Apri il menu principale

Carlo Sabatini (allenatore)

allenatore di calcio italiano
Carlo Sabatini
Nazionalità Italia Italia
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Allenatore
Carriera
Giovanili
Perugia
Carriera da allenatore
1982-1990 Pontevecchio Giovanili
1990-2001 Padova Giovanili
2001-2004 Venezia Giovanili
2004-2005 Padova Giovanili
2005-2007 Udinese Vice
2007-2008 Padova Berretti
2008-2009 Padova
2009-2010 Padova
2011-2012 Frosinone
2012-2013 Carrarese
2013-2014 Mantova
2014-2016 Como
2017-2019 Genoa Primavera
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 10 agosto 2017

Carlo Sabatini (Perugia, 23 settembre 1960) è un allenatore di calcio italiano, responsabile del settore giovanile del Padova.

BiografiaModifica

È fratello di Walter Sabatini.[1] Dalla moglie Roberta ha avuto Virginia (nata nel 1994), Gianandrea (nel 1998), Camilla (nel 2002).

CarrieraModifica

IniziModifica

Dopo aver militato nelle giovanili del Perugia, a meno di vent'anni smette col calcio giocato.

Nel 1982 inizia da allenatore della Pontevecchio, dove segue tutta la trafila delle giovanili sino all'estate 1990, quando passa al settore giovanile del Padova.

PadovaModifica

Nella città del Santo inizia una lunga militanza, col doppio ruolo di allenatore dei giovani e tutor dei ragazzi ospiti della foresteria, tra cui Luigi Sartor e Alessandro Del Piero.

Venezia, UdineseModifica

Dopo una breve esperienza nel settore giovanile del Venezia, nel 2005 Sabatini è collaboratore di Serse Cosmi nello staff dell'Udinese. A Udine rimane un biennio e collabora con Néstor Sensini, Giovanni Galeone, Alberto Malesani.

Ritorno a PadovaModifica

Nel 2007 è richiamato a Padova, per guidare la formazione Berretti. A marzo 2008, dopo l'esonero di Ezio Rossi, guida la prima squadra in Prima Divisione e sfiora di un punto i play-off. Confermato l'anno seguente, la stagione 2008-2009 vede il Padova eliminare Chievo e Piacenza ai primi due turni di Coppa Italia; in campionato, dopo un rendimento altalenante, è esonerato e sostituito da Attilio Tesser. Dopo cinque giornate e lo scarso rendimento del nuovo corso, la società richiama Sabatini. Una striscia di risultati positivi portano i biancoscudati a ottenere un posto ai play off da quarta classificata. Dopo la semifinale col Ravenna, in finale affronta la Pro Patria conquistando la promozione in Serie B.

La stagione successiva, dopo un buon inizio, il Padova subisce una serie di sconfitte (nove in undici gare) e Sabatini viene esonerato dopo aver ottenuto appena un punto nelle sue ultime sei gare, con la vittoria mancante da quasi due mesi e la squadra al penultimo posto in classifica. Sostituito da Nello Di Costanzo, dopo dieci gare Sabatini è richiamato e a fine campionato raggiunge i play-out, dove affronta la Triestina: la permanenza in Serie B arriva grazie allo 0-0 dell'andata e al 3-0 nella gara di ritorno, disputata in trasferta. La società non conferma Sabatini e affida, per la stagione 2010-2011, la panchina a Alessandro Calori.

Il 14 settembre 2010 consegue l'abilitazione a tecnico di prima categoria assieme a Eusebio Di Francesco e Giuseppe Sannino.[2]

FrosinoneModifica

Il 30 giugno 2011, sottoscrivendo il contratto col presidente Maurizio Stirpe, diventa allenatore del Frosinone.[3] Debutta il 7 agosto in Frosinone-Pomigliano 3-0, primo turno di Coppa Italia. Il 28 novembre 2011 si dimette dopo un periodo negativo, in cui è pesata la sconfitta subita in casa col Bassano 1-2.[4]

CarrareseModifica

Il 5 luglio 2012 diventa allenatore della Carrarese in Prima Divisione.[5] Debutta il 5 agosto in Carrarese-Catanzaro 5-4, primo turno di Coppa Italia. Il 30 settembre si dimette dopo aver subito la quinta sconfitta consecutiva in altrettante gare di campionato, lasciando la squadra all'ultimo posto in classifica a zero punti.[6]

MantovaModifica

Il 12 novembre 2013 è ingaggiato da allenatore del Mantova (girone A di Seconda Divisione).[7][8] Debutta sulla panchina mantovana il 17 novembre nella vittoria 2-1 col Monza. Il 4 maggio 2014, dopo il pari 1-1 con la Torres, conquista la promozione in Lega Pro.[9]

L'8 maggio 2014 il club e Sabatini annunciano, di comune accordo, la cessazione del rapporto di lavoro.[10]

ComoModifica

Il 13 gennaio 2015 firma col Como in Lega Pro.[11] Debutta sulla panchina comasca il 18 gennaio nella gara giocata con la Torres (0-0).[12] Coi lombardi, approda in finale di Coppa Italia Lega Pro, venendo sconfitto dal Cosenza. A fine stagione, grazie al quarto posto in classifica, il Como si qualifica ai play-off.

Il 14 giugno dopo il pari 0-0 nella gara di ritorno col Bassano (andata: 2-0 per il Como), ottiene la sua terza promozione in Serie B.[13] Chiude la stagione con una media di 2 punti a partita.[14]

Viene esonerato dai lariani il 31 ottobre seguente, dopo il pari 1-1 col Modena e l'ultimo posto in classifica.[15]

GenoaModifica

A luglio del 2017 viene nominato nuovo allenatore della Primavera del Genoa.[16] In campionato si piazza nono, mentre al Torneo di Viareggio e in Coppa Italia viene eliminato ai quarti, rispettivamente per mano dell’Inter e del Torino. L’anno seguente arriva fino alla finale del Torneo di Viareggio, venendo sconfitto solo ai tiri di rigore dal Bologna, e fino agli ottavi di Coppa, uscendo ai supplementari con la Juventus, ma retrocede in Primavera 2 dopo aver perso i play-out con l’Empoli.

Il 30 giugno 2019 termina il suo rapporto lavorativo col club ligure.

Ritorno a PadovaModifica

Dalla stagione 2019/2020 sarà il responsabile del settore giovanile del Padova Calcio[17].

StatisticheModifica

Statistiche da allenatoreModifica

Statistiche aggiornate al 30 dicembre 2018.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale % Vittorie Piazzamento
Comp G V N P Comp G V N P Comp G V N P Comp G V N P G V N P %
2007-2008   Padova C1 7 4 2 1 CI-C - - - - - - - - - - - - - - 7 4 2 1 57,14 Subentrato, 8°
2008-2009 LP-1D 29+4 15+2 5+2 9 CI+CI-LP 4+4 3+2 0+1 1+1 - - - - - - - - - - 41 22 8 11 53,66 Esonerato, subentrato,4°, promosso
2009-2010 B 32 9 11 12 CI 1 0 0 1 - - - - - - - - - - 33 9 11 13 27,27 Esonerato, subentrato , 19°
Totale Padova 72 30 20 22 9 5 1 3 - - - - - - - - 81 35 21 25 43,21
nov. 2011-2012   Frosinone LP-1D 14 5 4 5 CI+CI-LP 2+0 1+0 0+0 1+0 - - - - - - - - - - 16 6 4 6 37,50 Esonerato
2012-2013   Carrarese LP-1D 5 0 0 5 CI-LP 3 1 1 1 - - - - - - - - - - 8 1 1 6 12,50 Esonerato
2013-2014   Mantova LP-2D 22 11 7 4 CI-LP 0 0 0 0 - - - - - - - - - - 22 11 7 4 50,00 Subentrato, 7º
2014-2015   Como LP 18+5 10+2 5+3 3+0 CI-LP 5 2 1 2 - - - - - - - - - - 28 14 9 5 50,00 Subentrato, 4°, promosso
2015-2016 B 11 1 4 6 CI 1 0 0 1 - - - - - - - - - - 12 1 4 7 &&8,33 Esonerato
Totale Como 34 13 12 9 6 2 1 3 - - - - - - - - 40 15 13 12 37,50
Totale carriera 147 59 43 45 20 9 3 8 - - - - - - - - 167 68 46 53 40,72

NoteModifica

  1. ^ Sabatini, il calcio pane e cioccolata archiviostorico.gazzetta.it.
  2. ^ Sabatini diventa mister di Prima Categoria padovasport.tv.
  3. ^ Carlo Sabatini nuovo tecnico del Frosinone frosinonecalcio.com.
  4. ^ Comunicato Ufficiale - Accettate le dimissioni di Carlo Sabatini frosinonecalcio.com.
  5. ^ Carlo Sabatini nuovo allenatore azzurro Archiviato il 17 luglio 2012 in Internet Archive. carraresecalcio.it.
  6. ^ Sabatini “Mi dimetto per Gigi Buffon, per l'intera società e per i ragazzi” Archiviato il 4 ottobre 2012 in Internet Archive. carraresecalcio.it.
  7. ^ Sensibile e Sabatini. Presentati ufficialmente ds e allenatore Archiviato il 12 novembre 2013 in Archive.is. mantovafc.it.
  8. ^ UFFICIALE: Mantova, Carlo Sabatini nuovo tecnico e Sensibile DS tuttomercatoweb.com.
  9. ^ Lega Pro unica: ecco i verdetti, tra promossi e retrocessi Archiviato il 5 maggio 2014 in Internet Archive. fantagazzetta.com.
  10. ^ Carlo Sabatini non allenerà il Mantova nella prossima stagione Archiviato il 12 maggio 2014 in Internet Archive. mantovafootballclub.it.
  11. ^ Carlo Sabatini è il nuovo allenatore del Como Archiviato il 18 maggio 2015 in Internet Archive. calciocomo1907.it.
  12. ^ Como-Torres 0-0, Lega Pro (2014-2015) tuttolegapro.com.
  13. ^ Il Como è in serie B!!! laprovinciadicomo.it.
  14. ^ Profilo allenatore - Carlo Sabatini - Transfermarkt, su transfermarkt.it. URL consultato il 1º luglio 2015.
  15. ^ UFFICIALE: Como, esonerato il tecnico Carlo Sabatini tuttomercatoweb.com.
  16. ^ PRIMAVERA ULTIMI GIORNI IN PIEMONTE, su genoacfc.it (archiviato dall'url originale il 30 settembre 2017).
  17. ^ Carlo Sabatini è il nuovo responsabile del settore giovanile del Calcio Padova, su Padova Calcio, 3 luglio 2019. URL consultato il 4 luglio 2019.

BibliografiaModifica

  • Padova nel cuore, a cura di Carlo Sabatini e Matteo Bruschetta (contributo di Martina Moscato), Edizioni La Torre, 2010.

Collegamenti esterniModifica