Rinascimento del Weser

La facciata del Municipio di Brema, costruita secondo lo stile conosciuto come "Rinascimento del Weser"
La facciata del Castello di Celle, che rispecchia lo stile del "Rinascimento del Weser"

Il termine "Rinascimento del Weser" (in lingua tedesca: Weser-Renaissance o Weserrenaissance) fa riferimento ad un particolare stile architettonico tardo-rinascimentale, tipico della Germania nord-occidentale (Brema, Bassa Sassonia e Vestfalia e zone limitrofe), dov'era in auge tra il 1520 e il 1640.[1][2][3][4]

Prende il nome dal Weser (il fiume che scorre da Hann. Münden, in Bassa Sassonia, fino a Bremerhaven, nello Stato di Brema, e che attraversa anche la città di Brema), in quanto proprio da questo fiume veniva estratta l'argilla utilizzata per costruire gli edifici.[4] Il termine fu coniato nel 1912 da Richard Klapheck.[3]

Lo stile, che combina elementi del Rinascimento italiano ad elementi del Rinascimento dell'Europa occidentale, si caratterizza per l'ampio uso di frontoni, pinnacoli, sporti, ecc.[5] e fu utilizzato soprattutto per la costruzione di edifici pubblici[4] (castelli, municipi, ecc.)

Tra i monumenti più famosi in questo stile, vi è il Municipio di Brema, incluso dall'Unesco nel patrimonio mondiale dell'Umanità.

Indice

StoriaModifica

Città con edifici in questo stile (Lista parziale)Modifica

Elenco di edifici in questo stile (Lista parziale)Modifica

Architetti che si sono ispirati a questo stile (Lista parziale)Modifica

NoteModifica

  1. ^ Reiseland-Niedersachsen: Straße der Weserrenaissance Archiviato il 12 luglio 2009 in Internet Archive.
  2. ^ Region-Wiki: Weser-Renaissabnce
  3. ^ a b Weserbergland: Die Weserrenaissance
  4. ^ a b c Corte del gaio sapere: Il Rinascimento del Weser
  5. ^ a b A.A.V.V., Germania del Nord, Touring Club Italiano, Milano, 2003

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica