Apri il menu principale
Blanc de Morgex et de La Salle
Dettagli
StatoItalia Italia
Resa (uva/ettaro)90 q
Resa massima dell'uva70,0%
Titolo alcolometrico
naturale dell'uva
9,0%
Titolo alcolometrico
minimo del vino
9,0%
Estratto secco
netto minimo
15,0‰
Riconoscimento
TipoDOC
Istituito con
decreto del
30/07/1985  
Gazzetta Ufficiale del28/03/1986,
n 73
Vitigni con cui è consentito produrlo
[1]

Il Valle d'Aosta Blanc de Morgex et de La Salle è un vino DOC la cui produzione è consentita nella Regione Valle d'Aosta, nei soli comuni di Morgex e La Salle.

Viene prodotto in alcuni tra i più alti vigneti d'Europa, dai 900 ai 1300 m di altitudine, utilizzando esclusivamente il Prié blanc.

Le condizioni di temperatura e di secchezza dell'aria impediscono la proliferazione di malattie crittogamiche, con necessità di trattamenti notevolmente ridotti rispetto ad altre aree vitivinicole e persino la filossera, l'insetto che, proveniente dalle Americhe, ha distrutto sul finire del XIX scorso gran parte dei vigneti d'Europa, e che non è in grado di resistere all'altitudine. Tali condizioni consentono la coltivazione di viti non innestate (pié franc) su viti americane resistenti alla filossera, caso rarissimo in Europa. [2][3]

Caratteristiche organoletticheModifica

  • colore: giallo paglierino tendente al verdino.
  • odore: delicato con sottofondo di erbe di montagna.
  • sapore: secco, acidulo, leggermente frizzante, molto delicato.

Cenni storiciModifica

La data di inizio produzione è ancora incerta, alcune fonti la fissano intorno all'VIII secolo, altre invece vorrebbero il Prié Blanc importato in Valle d'Aosta verso l'anno 1630. Un'altra ipotesi è quella che il vitigno sia autoctono.

Abbinamenti consigliatiModifica

Adatto come aperitivo, si accompagna con antipasti delicati, con piatti di pesce o con carni bianche, è ottimo anche con formaggi come Fontina e Reblec.

ProduzioneModifica

Provincia, stagione, volume in ettolitri

  • nessun dato disponibile

NoteModifica

  1. ^ Blanc de Morgex et de La Salle tradizionale, su Cave du Vin Blanc Morgex. URL consultato il 7/7/2014.
  2. ^ I nostri vigneti, su Cave du Vin Blanc Morgex. URL consultato il 7/7/2014.
  3. ^ Il bianco più alto d'Europa viene da Morgex, su La Stampa. URL consultato il 6/5/2015.
  Portale Alcolici: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di alcolici