Apri il menu principale

Prva hrvatska nogometna liga 1998-1999

edizione del torneo calcistico
Prva HNL 1998-1999
Competizione 1. HNL
Sport Football pictogram.svg Calcio
Edizione
Organizzatore HNS
Date dal 9 agosto 1998
al 26 maggio 1999
Luogo Croazia Croazia
Partecipanti 12
Risultati
Vincitore Croazia Zagabria
(5º titolo)
Retrocessioni Zadar
Mladost 127
Statistiche
Miglior marcatore Croazia Joško Popović (21)
Incontri disputati 192
Gol segnati 541 (2,82 per incontro)
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 1997-1998 1999-2000 Right arrow.svg

La Prva hrvatska nogometna liga 1998-1999, conosciuta anche come 1. HNL 1998-1999, è stata l'ottava edizione della massima serie del campionato di calcio croato, disputata tra il 9 agosto 1998 e il 26 maggio 1999, e conclusa con la vittoria del Croazia Zagabria, al suo quinto titolo (nono in totale).

Capocannoniere del torneo fu Joško Popović (HNK Šibenik), con 21 reti.

L'ultima giornata del campionato fu funestata dalle polemiche riguardo alla rete annullata all'88º minuto al giocatore del Rijeka Admir Hasančić per un fuorigioco inesistente[1] da parte dell'arbitro Alojzije Šupraha (su segnalazione del guardalinee Zoran Krečak) facendo così infuriare uno Stadio Cantrida stracolmo (22000 spettatori). Il titolo andò così, per il quarto anno consecutivo, al Croazia Zagabria che festeggiò in uno Stadio Maksimir semivuoto (2000 spettatori). Forti i sospetti - certezze per i Fiumani - che i vertici della federazione abbiano cercato di far vincere i capitolini: "Pobijedio je najkatoličkiji klub u državi" (Ha vinto il club più cattolico del paese) fu il commento ricorrente in seguito all'esclamazione di Franjo Tuđman "Dio c'è!"[2]. Tre anni dopo, nel 2002, verranno scoperti i documenti che riveleranno che Tuđman (nel frattempo deceduto) ed i servizi segreti avevano fatto pressioni sulla terna arbitrale e pagato 200 000 marchi tedeschi al Osijek (avversario del Rijeka all'ultima giornata di campionato) oltre che una promessa di favori arbitrali nella finale di coppa di Croazia che si sarebbe disputata pochi giorni dopo[3].

FormulaModifica

La formula era uguale a quella della stagione precedente: le 12 squadre disputarono una prima fase con un girone di andata e ritorno per un totale di 22 partite.

Venne successivamente giocato un girone di play-off con le prime sei per determinare la vincente e le qualificate alle coppe e un girone di play-out con le rimanenti sei al termine del quale le ultime due classificate vennero retrocesse in 2.HNL.

Le squadre qualificate alle coppe europee furono sei: le prime due alla UEFA Champions League 1999-2000, la terza e la vincitrice della coppa nazionale alla Coppa UEFA 1999-2000 e due ulteriori squadre alla Coppa Intertoto 1999.

SquadreModifica

 
ŠRC Stanko
Vlainić-Dida
ZAGABRIA
Hajduk
Osijek
Rijeka
Šibenik
Varteks
Mladost
Zadar
Cibalia
SlavenBelupo
Ubicazione delle squadre della 1.HNL 1998-99

Il Hrvatski Dragovoljac ha disputato le ultime 8 partite interne allo Športsko-rekreativni centar Stanko Vlainić-Dida di Slavonski Brod.

Squadra[4] Città Stadio Capienza Stagione 1997-98
NK Croatia Zagabria Stadio Maksimir 35 123 Campione
HNK Hajduk Spalato Stadio di Poljud 34 448
NK Osijek Osijek Gradski vrt 22 050
NK Hrvatski Dragovoljac Zagabria NŠC Stjepan Spajić, Zagabria 5 000
ŠRC Stanko Vlajnić-Dida, Slavonski Brod 2 000
NK Zagreb Zagabria Stadio Kranjčevićeva 8 850
NK Zadarkomerc Zara Stadio Stanovi 5 860
NK Rijeka Fiume Stadio Cantrida 14 000
NK Slaven Belupo Koprivnica Stadio "Ivan Kušek Apaš" 4 000
HNK Šibenik Sebenico Stadio Šubićevac 8 000
NK Varteks Varaždin Stadio Anđelko Herjavec 10 800 10°
NK Mladost 127 Suhopolje Stadion Park 5 000 11º
HNK Cibalia Vinkovci Stadio Cibalia 10 000 [5] in 2. HNL Est

Prima faseModifica

ClassificaModifica

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
1. Croazia Zagabria 53 22 17 2 3 44 14 +30
2. Rijeka 52 22 17 1 4 35 18 +17
3. Hajduk Spalato 42 22 12 6 4 38 17 +21
4. Osijek 36 22 11 3 8 37 23 +14
5. Varteks Varaždin 30 22 9 3 10 40 36 +4
6. Hrvatski Dragovoljac 25 22 6 7 9 17 23 -6
7. Sebenico 24 22 7 3 12 27 45 -18
8. Cibalia 23 22 6 5 11 22 29 -7
9. NK Zagabria 23 22 5 8 9 28 37 -9
10. Zadar 21 22 5 6 11 27 40 -13
11. Slaven Belupo 21 22 5 6 11 24 37 -13
12. Mladost 127 19 22 5 4 13 22 42 -20

Legenda:

      Ammessa al gruppo per il titolo
      Ammessa al gruppo retrocessione

Note:

Tre punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.

RisultatiModifica

TabelloneModifica

  Cro Rij Haj Osi Var H.d Seb Cib Zag Zad Sla Mla
Croazia Zagabria 3:0 1:0 4:2 2:0 2:1 4:1 2:1 4:0 4:0 2:1 3:0
Rijeka 1:0 2:1 1:0 3:2 3:0 3:1 2:0 1:0 4:1 1:1 1:0
Hajduk Spalato 1:1 3:1 2:1 3:0 2:0 2:1 2:0 1:0 2:0 5:0 3:0
Osijek 0:1 1:0 0:1 1:0 2:1 4:0 3:1 3:0 2:0 3:0 1:3
Varteks Varaždin 2:0 0:1 1:4 2:3 1:0 7:0 3:0 3:1 2:1 3:2 6:0
Hrvatski Dragovoljac 1:0 1:0 0:0 0:0 0:0 1:2 3:1 3:2 2:1 0:0 0:0
Sebenico 1:2 0:1 1:0 2:1 0:0 0:2 2:1 2:2 4:2 3:1 4:1
Cibalia 0:1 1:2 2:2 1:0 3:0 1:1 1:0 1:1 1:2 1:0 2:0
NK Zagabria 1:2 1:2 3:1 1:1 1:1 0:0 3:2 2:2 4:3 1:1 2:1
Zadar 1:1 0:1 1:1 1:1 5:3 2:1 0:0 0:2 1:1 2:1 2:0
Slaven Belupo 0:1 1:3 1:1 1:4 2:3 1:0 3:1 1:0 2:1 1:1 4:1
Mladost 127 0:4 1:2 1:1 1:4 4:1 3:0 4:0 0:0 0:1 2:1 0:0

CalendarioModifica

Andata (1ª) 1ª giornata Ritorno (12ª)
9 ago. 1-1 Zadarkomerc - Osijek 0-2 8 nov.
4-1 Croatia - Šibenik 2-1
0-0 Dragovoljac - Hajduk 0-2
0-1 Mladost 127 - Zagreb 1-2
1-2 Cibalia - Rijeka 0-2
2-3 Slaven Belupo - Varteks 2-3
Andata (2ª) 2ª giornata Ritorno (13ª)
16 ago. 1-0 Osijek - Varteks 3-2 15 nov.
1-1 Rijeka - Slaven Belupo 3-1
2-2 Zagreb - Cibalia 1-1
3-0 Hajduk - Mladost 127 1-1
0-2 Šibenik - Dragovoljac 2-1
1-1 Zadarkomerc - Croatia 0-4


Andata (3ª) 3ª giornata Ritorno (14ª)
23 ago. 4-2 Croatia - Osijek 1-0 22 nov.
2-1 Dragovoljac - Zadarkomerc 1-2
4-0 Mladost 127 - Šibenik 1-4
2-2 Cibalia - Hajduk 0-2
2-1 Slaven Belupo - Zagreb 1-1
0-1 Varteks - Rijeka 2-3
Andata (4ª) 4ª giornata Ritorno (15ª)
30 ago. 1-0 Osijek - Rijeka 0-1 29 nov.
1-1 Zagreb - Varteks 1-3
5-0 Hajduk - Slaven Belupo 1-1
2-1 Šibenik - Cibalia 0-1
2-0 Zadarkomerc - Mladost 127 1-2
2-1 Croatia - Dragovoljac 0-1


Andata (5ª) 5ª giornata Ritorno (16ª)
13 set. 0-0 Dragovoljac - Osijek 1-2 6 dic.
0-4 Mladost 127 - Croatia 0-3
1-2 Cibalia - Zadarkomerc 2-0
3-1 Slaven Belupo - Šibenik 1-3
1-4 Varteks - Hajduk 0-3
1-0 Rijeka - Zagreb 2-1
Andata (6ª) 6ª giornata Ritorno (17ª)
20 set. 3-0 [6]Osijek - Zagreb 1-1 13 dic.
3-1 Hajduk - Rijeka 1-2
0-0 Šibenik - Varteks 0-7
2-1 Zadarkomerc - Slaven Belupo 1-1
2-1 Croatia - Cibalia 1-0
0-0 Dragovoljac - Mladost 127 3-3


Andata (7ª) 7ª giornata Ritorno (18ª)
27 set. 1-4 Mladost 127 - Osijek 3-1 21 feb.
1-1 Cibalia - Dragovoljac 1-3
0-1 Slaven Belupo - Croatia 1-2
2-1 Varteks - Zadarkomerc 3-5
3-1 Rijeka - Šibenik 1-0
3-1 Zagreb - Hajduk 0-1
Andata (8ª) 8ª giornata Ritorno (19ª)
4 ott. 0-1 Osijek - Hajduk 1-2 28 feb.
2-2 Šibenik - Zagreb 2-3
0-1 Zadarkomerc - Rijeka 1-4
2-0 Croatia - Varteks 0-2
0-0 Dragovoljac - Slaven Belupo 0-1
0-0 Mladost 127 - Cibalia 0-1


Andata (9ª) 9ª giornata Ritorno (20ª)
18 ott. 1-0 Cibalia - Osijek 1-3 7 mar.
4-1 Slaven Belupo - Mladost 127 0-0
1-0 Varteks - Dragovoljac 0-0
1-0 Rijeka - Croatia 0-3
4-3 Zagreb - Zadarkomerc 1-1
2-1 Hajduk - Šibenik 0-1
Andata (10ª) 10ª giornata Ritorno (21ª)
25 ott. 4-0 Osijek - Šibenik 1-2 14 mar.
1-1 Zadarkomerc - Hajduk 0-2
4-0 Croatia - Zagreb 2-1
1-0 Dragovoljac - Rijeka 0-3
4-1 Mladost 127 - Varteks 0-6
1-0 Cibalia - Slaven Belupo 0-1


Andata (11ª) 11ª giornata Ritorno (22ª)
31 ott. 1-4 Slaven Belupo - Osijek 0-3 21 mar.
3-0 Varteks - Cibalia 0-3
1-0 Rijeka - Mladost 127 2-1
0-0 Zagreb - Dragovoljac 2-3
1-1 Hajduk - Croatia 0-1
4-2 Šibenik - Zadarkomerc 0-0

Seconda faseModifica

Le squadre si portano in dote la metà dei punti conquistati nella prima fase arrotondati per eccesso.

ClassificaModifica

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
GRUPPO PER IL TITOLO
  1. Croazia Zagabria 45 (+27) 10 5 3 2 11 6 +5
2. Rijeka 44 (+26) 10 5 3 2 18 15 +3
3. Hajduk Spalato 39 (+21) 10 5 3 2 24 15 +9
4. Osijek 30 (+18) 10 3 3 4 14 16 -2
5. Varteks Varaždin 23 (+15) 10 3 1 6 15 21 -6
6. Hrvatski Dragovoljac 22 (+13) 10 2 1 7 10 19 -9
GRUPPO RETROCESSIONE
1. Slaven Belupo 29 (+11) 10 5 3 2 15 7 +8
2. Sebenico 29 (+12) 10 5 2 3 21 14 +7
3. Cibalia 26 (+12) 10 4 2 4 12 15 -3
4. NK Zagabria 25 (+12) 10 4 1 5 19 16 +5
  5. Zadar 24 (+11) 10 4 1 5 13 14 -1
  6. Mladost 127 19 (+10) 10 2 3 5 8 22 -14

Legenda:

      Campione di Croazia e ammessa alla UEFA Champions League 1999-2000.
      Ammessa alla UEFA Champions League 1999-2000.
      Ammessa alla Coppa UEFA 1999-2000.
      Ammessa alla Coppa Intertoto 1999.
      Retrocessa in 2. HNL 1999-2000.

Note:

Tre punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.

RisultatiModifica

Tabellone gruppo per il titoloModifica

  Cro Rij Haj Osi H.d Var
Croazia Zagabria 0:1 1:1 1:1 1:0 2:0
Rijeka 0:2 3:3 1:1 3:0 2:1
Hajduk Spalato 1:0 1:3 4:1 6:1 4:1
Osijek 0:1 5:2 1:1 2:1 0:2
Hrvatski Dragovoljac 1:1 1:2 3:1 3:2 3:0
Varteks Varaždin 1:2 1:1 1:2 0:1 3:2

Tabellone gruppo retrocessioneModifica

  Sla Seb Cib Zag Zad Mla
Slaven Belupo 3:0 0:1 2:2 1:0 4:0
Sebenico 1:1 1:0 2:1 5:1 5:0
Cibalia 0:1 2:1 3:2 1:1 1:1
NK Zagabria 2:3 0:2 3:1 2:0 4:0
Zadar 1:0 3:1 4:1 1:2 2:0
Mladost 127 0:0 3:3 1:2 2:1 1:0

CalendarioModifica

Andata (1ª) 1ª giornata Ritorno (12ª)
18 apr. 1-0 Croatia - Dragovoljac 1-1 12 mag.
2-1 Rijeka - Varteks 1-1
4-1 Hajduk - Osijek 1-1
5-0 Šibenik - Mladost 127 3-3
0-1 Cibalia - Slaven Belupo 1-0
2-0 Zagreb - Zadarkomerc 2-1
Andata (2ª) 2ª giornata Ritorno (13ª)
21 apr. 3-2 Dragovoljac - Osijek 1-2 16 mag.
1-2 Varteks - Hajduk 1-4
0-1 Croatia - Rijeka 2-0
1-0 Mladost 127 - Zadarkomerc 0-2
2-2 Slaven Belupo - Zagreb 3-2
1-0 Šibenik - Cibalia 1-2


Andata (3ª) 3ª giornata Ritorno (14ª)
25 apr. 3-0 Rijeka - Dragovoljac 2-1 19 mag.
1-0 Hajduk - Croatia 1-1
0-2 Osijek - Varteks 1-0
1-1 Cibalia - Mladost 127 2-1
0-2 Zagreb - Šibenik 1-2
1-0 Zadarkomerc - Slaven Belupo 0-1
Andata (4ª) 4ª giornata Ritorno (15ª)
2 mag. 3-0 Dragovoljac - Varteks 2-3 23 mag.
1-1 Croatia - Osijek 1-0
3-3 Rijeka - Hajduk 3-1
0-0 Mladost 127 - Slaven Belupo 0-4
5-1 Šibenik - Zadarkomerc 1-3
3-2 Cibalia - Zagreb 1-3


Andata (5ª) 5ª giornata Ritorno (16ª)
9 mag. 6-1 Hajduk - Dragovoljac 1-3 26 mag.
5-2 Osijek - Rijeka 1-1
1-2 Varteks - Croatia 0-2
4-0 Zagreb - Mladost 127 1-2
4-1 Zadarkomerc - Cibalia 1-1
3-0 Slaven Belupo - Šibenik 1-1

StatisticheModifica

NoteModifica

  1. ^ 24sata.hr
  2. ^ cro-manager.net
  3. ^ Dokumenti koji otkrivaju kako je Dinamo 1999. ukrao prvenstvo: Documenti che rivelano come la Dinamo nel 1999 ha rubato il campionato
  4. ^ Denominazioni prese da webalice.it Archiviato il 23 febbraio 2018 in Internet Archive..
  5. ^ Vincitore poi degli spareggi contro le prime degli altri 4 gironi.
  6. ^ A tavolino: i calciatori del Zagreb non avevano certificati medici regolari (rsssf.com).

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica