Luciano Pizzetti

politico italiano
Luciano Pizzetti

Sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio dei ministri
Durata mandato 29 dicembre 2016 –
1 giugno 2018
Presidente Paolo Gentiloni
Predecessore Marco Minniti

Sottosegretario di Stato del Ministero delle Riforme Costituzionali e dei Rapporti con il Parlamento
Durata mandato 28 febbraio 2014 –
29 dicembre 2016
Presidente Matteo Renzi
Predecessore Sabrina De Camillis

Segretario del Senato della Repubblica
Durata mandato 21 marzo 2013 –
27 febbraio 2014
Presidente Pietro Grasso

Deputato della Repubblica Italiana
Legislature XVI, XVIII
Gruppo
parlamentare
Partito Democratico
Circoscrizione Lombardia 4
Sito istituzionale

Senatore della Repubblica Italiana
Legislature XVII
Gruppo
parlamentare
Partito Democratico
Circoscrizione Lombardia
Sito istituzionale

Dati generali
Partito politico Partito Democratico (Dal 2007)
In precedenza:
PCI (Fino al 1991)
PDS (1991-1998)
DS (1998-2007)
Titolo di studio Diploma di Istituto Tecnico Industriale
Professione Funzionario di Partito

Luciano Pizzetti (Cremona, 4 giugno 1959) è un politico italiano, deputato del Partito Democratico.

BiografiaModifica

È stato segretario della FGCI Federazione Giovanile Comunisti Italiani, segretario del Partito Democratico della Sinistra cremonese, consigliere provinciale e capogruppo. Figura tra i fondatori de L'Ulivo e tra i promotori della riforma del Titolo V.

Nel 2000 viene eletto consigliere regionale della Lombardia per i DS Democratici di Sinistra e riconfermato nel 2005.

Dal 2001 al 2006 è stato segretario regionale dei DS lombardi.

Nel 2008 è eletto alla Camera dei Deputati per il Partito Democratico, nella XVI legislatura è membro della VI Commissione Finanze.[1]

Nel 2013 viene eletto senatore per il Partito Democratico.

Dal 21 marzo 2013 è eletto segretario del Senato della Repubblica Italiana per il PD nella XVII legislatura, è membro della Commissione Affari Costituzionali e della Commissione Parlamentare per le Questioni Regionali.

Il 28 febbraio 2014 è nominato sottosegretario di Stato per le Riforme costituzionali e i Rapporti con il Parlamento.

Il 19 giugno 2015 è uno dei promotori della nascita della nuova corrente all'interno del PD Sinistra è cambiamento, formata da esponenti del Governo Renzi che si richiamano ad Maurizio Martina, attuale vicesegretario del Partito Democratico, e che puntano alla sopravvivenza del governo.[2]

Alle elezioni politiche del 2018 viene eletto deputato.

NoteModifica

Collegamenti esterniModifica