La maja desnuda (film)

film del 1958 diretto da Henry Koster, Mario Russo
La maja desnuda
Titolo originaleThe Naked Maja
Lingua originaleinglese
Paese di produzioneFrancia, Italia, Stati Uniti d'America
Anno1958
Durata111 min
Rapporto2.35:1
Generebiografico
RegiaHenry Koster, Mario Russo
SoggettoTalbot Jennings, Oscar Saul
SceneggiaturaGiorgio Prosperi, Norman Carwin
ProduttoreSilvio Clementelli, Goffredo Lombardo
Casa di produzioneS.G.C. (Francia), Titanus (Italia)
Distribuzione in italianoTitanus
FotografiaGiuseppe Rotunno
MontaggioMario Serandrei
MusicheAngelo Francesco Lavagnino
ScenografiaPiero Filippone
CostumiDario Cecchi, Maria Baroni
TruccoAnna Cristofani, Anna Fabrizzi, Franco Freda, Sydney Guilaroff, Marisa Laganga, Alfio Meniconi, Mara Rocchetti, Alma Santoli, Euclide Santoli
Interpreti e personaggi
Doppiatori originali

La maja desnuda (The Naked Maja) è un film del 1958 diretto da Henry Koster e Mario Russo e basato sulla vita del pittore spagnolo Francisco Goya.

TramaModifica

ProduzioneModifica

DistribuzioneModifica

AccoglienzaModifica

IncassiModifica

Il film, con un incasso di quasi un miliardo e mezzo di lire, si classificò secondo dietro La tempesta di Alberto Lattuada tra i maggiori successi italiani della stagione 1958-59.[1]

Detiene ad oggi il 44º posto nella classifica dei film italiani più visti di sempre con 8 507 081 spettatori paganti.[2]

CriticaModifica

All'uscita del film Segnalazioni Cinematografiche accusa il film di cadere "spesso nella teatralità", tuttavia segnala come "apprezzabile la ricostruzione ambientale, che si ispira spesso, e non di rado con efficacia, ai dipinti di Goya"[3][4]

RiconoscimentiModifica

NoteModifica

  1. ^ Stagione 1958-59: i 100 film di maggior incasso, hitparadeitalia.it. URL consultato il 27 dicembre 2016.
  2. ^ I 50 film più visti al cinema in Italia dal 1950 ad oggi, su movieplayer.it, 25 gennaio 2016.
  3. ^ Segnalazioni Cinematografiche, vol. 45, 1959.
  4. ^ a b La maja desnuda, su Cinedatabase, Rivista del cinematografo. URL consultato il 27 novembre 2019.

Collegamenti esterniModifica