Stéphane Robert

tennista francese

Stéphane Robert (Montargis, 17 maggio 1980[1]) è un tennista e allenatore di tennis francese. Professionista dal 2001, è stato numero 50 del ranking ATP in singolare nel 2016. Dal 2019 affianca all'attività di tennista quella di allenatore.

Stéphane Robert
Stéphane Robert (15121251916).jpg
Robert nel 2016
Nazionalità Francia Francia
Altezza 185[1] cm
Peso 78[1] kg
Tennis Tennis pictogram.svg
Carriera
Singolare1
Vittorie/sconfitte 38-74 (33,93%)
Titoli vinti 0
Miglior ranking 50º (24 ottobre 2016)
Ranking attuale – (9 maggio 2022)
Risultati nei tornei del Grande Slam
Australia Australian Open 4T (2014)
Francia Roland Garros 2T (2011, 2016)
Regno Unito Wimbledon 2T (2013, 2018)
Stati Uniti US Open 2T (2013)
Doppio1
Vittorie/sconfitte 16-27 (37,21%)
Titoli vinti 1
Miglior ranking 99º (28 aprile 2014)
Ranking attuale – (9 maggio 2022)
Risultati nei tornei del Grande Slam
Australia Australian Open 1T (2017)
Francia Roland Garros 3T (2018)
Regno Unito Wimbledon 2T (2016)
Stati Uniti US Open 2T (2016)
1 Dati relativi al circuito maggiore professionistico.
Statistiche aggiornate al 9 maggio 2022

BiografiaModifica

Diventa professionista nel 2001, ma la sua carriera non decolla e rimane sempre oltre la duecentesima posizione fino al 2009, quando, grazie a tre titoli conquistati nei tornei Futures e due nei Challenger, a cui si aggiungono altre quattro finali, chiude la stagione a ridosso delle prime 100 posizioni del ranking. Nel 2010, a quasi trenta anni, comincia così a partecipare a tornei ATP. Perde al secondo turno a Chennai e agli Australian Open, ma nella prima settimana di febbraio raggiunge quella che sarà l'unica finale ATP in carriera a Johannesburg, e viene sconfitto in due set da Feliciano López. Due settimane dopo vince il Challenger di Tangeri e sale così alla 61ª posizione mondiale.

Nel gennaio 2014 riesce ad arrivare, da lucky loser, fino agli ottavi di finale degli Australian Open. Nel corso del torneo batte nell'ordine Aljaž Bedene, Michał Przysiężny e Martin Kližan e viene eliminato da Andy Murray. Dopo aver giocato a Wimbledon è costretto a chiudere la stagione per un infortunio alla gamba,[2] e ad agosto esce dalla top 100. Torna a giocare nel gennaio 2015, nella prima parte della stagione non consegue risultati di rilievo e a maggio crolla al 558º posto del ranking. Inizia la risalita superando le qualificazioni al Roland Garros, dove viene eliminato al primo turno del main draw. Ottiene altri buoni risultati e grazie alla finale raggiunta nel Challenger di Hua Hin chiude la stagione a ridosso della top 200.

Continua a risalire in classifica a inizio 2016 raggiungendo il terzo turno agli Australian Open e a febbraio torna dopo tre anni a vincere un torneo al Challenger di Nuova Delhi. Perde la finale al successivo Challenger di Guadalajara e a maggio rientra nella top 100 con i secondi turni raggiunti all'ATP dell'Estoril e agli Internazionali d'Italia. Si spinge fino al secondo turno anche al Roland Garros grazie al successo sul nº 20 ATP Kevin Anderson. Dopo la finale disputata al Challenger Sparta Prague Open e il secondo turno al torneo ATP di Nottingham, raggiunge la semifinale al prestigioso torneo di Amburgo e viene sconfitto da Martin Klizan. A ottobre raggiunge la semifinale anche all'ATP di Mosca, risultato con cui sale al 50º posto mondiale che rimarrà il suo best ranking in carriera.

Tra la fine del 2016 e il settembre del 2017 subisce una serie quasi ininterrotta di sconfitte, a maggio esce definitivamente dalla top 100 e a settembre scende al 276º posto mondiale. Argina la discesa nel ranking con la finale raggiunta in settembre al Challenger di Smirne e il titolo vinto in novembre al Kobe Challenger. Nel gennaio 2018 vince il suo ultimo titolo Challenger in carriera al Burnie International e rientra nella top 200. Nel corso della stagione disputa la semifinale al Challenger di Blois, raggiunge il secondo turno a Wimbledon e supera le qualificazioni all'ATP di Anversa.

Il risultato migliore del 2019 è un quarto di finale disputato nel circuito Challenger e nel ranking scende fino alla 720ª posizione in novembre. Nel gennaio 2020 partecipa per l'ultima volta ad un torneo ATP ad Adelaide grazie al ripescaggio come lucky loser dopo aver perso dal nº 91 del ranking Lloyd Harris al secondo turno di qualificazioni ed esce al primo turno del tabellone principale. Le sue apparizioni nel periodo successivo diventano rare, nell'aprile 2022 esce dal ranking sia in singolare che in doppio avendo disputato senza successo solo le qualificazioni in tre tornei Challenger dopo il torneo di Adelaide 2020.

StatisticheModifica

SingolareModifica

Finali perse (1)Modifica

Legenda
Grande Slam (0)
ATP World Tour Finals (0)
ATP Masters 1000 (0)
ATP World Tour 500 (0)
ATP World Tour 250 (1)
N. Data Torneo Superficie Avversario in finale Punteggio
1. 7 febbraio 2010   SA Tennis Open, Johannesburg Cemento   Feliciano López 1-6, 5-7

DoppioModifica

Vittorie (1)Modifica

Legenda
Grande Slam (0)
ATP World Tour Finals (0)
ATP Masters 1000 (0)
ATP World Tour 500 (1)
ATP World Tour 250 (0)
N. Data Torneo Superficie Compagno Avversari in finale Punteggio
1. 27 aprile 2014   Barcelona Open Banc Sabadell, Barcellona Terra rossa   Jesse Huta Galung   Daniel Nestor
  Nenad Zimonjić
6-3, 6-3

Tornei minoriModifica

SingolareModifica

Vittorie (23)Modifica
Legenda tornei minori
ATP Challenger Tour (9)
ITF Futures (14)
N. Data Torneo Superficie Avversario in finale Punteggio
1. 3 marzo 2002   Israel F3, Jaffa Cemento   Branislav Sekáč 6-4, 6-2
2. 8 giugno 2003   Slovenia F1, Kranj Terra rossa   Ivan Esquerdo 6-4, 3-6, 7-5
3. 20 luglio 2003   Serbia F4, Belgrado Terra rossa   Todor Enev 6-2, 4-1, rit.
4. 27 luglio 2003   Serbia F5, Belgrado Terra rossa   Vladimir Pavićević 6-3, 6-3
5. 14 settembre 2003   Bulgarian Open Challenger, Sofia Terra rossa   Daniel Elsner 6-1, 4-6, 7-64
6. 19 settembre 2004   Budapest Challenger, Budapest Terra rossa   Alessio di Mauro 6-1, 4-6, 7-5
7. 23 ottobre 2005   Spain F29, Barcellona Terra rossa   Pablo Andújar 7-5, 6-3
8. 15 gennaio 2006   Great Britain F2, Barnstaple Cemento (i)   Jérémy Chardy 7-63, 6-1
9. 21 gennaio 2007   Great Britain F2, Sunderland Cemento (i)   Thomas Oger 6-2, 7-5
10. 18 febbraio 2007   Great Britain F3, Barnstaple Cemento (i)   Torsten Popp 7-5, 7-5
11. 21 settembre 2008   Great Britain F15, Nottingham Cemento   Josh Goodall 6-4, 6-0
12. 5 ottobre 2008   France F17, Nevers Cemento (i)   Vincent Millot 6-4, 6-1
13. 18 gennaio 2009   Great Britain F1, Glasgow Cemento (i)   Colin Fleming 2-6, 6-4, 6-4
14. 22 febbraio 2009   Italy F2, Trento Cemento (i)   Josh Goodall 6-4, 6-3
15. 22 marzo 2009   Great Britain F4, Bath Cemento (i)   Colin Fleming 6-2, 6-3
16. 14 giugno 2009   Kosice Open, Košice Terra rossa   Jiří Vaněk 7-65, 7-65
17. 13 settembre 2009   TEAN International, Alphen aan den Rijn Terra rossa   Michael Russell 7-62, 5-7, 7-65
18. 21 febbraio 2010   Morocco Tennis Tour - Tanger, Tangeri Terra rossa   Oleksandr Dolgopolov Jr. 7-65, 6-4
19. 1º maggio 2011   Prosperita Open, Ostrava Terra rossa   Ádám Kellner 6-1, 6-3
20. 17 febbraio 2013   Australia F1, Melbourne Cemento   James Duckworth 7-63, 6-3
21. 21 febbraio 2016   Delhi Open, Nuova Delhi Cemento   Saketh Myneni 6-3, 6-0
22. 12 novembre 2017   Kobe Challenger, Kobe Cemento(i)   Calvin Hemery 7-61, 65-7, 6-1
23. 4 febbraio 2018   Burnie International, Burnie Cemento   Daniel Altmaier 6-1, 6-2
Finali perse (16)Modifica
Legenda tornei minori
ATP Challenger Tour (10)
ITF Futures (6)
N. Data Torneo Superficie Avversario in finale Punteggio
1. 8 gennaio 2006   Great Britain F1, Exmouth Sintetico (i)   Andis Juška 3-6, 6-1, 4-6
2. 29 gennaio 2006   Wrexham Challenger, Wrexham Cemento (i)   Alex Bogdanović 3-6, 2-6
3. 15 giugno 2008   Netherlands F1, Apeldoorn Terra rossa   Thiemo de Bakker 62-7, 1-6
4. 29 giugno 2008   France F9, Tolone Terra rossa   Nicolas Coutelot 4-6, 4-6
5. 10 agosto 2008   Italy F25, Avezzano Terra rossa   Michael Ryderstedt 2-6, 0-6
6. 1º febbraio 2009   Germany F4, Mettmann Sintetico (i)   Lukáš Rosol 66-7, 4-6
7. 15 marzo 2009   Great Britain F3, Tipton Cemento (i)   Yannick Mertens 64-7, 65-7
8. 25 ottobre 2009   Open d'Orleans, Orléans Cemento (i)   Xavier Malisse 1-6, 2-6
9. 15 novembre 2009   Caversham International, Saint Brélade Sintetico (i)   Jarkko Nieminen 6-4, 1-6, 5-7
10. 20 marzo 2011   Orange Open Guadeloupe, Le Gosier Cemento   Olivier Rochus 2-6, 3-6
11. 2 febbraio 2013   Burnie International, Burnie Cemento   John Millman 2-6, 6-4, 0-6
12. 14 settembre 2013   Copa Sevilla, Siviglia Terra gialla   Daniel Gimeno Traver 4-6, 62-7
13. 8 novembre 2015   Hua Hin Challenger, Hua Hin Cemento   Yūichi Sugita 2-6, 6-1, 3-6
14. 20 marzo 2016   Jalisco Open, Guadalajara Cemento   Malek Jaziri 7-5, 3-6, 65-7
15. 11 luglio 2016   Sparta Prague Open, Praga Terra rossa   Adam Pavlásek 4-6, 6-3, 3-6
16. 24 settembre 2017   Türk Telecom İzmir Cup, Smirne Cemento   Illya Marchenko 62-7, 0-6

NoteModifica

  1. ^ a b c ATPtennis.com - Players - Profiles - Profile, su atpworldtour.com, ATP Tour. URL consultato il 20 giugno 2015.
  2. ^ (EN) Stéphane Robert - Bio, su atptour.com.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica