Apri il menu principale
Andrea Luci
Andrea Luci.jpg
Luci in azione al Livorno nel 2012
Nazionalità Italia Italia
Altezza 172 cm
Peso 68 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Centrocampista
Squadra Livorno
Carriera
Giovanili
1991-1996 non conosciuta Scuola Calcio Salivoli
1996-2002 Fiorentina
2002-2005 Juventus
Squadre di club1
2005-2006Torres22 (2)[1]
2006-2007Pescara32 (1)
2007-2010Ascoli102 (3)
2010-Livorno285 (13)[2]
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate all'11 maggio 2019

Andrea Luci (Piombino, 30 marzo 1985) è un calciatore italiano, centrocampista del Livorno, di cui è capitano.

Indice

BiografiaModifica

È nipote di Nadia Luci, moglie di Aldo Agroppi[3]. Con il portiere Luca Mazzoni, Luci è proprietario del ristorante di Livorno la "Vecchia Ciurma"[4] È tifoso della Fiorentina, squadra dove ha militato nelle giovanili.[5]

CarrieraModifica

Le giovanili tra Fiorentina e JuventusModifica

Inizia la sua carriera calcistica a 5 anni nella Scuola Calcio Salivoli a Piombino. Cresciuto nelle giovanili della Fiorentina dove arriva a 11 anni nel 1996, nel 2002 al Torneo Città di Arco- Beppe Viola vince la Coppa Alberto D'Aguanno come miglior giocatore della competizione.

Pur essendo uno dei giocatori più promettenti delle giovanili della Fiorentina e il punto fermo degli Allievi Nazionali[6], in seguito alle vicende finanziarie della società viola, viene acquistato a costo zero, insieme al terzino Giovanni Bartolucci e al portiere Scarzanella, dalle giovanili della Juventus dove Luci militerà prima nella Beretti e poi nella squadra Primavera. Nel 2004 vince con la Primavera della Juventus il Torneo di Viareggio. E sempre nel 2004 viene convocato nella Nazionale Under 19[7].

In prestito alla Torres e al PescaraModifica

Aggregato alla rosa della Juventus, nel 2005 viene prestato alla Torres[8] e, a soli vent'anni, gioca 22 partite e mette a segno due gol.

L'anno dopo viene prestato con diritto di riscatto al Pescara[9], in Serie B, e si rivela un titolare come dimostrano le sue prestazioni: 32 partite e un gol.

L'approdo all'AscoliModifica

Nella stagione 2007-2008 viene ceduto in prestito[10] con diritto di riscatto della metà[11] all'Ascoli che lo riscatterà aggiudicandoselo poi alle buste. Nei suoi tre anni in bianconero dimostrerà di essere indispensabile per il centrocampo marchigiano, infatti giocherà 104 partite di campionato e 7 di Coppa Italia e metterà a segno anche 4 gol, uno dei quali proprio in coppa.

Il passaggio al LivornoModifica

Nel giugno del 2010 viene acquistato a titolo definitivo dal Livorno[12] e disputa uno dei suoi migliori campionati con 38 partite e un gol, guadagnandosi la fascia di capitano che indosserà nella stagione successiva.

Il 15 maggio 2013 il Procuratore Federale lo deferisce per "aver, durante la gara Hellas Verona-Livorno disputatasi a Verona il 15 marzo 2013,[...] rivolto in modo provocatorio il braccio sinistro teso con il pugno chiuso verso la tifoseria locale". A titolo di responsabilità oggettiva è stata deferita anche la società toscana[13].

Il 2 giugno 2013 conquista la Serie A con il Livorno vincendo i play-off promozione.

Il 25 agosto 2013 ha debuttato in serie A con la maglia del Livorno nella partita casalinga contro la Roma (0-2). Il 25 settembre seguente ha segnato il suo primo gol in A durante Livorno-Cagliari (1-1).

StatisticheModifica

Presenze e reti nei clubModifica

Statistiche aggiornate all'11 maggio 2019.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2005-2006   Torres C1 22+2[14] 2 CI-C 4 0 - - - - - - 28 2
2006-2007   Pescara B 32 1 CI 0 0 - - - - - - 32 1
2007-2008   Ascoli B 33 0 CI 5 0 - - - - - - 38 0
2008-2009 B 29 1 CI 3 1 - - - - - - 32 2
2009-2010 B 40 2 CI 2 0 - - - - - - 42 2
Totale Ascoli 102 3 10 1 - - - - 112 4
2010-2011   Livorno B 38 1 CI 2 0 - - - - - - 40 1
2011-2012 B 36 1 CI 1 0 - - - - - - 37 1
2012-2013 B 35+4[14] 1 CI 2 1 - - - - - - 41 2
2013-2014 A 22 1 CI 0 0 - - - - - - 22 1
2014-2015 B 28 3 CI 0 0 - - - - - - 28 3
2015-2016 B 32 0 CI 2 0 - - - - - - 34 0
2016-2017 LP 34+5[14] 2 CI+CI-LP 0+1 0 - - - - - - 40 2
2017-2018 C 33 3 CI+CI-C 2+0 0 - - - SSC 0 0 35 3
2018-2019 B 27 1 CI 2 0 - - - - - - 29 1
Totale Livorno 285+9 13 12 1 - - 0 0 306 14
Totale carriera 452 19 26 2 - - 0 0 478 21

PalmarèsModifica

ClubModifica

Competizioni giovaniliModifica

Juventus: 2004, 2005

Competizioni nazionaliModifica

Livorno: 2017-2018 (girone A)

IndividualeModifica

2005

NoteModifica

  1. ^ 24 (2) se si comprendono i play-off.
  2. ^ 294 (13) se si comprendono i play-off.
  3. ^ Lara Loreti, «Mi sento molto meglio ma fatemi mangiare» Il buonumore di Agroppi, Il Tirreno, 18 novembre 2011
  4. ^ Fabrizio Pucci, Mazzoni e Luci e se il Livorno ripartisse da loro? Il portiere: «Chiarezza e resto». Il capitano: «Qui sto bene» Intanto ieri è stato inaugurato il loro nuovo ristorante, Il Tirreno, 1º giugno 2012.
  5. ^ Luci (Livorno): "Io, tifosissimo viola. Juventus? Un errore capita a tutti..." Archiviato l'11 gennaio 2014 in Internet Archive. fiorentina.it
  6. ^ Campionato Primavera Scheda biografia Andrea Luci
  7. ^ Tutti i premiati in Comune, Il Tirreno, 6 gennaio 2004, p. 07, sezione: Piombino
  8. ^ Il baby duo della Juventus nell'occhio di tre categorie Tuttomercatoweb.com
  9. ^ UFFICIALE: il Pescara prende Luci dalla Juve Tuttomercatoweb.com
  10. ^ UFFICIALE: doppio prestito della Juventus all'Ascoli[collegamento interrotto] Tuttomercatoweb.com
  11. ^ UFFICIALE: Juve, le comproprietà "minori" Tuttomercatoweb.com
  12. ^ Flavio Nardini, Ascoli, arriva Moretti. E Luci va al Livorno, in il Resto del Carlino, 25 giugno 2010. URL consultato il 19 maggio 2013.
    UFFICIALE: Livorno, preso definitivamente Luci, in tuttomercatoweb.com, 25 giugno 2010. URL consultato il 19 maggio 2013.
  13. ^ Deferito Luci (Livorno), in Federazione Italiana Giuoco Calcio, 15 maggio 2013. URL consultato il 19 maggio 2013 (archiviato dall'url originale il 20 giugno 2013).
  14. ^ a b c Play-off.

Collegamenti esterniModifica