strowman, su WWE. URL consultato il 5 marzo 2017.
  23. ^ http://www.wrestlezone.com/news/756015-wwe-raw-results-091916/4
  24. ^ 7/25 WWE Raw Results – CALDWELL’S Complete Live Report, PWTorch.com. URL consultato il 9 agosto 2016.
  25. ^ 8/1 WWE Raw Results – CALDWELL’S Complete Live TV Report, PWTorch.com. URL consultato il 9 agosto 2016.
  26. ^ Sami Zayn stepped up to Braun Strowman, but The Gift of Destruction isn't quite satisfied with his challenger.
  27. ^ After annihilating three local competitors on Raw, Braun Strowman reiterated his demand for stronger competition. This time, someone answered.
  28. ^ Bray Wyatt introduces Braun Strowman to the . Raw Aug 24 2015, WWE, 24 agosto 2015. URL consultato il 25 agosto 2015.
  29. ^ https://www.rollingstone.com/sports/jobbers-return-to-the-wwe-to-lose-to-bigger-wrestlers-w445338
  30. ^ http://www.wwe.com/shows/raw/2016-10-10/article/will-braun-strowman%E2%80%99s-demand-for-competition-be-met
  31. ^ http://www.wrestlezone.com/news/536437-monster-among-men-makes-nxt-debut
  32. ^ https://www.youtube.com/watch?v=HTAJK1MCfOw
  33. ^ https://www.youtube.com/watch?v=wTcJaIT4Ea4
  34. ^ https://twitter.com/wwe/status/762810845717893122
  35. ^ Bray Wyatt introduces 'The New Face of ' Braun Strowman to the WWE Universe: photos, su WWE.
  36. ^ Quinn Smith, The Face of – Braun Strowman – TWM News [collegamento interrotto], su TWM News.
  37. ^ WWE: Live In Fear (Bray Wyatt) - Single, su itunes.com, iTunes, 29 maggio 2013. URL consultato il 19 dicembre 2015.
  38. ^ (EN) James Caldwell, Hogan news: Hulk Hogan in "Adult Swim" show this weekend, new trailer & campaign for "Sadermania," Hogan tops WWE's latest "Top 50 List", su pwtorch.com, Pro Wrestlign Torch, 20 settembre 2013. URL consultato il 29 agosto 2015.
  39. ^ I Am Stronger, iTunes, 2 settembre 2016. URL consultato il 5 settembre 2016.
  40. ^ WWE Wrestler(s) of the Year: The New Day, su rollingstone.com.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica