Apri il menu principale

Associazione Sportiva Dilettantistica Atleti Cosenza Morrone

ASD Atleti Cosenza Morrone
Calcio Football pictogram.svg
Segni distintivi
Uniformi di gara
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Trasferta
Colori sociali Flag maroon HEX-7B1C20.svg Granata
Dati societari
Città Cosenza
Nazione Italia Italia
Confederazione UEFA
Federazione Flag of Italy.svg FIGC
Campionato Eccellenza
Fondazione 1955
Scioglimento1993
Rifondazione2015
Presidente Riccardo Quintieri
Allenatore Lorenzo Stranges
Stadio Centro Sportivo Marca
(1500 posti)
Sito web www.acmorrone.it
Palmarès
Si invita a seguire il modello di voce

L'Associazione Sportiva Dilettantistica Atleti Cosenza Morrone,[1] nota semplicemente come Morrone e tradizionalmente come Emilio Morrone, è una società calcistica con sede nella città di Cosenza.

L'attuale sodalizio è stato fondato nel 2015 in omaggio alla storica compagine fondata nel 1955 e sciolta nel 1993.[2] Il colore sociale è il granata. Milita nel campionato regionale di Eccellenza, il quinto livello del campionato italiano di calcio, il primo su base regionale. Il gruppo proprietario è composto da quattro giovani imprenditori: Riccardo Quintieri, Orlando Ruffolo, Marco Caputo e Marco Chiappetta.

Indice

StoriaModifica

La Morrone è stata una delle squadre più importanti nel panorama del calcio dilettantistico calabrese; vanta quattordici partecipazioni complessive nella quarta serie divise prevalentemente nel periodo fra gli anni sessanta ed il 1985.
La stagione 1974-1975 risulterà storica per la compagine granata, dato che sarà l'unica in cui disputerà il derby contro il Cosenza, la prima squadra cittadina, che poi vincerà anche il campionato.

La squadra è intitolata al cosentino Emilio Morrone, un giovane portiere ventitreenne che perse la vita in uno scontro di gioco il 30 aprile 1953.[3]

Nell'estate del 2018 avviene un importante svolta. Nasce la Morrone Academy, un modo di insegnare calcio che prenda spunto dai migliori vivai d’Italia e d’Europa. L’accordo che la Morrone ha chiuso con la società Popilbianco sancisce la nascita del primo settore giovanile granata, scuola calcio per ragazzi dai 5 ai 17 anni.

CronistoriaModifica

Cronistoria dell'A.C.Morrone
Fondata col nome di Associazione Calcistica Morrone
  • 1955-1956 - 10° in Promozione Calabria
  • 1956-1957 - 12° in Promozione Calabria
  • 1957-1958 - 6° nel girone calabrese del Campionato Dilettanti
  • 1958-1959 - 5° nel girone calabrese del Campionato Dilettanti
Cambia denominazione in Associazione Calcistica Emilio Morrone
  • 1959-1960 - 1° in Prima Categoria calabrese,
  • 1960-1961 - 7° nel girone F di Serie D
  • 1961-1962 - 7° nel girone F di Serie D
  • 1962-1963 - 17° nel girone F di Serie D, retrocessa in Prima Categoria
  • 1963-1964 - 1° nel girone A della Prima Categoria calabrese, vince lo spareggio promozione con la Pro Pellaro, promossa in Serie D
  • 1964-1965 - 17° nel girone F di Serie D, retrocessa in Prima Categoria
  • 1965-1966 - 2° nel girone A della Prima Categoria calabrese
  • 1966-1967 - 1° nel girone A della Prima Categoria calabrese, perde lo spareggio promozione contro la Palmese
  • 1967-1968 - 5° nel girone A della Prima Categoria calabrese
  • 1968-1969 - 3° nel girone A della Prima Categoria calabrese
  • 1969-1970 - 1° nel girone A della Prima Categoria calabrese, vince lo spareggio promozione con il Locri, promossa in Serie D
  • 1970-1971 - 16° nel girone G della Serie D, retrocessa in Promozione
  • 1971-1972 - 5° in Promozione Calabria
  • 1972-1973 - 2° in Promozione Calabria, perde gli spareggi promozione contro la Nuova Vibonese e la Paolana
  • 1973-1974 - 1° in Promozione Calabria, promossa in Serie D
  • 1974-1975 - 12° nel girone I di Serie D
  • 1975-1976 - 12° nel girone I di Serie D
  • 1976-1977 - 4° nel girone I di Serie D
  • 1977-1978 - 9° nel girone G di Serie D
  • 1978-1979 - 4° nel girone F di Serie D
  • 1979-1980 - 18° nel girone F di Serie D, retrocessa in Promozione
  • 1980-1981 - 15° in Promozione Calabria
  • 1981-1982 - 3° in Promozione Calabria
  • 1982-1983 - 3° in Promozione Calabria, perde gli spareggi promozione contro il Siderno e la Vigor Lamezia
  • 1983-1984 - 1° in Promozione Calabria, promossa in Serie D
  • 1984-1985 - 3° nel girone L del Campionato Interregionale
  • 1985-1986 - 5° nel girone L del Campionato Interregionale
  • 1986-1987 - 14° nel girone L del Campionato Interregionale, retrocessa in Promozione
  • 1987-1988 - 6° nel girone A della Promozione Calabria
  • 1988-1989 - 6° nel girone A della Promozione Calabria
  • 1989-1990 - 7° nel girone A della Promozione Calabria
  • 1990-1991 - 6° nel girone A della Promozione Calabria, promossa in Eccellenza
  • 1991-1992 - 13° in Eccellenza Calabria
  • 1992-1993 - 15° in Eccellenza Calabria, retrocessa in Promozione e successivamente non iscritta al successivo campionato.
  • 2015 - La società viene rifondata sotto il nome di Associazione Sportiva Dilettantistica Atleti Cosenza Morrone e iscritta al campionato provinciale di Terza Categoria.
  • 2015-2016 - 1° nel girone C della Terza Categoria Calabria, promossa in Seconda Categoria
  • 2016-2017 - 1° nel girone B della Seconda Categoria Calabria, promossa in Prima Categoria
  • 2017-2018 - 1° nel girone B della Prima Categoria Calabria, promossa in Promozione
  • 2018-2019 - 1° nel girone A della Promozione Calabria, promossa in Eccellenza

Colori e simboliModifica

ColoriModifica

Il colore sociale della Morrone è il granata, anche se nei primissimi anni della propria storia la squadra cosentina vestiva una casacca azzurra.

Simboli ufficialiModifica

StemmaModifica

Il richiamo alla storia della città dei Bruzi è anche rintracciabile nel suggestivo logo della nuova squadra: un pallone vintage, che tra le stelle ed una corona di alloro, è puntellato ai bordi da piccoli cerchi. Questo ultimo segno distintivo è un richiamo alla Stauroteca, preziosa croce donata alla città di Cosenza nel 1222 da Federico Secondo di Svevia.

StruttureModifica

StadioModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Stadio Emilio Morrone e Stadio San Vito-Gigi Marulla.

Il campo da gioco della Morrone è il centro sportivo Marca. In passato disputò le proprie gare di campionato presso lo Stadio Emilio Morrone e successivamente presso lo Stadio San Vito.

PalmarèsModifica

Competizioni regionaliModifica

1973-1974, 1983-1984, 2018-2019 (girone A)
2017-2018 (girone B)
2016-2017 (girone B)

Competizioni provincialiModifica

2015-2016 (girone C)

Altri piazzamentiModifica

Finalista: 1972-1973
Semifinalista: 1969-1970
Terzo posto: 1984-1985 (girone L)
Secondo posto: 1972-1973
Terzo posto: 1981-1982, 1982-1983

NoteModifica

  1. ^ COMUNICATO UFFICIALE N° 48 DEL 20 OTTOBRE 2015 (PDF), http://www.crcalabria.it/, 20 ottobre 2015. URL consultato il 5 gennaio 2016.
  2. ^ Calcio, rinasce la storica societá Morrone. La squadra granata ripartirá dalla Terza Categoria, https://www.cosenzapost.it/. URL consultato il 24 aprile 2019.
  3. ^ Speciale Centenario: chi era Emilio Morrone, su cosenzasport.com (archiviato dall'url originale il 16 dicembre 2014).

Voci correlateModifica