Laura Tavanti

attrice italiana

Laura Tavanti (Roma, 28 novembre 1940[1]) è un'attrice italiana.

Laura Tavanti

BiografiaModifica

Notata per avere partecipato a concorsi di bellezza, prende parte a due musicarelli con Claudio Villa. Debutta in teatro nel 1961 ne La campana delle tentazioni per la regia di Maner Lualdi[2]. Prosegue con il Teatro delle Novità di Milano compresa una turnée in Sud America nell'estate 1964[3]. Nel 1965 l'esordio in televisione ne La donna di fiori, nel 1967 con il ruolo della Contessa di Castiglione nella Vita di Cavour. Nel 1970 al Teatro San Babila di Milano ne Il seduttore di Diego Fabbri e nell'estate 1970 nella tournée in Sud America con la Compagnia del Teatro San Babila[4].

Vita privataModifica

È stata sposata con Paolo Ferrari dal 1970 fino alla morte dell'attore, avvenuta nel 2018. Dalla loro unione è nato il figlio Stefano.

CinemaModifica

TelevisioneModifica

Prosa e sceneggiatiModifica

VarietàModifica

  • Canzoniere minimo, con Giorgio Gaber, regia di Carla Ragionieri, dal 5 ottobre al 16 dicembre 1963
  • Gli onori di casa. Programma musicale, regia di Enzo Trapani, 20 ottobre 1966.
  • Canzoni di un anno, di Gianni Isidori e Lino Procacci, 29 dicembre 1966 e 5 gennaio 1967.
  • Visita di cortesia a Recoaro, regia di Enzo Trapani, 5 ottobre 1967.
  • Buonasera con... Paolo Ferrari, regia di Guido Leoni, dall'11 maggio al 12 giugno 1981

TeatroModifica

NoteModifica

  1. ^ Edgarda Ferri, Laura Tavanti attrice «yoga», su Corriere d'informazione, 2 giugno 1964, p. 13.
  2. ^ Molte donne per la "Campana delle tentazioni", Corriere d'informazione, 21 dicembre 1960, p. 11
  3. ^ E.F., Il Sant'Erasmo in Sud America, su Corriere d'informazione, 22 giugno 1964, p. 13.
  4. ^ Luciana Jorio, Il giro dell'America latina, su archivio.corriere.it, 27 maggio 1970, p. 13.

BibliografiaModifica

Collegamenti esterniModifica