One-Punch Man

manga scritto da One e disegnato da Yūsuke Murata
(Reindirizzamento da One Punch Man)
One-Punch Man
ワンパンマン
(Wanpanman)
One-Punch Man.jpg
Copertina del primo volume dell'edizione italiana, raffigurante il protagonista Saitama
Genereazione, commedia, fantascienza, supereroi
Manga
AutoreOne
DisegniYūsuke Murata
EditoreShūeisha - Jump Comics
RivistaYoung Jump Web Comics
Targetseinen
1ª edizione14 giugno 2012 – in corso
Periodicitàmensile
Tankōbon22 (in corso)
Editore it.Panini Comics - Planet Manga
Collana 1ª ed. it.Manga One
1ª edizione it.7 aprile 2016 – in corso
Volumi it.21 (in corso)
Testi it.Edoardo Serino (traduzione), Monica Rossi (adattamento)
Serie TV anime
RegiaShingo Natsume stagione 1, Chikara Sakurai stagione 2
SoggettoTomohiro Suzuki
MusicheMakoto Miyazaki
StudioMadhouse stagione 1, J.C.Staff stagione 2
ReteTV Tokyo, TVO, TVQ, KBS, BS Japan
1ª TV4 ottobre 2015 – in corso
Episodi24 (completa) (in 2 stagioni +6 OAV +4 speciali)
Rapporto16:9
Durata ep.25 min
Editore it.Dynit (prima stagione), VIZ Media (seconda stagione)
1ª TV it.12 gennaio 2016 – in corso
1º streaming it.VVVVID (sottotitolata e poi doppiata da gennaio 2016), Netflix (sottotitolata e doppiata), Repubblica.it (doppiata), Amazon Video (stagione 1 sottotitolata e doppiata) Crunchyroll(1 stagione sottotitolata)
Episodi it.24 (completa)
Durata ep. it.25 min
Dialoghi it.Luigi Brunamonti, Ludovica Donati
Studio dopp. it.Cine Dubbing
Dir. dopp. it.Fabrizio Mazzotta

One-Punch Man (ワンパンマン Wanpanman?) è un manga realizzato da One e pubblicato sul suo blog a partire dal 3 luglio 2009[1].

La serie è diventata famosa in brevissimo tempo, con oltre 10 milioni di visite raggiunte e una media di circa 20.000 visite al giorno[2]. Successivamente One è stato contattato dal disegnatore Yūsuke Murata sulla sua pagina Twitter, proponendo una collaborazione in cui Murata avrebbe ridisegnato le tavole già pronte[3]. A partire dal 14 giugno 2012 la serie è stata serializzata sulla rivista online Weekly Young Jump con cadenza quindicinale e con i capitoli raccolti in tankōbon dal 4 dicembre 2012[4].

All'estero, Viz Media pubblica il manga ogni due settimane sulla rivista online Shonen Jump Alpha dal 14 gennaio 2013[5]. In Italia il manga è stato annunciato dalla Panini Comics per Planet Manga al Lucca Comics & Games 2015[6].

TramaModifica

Dopo tre anni di allenamento, un ragazzo venticinquenne di nome Saitama ha raggiunto il suo obiettivo: diventare un eroe talmente forte da sconfiggere chiunque con un solo colpo. Tuttavia, essere diventato così potente ha reso talmente facile il compito di eroe a Saitama da rendere quest'ultimo perennemente annoiato e portarlo alla depressione. In seguito, con la conoscenza del cyborg Genos (che diventerà suo allievo), entrerà a far parte di un'organizzazione, nota come Associazione Eroi, che riunisce gli eroi della Terra con lo scopo di combattere criminali, mostri e disastri vari. Il nuovo obiettivo di Saitama diventa quello di scalare le classifiche dell'Associazione Eroi e diventare uno degli eroi più popolari, cosa non troppo semplice poiché il ragazzo viene inizialmente collocato nella classe più bassa, la Classe C, ma cerca sempre di arrivare in quella più alta, la Classe S.

PersonaggiModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Personaggi di One-Punch Man.
 
Il protagonista Saitama
Saitama (サイタマ?)
Doppiato da Makoto Furukawa (ed. giapponese), Alessandro Campaiola (ed. italiana)
È il protagonista della serie. È un ragazzo venticinquenne calvo e annoiato dal mondo che, dopo tre anni passati a seguire un pesante allenamento fisico (da lui stesso definito estenuante) consistito in una severa routine giornaliera di 100 piegamenti sulle braccia, 100 squat, 100 addominali, 10 km di corsa e tre pasti al giorno, ha straordinariamente ottenuto una forza sovrumana che gli permette di sconfiggere chiunque con un solo pugno, anche se in pochi sono a conoscenza della sua vera forza. Inizialmente fa l'eroe per hobby, combattendo esseri misteriosi che compaiono qua e là, ma in seguito decide di intraprendere la carriera di eroe professionista.
Genos (ジェノス Jenosu?)
Doppiato da Kaito Ishikawa (ed. giapponese), Flavio Aquilone (ed. italiana)
Deuteragonista della serie, Genos è un ragazzo-cyborg di diciannove anni che rimane colpito dalla forza di Saitama durante uno scontro con un mostro e decide di diventare suo allievo. Inizialmente il suo scopo era quello di vendicarsi del cyborg che uccise la sua famiglia, ma grazie alla compagnia di Saitama e ai suoi consigli sembra aver sviluppato anche altri interessi. Come il maestro, anche lui decide di entrare a far parte degli eroi professionisti.

MediaModifica

MangaModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Capitoli di One-Punch Man.

Il manga viene scritto da One e disegnato da Yūsuke Murata. A partire dal 14 giugno 2012 la serie è stata serializzata sulla rivista online Weekly Young Jump con cadenza quindicinale e con i capitoli raccolti in tankōbon dal 4 dicembre 2012 ed è tuttora in corso di pubblicazione[4].

In Italia il manga è stato annunciato dalla Panini Comics per Planet Manga al Lucca Comics & Games 2015[6]. Il primo volume è stato pubblicato il 14 aprile 2016[7].

AnimeModifica

 
Copertina del primo BD/DVD box dell'edizione italiana

Come annunciato sul numero 15 del 2015 della rivista Weekly Young Jump, il manga è stato adattato in una serie televisiva anime con il primo video promozionale che è stato mostrato da Bandai Visual durante l'Anime Expo 2015[8][9]. Realizzata dalla Madhouse, la serie è stata trasmessa su varie reti giapponesi dal 4 ottobre al 20 dicembre 2015 per 12 episodi. In Italia la serie è stata trasmessa in streaming, in contemporanea col Giappone, dalla Dynit su VVVVID a partire dal 5 ottobre 2015[10]. La versione doppiata in italiano dell'anime è trasmessa in streaming, su VVVVID e Repubblica.it, a partire dal 12 gennaio 2016. Oltre alla serie regolare in 12 episodi esiste anche una serie di 7 OAV. La sigla d'apertura è The Hero!! ~Ikareru Ken ni Honō o Tsukero~ (THE HERO!! ~怒れる拳に火をつけろ~? lett. "L'eroe!! Infuoca il pugno impetuoso") dei JAM Project, invece la sigla di chiusura è Hoshi yori saki ni mitsukete ageru (星より先に見つけてあげる? lett. "Ti troverò prima delle stelle"), interpretata da Hiroko Moriguchi[11]. Il 25 settembre 2016 viene annunciato dallo staff e dal cast dell'anime che si farà una seconda stagione della serie animata[12][13]. Il 12 agosto 2018 in un evento giapponese dedicato interamente a One-Punch Man, viene annunciata la data di uscita della seconda stagione animata, fissata per il mese di aprile del 2019[14]. La seconda stagione è iniziata il 9 aprile 2019 ed è terminata il 2 luglio 2019 trasmettendo 12 episodi. La seconda stagione, a differenza della prima, sarà doppiata da Viz Media, mentre Dynit si occuperà solo dell'home video[15].

Elenco episodiModifica

Titolo italiano
GiapponeseKanji」 - Rōmaji
In onda
GiapponeseItaliano
Prima stagione (12 episodi)
1L'uomo più forte
「最強の男」 - Saikyō no otoko
4 ottobre 2015[16]
12 gennaio 2016

Adattato da: capitoli 1-4 vol. 1
In un mondo dove esistono mostri ed eroi, Saitama, un venticinquenne diventato calvo a seguito di un duro allenamento, ha deciso di diventare un eroe per hobby, ma neanche ciò riesce a ravvivare la sua apatia perché nessun nemico è alla sua altezza: tutti vanno al tappeto con un pugno. Non avendo rivali, Saitama prosegue ad eliminare i mostri che incontra, sperando un giorno di trovare un degno avversario.

2Il cyborg solitario
「孤高のサイボーグ」 - Kokō no saibōgu
11 ottobre 2015[16]
19 gennaio 2016

Adattato da: capitoli 5-8 vol. 1
Saitama viene coinvolto suo malgrado in uno scontro tra una strana creatura femminile dall'aspetto di una zanzara umanoide, Mosquito Girl, ed un giovane cyborg di nome Genos. La creatura semi-animalesca è sul punto di annientare il suo avversario quando Saitama la sconfigge con un solo schiaffo. Genos, impressionato, gli chiede di divenire suo allievo e Saitama, noncurante, accetta. Genos gli spiega in seguito di aver perso la sua famiglia a causa di un cyborg anni prima e di essersi fatto trasformare lui stesso in un cyborg per avere il potere di vendicarsi, senza però aver ancora trovato il responsabile. I due vengono interrotti dall'arrivo di altri esseri ibridi, il "Re delle bestie" e "Armored Gorilla", con l'ordine di portare Saitama dal loro creatore. Il leone umanoide viene facilmente ucciso da Saitama, mentre Genos batte il gorilla-cyborg.

3L'ossessione dello scienziato
「執念の科学者」 - Shūnen no kagakusha
18 ottobre 2015[16]
26 gennaio 2016

Adattato da: capitoli 9-11 vol. 2
Armored Gorilla spiega a Genos e Saitama che il Dottor I. Genus, capo della Casa dell'evoluzione e suo creatore, vuole studiare Saitama per capire la fonte della sua potenza. Saitama e Genos si dirigono subito alla Casa dell'evoluzione, che Genos rade al suolo con un'esplosione. Nel sotterraneo, il Dottor Genus libera la sua creatura più potente, ma mentalmente instabile, Scarabeo Asura. Quest'ultimo mette in crisi Genos, ma rimane terrorizzato percependo l'enorme potere di Saitama e gli chiede come abbia fatto a diventare così forte. Saitama risponde di essersi allenato facendo ogni giorno 100 squat, 100 piegamenti, 100 addominali, 10 km di corsa, tre pasti al giorno e di non aver mai acceso il climatizzatore finché non ha perso i capelli ed ottenuto la sua forza attuale. I tre presenti pensano che li stia prendendo in giro e Scarabeo Asura, irritato, entra in modalità "Asura", durante la quale è colto da una furia omicida per un'intera settimana ed il suo potere aumenta esponenzialmente. Inizia a malmenare Saitama che sembra molto preoccupato. In realtà la sua frustrazione deriva dal fatto che gli sconti al supermercato erano proprio quel giorno e lui non se n'era accorto, così annienta il mostro con un pugno e corre con Genos verso la città per comprare da mangiare. Il Dottor Genus, sconvolto, decide di lasciar perdere il suo lavoro.

4Il ninja dei giorni nostri
「今時の忍者」 - Imadoki no ninja
25 ottobre 2015[16]
2 febbraio 2016

Adattato da: capitoli 12-15 vol. 2
Una banda di criminali che non intendono lavorare per vivere, tutti pelati e ricoperti da armature che incrementano notevolmente la loro potenza fisica chiamati Utopisti, viene sterminata da un ninja mercenario, Sonic. Il leader della banda riesce a scappare, ma incontra Saitama. Quest'ultimo distrugge la sua armatura con una leggera gomitata e l'uomo si dà alla fuga. Sonic, scambiando Saitama per uno degli utopisti a causa della testa pelata, lo attacca, ma l'eroe neutralizza le sue armi. Irritato perché nessuno aveva mai bloccato i suoi colpi a velocità supersonica, Sonic attacca Saitama, il quale lo colpisce per errore ai genitali con un pugno. Sonic giura vendetta e se ne va dolorante. Genos spiega a Saitama, depresso perché nessuno sa chi sia, che esiste un'organizzazione chiamata Associazione Eroi ed è tramite essa che gli eroi sono riconosciuti dalla gente come tali. Saitama e Genos decidono di diventare "eroi professionisti".

5L'insegnante definitivo
「究極の師」 - Kyūkyoku no shi
1º novembre 2015[16]
9 febbraio 2016

Adattato da: capitoli 16-18 vol. 3
Genos e Saitama partecipano all'esame di ammissione per diventare eroi. Genos totalizza 100 punti, il massimo, dati dai 50 della prova scritta e dai 50 di quella fisica. Saitama passa col voto minimo, 70 punti, prendendo solo 20 nella scritta e 50 nella fisica, ma annientando totalmente i record di ogni disciplina fisica. A causa del punteggio, Saitama viene collocato in fondo alla Classe C, mentre Genos in fondo alla Classe S, la più alta. In seguito, Genos chiede a Saitama di battersi con lui in una landa desolata in mezzo ad enormi ammassi rocciosi per provare a capire il segreto della forza del suo maestro. Genos combatte con tutta la sua potenza, ma non riesce nemmeno a sfiorare Saitama. L'allievo chiede al maestro di prenderlo seriamente, allora Saitama sferra un pugno deciso fermandosi subito prima di colpire il volto di Genos, ma l'onda d'urto disintegra l'immenso agglomerato roccioso alle spalle del cyborg, il quale si convince che non riuscirà mai ad avvicinarsi lontanamente alla potenza del suo maestro.

6La città del terrore
「最恐の都市」 - Saikyō no toshi
8 novembre 2015[16]
16 febbraio 2016

Adattato da: capitoli 18-21 vol. 3-4
Saitama scopre che se non compie almeno un'impresa eroica a settimana verrà sbattuto fuori dall'Associazione Eroi, perdendo quindi lavoro e stipendio. Preoccupato per l'assenza di problemi di qualsivoglia genere in città, viene attaccato da Sonic che vuole la sua rivincita. Saputo che Saitama è un eroe, inizia ad attaccare la città per obbligarlo ad affrontarlo e Saitama, dopo avergli precedentemente spezzato la spada con un morso , lo stende con un leggero colpo di taglio della mano e lo fa arrestare. Giorni dopo, un essere misterioso che manipola e genera dal corpo alghe kombu dure come l'acciaio si aggira nel quartiere di Saitama. Due eroi di Classe A giunti sul posto per indagare lo affrontarlo, ma la creatura li sconfigge facilmente. L'Associazione Eroi inizia a vagliare l'ipotesi di mandare un Classe S, ma Saitama, che sta tornando a casa, s'imbatte nell'essere misterioso, il quale lo attacca. Il giorno dopo, fa notizia sui media la presenza di un essere misterioso ancora più pericoloso nel quartiere di Saitama ed alcuni eroi di Classe A deducono che il mostro di alghe kombu sia stato annientato da un mostro molto più potente che però sembra svanito dopo aver distrutto un edificio. Tutti ignorano che in realtà tutto ciò sia stato provocato dal pugno con cui Saitama ha sconfitto l'essere misterioso di alghe.

7L'allievo supremo
「至高の弟子」 - Shikō no deshi
15 novembre 2015[16]
23 febbraio 2016

Adattato da: capitoli 21-22 vol. 4
La Città Z, dove vive Saitama, corre un grave pericolo e gli eroi di Classe S vengono richiamati per annientare la minaccia: un enorme meteorite sta per abbattersi sulla città e distruggerla. I cittadini vengono fatti evacuare, ma tra gli eroi di Classe S si presentano solo Metal Knight, Genos e Bang, l'anziano, ma formidabile, numero 3 nella graduatoria della Classe S. Bang è un artista marziale letale, quindi non è utile allo scopo. I missili di Metal Knight si rivelano inefficaci, perciò Genos usa tutta la sua potenza per cercare di distruggere il meteorite, fallendo. Giunge allora Saitama, che salta e fa a pezzi il meteorite con un pugno. I frammenti devastano numerose zone della città, ma senza vittime e con danni molto inferiori rispetto a quelli che si sarebbero verificati col meteorite intero. Saitama, per questo, viene promosso dalla 342ª posizione alla 5ª posizione della Classe C, mentre Genos alla 14ª della S, poiché parte del merito viene erroneamente attribuito a lui e a Metal Knight. Giorni dopo, due eroi, Tanktop Tiger, 6° di Classe C, e Tanktop Black Hole, 89° di Classe B, accusano Saitama di essersi preso il merito per il meteorite distrutto e di essere un imbroglione che ha causato i danni alla città, portando la folla ad accusarlo a sua volta. I due cercano poi di fare bella figura attaccandolo, ma Saitama li batte come se niente fosse. Dopodiché l'eroe calvo insulta la gente affermando che fa l'eroe solo perché lo desidera, non per essere ammirato, perciò che loro lo odino o meno non gli interessa.

8Il Re degli abissi
「深海の王」 - Shinkai no ō
22 novembre 2015[16]
1º marzo 2016

Adattato da: capitoli 23-25 vol. 4-5
Una creatura marina chiamata "Re degli abissi" giunge in superficie con lo scopo di sterminare gli umani e conquistare il pianeta. L'essere riesce a battere facilmente alcuni eroi di Classe A e anche Puri-puri Prisoner, l'ultimo della Classe S che si era fatto rinchiudere in prigione per molestare i criminali affascinanti ed era evaso per affrontare il mostro. Sonic, che ha sfruttato l'eroe di Classe S per scappare a sua volta, affronta per svago la creatura con la sua velocità. Il mostro, però, dopo che inizia a piovere, raggiunge la sua massima potenza e Sonic è costretto alla fuga. Altri eroi lo affrontano, ma vengono tutti brutalmente sconfitti con facilità dal mostro marino.

9La giustizia inflessibile
「不屈の正義」 - Fukutsu no seigi
29 novembre 2015[16]
8 marzo 2016

Adattato da: capitoli 25-29 vol. 5
Saitama aspetta che l'Associazione Eroi gli dia il permesso di intervenire, nel frattempo arriva Genos a proteggere la città. Il cyborg è un valido nemico per il Re degli abissi, il quale però sfrutta un attimo di distrazione di Genos per strappargli un braccio. Per proteggere un'innocente, inoltre, Genos si fa colpire dall'acido del nemico, quasi rimettendoci la vita poiché viene sciolto in diversi punti del corpo. La situazione sembra disperata, ma arriva finalmente Saitama, il quale esce indenne da un colpo del Re degli abissi per poi ucciderlo e fermare la pioggia con un solo pugno. La folla inizia ad acclamare Saitama, ma uno di loro comincia a denigrare gli altri eroi perché, pur essendo di classi superiori a Saitama, hanno perso miseramente e perciò li accusa di essere dei codardi impostori. Saitama, per proteggere la reputazione degli eroi sconfitti, dice di aver vinto solo perché il Re degli abissi era stato notevolmente indebolito dagli altri eroi e che così si prenderà tutto il merito, facendosi passare per un imbroglione vigliacco e portando la folla ad apprezzare ulteriormente gli eroi sconfitti e ad odiare lui. Genos accetta la nobile scelta del suo maestro, ma si ripromette d'intervenire se dovesse essere isolato dal mondo per questo. L'Associazione Eroi promuove Saitama dalla Classe C alla Classe B.

10Una crisi senza precedenti
「かつてない程の危機」 - Katsute nai hodo no kiki
6 dicembre 2015[16]
15 marzo 2016

Adattato da: capitoli 30-32 vol. 6
L'Associazione Eroi richiama tutti gli eroi di Classe S per una riunione straordinaria nella Città A all'interno di un edificio fortificato. Saitama, che era con Genos e Bang in quel momento, viene convinto da Genos ad aggregarsi poiché il pericolo potrebbe richiedere la sua forza. Nessuno si spiega perché un Classe B si trovi lì, soprattutto l'egocentrica e potente Tatsumaki, la esper più potente del mondo e seconda in classifica della Classe S. L'Associazione Eroi informa gli eroi di Classe S, di cui solo Metal Knight e Blast (il primo in graduatoria) sono assenti, che Shibabawa, colei che prevedeva eventuali catastrofi per l'umanità, è morta, ma che prima ha lasciato una profezia in cui dichiarava in pericolo l'intera umanità. Le profezie di Shibabawa si sono sempre avverate, ma non sanno quando ciò avverrà e l'Associazione Eroi vuole che gli eroi di Classe S si tengano pronti ad intervenire. Improvvisamente, una nave aliena giunge proprio sulla Città A e la bombarda, distruggendola e provocando un'enormità di vittime innocenti. Gli eroi sono chiamati ad intervenire, ma non possono attaccare la nave perché rimane sospesa ad un'altezza troppo elevata. Genos si accorge, però, che Saitama è già entrato nell'astronave con un salto. Uno degli alieni più potenti di nome Groribas lo sfida, venendo però ucciso con un semplice pugno.

11Il signore dell'universo
「全宇宙の覇者」 - Zen uchū no hasha
13 dicembre 2015[16]
22 marzo 2016

Adattato da: capitoli 32-34 vol. 6
Mentre Saitama uccide un alieno dopo l'altro in cerca del capo degli invasori, a terra uno degli alieni più forti, Melzagard, affronta Bang, Kamikaze, Bad e Puri-puri Prisoner, i quali non riescono ad ucciderlo perché riesce sempre a rigenerarsi a dispetto di danni mortali. Bad scopre che il segreto risiede in piccole sfere all'interno del corpo dell'alieno e che distruggendole il mostro viene ucciso poco alla volta, in quanto fonte della sua energia vitale. Geryuganshoop, uno degli alieni più potenti, affronta Saitama con la sua telecinesi tale da sottoporlo alla potenza gravitazionale di un buco nero, ma l'eroe non fa una piega e lo uccide tirandogli addosso un frammento di astronave e frantumandogli la testa. L'astronave si prepara a lanciare nuovamente i missili per bombardare gli eroi a terra, ma Tatsumaki usa il suo potere per bloccarli e rispedirli al mittente. Saitama, intanto, trova finalmente il capo degli alieni, Lord Boros. Quest'ultimo spiega come anni fa divenne così forte da non trovare alcun degno avversario e che, guidato da un profezia, è giunto sulla Terra per trovare un avversario alla sua altezza, il quale identifica in Saitama. Quest'ultimo, ritenendola una ragione stupida, colpisce l'alieno con un pugno e frantuma la sua armatura. Boros informa Saitama che essa limitava il suo potere e si prepara a combattere contro di lui.

12L'eroe più forte
「最強のヒーロー」 - Saikyō no hīrō
20 dicembre 2015[16]
29 marzo 2016

Adattato da: capitoli 34-37 vol. 6-7
Mentre gli eroi a terra distruggono Melzagard, Tatsumaki inizia a scagliare edifici frammentati della città contro l'astronave per abbatterla. Dentro la nave aliena, Boros e Saitama iniziano a combattere, ma, nonostante venga colpito ripetutamente, Saitama non riporta alcun danno, strappando invece un braccio a Boros con un pugno. Questi, esaltato dalla sfida, ripristina il braccio spiegando di disporre di poteri rigenerativi estremi persino per la sua razza. Usando la sua immensa energia, Boros sferra una serie di colpi devastanti su Saitama, finendo per scagliarlo letteralmente sulla Luna. Questi, però, senza fare una piega, torna sulla Terra con un salto. Con una raffica di pugni normali, Saitama riduce a brandelli Boros, il quale però si rigenera ancora e decide di usare tutto il suo potere per annientare la superficie terrestre. Saitama, allora, ricorre ad un pugno serio, la cui onda d'urto annienta l'onda di energia del nemico, investe Boros e divide in due il cielo per oltre mezzo pianeta, oltre a frantumare la sfera energetica che alimenta l'astronave. Boros, prima di morire, ammette che Saitama fosse troppo forte per lui e che l'eroe non abbia mai fatto sul serio durante il loro scontro. Morto Boros e distrutta la sfera di energia, la nave collassa schiantandosi al suolo, fortunatamente senza ulteriori vittime poiché i superstiti sono stati evacuati da altri eroi. Nessuno ha però visto il combattimento di Saitama e solo Genos capisce che è stato il suo maestro a risolvere la situazione. Saitama e Genos tornano al loro mestiere di eroi, ma dinanzi all'ennesimo mostro distrutto da un pugno, Saitama si dispera per la frustrazione.

Seconda stagione (12 episodi)
12.5「特別番組「一撃でわかる!TVアニメ『ワンパンマン』マジ振り返り!」」 - Tokubetsu bangumi `ichigeki de wakaru! TV anime “wanpanman” maji furikaeri!2 aprile 2019[17]
-

Episodio riassuntivo della prima stagione.

13Il ritorno dell'eroe
「ヒーローの帰還」 - Hīrō no kikan
9 aprile 2019[17]
-

Adattato da: capitoli 37-41 vol. 7-9
Saitama e Genos stanno tornando dal negozio quando vedono King, l'eroe in 7ª posizione di Classe S. Un mostro rettile si arrende all'eroe a causa dello spavento preso nel sentire il suo King's Engine (il battito del cuore di King). Poco dopo un robot sfida King a combattere, questi chiede prima il permesso di andare in bagno e il robot acconsente a patto che torni entro 10 minuti o avrebbe ucciso tutti i civili nelle vicinanze. King si fa prendere dal panico perché non è il "più forte essere umano vivente" come tutti credono, ma un normale Otaku che si trovava nel luogo in cui i mostri stavano combattendo e che si è sempre preso il merito delle loro sconfitte finendo per essere popolare tra gli eroi. Quando King vede Genos combattere G4, scappa a casa sua per giocare ad un videogioco. Saitama lo segue e si intrufola nell'appartamento di King con grande dispiacere di quest'ultimo. Un enorme mostro uccello attacca l'appartamento di King che terrorizzato rivela a Saitama di essere un codardo. Saitama uccide il mostro e King ricorda che Saitama è stato colui che lo ha salvato dal mostro che gli ha lasciato le cicatrici sull'occhio sinistro molto tempo fa. In seguito, Saitama gioca ai videogiochi con King mentre Genos ottiene gli aggiornamenti dall'equipaggiamento di G4 dopo aver sconfitto il robot. Il presidente dell'Associazione Eroi annuncia che assumerà anche delinquenti a causa del maggiore bisogno di aiuto dopo l'attacco di Boros. Speed-o'-Sound Sonic lascia l'incontro dopo aver scoperto che Saitama non era presente. Nella scena post credit, un uomo di nome Garou che si trova insieme ai malviventi presentatisi all'Associazione Eroi proclama, dopo aver letto della profezia fatta da Shibabawa, che questa sarà una festa di macellazione.

14Un uomo tra i mostri
「人間の怪人」 - Ningen no kaijin
16 aprile 2019[17]
-

Adattato da: capitoli 40-44 vol. 8-9
Durante l'incontro, Garou insulta sia gli eroi che i malvagi, dicendo di essere dalla parte dei mostri e dichiara ognuno come suo nemico. Sconfigge malamente tutti usando la sua abilità nelle arti marziali tranne Sitch per lasciarlo come messaggero per diffondere la parola di Garou. Nel frattempo, Saitama è a casa sua a giocare ad un videogioco sulla console portatile che ha "preso in prestito" da King, mentre Genos sta sbrigando le faccende domestiche quando sente bussare alla porta. Genos apre la porta per vedere Speed-o'-Sound Sonic che sta cercando Saitama per combatterlo. Mentre Genos e Sonic combattono da qualche altra parte, l’eroina in 1ª posizione di Blasse B Fubuki, nota come "Blizzard of Hell", cerca di persuadere Saitama ad unirsi alla sua fazione. Fubuki non riesce a convincerlo ed ordina ai suoi subalterni di attaccarlo, ma Saitama li batte facilmente con un solo pugno. Fubuki usa le sue abilità psichiche per sconfiggere apparentemente Saitama, ma egli rimane impassibile davanti ai suoi attacchi. Poi la rimprovera di circondarsi di subalterni per sentirsi più forte e che alla fine avrebbe affrontato un cattivo che sarebbe stato più forte di lei e dei suoi sottoposti. Saitama dichiara che le fazioni sono inutili ed avverte l'esper di non insultare mai più gli eroi in questo modo. Fubuki ignora la sua lezione e cerca di attaccarlo di nuovo, ma Saitama vede Sonic e Genos che combattono dietro di lei ed un'esplosione imminente. Quando la polvere alzata dall'esplosione si dirada, viene mostrato che Saitama ha salvato Fubuki dall'esplosione pur restando illeso. Genos si presenta a Fubuki come discepolo di Saitama con grande sorpresa dell'eroina poiché per lei non ha senso che un eroe di Classe S sia il discepolo di un eroe di Classe B. Poi Sonic insulta Genos dicendo che è lento mentre questi risponde di non aver fatto sul serio. Genos diventa più veloce e riesce a tagliare la coda di cavallo di Sonic, ma questi diventa ancora più veloce e crea delle immagini residue multiple. Genos tenta di provocare un'enorme esplosione che avrebbe messo fuori gioco Sonic, ma Saitama stende Genos per evitare altre deflagrazioni davanti al suo appartamento. Saitama sfida quindi Sonic che usa la stessa tecnica delle immagini residue che ha usato su Genos, ma su una scala più grande. Saitama lo contrasta con la sua tecnica "saltelli laterali seri" (saltellando a destra e a sinistramente molto velocemente e creando un esercito di immagini residue). Sonic è scioccato e nel momento in cui passa attraverso le immagini residue, va al tappeto, gravemente ferito e sconfitto, mentre Fubuki osserva silenziosamente la cosa con timore reverenziale per la facilità con cui Saitama ha sconfitto un avversario così forte. Più tardi, nell'appartamento di Saitama, Fubuki rivela di essere la sorella minore di Tatsumaki, eroina in 2ª posizione di Classe S, nota come "Tornado of Terror". A causa del fatto che Tatsumaki è straordinariamente forte rispetto a lei, Fubuki si circonda di sottoposti per sentirsi più forte. Genos si chiede perché non si sforzi di passare alla Classe A, ma Fubuki dice di non poterlo fare perché Sweet Mask, eroe in 1ª posizione di Classe A, è troppo forte e non le permetterebbe di raggiungere l'apice di quella classe. Fubuki cerca di convincere Saitama un'ultima volta ad unirsi alla sua fazione, ma questi rifiuta. Prima che Fubuki potesse insultarlo, King arriva per recuperare la sua console. Fubuki è scioccata di essere alla presenza di King, mentre Saitama cerca di spiegare che ha rotto accidentalmente il controller della console e cancellato i dati salvati di King. L’Associazione Eroi dà a Genos il nome da eroe "Demon Cyborg" a causa dei suoi metodi di combattimento aggressivi, mentre a Saitama viene dato il nome di "Caped Baldy" a causa del suo aspetto. Nella scena finale, Garou sconfigge Tank Top Vegetarian in un vicolo.

15Inizia la caccia
「狩りの始まり」 - Kari no hajimari
23 aprile 2019[17]
-

Adattato da: capitoli 45-51 vol. 9-10
Apparentemente a causa della sua frustrazione per la ricomparsa di Garou, Silver Fang picchia severamente il suo unico allievo, Charanko, e lo espelle dal suo dojo. Charanko informa di ciò Saitama e Genos e nota che anche King e Fubuki sono nell'appartamento di Saitama. Genos deduce correttamente che Charanko è stato espulso a causa della ricomparsa di Garou. Mentre sta camminando una notte, Charanko si imbatte in Garou mentre vuole combattere contro Mumen Rider, l'eroe in 1ª posizione di Classe C. Tuttavia, prima che potessero combattere, Tank Top Vegetarian e i suoi compagni arrivano per affrontare Garou. Garou sconfigge facilmente di nuovo Tank Top Vegetarian, ma Tank Top Master interviene, entusiasmando Garou che per la prima volta combatte contro un eroe di Classe S. Tank Top Master prende il sopravvento, ma prima che possa infliggere il colpo finale, Mumen Rider si mette in mezzo dicendo che gli eroi non uccidono gli umani solo perché questi commettono errori. Inizialmente, Garou si scusa per le sue azioni, ma poi cerca di attaccare di nuovo. Tank Top Master non si fa ingannare dalla tattica di Garou e sferra un colpo potente, costringendo Garou ad usare la sua carta vincente, il "Water Stream Rock Smashing Fist", per contrastarlo. Dopo il rimorso iniziale per l'uso di questa tecnica marziale, dal momento che gli riporta alla memoria il suo ex maestro Silver Fang, Garou la usa per sconfiggere Tank Top Master, Mumen Rider, l'intera banda di Tank Top e Charanko prima di continuare per la sua strada. L'eroe in 3ª posizione di Classe S Silver Fang chiama suo fratello Bomb per aiutarlo ad affrontare la minaccia di Garou e, mentre camminano, si imbattono negli eroi massacrati da Garou e in Charanko. Il giorno dopo, Saitama visita Mumen Rider all'ospedale e apprende da Tank Top Master delle arti marziali di Garou. Garou trova un ragazzo che legge un almanacco degli eroi in cui viene descritto cosa fa ogni eroe e le loro mosse e progetta quindi di sconfiggere l’eroe di Classe A Golden Ball. Garou combatte contro Golden Ball e l’eroe in 28ª posizione di Classe A Spring Mustachio giunto in aiuto del collega, sconfiggendo entrambi. Nel frattempo, dopo aver ascoltato tutto sulle tecniche di combattimento di Garou, Saitama decide di voler vedere una dimostrazione di arti marziali. Charanko dà a Saitama un biglietto per un torneo di arti marziali miste, ma avverte Saitama di non parteciparvi e di limitarsi soltanto ad assistervi; Saitama però non lo ascolta. Dopo aver picchiato un magnaccia, Garou gironzola fino ad incontrare Saitama che ha intenzione di comprare una parrucca per travestirsi da Charanko durante il torneo. Pensando che Saitama voglia sicuramente combatterlo, Garou lo colpisce, ma il suo attacco non ha alcun effetto. Infastidito, Saitama colpisce Garou che viene messo fuori combattimento. Nella scena post credit, Genos sorprende Saitama indossare la parrucca che ha comprato, quindi chiede al dottor Kuseno per telefono se può effettuare un trapianto di fibre artificiali per dare dei capelli al suo maestro con grande disappunto di quest'ultimo.

16La mazza di metallo
「金属のバット」 - Kinzoku no batto
30 aprile 2019[17]
-

Adattato da: capitoli 41 vol. 9 e 51-57 vol. 10-11

17Il torneo di arti marziali
「武術の大会」 - Bujutsu no taikai
7 maggio 2019[17]
-

Adattato da: capitoli 58-61 vol. 11

18L'insurrezione degli esseri misteriosi
「怪人の蜂起」 - Kaijin no hōki
14 maggio 2019[17]
-

Adattato da: capitoli 60-66 vol. 11-12

19Gli eroi di classe S
「S級のヒーロー」 - S-kyū no hīrō
21 maggio 2019[17]
-

Adattato da: capitoli 67-71 vol. 12-13

20La resistenza dei forti
「強い奴の抵抗」 - Tsuyoi Yatsu no Teikō
28 maggio 2019[17]
-

Adattato da: capitoli 66-67 vol. 12 e 69-74 vol. 13-14

21I tormenti dei forti
「最強の悩み」 - Saikyō no nayami
11 giugno 2019[17]
-

Adattato da: capitoli 75-79 vol. 14-15

22L'accerchiamento della giustizia
「正義の包囲網」 - Seigi no Hōimō
18 giugno 2019[17]
-

Adattato da: capitoli 79-81 vol. 15-16

23L'orgoglio di ognuno
「それぞれの矜持」 - Sorezore no kyōji
25 giugno 2019[17]
-

Adattato da: capitoli 81-83 vol. 16 e speciale: Soffia un nuovo vento vol. 3

24Nelle mani degli allievi
「弟子の尻拭い」 - Deshi no shirinugui
2 luglio 2019[17]
-

Adattato da: capitoli 83-84 vol. 16

AccoglienzaModifica

La serie ha avuto un ottimo responso dai visitatori del sito dell'autore originale, il quale ha ricevuto oltre 10 milioni di visite in breve tempo[2]. Il manga ridisegnato da Yūsuke Murata è stato il nono manga più consigliato dai librai giapponesi nel 2013[18] mentre è stato tra i manga candidati al Taisho Manga Award del 2014[19]. Il manga ha ottenuto un ottimo responso dalle vendite, piazzandosi nella top 100 dei volumi più venduti nel 2013 e nel 2014[20] e con oltre 4,5 milioni di copie stampate dei primi 6 volumi a novembre 2014[21].

NoteModifica

  1. ^ ワンパンマンは君さ。, su onepunch.blog65.fc2.com, 31 ottobre 2010. URL consultato il 12 novembre 2017 (archiviato dall'url originale il 31 ottobre 2010).
  2. ^ a b (JA) ネット発 マンガ革命, NHK, 2 settembre 2012. URL consultato il 5 agosto 2014 (archiviato dall'url originale il 14 settembre 2014).
  3. ^ (JA) 「ONE 」というWebコミック界のエース(前編), Bizmash, 9 gennaio 2013. URL consultato il 5 agosto 2014 (archiviato dall'url originale il 12 febbraio 2013).
  4. ^ a b (JA) ワンパンマン 1, Shūeisha. URL consultato il 5 agosto 2014.
  5. ^ (EN) Viz's Shonen Jump Alpha Adds One-Punch Man Manga, Anime News Network, 14 gennaio 2013. URL consultato il 5 agosto 2014.
  6. ^ a b Lucca 2015: Planet Manga annuncia Lupin III e One-Punch Man, AnimeClick.it, 29 ottobre 2015. URL consultato il 30 ottobre 2015.
  7. ^ One-Punch Man 1, Panini Comics. URL consultato il 21 maggio 2016.
  8. ^ Anime per One-Punch Man di Yuusuke Murata e ONE, su AnimeClick.it, 7 marzo 2015. URL consultato il 7 marzo 2015.
  9. ^ (EN) One-Punch Man Manga Gets TV Anime, su Anime News Network, 7 marzo 2015. URL consultato il 7 marzo 2015.
  10. ^ Nuovi simulcast Autunno 2015, Dynit. URL consultato il 29 settembre 2015.
  11. ^ (EN) One-Punch Man Anime's 3rd Video Unveils More of Cast, JAM Project Song, Debut Date, su Anime News Network, 6 settembre 2015. URL consultato il 25 settembre 2016.
  12. ^ (EN) One-Punch Man TV Anime Gets 2nd Season, Game App, su Anime News Network, 25 settembre 2016. URL consultato il 25 settembre 2016.
  13. ^ One Punch Man, confermata la seconda stagione dell'anime!, su AnimeClick.it, 25 settembre 2016. URL consultato il 25 settembre 2016.
  14. ^ (EN) 'One-Punch Man' Season 2 Releases First Poster, in Anime. URL consultato il 12 agosto 2018.
  15. ^ LUCCA 2019: GLI ANNUNCI ANIME DYNIT, su AnimeClick.it, 2 novembre 2019. URL consultato il 5 novembre 2019.
  16. ^ a b c d e f g h i j k l (JA) Episodi One-Punch Man, TV Tokyo. URL consultato il 27 aprile 2017.
  17. ^ a b c d e f g h i j k l m (JA) Episodi One-Punch Man 2, TV Tokyo. URL consultato l'8 maggio 2019.
  18. ^ La top 15 dei manga più raccomandati dai librai giapponesi, su AnimeClick.it, 14 febbraio 2013. URL consultato il 25 dicembre 2014.
  19. ^ (FR) Japon Taisho Manga Awards 2014 - Les Nominés, su Manga-news, 20 gennaio 2014. URL consultato il 26 dicembre 2014.
  20. ^ I volumetti manga più venduti in Giappone nel corso del 2014 - Top 100, su AnimeClick.it, 8 dicembre 2014. URL consultato il 25 dicembre 2014.
  21. ^ (EN) One-Punch Man Manga Has 4.5 Million Copies in Circulation, su Anime News Network, 23 novembre 2014. URL consultato il 25 dicembre 2014.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Anime e manga: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di anime e manga