Karrion Kross

Wrestler statunitense
Karrion Kross
NomeKevin Kesar
NazionalitàStati Uniti Stati Uniti
Luogo nascitaNew York
19 luglio 1985
(35 anni)
Ring nameKarrion Kross
Kevin Kross
Killer Kross
Residenza dichiarataSin City
Altezza dichiarata193 cm
Peso dichiarato120 kg
AllenatoreGlenn Gilberti
Debutto2010
FederazioneWWE
Progetto Wrestling

Kevin Kesar, meglio conosciuto con il ring name Karrion Kross (New York, 19 luglio 1985), è un wrestler statunitense di origini messicane sotto contratto con la World Wrestling Entertainment, dove lotta nel roster di NXT ed è l'attuale detentore dell'NXT Championship al suo secondo regno.

Kesar è principalmente ricordato per i suoi trascorsi tra il 2018 e il 2020 ad Impact Wrestling, dove si esibiva con il ring name Killer Kross.

CarrieraModifica

Circuito indipendente (2010–2015)Modifica

Lucha Underground (2015–2018)Modifica

Impact Wrestling (2018–2020)Modifica

World Wrestling Entertainment (2020–presente)Modifica

Il 4 febbraio 2020 venne confermato l'arrivo di Kevin Kesar con la WWE, dove assunse il ring name Karrion Kross. Nella puntata di NXT dell'8 aprile Kross e la sua manager, Scarlett, osservano Johnny Gargano al termine dell'incontro vinto contro Tommaso Ciampa; la settimana successiva Kross attaccò quest'ultimo nel backastage, stabilendosi come heel. Il suo debutto ufficiale avvenne nella puntata di NXT del 6 maggio, dove sconfisse in poco tempo Leon Ruff. Il 7 giugno, ad NXT TakeOver: In Your House, Kross sconfisse Tommaso Ciampa. Nei due mesi successivi Kross sconfisse wrestler del calibro di Bronson Reed, Danny Burch e Dominik Dijakovic per KO tecnico. Il 22 agosto, ad NXT TakeOver: XXX, Kross sconfisse Keith Lee conquistando per la prima volta l'NXT Championship; tuttavia, pochi giorni dopo, venne costretto a rendere vacante il titolo a causa di un infortunio alla spalla (legit). Kross fece il suo ritorno nella puntata di NXT del 9 dicembre attaccando Damian Priest. Il 6 gennaio 2021, nella puntata speciale New Year's Evil, Kross sconfisse poi Priest. Il 17 marzo, a NXT, Kross fece coppia con Finn Bálor per affrontare Danny Burch e Oney Lorcan per l'NXT Tag Team Championship, ma durante l'incontro attaccò il compagno. L'8 aprile, nella seconda serata di NXT TakeOver: Stand & Deliver, Kross sconfisse Bálor conquistando l'NXT Championship per la seconda volta.[1] Nella puntata di NXT del 25 maggio Kross sconfisse nuovamente Bálor mantenendo il titolo.

PersonaggioModifica

Mosse finaliModifica

ManagerModifica

SoprannomiModifica

  • "Devil of Monterrey"
  • "Herald of Doomsday"
  • "Rey de la Maldad"
  • "White Rabbit"

Musiche di ingressoModifica

  • Doomsday Legacy di Kevin Kesar
  • Grossing the Goon Sea di Éric Serra
  • Bloodlust dei Last Ten Seconds of Your Life
  • Golden Dawn dei Ministry
  • Puritania dei Dimmu Borgir
  • Tortured Minds degli APM Music
  • Dead Silent dei CFO$

Titoli e riconoscimentiModifica

  • Cauliflower Alley Club
    • Rising Star Award (2018)
  • Future Stars of Wrestling
    • FSW Heavyweight Championship (1)[2]
  • Maverick Pro Wrestling
    • MPW Championship (2)[3]
  • Modern Vintage Wrestling
    • MVW Heavyweight Championship (1)[4]
  • Ring Warriors
    • Ring Warriors Grand Championship (1)
  • Stand Alone Wrestling
    • PWAD Championship (1)
  • Wrestling Revolver
    • Revolver Championship (1)

NoteModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica