Apri il menu principale

Paul Frankeur, all'anagrafe Paul Louis Frankeur (Parigi, 29 giugno 1905Nevers, 28 ottobre 1974), è stato un attore francese.

BiografiaModifica

Prima di diventare attore, Paul Frankeur esercitò i più disparati mestieri, dal venditore ambulante al trasportatore[1], fino a quando a Saint-Germain-des-Prés, si unì a Jacques Prévert e Maurice Baquet e alla compagnia teatrale indipendente Groupe Octobre. Nel 1940 riprese un suo vecchio numero di cabaret (Les duettistes barbus) con l'attore Yves Deniaud e fu notato dal regista Louis Daquin, che gli offrì il suo primo ruolo cinematografico nel film Vicino al cielo (1941)[1].

Nel dopoguerra la carriera di Frankeur decollò definitivamente ed egli si impose con la sua maschera burbera e generosa in alcuni dei più celebri film francesi, distinguendosi sia nel registro comico con Giorno di festa (1949) di Jacques Tati che in quello drammatico con Teresa Raquin (1953) di Marcel Carné e Grisbì (1953) di Jacques Becker[1]. Lavorò in più di un'occasione sotto la direzione del regista André Cayatte nei film Giustizia è fatta (1950), Siamo tutti assassini (1952), Prima del diluvio (1954), Fascicolo nero (1955) e Occhio per occhio (1957).

Lavorò prevalentemente in ruoli secondari fino a quando il regista Luis Buñuel scoprì la sua vena surreale e lo volle in alcuni dei suoi film più celebri, La via lattea (1969), Il fascino discreto della borghesia (1972) e Il fantasma della libertà (1974)[1], che fu l'ultima apparizione per Frankeur sul grande schermo, prima della morte, avvenuta nel 1974, all'età di 69 anni, per un infarto.

Filmografia parzialeModifica

Doppiatori italianiModifica

NoteModifica

  1. ^ a b c d Le Garzantine - Cinema, Garzanti, 2000, pag. 425

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN61740914 · ISNI (EN0000 0001 0907 8363 · LCCN (ENno2003066063 · GND (DE138950938 · BNF (FRcb139868144 (data) · WorldCat Identities (ENno2003-066063