Apri il menu principale

Massimo Pianforini

attore e conduttore radiofonico italiano

BiografiaModifica

Figlio di un medico chirurgo, dopo aver abbandonato gli studi fece il suo esordio sul palcoscenico nel 1909, a diciannove anni, come caratterista accanto a celebri attori come Ermete Zacconi, Ermete Novelli, Ruggero Ruggeri, Armando Falconi, Annibale Ninchi, Maria Melato e Irma Gramatica, recitando nei maggiori teatri italiani. Nel 1938 è il duca in Come vi piace di William Shakespeare per la regia di Jacques Copeau con Enzo Biliotti, Sandro Ruffini, Guido Gatti, Fernando Farese, Nerio Bernardi, Umberto Melnati, Giuseppe Pierozzi, Franco Scandurra, Checco Rissone, Nella Bonora, Letizia Bonini e Zoe Incrocci al Giardino di Boboli a Firenze. Più avanti formerà una propria compagnia con Carlo Micheluzzi e, nel 1941, colse un personale successo con le recite de I Masnadieri da Friedrich Schiller, diretto da Guido Salvini. Nel 1957 fu tra gli interpreti della prima rappresentazione del dramma di Federico Zardi I Giacobini al Piccolo Teatro di Milano, diretto da Giorgio Strehler. Dal 1924, anno d'inizio delle trasmissioni radiofoniche italiane, fu uno dei primi annunciatori e speaker del Giornale Radio. Sul grande schermo fa il suo esordio nel 1937 e fino al 1960 partecipò a una ventina di film, tra cui è da rilevare la sua interpretazione di Simone in L'edera di Augusto Genina (1950). In televisione partecipò a un buon numero di originali e sceneggiati, dal 1958 fino al 1964: lavorò molto con Anton Giulio Majano, ma le sue ultime interpretazioni sono con Sandro Bolchi; ne Il Mulino del Po interpretò Mastro Subbia, e ne I Miserabili impersonò Fauchelevent, sedici anni dopo aver preso parte anche alla versione cinematografica diretta da Riccardo Freda, dove interpretava il ruolo di un vescovo. Muore a Fano all'età di 76 anni. Il comune di Serrungarina davanti alla sua casa natale ha posto una targa ricordo a lui dedicata.

FilmografiaModifica

CinemaModifica

TelevisioneModifica

DoppiatoriModifica

Collegamenti esterniModifica