Valentina Vignali

cestista, modella e personaggio televisivo italiana
Valentina Vignali
Nazionalità Italia Italia
Altezza 183 cm
Peso 65 kg
Pallacanestro Basketball pictogram.svg
Ruolo Ala
Squadra non conosciuta Smit Roma Centro
Carriera
Giovanili
1999-2004 non conosciuta Happy Basket Rimini
2005-2007 Basket Cervia
Squadre di club
2007-2010Basket Cervia
2010-2011non conosciuta Victoria Forlì
2012Fortitudo Pomezia
2012-2013non conosciuta Eurobasket Roma
2013-2014non conosciuta N.B. Sora 2000
2014-2015non conosciuta Azzurra Basket VCO
2015-2016non conosciuta Nico Basket Massa e Cozzile
2016Bianco e Celeste con aquila.svg Lazio Pallacanestro
2016-2017non conosciuta ASD Murgia Basket Santeramo
2017-2018non conosciuta Idea Sport Pallacanestro Milano
2018-2019non conosciuta Athena Roma
2019- non conosciuta Smit Roma Centro
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 5 settembre 2019
Valentina Vignali
Altezza183 cm
Misure90-62-95[1]
Taglia42[1] (UE) - 10[1] (US)
Peso65 kg
Scarpe40 (UE)
Occhicastano verdi[1]
Capellicastani[1]
Dati riferiti al 2014

Violavalentina Vignali, nota semplicemente come Valentina Vignali (Rimini, 30 maggio 1991) è una cestista, modella e personaggio televisivo italiana.

BiografiaModifica

A partire dall'età di otto anni, nel 1999 ha cominciato a giocare a pallacanestro e nel 2007 fa l'esordio in Serie A2 con il Basket Cervia, squadra con cui rimane per tre anni, e nel 2010 è stata vice campionessa nel campionato di pallacanestro femminile under-19[2][3][4].

Nel 2005 incomincia la carriera di modella dopo che un'amica di famiglia le aveva proposto di partecipare a un concorso[3] e dal 2006 partecipa ai primi concorsi di bellezza nazionali, arrivando finalista a Miss Muretto.

Nel 2009 si è diplomata all'Elite Fashion Academy di Milano e nel 2010 arriva finalista a Miss Italia[5]. Nel 2011 ha presentato il campionato di Legadue a Bologna e nel 2012 ha fatto da madrina al Final Four di Coppa Italia di pallacanestro femminile 2012 e a presenziare all'All Star Game giocati a Bologna[6].

Nel 2012-13 conduce Sotto canestro, il programma dedicato alla Serie A di basket con Ugo Francica Nava e Gianmarco Pozzecco in onda il venerdì notte su LA7[7]. Inoltre ha partecipato come valletta ad alcuni programmi Rai 1[5] e nel 2011 come comparsa al film Sotto il vestito niente - L'ultima sfilata di Carlo Vanzina[4], oltre ad essere anche ombrellina della MotoGP dal 2011[1], e assieme a Bianca Balti è stata la nuova testimonial di Telecom Italia dall'autunno del 2012[8]. Nell'ottobre del 2013 posa senza veli per l'edizione italiana della rivista Playboy[9], che le dedica la copertina.

Nel 2014 posa per GQ Italia[10][11], gioca nell'Azzurra Basket VCO di Omegna (VB) in serie C[12] e comincia a condurre SI Basket, il programma dedicato al basket su Sportitalia[13].

Nel 2015 gioca in Valdinievole alla Nico Basket Massa e Cozzile in serie B,[14] e prende parte al film documentario She Got Game-The Movie, sulle protagoniste dello sport femminile, prodotto da Annalisa Zanierato e Silvia Gottardi[15].

Il 19 febbraio 2016 passa alla Lazio Pallacanestro 1932[16][17].

Nel 2016, per la stagione 2016-17 firma all'ASD Murgia Basket Santeramo, con cui il 13 maggio 2017 ottiene la promozione in serie B[18] e diventa testimonial della linea Sport Addicted di Pupa insieme a Carlotta Ferlito ed Elena D'Amario.[19]

Ad agosto 2017 firma all'Idea Sport Milano per la stagione 2017-18. L'anno successivo torna a giocare nella capitale, il 6 agosto 2018 firma in serie A2 con Athena Basket Roma.

Nel dicembre 2018 recita nella commedia Natale a Roccaraso diretto da Mauro Russo.

A febbraio 2019 è tra i protagonisti del documentario andato in onda su Rai2 Giovani e influencer diretto da Alberto D’Onofrio. Dall'8 aprile 2019 partecipa come concorrente alla sedicesima edizione del Grande Fratello su Canale 5, venendo eliminata dopo 57 giorni.

Nel luglio 2019 recita nella commedia Riccione diretto da Giorgio Romano; nello stesso anno pubblica per la casa editrice Sperling & Kupfer un libro autobiografico intitolato Forti come noi.

A gennaio 2020 ha pubblicato il singolo rap ‘Nada’ e a giugno 2020 il singolo ‘Vivi e ridi sempre’.

Vita privataModifica

È stata legata, dal 2013 al 2018, al collega cestista Stefano Laudoni. Dal 2019 è impegnata con il fotografo Lorenzo Orlandi.

TelevisioneModifica

Campagne pubblicitarieModifica

Altre attivitàModifica

FilmografiaModifica

CalendariModifica

LibriModifica

  • Forti come noi (2019)

NoteModifica

  1. ^ a b c d e f Dettagli Valentina Vignali su Top Model Management
  2. ^ Valentina Vignali e Facebook: finisce l'amore 'pesarese', inizia la nuova partita
  3. ^ a b Valentina, tacchi e pick & roll: modella col basket in testa, su sport.sky.it. URL consultato il 26 agosto 2013 (archiviato dall'url originale l'8 gennaio 2014).
  4. ^ a b Valentina Viola Vignali – da regina del basket a regina di Facebook, su daringtodo.com. URL consultato il 26 agosto 2013 (archiviato dall'url originale il 16 maggio 2013).
  5. ^ a b Biografia di Valentina Vignali dal vecchio sito web ufficiale
  6. ^ La Vignali madrina dell'evento
  7. ^ Sottocanestro tutti i sogni di Valentina Vignali, su fanpage.it. URL consultato il 26 agosto 2013 (archiviato dall'url originale il 19 giugno 2013).
  8. ^ Viola Valentina Vignali, la bella del basket!
  9. ^ Playboy Cover October 2013 (Italy) | Playboy Cover Archive Archiviato il 3 dicembre 2013 in Internet Archive.
  10. ^ Copia archiviata, su gossip.seesound.it. URL consultato il 2 dicembre 2016 (archiviato dall'url originale il 2 dicembre 2016).
  11. ^ [1]
  12. ^ Da Playboy ad Azzurra Vco[collegamento interrotto]
  13. ^ Sportitalia continua a trasmettere basket: un'ora al giorno dalle 15 alle 16
  14. ^ [2]
  15. ^ https://www.imdb.com/title/tt4319998/
  16. ^ SS Lazio Pallacanestro presenta Valentina Vignali
  17. ^ La Lazio Pallacanestro firma Valentina Vignali: la giocatrice modella
  18. ^ Serie C/Femminile – Murgia Basket Santeramo, su www.murgiabasket.com. URL consultato il 4 novembre 2016 (archiviato dall'url originale il 4 novembre 2016).
  19. ^ (EN) Sport Addicted - Valentina Vignali, su www.pupa.it. URL consultato l'8 marzo 2018.

Collegamenti esterniModifica