Apri il menu principale

Campionato Dilettanti Veneto 1957-1958

Campionato Nazionale Dilettanti
fase Veneto 1957-1958
Competizione Campionato Nazionale Dilettanti
Sport Football pictogram.svg Calcio
Edizione
Organizzatore FIGC
Lega Regionale Veneta
Luogo Italia Italia
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 1956-1957 1958-1959 Right arrow.svg

Il Campionato Nazionale Dilettanti 1957-1958 è stato il V livello del campionato italiano. A carattere regionale, fu il primo campionato dilettantistico con questo nome, e il sesto se si considera che alla Promozione fu cambiato il nome assegnandogli questo.

Il campionato era organizzato su base regionale dalle Leghe Regionali e le vincenti di ogni girone venivano ammesse alla successiva fase regionale che attribuiva il titolo di lega, mentre erano complessivamente trentadue squadre, distribuite fra le regioni secondo lo schema della vecchia Promozione, a contendersi lo Scudetto Dilettanti.

Questi sono i gironi organizzati dalla Lega Regionale Veneta per la regione Veneto.

Girone AModifica

Squadre partecipantiModifica

Squadra Città (provincia) Stagione 1956-1957
  G.S. Ambrosiana Sant'Ambrogio di Valpolicella (VR)
  A.S. Aquila Valeggio Villafranca di Verona (VR)
  A.C. Bovolone Bovolone (VR)
  U.S. Cadidavid Verona
  U.S. Libertas Caldiero Caldiero (VR)
  A.S. Nogara Nogara (VR)
  A.C. Pescantina Pescantina (VR)
  A.C. San Bonifacese San Bonifacio (VR)
  A.S. San Giovanni Lupatoto San Giovanni Lupatoto (VR)
  A.C. San Zeno Verona
  A.C. Scaligera Isola della Scala (VR)
  U.S. Soave Soave (VR)
  A.C. Vigasio[1] Vigasio (VR)
  A.C. Zevio Zevio (VR)

Classifica finaleModifica

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
  1.   Pescantina 39 26 16 7 3 75 34 +41
2. Sambonifacese 38 26 18 2 6 70 28 +42
3.   Libertas Caldiero 37 26 16 5 5 62 26 +36
3.   Bovolone 37 26 15 7 4 59 28 +31
5.   Soave 33 26 14 5 7 72 36 +36
6. San Giovanni Lupatoto 29 26 11 7 8 37 38 -1
7.   Ambrosiana 24 26 10 4 12 32 58 -26
7.   Nogara 24 26 10 4 12 56 52 +4
7.   Zevio 24 26 10 4 12 52 61 -9
10.   San Zeno 23 26 9 5 12 34 47 -13
10.   Cadidavid 23 26 9 5 12 39 50 -11
12.   Aquila Valeggio 18 26 5 8 13 39 55 -16
  13. Vigasio 10 26 4 2 20 27 72 -45
  14. Scaligera 5 26 1 3 22 23 87 -64

Legenda:

      Ammesso alle finali nazionali.
      Retrocesso in Prima Divisione.

Note:

Due punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
Pari merito in caso di pari punti.
Differenza di 5 gol nel computo totale reti fatte/reti subite (677/672).

Girone BModifica

Squadre partecipantiModifica

Squadra Città (provincia) Stagione 1956-1957
  U.S. Azzurra Sandrigo (VI)
  A.C. Benvenuto Ronzani Caldogno (VI)
  A.S. Breganze Breganze (VI)
  Carte Burgo Sez.Calcio Lugo di Vicenza (VI)
  A.S. Ceramiche Novesi Nove (VI)
  U.S. Cittadellese Cittadella (PD)
  G.S. Giorgione Castelfranco Veneto (TV)
  A.C. Lonigo Lonigo (VI)
  U.S. Malo Malo (VI)
  U.S. Marosticense Marostica (VI)
  A.C. Olimpia Cittadella (PD)
  Pol. Plateola Piazzola sul Brenta (PD)
  C.S.I. Silva Marano Vicentino (VI)
  A.C. Thiene Thiene (VI)

Classifica finaleModifica

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
  1.   Azzurra Sandrigo 40 26
2.   Breganze 36 26
3. Malo 34 26
4.   Silva 31 26
5.   Benvenuto Ronzani 31 26
6.   Olimpia 30 26
7. Cittadellese 30 26
8. Lonigo 23 26
9.   Plateola 22 26
10. Thiene 22 26
11.   Ceramiche Novesi 21 26
12.   Carte Burgo 19 26
13. Giorgione 13 26
  14.   Marosticense 12 26

Legenda:

      Ammesso alle finali nazionali.
      Retrocesso in Prima Divisione.

Note:

Due punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
Pari merito in caso di pari punti.

Girone CModifica

Squadre partecipantiModifica

Squadra Città (provincia) Stagione 1956-1957
  U.S. Adriese Adria (RO)
  A.C. "Aldo Ballarin"[2] Rovigo
  A.C. Badia Badia Polesine (RO)
  A.C. Cologna Cologna Veneta (VR)
  A.C. Contarina Contarina (RO)
  A.C. Dextrosport Castelmassa (RO)
  A.C. Este Este (PD)
  G.S. Officine Galileo A.C. Battaglia Battaglia Terme (PD)
  A.C. Legnago Legnago (VR)
  U.S. Lendinarese Lendinara (RO)
  A.S. Minerbe Minerbe (VR)
  U.S. Petrarca Padova
  U.C. Solesinese Solesino (PD)
  A.C. Trecenta Trecenta (RO)

Classifica finaleModifica

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
  1.   Lendinarese 43 26 18 7 1 71 23 +48
2.   Solesinese 38 26 17 4 5 59 27 +32
3.   "Aldo Ballarin" 33 26 13 7 6 44 24 +20
4.   Dextrosport 32 26 13 6 7 44 28 +16
5.   Minerbe 29 26 12 5 9 43 33 +10
6. Este 27 26 11 5 10 41 31 +10
6.   Badia[3] 27 26 12 4 10 30 39 -9
8. Contarina 25 26 9 7 10 33 36 -3
9.   Officine Galileo 23 26 8 7 11 34 45 -11
10. Adriese 22 26 4 14 8 24 43 -19
11. Cologna Veneta 21 26 8 5 13 43 43 0
12.   Petrarca 20 26 8 4 14 38 52 -14
  13. Legnago[4] 17 26 7 5 14 29 50 -21
  14.   Trecenta 4 26 0 4 22 20 79 -59

Legenda:

      Ammesso alle finali nazionali.
      Retrocesso in Prima Divisione.

Note:

Due punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
Pari merito in caso di pari punti.

Girone DModifica

Squadre partecipantiModifica

Squadra Città (provincia) Stagione 1956-1957
  C.S. Coneglianese Conegliano (TV)
  U.S. Feltrese Feltre (BL)
  U.S. Italo Sport-Burano Venezia
  A.C. Jesolo Jesolo (VE)
  U.S. La Rondine Meolo (VE)
  C.S.I. Mestre Edelweiss Venezia
  G.S. Mira Mira (VE)
  U.S. Miranese Mirano (VE)
  A.C. Montebelluna Montebelluna (TV)
  U.S. Opitergina Oderzo (TV)
  A.C. Pro Mogliano Mogliano Veneto (TV)
  C.R.A.L. S.A.V.A. Sez.Calcio Porto Marghera di Venezia
  A.C. San Donà San Donà di Piave (VE)
  A.C. San Stino San Stino di Livenza (VE)

Classifica finaleModifica

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
  1. Miranese 43 26 19 5 2 68 27 +41
  2. Pro Mogliano 38 26 15 8 3 48 17 +31
3.   Coneglianese 37 26 12 13 1 39 19 +20
4. Montebelluna 33 26 12 9 5 51 37 +14
5.   Italo Sport-Burano 30 26 12 6 8 33 32 +1
6. San Donà 27 26 10 7 9 39 34 +5
6.   San Stino 27 26 11 5 10 51 37 +14
8. Opitergina 25 26 6 13 7 28 35 -7
9.   Jesolo 24 26 9 6 11 43 41 +2
10. Mira 22 26 6 10 10 43 44 -1
10.   S.A.V.A. 22 26 7 8 11 36 46 -10
12.   La Rondine 19 26 8 3 15 30 54 -24
  13. Feltrese 13 26 3 7 16 23 49 -26
  14.   Mestre Edelweiss 4 26 0 4 22 15 65 -50

Legenda:

      Ammesso alle finali nazionali.
      Successivamente ammesso in Interregionale.
      Retrocesso in Prima Divisione.

Note:

Due punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
Pari merito in caso di pari punti.

Finali regionaliModifica

Turno PreliminareModifica

Le gare si sono svolte il 4 maggio 1958.

Squadra 1 Ris. Squadra 2
  Pescantina 3 - 1   Azzurra Sandrigo
Miranese 3 - 1   Lendinarese

FinaliModifica

La gara di andata si è svolta il 11 maggio 1958, quella di ritorno il 15 maggio.

Squadra 1  Totale  Squadra 2  Andata   Ritorno 
  Lendinarese 5 - 8   Azzurra Sandrigo 3 - 4 2 - 4
Miranese 5 - 2   Pescantina 3 - 1 2 - 1
  • Classifica Finale: 1.Azzurra Sandrigo; 2.Miranese; 3.Lendinarese; 4.Pescantina.
  • Azzurra Sandrigo campione regionale veneto.
  • Azzurra Sandrigo, Miranese, Lendinarese promosse nel Campionato Interregionale

Verdetti finaliModifica

  • Azzurra Sandrigo, Lendinarese e Miranese sono qualificate alle finali del Campionato Nazionale Dilettanti.
  • Miranese promossa in Interregionale 1958-1959.
  • Azzurra Sandrigo e Lendinarese rinunciano alla promozione in Interregionale.
  • Pescantina rinuncia alla successiva ammissione in Interregionale alla rinuncia di due delle tre promosse.
  • Pro Mogliano in seguito ammessa alla IV Serie come vincente della Coppa Veneto.[5] per rifiuto di ben tre delle quattro capoliste venete.
  • Edelweiss, Feltrese, Legnago Marosticense, Scaligera, Trecenta e Vigasio retrocesse in Prima Divisione.

NoteModifica

In questa stagione a parità di punteggio non era prevista alcuna discriminante: le squadre a pari punti erano classificate a pari merito. In caso di assegnazione di un titolo sportivo era previsto uno spareggio in campo neutro.

  1. ^ Risultato della fusione tra A.C. Vigasio e A.S. Tartaro, entrambe di Vigasio (VR).
  2. ^ Risultato della fusione tra G.S. Rovigo "Aldo Ballarin" e S.S. S.A.F., entrambe di Rovigo.
  3. ^ Penalizzata di un punto per una rinuncia.
  4. ^ Due punti di penalizzazione per due rinunce.
  5. ^ Nella finale allo stadio "Tre Pini" di Padova: Pro Mogliano-Minerbe 1-0.

BibliografiaModifica

Libri di società sportive

  • Fabrizio Cibin, Libertas, la nostra storia (storia della Libertas Ceggia), Venezia, Mazzanti Editori Srl, 2007.
  • Angelo Ceron, Montebelluna che passione. Volume primo: Il Calcio Montebelluna dal 1945 al 2006, Danilo Zanetti Editore, 2007.
  • Stefano Casalicchio, Carlo Fontanelli, 1893-2006: Oltre un secolo di calcio a Rovigo, Empoli (FI), Geo Edizioni Srl.
  • Angelo Padoan, Davide Bovolenta, Nicoletta Perini, Gabriele Crocco, Adolfo Pagan e Marco Lanza, Quel leggendario Clodia...e gli anni ruggenti del Sottomarina, Editrice Nuova Scintilla, 2010.
  • Cristian Canazza, Carlo Fontanelli e Franco Lerin, 1912-2006 I lupi biancorossi - La storia del calcio a San Giovanni Lupatoto, Empoli (FI), Geo Edizioni Srl.
  • Claudio Vallarini, Il pallone e la memoria - Il calcio a Badia Polesine dal 1915 al 1995, Rovigo, Nova Cultura Editrice, 1995.
  • Ernesto Berro, 50 anni di calcio legnaghese 1921-1971, Legnago (VR), 1971.
  • Duilio Avezzù e Francesco Viola, 100 anni di calcio a Cavarzere 1907-2007, Piove di Sacco (PD), Ars & Print, dicembre 2007.
  • AA.VV., I nerostellati del Malo - 90 anni di calcio 1908-1998, Schio (VI), Tipolitografia Centrostampa, 1998.
  • M. Saugo, L. Benedetti Vallenari, Glorioso Thiene 1908/09-1988/89, Thiene (VI), 1989.
  • AA.VV., I nero stellati del Malo 1908-1998 - 90 anni di calcio, Malo (VI), 1998.
  • Antonio Mincione, Carlo Fontanelli, Veneto in campo - Dal 1920 i campionati calcistici regionali, GEO Edizioni, 2017.

Collegamenti esterniModifica