Andrade Almas

wrestler messicano
Andrade Almas
Andrade Cien Almas - 2018-07-03 crop.jpg
Andrade nel 2018
NomeManuel Alfonso Andrade Oropeza[1]
NazionalitàMessico Messico
Luogo nascitaGómez Palacio, Durango[2]
3 novembre 1989 (31 anni)[2]
Ring nameAndrade
Andrade "Cien" Almas
Brillante
Brillante Jr.
Guerrero Azteca
La Sombra
Manny Andrade
Rey Azteca
Altezza dichiarata175[3] cm
Peso dichiarato95[3] kg
AllenatoreMoro III[2]
Brillante Sr.[2]
El Satánico[2]
Stuka[2]
Franco Columbo[2]
Debutto3 ottobre 2003
Progetto Wrestling

Manuel Alfonso Andrade Oropeza, meglio conosciuto con il ring name Andrade (Gómez Palacio, 3 novembre 1989), è un wrestler messicano.

Figlio dell'ex lottatore José Andrade Salasa, ha compiuto il suo debutto nel mondo del wrestling nel 2003, all'età di 13 anni. È noto per la sua militanza tra il 2007 e il 2015 nella Consejo Mundial de Lucha Libre, dove si esibiva come La Sombra. Ha inoltre combattuto nella New Japan Pro-Wrestling, dove ha vinto l'IWGP Intercontinental Championship una volta ed è stato uno dei fondatori del stable dei Los Ingobernables.

Tra il 2016 e il 2021 ha lottato in WWE dove ha detenuto una volta lo United States Championship e l'NXT Championship.

StoriaModifica

Gli inizi (2003–2007)Modifica

Consejo Mundial de Lucha Libre (2008–2015)Modifica

L'evento principale dello show per l'80º anniversario della federazione non fu ben accolto dai fan perché si aspettavano un match tra Atlantide e Ultimo Guerrero. Dopo il match i tifosi si radunarono dietro ad Avolor Jr., dandogli sostegno e costringendo la federazione a farlo tornare tra i "tecnico", fischiando invece La Sombra che avrebbe dovuto fare la parte del "tecnico" secondo i piani originali della federazione. Si arrivò quindi ad un passaggio tra i "rudo" e formò un tag team con Lio Rush, anche se questi rifiutavano di definirsi rudo, ma iniziarono piuttosto a presentarsi come "tecnico differenti". Il 6 giugno, La Sombra sconfisse Volador Jr. con l'aiuto di Rush e La Màscara vincendo l'NWA World Historic Welterweight Championship in un match dove era in palio anche io titolo dei pesi medi di La Sombra. Il trio formato da La Sombra, Rush e Màscara fu infine chiamato Los Ingobernables. Il 1º agosto, durante la finale di El Juicio, La Sombra perse il titolo contro l'ex campione Volador Jr. Arrivò alla finale del torneo Universal Championship 2014, salvo perdere il match decisivo contro Ultimo Guerrero. Il 1º maggio 2015, La Sombra vinse il torneo Reyes del Aire 2015.

Il 21 luglio, La Sombra e Rush furono coinvolti in un incidente a Guadalajara, quando attaccarono i tifosi che stavano lanciando loro delle birre durante un match. Il giorno seguente, la Jalisco's Boxing and Wrestling Commission li sospese per tre mesi. La CMLL decise di non far apparire sia La Sombra che Rush dal loro show Super Viernes che avrebbe avuto luogo tre giorni dopo. Nell'estate del 2015 i Los Ingobernables hanno iniziato a lottare contro le squadre di tecnico invece di affrontare generalmente le squadre di rudo come avevano fatto fino a quel momento. Nell'agosto 2015, hanno avuto un feud con Atlantide, scontrandosi in diverse occasioni con il wrestler tecnico veterano. Il 31 agosto, perse l'NWA World Historic Middleweight Championship contro Ultimo Guerrero, terminando il suo regno dopo due anni e mezzo.

Nel main event del CMLL 82nd Anniversary Show del 18 settembre 2015, mise in palio la sua maschera contro Atlantis. Atlantis vinse il Lucha de Apuestas match e, di conseguenza, La Sombra fu costretto a smascherarsi e rivelare il suo vero volto. All'inizio di novembre, La Sombra e Rush iniziarono ad avere problemi l'uno con l'altro, che portarono ad un match tra i due, che si tenne il 13 novembre, nel quale a prevalere fu Rush. Dopo il match, che si rivelò essere poi l'ultima apparizione di La Sombra in CMLL, i due membri dei Los Ingobernables si riconciliarono.

New Japan Pro-Wrestling (2010–2015)Modifica

Venne selezionato per rappresentare la CMLL al torneo organizzato dalla New Japan Pro Wrestling chiamato Best of the Super Juniors XVII, che si tenne dal 30 maggio al 16 giugno 2010. Nel primo incontro del torneo, sconfisse Tiger Mask, e nel corso dell'evento, sconfisse anche Jushin Thunder Liger, ma con soli tre punti su sei massimi totali, non riuscì a qualificarsi per le semi finali. Nel novembre dello stesso anno, insieme a Mascara Dorada, partecipò ad un altro evento della NJPW della durata di cinque giorni, la Super J Tag League. Anche in questa occasione, i due vinsero due incontri su quattro, non riuscendo a qualificarsi per le fasi finali del torneo. La coppia ritornò in Giappone il 4 gennaio 2011, nel corso di Wrestle Kingdom V, dove riuscirono a sconfiggere Thunder Liger e Héctor Garza grazie allo schienamento di Almas su Liger. Essendo Liger l'allora CMLL World Middleweight Champion, ricevette una title shot per la cintura il 22 gennaio, ma perse lo scontro decisivo.

Tra il 2011 e il 2012, partecipò a molti altri eventi in Giappone, come il G1 Climax, Fantastica Mania (dove riuscì a difendere la cintura di NWA World Historic Welterweight Champion nel frattempo conquistata contro Volador Jr.) e la New Japan Cup. Nel 2013, conquistò anche l'IWGP Intercontinental Championship sconfiggendo Shinsuke Nakamura, salvo perderlo contro l'ex campione il 20 luglio dopo un regno di circa due mesi. Partecipò ancora a molti tornei fino al 2015, ma non riuscì mai a passare le fasi eliminatorie.

WWE (2016–2021)Modifica

NXT (2016–2018)Modifica

Il 19 novembre 2015 è stata annunciata la sua firma con la WWE. Dopo essersi allenato al Performance Center, ha debuttato l'8 gennaio 2016 durante un house show di NXT come Manny Andrade, sconfiggendo Riddick Moss. Il 1º aprile, a NXT TakeOver: Dallas, ha sconfitto Christopher Girard in un Dark match.

Nel mese di maggio ha cambiato il suo ring name in Andrade "Cien" Almas e l'8 giugno, a NXT TakeOver: The End, ha sconfitto Tye Dillinger al suo match di esordio. Il 20 agosto, a NXT TakeOver: Brooklyn II, è stato sconfitto dal debuttante Bobby Roode. Il 14 dicembre ha sconfitto No Way Jose, guadagnandosi la partecipazione ad un Fatal 4-Way match per determinare lo sfidante all'NXT Championship di Shinsuke Nakamura; l'incontro, però, è stato vinto da Bobby Roode (gli altri partecipanti erano Roderick Strong e Tye Dillinger).

Nell'estate del 2017 è stato affiancato da Zelina Vega, la quale è diventata la sua manager. Il 19 agosto, a NXT TakeOver: Brooklyn III, ha sconfitto Johnny Gargano grazie all'aiuto di Vega, che ha distratto Gargano. Nella puntata di NXT dell'11 ottobre ha sconfitto nuovamente Gargano, guadagnandosi un'opportunità per l'NXT Championship detenuto da Drew McIntyre e il 18 novembre, a NXT TakeOver: WarGames, ha battuto lo scozzese, conquistando il titolo. Il 27 gennaio 2018, a NXT TakeOver: Philadelphia, ha difeso con successo il titolo contro Johnny Gargano e lo perse Il 7 aprile, a NXT TakeOver: New Orleans, contro Aleister Black dopo 140 giorni di regno.

Main roster e varie faide (2018–2019)Modifica

Il 28 gennaio 2018 ha debuttato nel main roster, partecipando al royal rumble match dell'omonimo pay-per-view: è entrato con il numero 7, ma è stato eliminato da Randy Orton per diciottesimo dopo 29 minuti di permanenza sul ring.

A partire dal 17 aprile 2018 sono stati mandati in onda dei video circa il suo debutto nel roster di SmackDown, che è avvenuto il 15 maggio, insieme alla sua manager Zelina Vega, sconfiggendo facilmente un atleta locale, stabilendosi come heel e nelle settimane successive ha sconfitto senza problemi altri jobber. Il 19 agosto, nel kick-off di SummerSlam, Almas e Vega hanno sconfitto Rusev e Lana in un Mixed Tag Team match. Il 27 gennaio, a Royal Rumble, ha partecipato al match omonimo entrando col numero 19 ma è stato eliminato da Braun Strowman.

Nella puntata di SmackDown del 26 febbraio ha partecipato ad un Triple Threat match per lo United States Championship che includeva anche il campione R-Truth e Rey Mysterio ma il match è stato vinto dal campione. Ci ha riprovato il 5 marzo a SmackDown in un Fatal 4-Way match che comprendeva anche R-Truth, Rey Mysterio e Samoa Joe ma il match è stato vinto da quest'ultimo. Il 10 marzo, a Fastlane, ha partecipato ad un Fatal 4-Way match per lo United States Championship che includeva anche il campione Samoa Joe, R-Truth e Rey Mysterio ma il match è stato vinto da Joe. Il 7 aprile, nel Kick-off di WrestleMania 35 ha partecipato all'André the Giant Memorial Battle Royal ma si è eliminato per errore dopo aver eliminato Apollo Crews.

Con lo Shake-up del 15 aprile 2019 è passato al roster di Raw assieme a Zelina Vega e quella stessa sera, ha sconfitto l'Intercontinental Champion Finn Bálor in un match non titolato. Tuttavia, il 22 aprile la WWE ha ufficializzato sul proprio sito il ritorno di Andrade e Vega a SmackDown. Il 19 maggio, a Money in the Bank, ha partecipato all'omonimo ladder match che comprendeva anche Ali, Baron Corbin, Drew McIntyre, Finn Bálor, Randy Orton e Ricochet ma il match è stato vinto dal rientrante Brock Lesnar. Nella puntata di Raw del 29 luglio Andrade ha partecipato ad un Gauntlet match per determinare lo sfidante allo United States Championship di AJ Styles ma, dopo aver eliminato Rey Mysterio, è stato eliminato per ultimo da Ricochet.

United States Champion e abbandono (2019–2021)Modifica

Nella puntata di Raw del 14 ottobre è stato trasferito insieme a Zelina Vega nello show rosso per effetto del Draft e nella stessa puntata, Andrade ha sconfitto Ali. Nella puntata di Raw del 21 ottobre Andrade ha sconfitto Sin Cara. Il 31 ottobre, a Crown Jewel, ha partecipato ad una Battle Royal per determinare lo sfidante allo United States Championship detenuto da AJ Styles, ma è stato eliminato dal connazionale Humberto Carrillo.

Il 26 dicembre, durante un house show al Madison Square Garden di New York, ha sconfitto Rey Mysterio conquistando lo United States Championship. Nella puntata di Raw del 6 gennaio 2020 ha difeso con successo il titolo contro Rey Mysterio nella rivincita del Madison Square Garden e successivamente, lo ha smascherato, umiliandolo e nella rivincita del 20 gennaio lo ha battuto nuovamente in un ladder match. Ha nuovamente difeso con successo il titolo nel kick-off di Royal Rumble contro Humberto Carrillo. La sera dopo, a Raw, Andrade è stato sconfitto da Carrillo per squalifica a causa dell'intervento di Zelina Vega ma ha comunque mantenuto il titolo. Nel post match è stato brutalmente attaccato da Carrillo con una DDT sul cemento (kayfabe). Ciò è servito, a fini di storyline, poiché Andrade è stato sospeso per trenta giorni dalla WWE per una violazione del Wellness Program. La faida con Carillo proseguì l'8 marzo, ad Elimination Chamber, dove è stato ancora Andrade a trionfare e a mantenere il titolo. Il 27 aprile a Raw, ha iniziato una faida con Apollo Crews; dopo averlo infortunato al ginocchio (kayfabe), Crew si è preso la rivincita il 25 maggio a Raw, quando lo ha battuto, strappandogli il titolo dopo 151 giorni di regno.

Nella puntata di Raw dell'8 giugno ha vinto un triple threat match che comprendeva anche Angel Garza e Kevin Owens, conquistando l'opportunità di sfidare nuovamente Crews per lo United States Championship, ma il 14 giugno, nel kick-off di Backlash, ha fallito il suo tentativo di riconquistare il titolo. Nella puntata di Raw del 27 luglio Andrade e Garza hanno vinto un triple threat tag team match che comprendeva anche Cedric Alexander e Ricochet e i Viking Raiders (Erik e Ivar), diventando gli sfidanti al Raw Tag Team Championship detenuto dagli Street Profits (Angelo Dawkins e Montez Ford), ma il match, che si è svolto il 23 agosto, a SummerSlam, ha visto trionfare i campioni in carica. Nella puntata di Raw del 7 settembre Andrade e Garza sono stati sconfitti nuovamente dagli Street Profits, questa volta in un match non titolato, a causa di Garza che ha volutamente abbandonato il ring. La settimana dopo, Zelina Vega, stanca dei loro continui litigi, ha messo fine alla loro collaborazione. Il 21 settembre a Raw Andrade e Garza hanno vinto un triple threat tag team match che comprendeva anche Dominik Mysterio e Humberto Carrillo e Murphy e Seth Rollins, diventando gli sfidanti al Raw Tag Team Championship degli Street Profits, ma il 27 settembre, a Clash of Champions, sono stati ancora una volta i campioni a trionfare.

Il 21 marzo 2021, dopo mesi di inattività, ha lasciato di comune accordo la federazione[4].

Vita privataModifica

Dal 2019 ha iniziato una relazione con la collega Charlotte Flair e nel 2020 la coppia ha annunciato le nozze.

PersonaggioModifica

Mosse finaliModifica

 
Andrade mentre esegue l'Hammerlock DDT su Aleister Black
  • Come Andrade "Cien" Almas/Andrade

ManagerModifica

SoprannomiModifica

  • "CMLL no Prince"
  • "El Centinela del Espacio"
  • "El Ídolo"

Musiche d'ingressoModifica

  • Making a Difference dei CFO$ (WWE; 8 giugno 2016–12 ottobre 2020)

Titoli e riconoscimentiModifica

 
Andrade con l'NXT Championship, titolo che ha detenuto una volta con 140 giorni di regno
  • Lucha Libre Azteca
    • LLA Azteca Championship (1)[22]

Lucha de ApuestasModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Terminologia del wrestling § Lucha de Apuestas.

Record: 6-1

Vincitore (posta in palio) Sconfitto (posta in palio) Località Evento Data Note
Brillante Jr. (maschera) Zafiro (capelli) Gómez Palacio, Messico Live event 2006
Brillante Jr. (maschera) Camorra (maschera) Torreón, Messico Live event 7 settembre 2006
La Sombra (maschera) El Felino (maschera) Città del Messico, Messico Homenaje a Dos Leyendas 2010 19 marzo 2010
La Sombra (maschera) Olímpico (maschera) Città del Messico, Messico CMLL 77th Anniversary Show 3 settembre 2010
La Sombra (maschera) Volador Jr. (maschera) Città del Messico, Messico CMLL 80th Anniversary Show 13 settembre 2013
Atlantis (maschera) La Sombra (maschera) Città del Messico, Messico CMLL 82th Anniversary Show 18 settembre 2015
Andrade "Cien" Almas (NXT Championship) Johnny Gargano (carriera ad NXT) Atlanta, Georgia NXT 7 febbraio 2018 In onda il 21 febbraio 2018.

NoteModifica

  1. ^ (ES) Ernesto Ocampo, CMLL: 82 Aniversario — Cobertura en vivo — Atlantis vs. Sombra máscara contra máscara — El adiós de Dark Angel, su Superluchas, 18 settembre 2015. URL consultato il 18 settembre 2015.
  2. ^ a b c d e f g (ES) Tecnicos – La Sombra, su Fuego en el ring. URL consultato il 17 ottobre 2009 (archiviato dall'url originale l'11 luglio 2011).
  3. ^ a b Statistics for Professional wrestlers, in PWI Presents: 2008 Wrestling Almanak and book of facts, Kappa Publications, pp. 66–79, 2008 Edition.
  4. ^ (EN) Andrade released, su wwe.com, 21 marzo 2021. URL consultato il 5 aprile 2021.
  5. ^ (ES) Alex Ruiz, Rápidas de la Arena México: Tenemos Nuevo Campeón Universal – Regresó Liger, su Superluchas, 16 settembre 2011. URL consultato l'11 settembre 2015.
  6. ^ (ES) Arturo Rosas Plata, La Sombra fue el héroe, in Ovaciones, Mexico, D.F., Editorial Ovaciones, S. A. de C.V., 17 gennaio 2009, p. 21, Número 21470 Año LXII. URL consultato il 9 luglio 2009 (archiviato dall'url originale il 2 febbraio 2009).
  7. ^ (ES) Rivera, Manuel, Resultados Arena México (21 mayo 2010): ¡Sombra, La Máscara y Máscara Dorada, nuevos campeones!, su Superluchas, 21 maggio 2010. URL consultato il 22 maggio 2010.
  8. ^ a b (ES) 2007 Lo Mejor de la Lucha Mexicana, in SuperLuchas, 26 dicembre 2007, issue 244. URL consultato l'11 luglio 2009.
  9. ^ (JA) NJPW Presents CMLL Fantastica Mania 2013, New Japan Pro Wrestling. URL consultato il 20 gennaio 2013.
  10. ^ (ES) Ruiz Glez, Alex, Arena México (resultados 13 de Marzo) ¡La Sombra nuevo campeón mundial histórico NWA de peso Welter!, su Superluchas, 14 marzo 2011. URL consultato il 26 giugno 2011.
  11. ^ (ES) Rey Mexicool, La Copa Jr. 2012 es para... ¡La Sombra!, su Superluchas, 15 dicembre 2012. URL consultato il 28 dicembre 2012.
  12. ^ Kris Zellner, The Lucha Report, su Pro Wrestling Insider, 20 ottobre 2014. URL consultato il 23 ottobre 2014.
  13. ^ (ES) Resultados Arena México Viernes 15 de Febrero '13, Consejo Mundial de Lucha Libre, 15 febbraio 2013. URL consultato il 16 febbraio 2013 (archiviato dall'url originale il 16 febbraio 2013).
  14. ^ (ES) La Sombra, Rey del Aire 2013, su Medio Tiempo, 15 febbraio 2013. URL consultato il 16 febbraio 2013.
  15. ^ (ES) Bibiana Barradas, Resultados Arena México® Viernes 1º de Mayo '15, su Consejo Mundial de Lucha Libre, 2 maggio 2015. URL consultato il 2 maggio 2015 (archiviato dall'url originale il 2 maggio 2015).
  16. ^ Torneo Corona, su cagematch.net, 2 novembre 2008. URL consultato il 13 settembre 2015.
  17. ^ Gran Alternativa Tournament #13, Pro Wrestling History, 29 giugno 2007. URL consultato il 17 luglio 2009.
  18. ^ (ES) Resultados Arena México, Consejo Mundial de Lucha Libre, 15 marzo 2013. URL consultato il 17 marzo 2013 (archiviato dall'url originale il 17 marzo 2013).
  19. ^ (ES) Apolo Valdés, El CMLL muestra el músculo, su MedioTiempo, 29 novembre 2012. URL consultato il 29 novembre 2012.
  20. ^ (ES) Ruiz Glez, Alex, Termina la votación para lo mejor del CMLL en el 2009 – Volador Jr. el más popular, su Superluchas.
  21. ^ a b (ES) Número Especial - Lo mejr de la lucha ilbre mexicana durante el 2010, in Superluchas, 12 gennaio 2011, 399.
  22. ^ (ES) Número Especial - Lo mejr de la lucha ilbre mexicana durante el 2011, in Superluchas, 13 gennaio 2012, 450.
  23. ^ (ES) Rey Mexicool, ¡La Sombra... nuevo Campeón Intercontinental IWGP!, su Superluchas, 31 maggio 2013. URL consultato il 31 maggio 2013.
  24. ^ Pro Wrestling Illustrated (PWI) 500 for 2018, su The Internet Wrestling Database. URL consultato il 6 gennaio 2019.
  25. ^ Scott Taylor, Andrade "Cien" Almas def. Drew McIntyre to become the new NXT Champion, su WWE. URL consultato il 18 novembre 2017.
  26. ^ WWE.com Staff, Andrade captures U.S. Title by defeating Rey Mysterio at Madison Square Garden, su WWE. URL consultato il 26 dicembre 2019.
  27. ^ Dave Wrestling Observer Newsletter, February 5, 2018 Wrestling Observer Newsletter: Rebirth of the XFL, Ronda Rousey Signs WWE Contract, More, su members.f4wonline.com, 1º febbraio 2018. URL consultato il 1º febbraio 2018.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica