Apri il menu principale
Wes Bentley all'anteprima di Hunger Games

Wesley Cook Bentley (Jonesboro, 4 settembre 1978) è un attore statunitense.

Indice

BiografiaModifica

Nato in Arkansas, figlio di due pastori metodisti, cresce assieme ai tre fratelli, Jamey, Philip e Patrick. Studia alla "Sylvan Hills High School", dove inizia a suonare il trombone, in seguito si appassiona alla recitazione e dopo essersi diplomato nel 1996, decide di studiare seriamente e inizia la sua gavetta calcando vari palcoscenici teatrali. In seguito si trasferisce a New York dove studia alla Juilliard School, per mantenersi lavora come commesso e cameriere.

La grande occasione arriva nel 1999, quando ottiene il ruolo di Ricky Fitts in American Beauty di Sam Mendes. Successivamente recita nel film di Michael Winterbottom Le bianche tracce della vita e interpreta il tenente Jack Durrance ne Le quattro piume. Dal 2001 è sposato con Jennifer Quanz, ed è praticante della religione taoista. Nel 2007 interpreta il villain Blackheart in Ghost Rider al fianco di Nicolas Cage, mentre nel 2011 è uno dei protagonisti del kolossal di Roland Joffé, ambientato nel corso della guerra civile spagnola, There Be Dragons - Un santo nella tempesta.

Nel marzo del 2012 Bentley ricopre il ruolo di Seneca Crane nel film Hunger Games. Nel 2012, Bentley recita con Amber Tamblyn e Vincent Piazza nel film 3 Nights in the Desert, diretto dal regista indipendente Gabriel Cowan[1]. Nel 2014 entra a far parte del cast di Interstellar a fianco a Matthew McConaughey e Anne Hathaway. Sempre nel 2014 entra a far parte nel cast della fortunata serie antologica American Horror Story, chiamata nella quarta stagione Freak Show. È confermato anche nel 2015, in cui ha un ruolo da protagonista insieme a Lady Gaga in American Horror Story: Hotel. L'anno seguente la sua presenza viene confermata nella sesta stagione, chiamata American Horror Story: Roanoke (2016).

FilmografiaModifica

CinemaModifica

TelevisioneModifica

VideoclipModifica

RiconoscimentiModifica

Doppiatori italianiModifica

NoteModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN12514499 · ISNI (EN0000 0001 1467 9446 · LCCN (ENno00097262 · GND (DE138941947 · BNF (FRcb14154958p (data)