Apri il menu principale

Martín Cárdenas

pilota motociclistico colombiano
Martín Cárdenas
AMA SuperBike 36 Martin Cardenas Road America 2013.jpg
Nazionalità Colombia Colombia
Motociclismo IlmorX3-003.png
Carriera
Carriera nel Motomondiale
Esordio 2005 in classe 250
Miglior risultato finale 15º
Gare disputate 26
Punti ottenuti 46
Carriera in Supersport
Esordio 2009
Miglior risultato finale 11º
Gare disputate 13
Punti ottenuti 59
 

Martín Cárdenas Ochoa (Medellín, 28 gennaio 1982) è un pilota motociclistico colombiano.

CarrieraModifica

La sua carriera nel mondo del motociclismo è iniziato nella specialità del motocross dove è riuscito a conquistare alcuni titoli nazionali colombiani.

Nel 2002 è passato alle gare in circuito, disputando alcune gare del campionato spagnolo di velocità, conquistando il titolo nella categoria supersport nel 2004.[1]

Il suo esordio nelle gare del motomondiale risale invece alla stagione 2005 disputata nella classe 250 alla guida di una Aprilia del team Aprilia Germany e terminata al 25º posto in classifica grazie a 9 punti conquistati. Con queste sue presenze è stato il primo pilota colombiano a presentarsi alla partenza del motomondiale.[2]

Nel motomondiale 2006 ha corso, sempre nella stessa classe con il numero 36, inizialmente nel team Wurth Honda BQR con compagno di squadra lo spagnolo Arturo Tizón, per poi sostituire Sebastián Porto in seno al team Repsol Honda con la RS 250 R ufficiale. Al termine della stagione si è classificato 15º.

Nel 2009 ha partecipato al campionato mondiale Supersport solo alla gara portoghese sul circuito di Portimão, alla guida di una Honda CBR600RR del team Veidec Racing RES Software come pilota sostitutivo, raccogliendo 4 punti nella classifica piloti. Nel frattempo la sua carriera agonistica si era però trasferita principalmente negli Stati Uniti d'America sin dal 2007 e, nel 2010, si è aggiudicato il titolo della Daytona SportBike in sella ad una Suzuki.[3]

Nel 2011 corre nella classe Moto2 del motomondiale il Gran Premio di Indianapolis in sostituzione dell'infortunato Yonny Hernández sulla FTR del team Blusens-STX. Pur finendo la gara non ottiene punti validi per il mondiale.

Nel 2014 torna a disputare una gara mondiale partecipando al Gran Premio di Francia del Mondiale Supersport. Chiude la gara appena fuori dalla zona punti con un sedicesimo posto. la stagione 2015 lo vede pilota titolare del Mondiale Supersport, in sella ad una Honda CBR600RR del team CIA Landlords Insurance Honda. Pur non disputando la gara finale in Qatar, riesce a chiudere la stagione all'undicesimo posto con 55 punti.

Risultati in garaModifica

MotomondialeModifica

2005 Classe Moto                                   Punti Pos.
250 Aprilia Rit 15 NP 17 17 21 NE Rit 15 19 17 15 13 17 Rit 13 9 25º
2006 Classe Moto                                   Punti Pos.
250 Honda 8 11 13 13 13 Rit 10 Rit Rit NE 7 Rit NQ 37 15º
2011 Classe Moto                                     Punti Pos.
Moto2 FTR NE 28 0
Legenda 1º posto 2º posto 3º posto A punti Senza punti Grassetto=Pole position
Corsivo=Giro più veloce
Gara non valida Non qual./Non part. Ritirato/Non class. Squalificato "-" Dato non disp.
Fonte dei dati: motogp.com, racingmemo.free.fr, autosport.com, jumpingjack.nl, pilotegpmoto.com.

Campionato mondiale SupersportModifica

2009 Moto                             Punti Pos.
Honda 12 4 30º
2014 Moto                       Punti Pos.
Honda 16 0
2015 Moto                         Punti Pos.
Honda Rit 8 Rit 11 9 13 9 10 7 14 8 55 11º
Legenda 1º posto 2º posto 3º posto A punti Senza punti Grassetto=Pole position
Corsivo=Giro più veloce
Gara non valida Non qual./Non part. Ritirato/Non class. Squalificato "-" Dato non disp.

NoteModifica

  1. ^ Albo d'oro del campionato spagnolo
  2. ^ Martín Cárdenas è il primo colombiano del Motomondiale (MotoGP.com), 31 gennaio 2005.
  3. ^ Daytona SportBike: il campione 2010 Martin Cardenas (Bikeracing.it)[collegamento interrotto], 6 ottobre 2010.

Collegamenti esterniModifica