Apri il menu principale

Critérium International

corsa a tappe ciclistica
Critérium International
SportCycling (road) pictogram.svg Ciclismo su strada
TipoGara individuale
CategoriaUomini Elite + Under-23
Classe 2.HC
FederazioneUnione Ciclistica Internazionale
PaeseFrancia Francia
LuogoCorsica
OrganizzatoreASO
CadenzaAnnuale
Aperturamarzo
Chiusuramarzo
PartecipantiVariabile
FormulaCorsa a tappe
Sito Internetwww.letour.fr
Storia
Fondazione1932
Numero edizioni85 (al 2016)
DetentoreFrancia Thibaut Pinot
Record vittorieFrancia Raymond Poulidor
Francia Émile Idée
Germania Jens Voigt (5)
Ultima edizioneCritérium International 2016

Il Critérium International è stato una corsa a tappe maschile di ciclismo su strada che si svolgeva nel territorio intorno alla città di Porto Vecchio, in Corsica (fino al 2009 si disputava nei pressi di Charleville-Mézières, nelle Ardenne), ogni anno in marzo.

Dal 2005 ha fatto parte del calendario dell'UCI Europe Tour, nella classe 2.HC.

StoriaModifica

Trae le sue origini dal Critérium National de la Route, competizione tenutasi per la prima volta nel 1932 e riservata sia a squadre che a corridori esclusivamente francesi. A partire dal 1978 e fino al 1980 sono stati ammessi alla corsa anche corridori stranieri, però appartenenti sempre a squadre francesi. La competizione si è trasformata in Critérium International dopo l'apertura ad atleti e squadre provenienti dall'estero, avvenuta nel 1981.

La prova dura due giorni, solitamente sabato e domenica, ed è suddivisa in tre frazioni, che rappresentano i tre principali "generi" di tappa ciclistica: pianeggiante (si disputa il sabato ed assegna abbuoni, sotto forma di secondi, ai primi classificati), di montagna (si tiene la domenica mattina, non ha abbuoni in palio) ed a cronometro (chiude il Criterium la domenica pomeriggio).

In linea con il ben più famoso Tour de France, le maglie assegnate sono le seguenti:

  • Gialla, al vincitore della classifica generale;
  • Verde, al vincitore della classifica a punti;
  • A pois rossi, al vincitore della classifica scalatori;
  • Bianca, al vincitore della classifica dei giovani.

È organizzato dalla Amaury Sport Organisation.

Albo d'oroModifica

Aggiornato all'edizione 2016.[1]

Anno Vincitore Secondo Terzo
Critérium National de la Route
1932   Léon Le Calvez   Pierre Magne   Maurice Archambaud
1933   André Leducq   Georges Speicher   Jean Bidot
1934   Roger Lapébie   Jules Merviel   René Le Grevès
1935   René Le Grevès   René Vietto   Antonin Magne
1936   Paul Chocque   Fernand Mithouard   Arthur Debruyckere
1937   Roger Lapébie e
 René Le Grevès
  Pierre Cloarec
1938   Pierre Jaminet   Pierre Cloarec   Sauveur Ducazeaux
1939   André Deforge   Marcel Laurent   Pierre Jaminet
1940   Émile Idée   André Desmoulins   André Deforge
1941[2]   Yvan Marie   André Desmoulins   Albert Goutal
1941[3]   Benoît Faure   Pierre Cogan   Aldo Bertocco
1942[2]   Émile Idée   Raymond Louviot   Raymond Guegan
1942[3]   Aldo Bertocco   Joseph Soffietti   Marcel Laurent
1943[2]   Émile Idée   Georges Blum   Raymond Guegan
1943[3]   Louis Gauthier   Emile Rol   André Deforge
1944   Roger Piel   Louis Thiétard   Aimable Denhez
1945   Jo Goutorbe   Manuel Huguet   Émile Idée
1946   Kleber Piot e
 Camille Danguillaume
  Lucien Boda
1947   Émile Idée   Emile Carrara   Urbain Caffi
1948   Camille Danguillaume   Émile Idée   Victor Pernac
1949   Émile Idée   Raymond Lucas   Antonin Rolland
1950   Pierre Barbotin   Guy Lapébie   Louis Deprez
1951   Louison Bobet   Pierre Barbotin   Robert Desbats
1952   Louison Bobet   Robert Varnajo   Bernard Gauthier
1953   Robert Desbats   Jacques Dupont   Gilbert Loof
1954   Roger Hassenforder   Raoul Remy   Bernard Gauthier
1955   René Privat   Pierre Molinéris   Bernard Gauthier
1956   Roger Hassenforder   Louis Caput   Jean Forestier
1957   Jean Forestier   Louis Bobet   Serge Blusson
1958   Roger Hassenforder   Raphaël Géminiani   Claude Colette
1959   André Darrigade   Fernand Picot   Jean Graczyk
1960   Jean Graczyk   Claude Colette   Jacques Anquetil
1961   Jacques Anquetil   André Darrigade   Jean Gainche
1962   Joseph Groussard   Jean-Claude Annaert   Anatole Novak
1963   Jacques Anquetil   Raymond Poulidor   Joseph Velly
1964   Raymond Poulidor   Édouard Delberghe   Joseph Novales
1965   Jacques Anquetil   Raymond Poulidor   Jean-Claude Annaert
1966   Raymond Poulidor   Roger Pingeon   Jean-Claude Lebaube
1967   Jacques Anquetil   Raymond Poulidor   Raymond Delisle
1968   Raymond Poulidor   Jean Jourden   Roger Pingeon
1969   Gilbert Bellone   Raymond Delisle   Georges Chappe
1970   Georges Chappe   Lucien Aimar   Roland Berland
1971   Raymond Poulidor   Gilbert Bellone   Daniel Ducreux
1972   Raymond Poulidor   Alain Santy   Jean-Luc Molinéris
1973   Jean-Pierre Danguillaume   Alain Santy   André Mollet
1974   Bernard Thévenet   Christian Raymond   Raymond Delisle
1975   Jacques Esclassan   André Corbeau   Jean Chassang
1976   Patrick Beon   Yves Hezard   Raymond Martin
1977   Jean Chassang   Raymond Delisle   Roland Berland
1978   Bernard Hinault   Michel Laurent   Yves Hezard
1979   Joop Zoetemelk   Bernard Hinault   Sven-Åke Nilsson
1980   Michel Laurent   Jean-René Bernaudeau   Régis Ovion
Critérium International
1981   Bernard Hinault   Jacques Bossis   Régis Clere
1982   Laurent Fignon   André Chappuis   Marcel Tinazzi
1983   Sean Kelly   Jean-Marie Grezet   Joop Zoetemelk
1984   Sean Kelly   Pascal Simon   Stephen Roche
1985   Stephen Roche   Charly Berard   Sean Kelly
1986   Urs Zimmermann   Sean Kelly   Greg LeMond
1987   Sean Kelly   Stephen Roche   Pascal Simon
1988   Erik Breukink   Laurent Fignon   Robert Millar
1989   Miguel Induráin   Charly Mottet   Stephen Roche
1990   Laurent Fignon   Gilles Delion   Jean-Claude Leclercq
1991   Stephen Roche   Gérard Rué   Charly Mottet
1992   Jean-François Bernard   Gert-Jan Theunisse   Giorgio Furlan
1993   Erik Breukink   Tony Rominger   Alex Zülle
1994   Giorgio Furlan   Tony Rominger   Evgenij Berzin
1995   Laurent Jalabert   Vladislav Bobrik   Evgenij Berzin
1996   Chris Boardman   Michele Coppolillo   Mauro Gianetti
1997   Marcelino García Alonso   Laurent Jalabert   Pascal Lino
1998   Bobby Julich   Davide Rebellin   Bo Hamburger
1999   Jens Voigt   David Millar   Andrei Teteriouk
2000   Abraham Olano   Juan Carlos Domínguez   Aleksandr Vinokurov
2001   Rik Verbrugghe   José Alberto Martínez   Jens Voigt
2002[4]   José Alberto Martínez   Lance Armstrong[5]   David Moncoutié
2003   Laurent Brochard   Jens Voigt   David Moncoutié
2004[4]   Jens Voigt   José Iván Gutiérrez   Lance Armstrong[5]
2005   Bobby Julich   Thomas Dekker   Jörg Jaksche
2006   Ivan Basso   Erik Dekker   Andrij Hrivko
2007   Jens Voigt   Thomas Löfkvist   Alejandro Valverde
2008   Jens Voigt   Gustav Erik Larsson   Luis León Sánchez
2009   Jens Voigt   František Raboň   Danny Pate
2010   Pierrick Fédrigo   Michael Rogers   Tiago Machado
2011   Fränk Schleck   Vasil' Kiryenka   Rein Taaramäe
2012   Cadel Evans   Pierrick Fédrigo   Michael Rogers
2013   Chris Froome   Richie Porte   Tejay van Garderen
2014   Jean-Christophe Péraud   Mathias Frank   Tiago Machado
2015   Jean-Christophe Péraud   Thibaut Pinot   Fabio Felline
2016   Thibaut Pinot   Pierre Latour   Sam Oomen

Vittorie per nazioneModifica

Aggiornato all'edizione 2016.

Pos. Paese Vittorie
1   Francia 58
2   Irlanda 5
  Germania 5
4   Spagna 4
5   Paesi Bassi 3
6   Stati Uniti 2
  Italia 2
  Regno Unito 2
9   Svizzera 1
  Belgio 1
  Lussemburgo 1
  Australia 1

NoteModifica

  1. ^ (FR) Critérium international de la route (Fra) - Cat. 2.H.C, memoire-du-cyclisme.eu. URL consultato il 25 marzo 2013.
  2. ^ a b c Zona occupata
  3. ^ a b c Zona libera
  4. ^ a b Il 26 ottobre 2012 l'UCI, preso atto dei risultati dell'inchiesta della USADA relativa all'uso di sostanze dopanti da parte di Armstrong e di diversi altri ciclisti, stabilì la non alterabilità di tutte le classifiche generali, così come delle vittorie di tappa, relative a tutti gli eventi sportivi inerenti al periodo 1998-2005. La stessa UCI dispose quindi la non riassegnazione di tutte le vittorie o dei piazzamenti conseguiti dagli atleti squalificati per doping nel periodo sopra menzionato. Cfr. (EN) Brian Homewood, No winner for 1999-2005 Tours, says UCI, in Reuters.com, 26 ottobre 2012. URL consultato il 17 giugno 2015. (EN) UCI to leave Tour de France winner list blank from 1999-2005, in Ctvnews.ca, 26 ottobre 2012. URL consultato il 17 giugno 2015.
  5. ^ a b Il 22 ottobre 2012 l'UCI riconosce la sanzione imposta dall'USADA a Lance Armstrong, accusato di aver utilizzato sostanze dopanti durante la sua permanenza alla US Postal Service, e conferma di fatto la cancellazione dei suoi piazzamenti e delle vittorie dall'agosto del 1998 fino al termine della carriera. Cfr. (EN) Laura Weislo, USADA's reasoned decision on Lance Armstrong follows the money trail, in Cyclingnews.com, 10 ottobre 2012. URL consultato il 26 ottobre 2012. (EN) The UCI recognises USADA decision in Armstrong case, in Uci.ch, 22 ottobre 2012. URL consultato il 26 ottobre 2012 (archiviato dall'url originale il 18 marzo 2013). (EN) UCI backs stripping Lance Armstrong of Tour de France wins, in Usatoday.com, 22 ottobre 2012. URL consultato il 26 ottobre 2012. Il 26 ottobre la stessa UCI ufficializza la decisione di non attribuire ad altri corridori le vittorie ottenute dallo statunitense e nemmeno di modificare i piazzamenti degli altri corridori. Cfr. (EN) Press release: UCI takes decisive action in wake of Lance Armstrong affair, in Uci.ch, 26 ottobre 2012. URL consultato il 26 ottobre 2012 (archiviato dall'url originale il 29 ottobre 2012).

Collegamenti esterniModifica