Apri il menu principale
Archivio1 Archivio2 →

Indice

Per cominciare: il nome del progetto

Il titolo del progetto è provvisorio. Ne sono stati proposti diversi (Fantasia, Immaginazione, Simbologia...) e tutti interessanti. Per ora si usa questo, poi se non piace basta spostare la pagina e cancellare il redirect. ;-)
Più importante è però, imho, definire le linee-guida a partire dalla struttura che si vuol dare la progetto e dal taglio con cui affrontare le varie (numerosissime) voci.
Un buon coordinamento con altri progetti/portali (da Cinema a Fantascienza, da Mitologia a Letteratura, passando per Psicologia, Anime, Manga e tutto ciò che può riguardare l'immaginario) non guasterebbe. Anzi, darebbe a questa iniziativa una marcia in più quanto a documentazione e completezza: uno sguardo, insomma, che sappia essere a 360°, specialistico quando occorre ma pur sempre scorrevole. :-) --ARIEL 21:17, 3 mar 2007 (CET)

Concordo, penso che le linee guida debbano interessare solo l'organizzazione delle voci riguardanti il progetto, che a quanto pare si interessa di simbolgia, non araldica ma fantastica (io così ho capito). Tanto per iniziare io definirei i criteri di enciclopedicità che soprattutto per questo progetto, che si occupa di una tematica abbastanza complessa e sconosciuta allla maggior parte dei media, è importante. --Elcairo 00:40, 4 mar 2007 (CET)
Sì, direi che è un buon inizio. :-) Per fortuna, la bibliografia (seria) sull'argomento è piuttosto vasta e anche facilmente reperibile, sia via Internet sia, ancora meglio, in biblioteca. A quanto ho potuto constatare alcuni utenti sono già piuttosto provvisti. :-) Per l'enciclopedicità in quanto tale credo che, almeno all'inizio, basterà soffermarsi sui simboli più consolidati e stratificati, ovvero quelli che offrono maggiori appigli quanto a studi specialistici di varia natura (dal folkloristico allo psicologico all'antropologico). Poi, quando il progetto sarà abbastanza ricco, sarà il caso di vigilare attentamente sul tipo di voci che verranno inserite per evitare problemi di dubbia enciclopedicità. Comunque, se stabiliamo già da ora dei criteri, male non fa! Per l'araldica, invece, direi di lasciare completamente il campo al progetto già esistente che è già anni-luce avanti rispetto a questo, oltre che molto ben organizzato. Consiglierei solo una cosa: di inserire nelle voci sull'immaginario, quando serve, un vedi anche tipo "Per il significato di xxx in araldica, vedi xxx (araldica)" (anche perché, da quel che so, in araldica la simbologia è spesso molto diversa da quella generale, ed è anche più strutturata, coerente, autoreferenziale nel senso più positivo del termine... basti pensare al gatto, simbolo generalmente malvisto, se escludiamo gli Egizi e poco altro, ma tenuto decisamente in gran considerazione negli stemmi gentilizi). Poi, già che ci sono, altre due cose che penso siano importanti:
  1. le fonti; cerchiamo di citare il più possibile la documentazione che stiamo utilizzando, anche per dare alle varie notizie una base di scientificità invece che di ricerca originale
  2. i copyviol; prestiamo molta attenzione a contributi che potrebbero esserlo (magari non succederà ma è sempre meglio mettere le mani avanti, così - se proprio - si cade preparati :P)
--ARIEL 23:07, 5 mar 2007 (CET)

Proposta per la nomenclatura delle voci

Sarebbe opportuno ideare di comune accordo una nomenclatura standard per le voci del progetto. Propongo qui di séguito quelle che mi sono venute in mente. :-)

Che ve ne pare? Se avete altre idee, proponetele! L'importante è trovare una soluzione semplice, chiara e precisa, qualunque essa sarà! ^_^ --ARIEL 20:20, 16 feb 2007 (CET)

Categoria:Animali immaginari

Salve! Mi stava frullando in testa una idea... che ne dite di creare una categoria:Animali immaginari, sulla falsariga di en:Category:Fictional animals? La categoria potrebbe ulteriormente suddividersi in sottocats per specie (categoria:Cani immaginari, categoria:Gatti immaginari etc) e raccoglierebbe appunto le voci sui personaggi immaginari non umani appartenenti al regno animale (ad es da Scar a Lassie) e sarebbe distinta dalla categoria:Specie dell'immaginario, che raccoglie invece le voci su bestie non esistenti in realtà (unicorni, minotauri, alieni etc.). Che ne dite? Chiedo consenso prima, perché se la creiamo dovremo infilarci dentro decine di voci, e non è una decisione che posso prendere da solo^^ --Sogeking un, deux, trois... 17:00, 8 set 2007 (CEST)

Mi pare una buona idea. L'importante è scrivere un breve incipit in modo che non ci siano ambiguità con questa categoria e categoria:Specie dell'immaginario. --MarcoK (msg) 23:42, 8 set 2007 (CEST)
Visto che è passato un mese (ammetto che mi ero totalmente scordato di aver iniziato questa discussione!! :D) e nessuno si è opposto, direi di procedere. Passo a creare cat e sottocats, e ad infilare dentro le voci che trovo... --Sogeking un, deux, trois... 15:21, 5 ott 2007 (CEST)
Non mi sembra che state esagerando con le sottocategorie? Abbiamo categorie costituite da un solo animale. Direi di eliminare queste sottocategorie.--Kaspo 17:18, 6 ott 2007 (CEST)
Personalmente non credo. A parte che è sempre meglio avere una categoria in più che in meno (imho), dato che una categoria eterogenea a mio avviso perde di significato, ho comunque cercato di limitare le sottocategorie ad un livello accettabile di rilevanza; anche se alcune contengono attualmente una sola voce (ma sono davvero poche) sono necessarie per accogliere voci che altrimenti non saprei dove mettere. E poi, se una categoria contiene poche voci, la cosa migliore da fare è darsi da fare per riempirla :D --Sogeking un, deux, trois... 18:20, 6 ott 2007 (CEST)
Ma il dubbio è: riusciremo mai a riempirla in futuro? Le categorie come sono messe adesso complicano la vita all'utente che deve navigare fra varie categorie e sottocategorie.--Kaspo 19:03, 6 ott 2007 (CEST)
Sul riuscire a riempirle in futuro, ovviamente nessuno può fare previsioni; diciamo che, viste le corrispondenti cat su en. (e tenendo presente i diversi parametri di enciclopedicità che noi e loro adottiamo) le categorie ora "povere" potrebbero ragionevolmente contere altre voci -di personaggi che sarebbero considerati enciclopedici anche da noi. Unica eccezione questa, ma Cerebus credo non possa essere categorizzato che così (se Dave Sim avesse usato un maiale invece che un oritteropo, non avremmo il problema ;)). Per la difficoltà di lettura, a me personalmente pare più agevole una categoria razionalmente organizzata in sottocategorie, che una categoria "calderone" che contiene voci ci tutti i tipi -bestie, visto l'argomento in questione. Ovviamente questo è un mio punto di vista, che evidentemente non combacia col tuo, e non può essere che POV visto che le cat in questione le ho create io (altrimenti avrei agito in altra maniera!) Vediamo se raccogliamo qualche altro parere... --Sogeking un, deux, trois... 19:16, 6 ott 2007 (CEST)

Bene, se non ho saltato qualcosa, dovrei aver finito! :D Se trovate altre voci che mi sono sfuggite, sbattetecele dentro. Stay tuned, perché ho un altro paio di idee di categorizzazione in testa che vi esporrò a breve paura, eh? :D:D --Sogeking un, deux, trois... 16:36, 8 ott 2007 (CEST)

Ho visto ora l'immane albero di categorie. L'idea di raggruppare cani o gatti immaginari mi piace, ma non capisco perché le categorie debbano seguire la classificazione degli animali, nascondendo i porcospini tra i mammiferi insettivori (o Paperino tra gli anatidi). Molte delle categorie contengono solo una sottocategoria o una voce. IMO le categoire dovrebbero essere facilmente raggiungibili ed esistere solo se ci sono, o ci possono essere, abbastanza voci; nel frattempo tutti gli oritteropi immaginari possono venire classificati come animali immaginari tout court.
Comunque, secondo quale criterio un animale viene inserito nella categoria animali immaginari? Ci vedo anche un uccello senza specie, uno spirito, un peluche, e uno scherzo... --Zio Illy (msg) 16:01, 1 set 2008 (CEST)

Isole mitiche e immaginarie

Ho visto che la Categoria “Luoghi mitici e leggendari” è stata opportunamente distinta dalla Categoria “Luoghi immaginari”. Una sua sottocategoria è però “Isole immaginarie”, che mescola le carte raccogliendo insieme isole presenti solo in opera di fantasia (come “l’isola che non c’è”) e isole che, pur avendo dato origine a miti, sono ritenute reali in opere storiche, geografiche o scientifiche (penso a Thule, presente in opere come quella di Pitea “Sull’Oceano” o la “Geografia” di Tolomeo, che non possono certo classificarsi “di fantasia”). Non sarebbe il caso di distinguere tra “Isole mitiche” (presenti in miti che possono o meno avere avuto un fondamento nella realtà) e “isole immaginarie”, in quanto create in opere consapevolmente di fantasia? Cesalpino 03:25, 4 ott 2007 (CEST)

In assenza di altri pareri ho proceduto a rendere coerenti le sottocategorie riguardanti le isole con le categorie riguardanti i luoghi.Cesalpino 23:22, 8 ott 2007 (CEST)

Categoria:Draghi

Rieccomi qua! Avevo in mente di creare una categoria del genere, per raccogliere appunto le voci riguardanti i vari personaggi mitologici e leggendari riferibili all'archetipo del drago (sia occidentali che orientali). La cat andrebbe ovviamente inserita nella Categoria:Creature leggendarie, come quelle su elfi e vampiri. Per evitare confusione però (leggete per evitare di ritrovarci nella stessa categoria il Drago dell'Apocalisse e Grisù) avevo pensato anche ad una sottocategoria tipo Categoria:Draghi nell'immaginario moderno (o qualcosa di simile) che raccogliesse le voci sui personaggi immaginari "draconici" delle opere di finzione moderne (dai fumetti a D&D). Quest'ultima andrebbe anche infilata nella Categoria:Personaggi immaginari. Commenti? Obiezioni? "Draghi nell'immaginario moderno" è un po' macchinoso come nome, ma non ho trovato niente di meglio, escludendo cose improbabili come "categoria:Draghi immaginari", dato che dubito ne esistano di "reali"... purtroppo in italiano non esiste un corrispettivo dell'aggettivo inglese fictional Fatemi sapere!^^ --Sogeking un, deux, trois... 11:33, 9 ott 2007 (CEST)

Oh beh, chi tace acconsente... --Sogeking un, deux, trois... 10:42, 18 ott 2007 (CEST)

Categoria:Nani

Segnalo che ho aperto una discussione su questa categoria qui, se qualcuno vuole intervenire --Sogeking un, deux, trois... 11:56, 10 ott 2007 (CEST)

Categoria:Personaggi immaginari per attività

Avevo in mente di creare sottocategorie della categoria:Personaggi immaginari organizzando le voci voci per "occupazione", sulla falsariga di en:Category:Fictional characters by occupation (non vi spaventate, non credo che abbiamo abbastanza voci per creare così tante categorie^^); avremmo così, ad esempio, una Categoria:Medici immaginari (dal Doctor House a Leonard McCoy) Categoria:Poliziotti immaginari e via dicendo. In pratica si tratta di affiancare un nuovo criterio di categorizzazione per le voci di personaggi immaginari, oltre a quello "per media" (personaggi dei fumetti, letterari, cinematrografici etc.) che abbiamo ora. Visto che si tratta di una modifica piuttosto massiccia, prima di farlo volevo saggiare un po' di pareri; se c'é consenso procedo... scusate se linko al bar, ma di solito 'sta pagina non la guarda mai nessuno... :( --Sogeking un, deux, trois... 12:22, 18 ott 2007 (CEST)

Per me va bene. Con l'aumentare delle voci sara' una cosa da fare prima o poi, se la facciamo prima tanto meglio. Jalo 13:11, 18 ott 2007 (CEST)
Sono d'accordo, mi pare che possa essere utile. --Jaqen at lancaster 13:48, 18 ott 2007 (CEST)
Arrivo direttamente dal Progetto:Fiction TV e penso possa essere un ulteriore chiarimento! Prima o poi avremo anche noi tante voci come quelle della wikipedia inglese... un po' di pazienza e molto impegno! --Mara_3_7 14:16, 18 ott 2007 (CEST)

Non mi è chiaro se questa dovrebbe diventare la categorizzazione principale per i personaggi immaginari, o se ve ne siano altre. Inoltre suggerirei di non creare categorie vuote o con una sola voce. --MarcoK (msg) 15:05, 18 ott 2007 (CEST)

sì, però ha senso mescolare assieme categorie di personaggi interpretati da esseri in carne ed ossa con altri che sono soltanto immaginari? non so come i personaggi dei Simpson per esempio.PersOnLine 15:08, 18 ott 2007 (CEST)

@Markok: No, sarebbe da affiancarsi a quelle già presenti... per esempio sempre Leonard McCoy sarebbe categorizzato sia come personaggio di Star Trek (che attualmente è l'unica cat in cui si trova) che come medico immaginario, idem per gli altri, in qualunque cat si trovino
@PoL: beh, l'idea è proprio quella di creare una cat trasversale, che raccolga i personaggi dell'immaginario a prescindere dal media cui il personaggio appartiene.. e poi, anche se interpretato da un attore invece che disegnato, non è che -che so- il dottor House sia meno immaginario di Homer Simpson :D --Sogeking un, deux, trois... 15:15, 18 ott 2007 (CEST)
A me non piace come categorizzano su en.wiki, accostando e/o mettendo in rilievo caratteristiche reali - come la professione o attività - a personaggi immaginari, in piena contraddizione con questo. Ma è una delle tante incoerenze di quel coacervo che è en.wiki, non mi scandalizzo per questo, volevo solo farlo notare. Il pregio di questa categoria è, devo riconoscerlo, di essere abbastanza oggettiva (difficilmente si potrà discutere o mettere in dubbio quale sia l'attività di Gregory House, Peter Parker o Clark Kent ;-)). Non mi sembra se ne sentisse la mancanza, tuttavia se viene accolta IMO non sarebbe inutile come altre che vengono riproposte periodicamente, con una costanza degna di miglior causa. Kal - El 16:45, 18 ott 2007 (CEST)
Peter Parker finisce solo soletto nei "Fotografi immaginari"? Batman si inserisce tra i "Disoccupati immaginari"? Oliver Hutton conta come "Calciatore immaginario"? penso che questa categorizzazione crei non pochi problemi... --valepert 23:26, 18 ott 2007 (CEST)
Eh, certo. Questo è un problema che aveva già prospettato Marcok: categorie con una sola voce. Bruce Wayne è già un problema classificarlo (playboy? milionario? imprenditore? ...)Kal - El 00:04, 19 ott 2007 (CEST)
Io direi miliardario, come Zio Paperone... :D --Sogeking un, deux, trois... 09:38, 19 ott 2007 (CEST) Certo, determinati "mestieri" sono meno gettonati di altri, e questo potrebbe essere un problema -anche se, almeno imho, una cat con una sola voce svolge comunque una funzione-. Si potrebbe cominciare da quelli facili (dottori e medici) e usare cat più generiche per quelli difficili, e che includano più voci (ad esempio, una cat "sportivi" invece che calciatori"). Certo, resterebbero comunque dei casi più complicati... comunque, Peter Parker non è l'unico fotografo, abbiamo anche Jimmy Olsen :P:P --Sogeking un, deux, trois... 09:38, 19 ott 2007 (CEST)
Invece di convincermi mi fai accrescere i dubbi. Jimmy Olsen è un fotografo? Siamo sicuri sicuri? (cioè magari fa anche foto ma non fa solo quello: beh nemmeno Peter Parker "ultimamente" in effetti...) Forse non sono così oggettive come pensavo nemmeno 'ste categorie. E se lasciamo stare? Kal - El 19:14, 19 ott 2007 (CEST)
Ehm... non lo so, non ho mai letto Superman e ho smesso pure con l'Uomo Ragno, sarà la vecchiaia?, mi baso su quello che c'é scritto nella voce. Comunque, viste le perplessità sollavate fin qui, anche a me sta iniziando a credere che sia stata una proposta meno felice di quanto non mi sembrasse prima... --Sogeking un, deux, trois... 19:40, 19 ott 2007 (CEST)
noto comunque che nella categoria inglese linkata c'è anche "Superheroes" (e "Supervillains"). magari gran parte degli esempi finisce lì ma molti casi (il già citato Holly, ad esempio, ma mi sta venendo in mente anche Don Matteo) rischiano di ramificare inutilmente l'albero delle categorie. --valepert 22:17, 19 ott 2007 (CEST)
[rientro un po'] Supereroi e supercriminali ce li avevamo come categorie. Li abbiamo eliminati al progetto:fumetti perché, se sono categorie certe per alcuni (Superman e Uomo Ragno per dire), non lo sono per altri (es: Magneto, dimenticate i film).
@Sogeking capisco tu ti sia basato sulle voci. Purtroppo molte sono ancora lacunose e/o poco aggiornate <sssh>o redatte in modo incomprensibile</sssh>:-(
Kal - El 01:46, 20 ott 2007 (CEST)
È anche vero che è rimasta una Categoria:Scienziati pazzi che non è "ne carne né pesce"... (e non è nemmeno completa)... --Sogeking un, deux, trois... 12:59, 20 ott 2007 (CEST)
Scienziato pazzo però (non che la abbia creata io, intendiamoci) è uno stereotipo narrativo mica un'attività. Completala o cancellala, vedi tu. Kal - El 19:25, 20 ott 2007 (CEST)

nuova categoria:cosa ne dite?

Categorizzazioni personaggi immaginari

Vorrei avere il parere della comunità su alcune modifiche che voglio fare alla categoria:personaggi immaginari. In sostanza vorrei svuotarla e suddividere le voci che già ci sono nella categoria categoria:personaggi immaginari per media. Le voci residue si dividono più o meno nelle seguenti categorie:

  1. personaggi delle barzellette (tipo pierino)
  2. personaggi di comici televisivi (tipo mediomen)
  3. voci che rappresentano archetipi (antieroe, damigella in pericolo, ecc.)
  4. personaggi della tradizione orale (tipo Burina e Michina)
  5. personaggi delle pubblicità (tipo Ronald Mc Donald)

La soluzione che propongo è la seguente: Creare una categoria Categoria:Personaggi della tradizione orale e come sottocategoria Categoria:Personaggi delle barzellette così sistemo 1) e 4)
Per i personaggi del comici esiste già la categoria Categoria:Personaggi dei serial tv ma sicuramente non è corretta. Propongo di creare una categoria Categoria:Personaggi immaginari della televisione (per evitare confusione con Categoria:Personaggi televisivi), spostare i personaggi dei serial tv sotto di essa, infilarci dentro 2) e 5), magari in sottocategorie apposite.
Per gli archetipi l'idea era di creare una categoria apposita che sinceramente non so bene dove classificare, sicuramente più tra le scienze letterarie che nei personaggi immaginari.--Fungo (msg) 21:17, 3 lug 2008 (CEST)

Per me va benissimo (ne parlavo giusto giorni fa con Paul Gascoigne). In fondo la suddivisione per media l'abbiamo già, si tratta solo di renderla completa --Barbarian! once known as Sogeking 11:52, 7 lug 2008 (CEST)
Limitatamente ai personaggi archetipici o meglio stereoripati (vedi Personaggio tipo), sono personaggi che per loro natura si ritrovano in tutti i media, e sono i migliori esempi di personaggi immaginari per definizione. --MarcoK (msg) 15:06, 7 lug 2008 (CEST)
Infatti, forse conviene lasciarli nella voce base Categoria:Personaggi immaginari in un'apposita sottocategoria --Fungo (msg) 17:20, 7 lug 2008 (CEST)
no, da quel che ho capito MarcoK proponeva di lasciarli in "Personaggi immaginari", non di metterli in una sottocategoria (giusto?). --Superchilum(scrivimi) 20:47, 7 lug 2008 (CEST)
In effetti avevo proprio frainteso. Ho spostato i personaggi generici nella cat.principale e messo in cancellazione la cat. archetipi --Fungo (msg) 12:56, 9 lug 2008 (CEST)

Procedo ad effettuare le modifiche proposte --Fungo (msg) 20:36, 7 lug 2008 (CEST)

Infatti, ritengo sia meglio lasciarli nella categoria di base "Personaggi immaginari", evitando inutili complicazioni. Trovo peraltro che il nome della Categoria:Archetipi sia errato, o quantomeno discutibile. È discutibile che questi personaggi siano archetipi (alcuni potrebbero esserlo, altri no), ma soprattutto una categoria sugli archetipi non potrebbe riguardare solo dei personaggi. La fretta a volte è cattiva consigliera. Nel caso non emergessero proposte migliori, provvederò al ripristino. --MarcoK (msg) 00:13, 8 lug 2008 (CEST)
Chi non fa niente non sbaglia mai diceva mio nonno ;) intanto ho ripulito tutto, se a qualcuno viene in mente una sistemazione migliore sono tutt'orecchi --Fungo (msg) 00:36, 8 lug 2008 (CEST)
Nessun problema, l'importante è capire la questione e porre rimedio. --MarcoK (msg) 01:20, 8 lug 2008 (CEST)

concordo con MarcoK. --Superchilum(scrivimi) 21:39, 8 lug 2008 (CEST)

tra l'altro coerentemente con queste categorie bisognerebbe spostare Categoria:Assassini seriali nella cinematografia e Categoria:Investigatori (giallo) rispettivamente a "Assassini seriali immaginari" e "Investigatori immaginari", no? --Superchilum(scrivimi) 13:02, 9 lug 2008 (CEST)

ah, un'altra cosa: non sarebbe meglio (la butto lì) chiamarli "Personaggi immaginari per attività"? Ci sono alcune categorie, come "assassini seriali" o "religiosi" che forse sarebbe non proprio corretto chiamarle "occupazioni" (oh, poi magari va bene lo stesso, la buttavo lì). --Superchilum(scrivimi) 19:35, 9 lug 2008 (CEST)

Domandine

qui. --Superchilum(scrivimi) 22:02, 8 lug 2008 (CEST)

Extraterrestri immaginari?

Capisco l'utilità di una certa uniformità nei nomi, ma il titolo della Categoria:Extraterrestri immaginari fa ridere solo me? Dal momento che non abbiamo voci su "veri" ET (non li abbiamo ancora mai incontrati) e quindi per il momento possiamo solo immaginarceli, Extraterrestri immaginari è quantomeno una tautologia. Inoltre c'era già la Categoria:Specie della fantascienza che assolve la stessa funzione (difficile, se non impossibile, trovare una storia con un extraterrestre che non sia di fantascienza, per definizione). Pareri? --MarcoK (msg) 01:08, 13 lug 2008 (CEST)

Concordo sulla comicità del nome. Bastava semplicemente Categoria:Extraterrestri (anche se personalmente preferisco Categoria:Alieni). In ogni caso la categoria "Specie della fantascienza" non mi pare sovrapponibile con "Extraterrestri" (immaginari). Nella prima ci va la voce Klingon mentre nella seconda ci va Worf. --Fungo (msg) 18:02, 13 lug 2008 (CEST)
Ok. Bisognerebbe creare un qualche tipo di collegamento tra le due categorie, non solo per attinenza ma anche per evitare confusioni.--MarcoK (msg) 23:50, 13 lug 2008 (CEST)
Di passaggio da queste parti sono rimasto incuriosito dalla discussione e mi permetto di dare un mio parere.
Come gli altri che han precedentemente commentato, trovo il nome "Extraterrestri/Alieni immaginari" fuori luogo. Dal mio punto di vista per risolvere il problema del collegamento delle 2 categorie basterebbe chiamare Categoria:Personaggi extraterrestri la categoria contenente i personaggi specifici (nell'esempio Worf), rendendola poi sotto-categoria di Categoria:Specie dell'immaginario, che trovo più consona. Acchiappasogni 07:37, 7 set 2008 (CEST)
Concordo, e pertanto ho inviato una richiesta ai botolari (Wikipedia:Bot/Richieste#Extraterrestri). --MarcoK (msg) 12:03, 31 mag 2009 (CEST)
no, scusate: non si può chiamare "Extraterrestri nelle opere di fantasia", uniformemente a Categoria:Demoni nelle opere di fantasia? --Superchilum(scrivimi) 16:55, 31 mag 2009 (CEST)
Che standard è quello costituito da una singola voce? ;) Vedi Categoria:Personaggi immaginari per natura. Non c'è ancora molta uniformità, certamente, però la tendenza c'è. --MarcoK (msg) 18:06, 31 mag 2009 (CEST)
hai ragione :-) tra l'altro vedo che c'è "Draghi nell'immaginario moderno", quindi un altro standard ancora. Mettiamola così allora: propongo di spostare le categorie di cose che non esistono (vampiri, extraterrestri ecc.) da "X" a "X nelle opere di fantasia". --Superchilum(scrivimi) 18:59, 31 mag 2009 (CEST)
Per quello ti suggerisco di iniziare una nuova discussione, in fondo alla pagina (e magari coinvolgere il Progetto:Letteratura visto che da queste parti giriamo in pochi :)). --MarcoK (msg) 21:03, 31 mag 2009 (CEST)
ok però allora aspettiamo a far partire il bot :-) --Superchilum(scrivimi) 21:09, 31 mag 2009 (CEST)

Luoghi immaginari

Ho messo un po' a posto la Categoria:Luoghi immaginari, ma ci sono alcune cose per le quali volevo un parere:

  1. Ferdinandopoli non è una città immaginaria, da quel che leggo nella voce...
  2. Vedo che ci sono i Luoghi della Divina Commedia: son più da "luoghi mitici e leggendari?
  3. Gli Universi immaginari non è meglio se vanno sotto i "Luoghi immaginari" invece che generalmente sotto "Rappresentazioni fantastiche"?
  4. Ci sono un po' di voci che riguardano in genere i "Mondi" in cui sono ambientati romanzi/giochi ecc. (Krynn, Ivalice, Spira (Final Fantasy), Narnia (mondo), Regno di Fantàsia, Quattro Terre, Arda (Terra di Mezzo), Mondo Disco, Mondo di Tenebra): si crea una categoria tipo "Mondi immaginari"?
  5. Come classificare all'interno dei Luoghi immaginari per tipo questi luoghi:
    1. Sistema Oseon
    2. Bocca dell'Inferno (Buffy l'ammazzavampiri)
    3. Kandrakar
    4. Profondo Abisso
    5. Corte di Azathoth
    6. Nancago (o meglio, ha senso una voce su un nome scritto una volta su una pubblicazione?)
    7. Occhio del Terrore
    8. Altro Luogo

--Superchilum(scrivimi) 23:49, 6 set 2008 (CEST)

Io sono favorevole alla creazione della categoria "Mondi immaginari" per quanto riguarda la classificazioni di tutti quei mondi che hai elencato. Inoltre sono favorevole anche a mettere gli Universi immaginari sotto i "Luoghi immaginari", è sicuramente più adatto di "Rappresentazioni fantastiche".--Wiwi1 (msg) 02:00, 7 set 2008 (CEST)
anch'io sono favorevole purché ovviamente siano enciclopedici...per quanto riguarda l'Occhio del terrore va in "dimensioni immaginarie" (perché è una dimensione che collega il mondo "reale" con l'Immaterium) provvedo io e poi creo anche la Categoria:Luoghi di Warhammer 40.000 (così come esiste Categoria:Luoghi di Warhammer Fantasy) Eltharion Scrivimi 07:44, 7 set 2008 (CEST)
Per quanto riguarda il Sistema Oseon, questo viene classificato come fascia di asteroidi, che in origine sarebbe dovuto essere un pianeta. Tralasciando la scarsa importanza, non credo esista una categoria in cui inserirlo. Forse quella dei pianeti, visto che in origine lo era. Grievous - L'amichevole Sith di quartiere 08:40, 7 set 2008 (CEST)
Direi di metterlo in Categoria:Regioni dello spazio immaginarie, non essendo in realtà un pianeta. Jalo 15:09, 7 set 2008 (CEST)
Non me ne intendo molto (ho letto solo i primi 6 numeri di Witch), ma credo che Kandrakar vada nella Categoria:Dimensioni immaginarie --ELIKROTUPO·S 10:36, 7 set 2008 (CEST)
Potresti creare anche una Categoria:Luoghi immaginari nella letteratura?--Paola (msg) 11:38, 7 set 2008 (CEST)
Però in questa categoria "luoghi immaginari della letteratura" sarebbe restrittiva perchè conterrebbe appunto solo quelli letterari come ad esempio l'oltretomba dantesco, la discesa negli inferi di Enea et similia--Wiwi1 (msg) 12:40, 7 set 2008 (CEST)

ho risposto nella sezione sotto: esiste ed è anche ben popolata :-) --Superchilum(scrivimi) 12:42, 7 set 2008 (CEST) risposta solo alla 3: decisamente meglio in luoghi immaginari. --Nevermindfc (msg) 13:49, 7 set 2008 (CEST)


Dizionario dei luogi letterari immaginari

E' uscito nel mese di Luglio del 2007 un utile e ben strutturato testo della Utet intitolato "Dizionario dei luoghi letterari immaginari" che presumo (ho fatto il confronto per ora solamente con la voce Nancago) sia conosciuto da chi ha redatto questa voce (le parole sono pressoché uguali, d'altra parte essendo il riferimento brevissimo, non credo proprio si potesse fare diversamente!) Ho quindi verificato e sotto questa specifica categoria (letteraria) sono comprese, delle voci che tu citi, tutte quelle riguardanti La divina Commedia, Nancago e nessun'altra. Ora io non so pronunciarmi riguardo le voci che non conosco, ma penso che bisognerebbe crearne una generale Categoria :Luoghi immaginari della letteratura e limitarsi nelle varie classificazioni all'interno per evitare una certa confusione e dispersione. Riguardo Nancago eviterei lo stub di matematica perché direi che è proprio fuori posto.--Paola (msg) 01:45, 7 set 2008 (CEST)

c'è Categoria:Luoghi letterari :-) ma quindi Nancago è enciclopedica? --Superchilum(scrivimi) 12:16, 7 set 2008 (CEST)
Direi che può considerarsi, con qualche riserva, enciclopedica, anche se, così com'è, è un po' striminzita. Ti cito quanto scritto sul Dizionario che ti ho menzionato:"Città immaginaria il cui nome è costituito dalla fusione dei nomi di due città reali. Nancy e Chicago. Viene presentata come sede universitaria e compare come luogo di edizione nei frontespizi di alcune pubblicazioni del gruppo di matematici noti con il nome di Nicola Bourbaki. Alcuni dei membri più attivi del gruppo facevano parte delle due università di Mancy e di Chicago". Altro non dice.--Paola (msg) 14:12, 7 set 2008 (CEST)
Per quanto riguarda Nancago, penso sia pienamente forgettable, tanto più se è solo nominata nel frontespizio. Non ne sono al corrente, ma se magari tale città fosse "protagonista" di qualche aneddoto dei bourbakisti se ne potrebbe riparlare. Altrimenti imho Si può nominare senza perdità di informazioni nella pagina di Bourbaki, magari in nota--Piddu (msg) 12:10, 8 set 2008 (CEST)


Nancago è abbastanza diversa dalla altre località, prevalentemente letterarie, di cui si sta discutendo. Questa era la città di Nicolas Bourbaki, un personaggio tanto immaginario quanto fondamentale nella storia della Matematica del '900. A parte le critiche riportate nell'articolo di wikipedia, senza il bourbakismo la (storia della) matematica contemporanea sarebbe molto diversa.
Bourbaki non era una persona reale, ma un gruppo di matematici prevalentemente delle università di Nancy e Chicago. Dalla fusione dei nomi delle due città si ottiene appunto Nancago. Attorno alla figura di Bourbaki i membri del gruppo si sono divertiti a costruire una specie di mito: dall'indicarlo come autore delle proprie opere, all'iscriverlo come persona reale ad un Congresso Mondiale dei Matematici. Dovendogli dare una collocazione accademica, lo fecero membro della Regia Accademia delle Scienze di Poldavia, con sede presso l'università di Nancago. Quini di nome di Nancago compare sia nei frontespizi dei libri, come luogo di produzione dell'opera, sia in una serie di lettere, discorsi, articoli semi-seri che descrivevano l'immaginario scienzato, fino ai registri di iscrizione ai convegni.
In estrema sintesi lo scopo prefissosi da Bourbaki era quello di riscrivere in modo organico, sistematico e assolutamente rigoroso tutta la matematica moderna. I suoi Elementi di Matematica si proponevano di essere la versione moderna degli Elementi di Geometria di Euclide. Alla fine, la pubblicazione di Nancago è risultata essere molto più monumentale e complessa ma meno definitiva del modello greco. La quantità di materiale da includere sarebbe stata enormemente maggiore (Boubaki operò dei tagli dolorosi e discutibili) e ci si scontra pericolosamente con concetti tipo Teoremi di incompletezza di Gödel. Ciò nonostante questo tentativo resta uno dei pilastri della scienza moderna. Quindi, come luogo fantastico manterrei Nancago. Magari aggiungerei anche la Poldavia fr:Poldèvie ;-) --Ancelli (msg) 17:01, 8 set 2008 (CEST)

Categorie assasini di massa/streghe/psicopatici/etc immaginari

VI segnalo i contributi di questo IP, e le categorie da lui create. E' corretto? --Azrael555-1212 19:27, 13 nov 2008 (CET)

Volevo segnalare la stessa cosa. Non è l'unico IP che sta creando di quelle categorie (presumo sia sempre la stessa persona con un IP variabile). Fra le categorie create segnalo: Donnole immaginarie (in cancellazione), Cattivi immaginari, Diavoli immaginari, ecc. A meno di non voler decidere caso per caso urge decidere se tali categorie debbano esistere o meno. Segnalo al bar--Jaqen [...] 19:49, 13 nov 2008 (CET)
Un altro problema: se teniamo Categoria:Cani immaginari distinguiamo cani-cani (es Lassie) e cani umanoidi (es Nonno Bassotto)? Ci mettiamo dentro entrambi o solo i cani "veri"? --Jaqen [...] 19:53, 13 nov 2008 (CET)
Ma in "donnole immaginarie" quante donnole si pensa che ci staranno? Se proprio servono ste categorie, e per essere state pensate sorge sempre il dubbio che magari a qualcuno servano davvero, non si potrebbe usare una formula più generica tipo "Animali di fantasia"? Anche perchè immaginari mi fa pensare più a un allucinato che ad un cartone... --Skyluke 19:56, 13 nov 2008 (CET)
a me ha stupito quella dei Fantasmi immaginari. da quando Macchia Nera è un fantasma comparabile a Casper e a Slimer? --valepert 19:59, 13 nov 2008 (CET)
Qualcuno mi spiega questo? --Tia solzago (dimmi) 20:02, 13 nov 2008 (CET)
E poi Dracula (Marvel Comics) va categorizzato come se fosse Conte Dracula? sempre più dubbioso... --Tia solzago (dimmi) 20:03, 13 nov 2008 (CET)
<confl.> Mah, cattivi immaginari potrebbe anche starci ma IMHO sarebbe da rinominare ad esempio "antagonisti" (immaginari sarebbe superfluo a quel punto). Assassini di massa immaginari direi di sì anche se ho qualche dubbio, mentre nella situazione attuale non mi piace quella sugli psicopatici anche perché l'IP ci ha inserito semplicemente personaggi magari squilibrati ma non necessariamente psicopatici.
Comunque se vogliamo categorizzare per specie (come effettivamente succede, vedere categoria:Animali immaginari) non vedo perché escludere le donnole. Macchia Nera l'ho tolto dalla categoria dei fantasmi visto che non è un fantasma.--→21Filippo92← 20:04, 13 nov 2008 (CET)
La donnola in se non è certo un animale immaginario...--Skyluke 21:48, 13 nov 2008 (CET)
Forse ho capito male quello che vuoi dire, ma nemmeno i cani in sé sono animali immaginari, così come gli studenti in sé non sono studenti immaginari e via dicendo; la categoria donnole immaginarie è una sottocategoria delle donnole e degli animali immaginari. Se volete eliminare tutte le categorie di animali immaginari se ne può benissimo discutere, ma finché le abbiamo non vedo perché escludere le donnole.--→21Filippo92← 22:22, 13 nov 2008 (CET)

[rientro]Mi sembra si stia sfiorando il ridicolo... --Skyluke 21:45, 13 nov 2008 (CET)

Scusami Filippo, ma quante voci pensi che andranno dentro la categoria "donnole immaginarie"? Vale la pena crearla per 1 o al massimo 2 voci? E poi, il termine corretto sarebbe "donnole di fantasia". --Skyluke 22:32, 13 nov 2008 (CET)
Ma figuriamoci, ci saranno almeno un centinaio di categorie che usano tutte la dicitura "xxxx immaginari". Come ho già scritto nella pagina di cancellazione e come ha detto Filippo sopra o si inizia a discutere una eliminazione globale delle categoria animali immaginari o non ha senso prendersela solo con le povere donnole --Fungo (msg) 23:17, 13 nov 2008 (CET)

Che strano, Categoria:Discussioni surreali è un link rosso... :-D -- Scriban (msg) 09:48, 14 nov 2008 (CET)

Categoria:Mustelidi immaginari ROTFL
IMHO categorie con 1 o 2 voci vanno accorpate ad altre e convertite in liste. -- Scriban (msg) 09:55, 14 nov 2008 (CET)
Non per ripetermi ma l'unicorno è un animale immaginario, la donnola non lo è, il sarchiapone lo è, la puzzola no, quelli dentro le categorie sono "animali di fantasia" non immaginari... --Skyluke 10:35, 14 nov 2008 (CET)
Il termine "immaginari" e' uno standard ampiamente utilizzato, non vedo perche' fare un'eccezione in questo caso. Anche Lara Croft e' categorizzata in "Categoria:Archeologi immaginari", nonostante qualcuno possa dire: non e' immaginaria, e' di fantasia. Jalo 11:10, 14 nov 2008 (CET)
Concordo con Skyluke che c'è una confusione di fondo. Sarebbe più opportuno "Animali nella finzione" o "Personaggi animali" per personaggi di specifiche opere; e soprattutto fantasmi e diavoli (chiamandoli immaginari sembra sottinteso che esistono anche reali!). D'accordo anche con "Antagonisti", attualmente "cattivi immaginari" contiene sostanzialmente i "cattivi Disney" --Bultro (m) 11:15, 14 nov 2008 (CET)
@Jalo: veramente Lara Croft è anche immaginaria. Per intenderci, topolino è un personaggio immaginario, ma è un topo di fantasia; un topo con le ali sarebbe un topo immaginario. --Skyluke 11:24, 14 nov 2008 (CET)
Un topo con le ali sarebbe Batman :-) Comunque non ho detto che Lara Croft e' immaginaria, ma che e' un'archeologa immaginaria. La differenza tra "archeologa" e "archeologa immaginaria" e' che Carlo Fea e' un archeologo (perche' e' reale) mentre Lara Croft e' un'archeologa immaginaria (perche' non reale). Idem per topi, donnole, notai e altro. Jalo 12:01, 14 nov 2008 (CET)
E comunque anche le categorie piu' improbabili (come le donnole immaginarie) potrebbero essere popolate. Cosi' a occhio, a parte le gia' contenute Sgrinfia e Donato Fidato, mi vengono in mente quelle di L'acchiappasogni, quelle di Chi ha incastrato Roger Rabbit e Kamaitachi (perche' non solo i fumetti fanno parte delle cose "immaginarie", ma anche la mitologia). Jalo 12:07, 14 nov 2008 (CET)
Oh, si, WP può benissimo essere popolata di tutte le cose immaginarie che si vuole... Sinceramente "mustelidi immaginari" e "puzzole immaginarie" mi fanno sbellicare dalle risate. E -per altri versi- ben poco. -- Scriban (msg) 12:55, 14 nov 2008 (CET)
Lara Croft è un personaggio immaginario che interpreta un'archeologa di fantasia, se interpretasse un'archeologa immaginaria ritroverebbe i resti di antiche civiltà su altri pianeti o di civiltà sauriformi sulla terra. Le donnole de "l'acchiappasogni" non erano donnole, ma esseri alieni, andrebbero su "animali alieni immaginari". --Skyluke 14:03, 14 nov 2008 (CET)
Dal Demauro, immaginario:che è frutto dell’immaginazione, che non ha fondamento nella realtà. Mentre fantasia:la facoltà della mente umana di creare o rappresentare immagini, fatti e sim., che traggono ispirazione dalla realtà anche discostandosene liberamente. La donnola non mi apare che non abbia fondamenti nella realtà... --Skyluke 14:09, 14 nov 2008 (CET)

(conflittato) Credo sia importante distinguere i diversi problemi:

  1. le varie sottocategorie di Categoria:Personaggi immaginari devono esistere?
  2. quando nello specifico dobbiamo andare con le sottocategorie? Es. ci fermiamo a Categoria:Animali immaginari o arriviamo fino a Categoria:Puzzole immaginarie? Oppure una via di mezzo? A me puzzole immaginarie sembra un tantino eccessivo... Oppure prendiamo in considerazione il numero degli elementi che ha potrebbe avere una categoria? Ad esempio Categoria:Cani immaginari ci potrebbe stare, Categoria:Mufloni immaginari magari no.
  3. altro problema è quello che ho già sollevato: distinguiamo cani che per quanto immaginari sono davvero cani e cani antropomorfi (come Pippo) oppure mettiamo tutti in Cani immaginari?
  4. (problema sollevato da Skyluke) se parliamo di personaggi realistici (più o meno) ma non reali dobbiamo definirli "immaginari" o "di fantasia"? Ovvero, distinguiamole le categorie per animali fantastici di razze che non esistono (es Invisibile Unicorno Rosa) e animali fantastici di razze che esistono (es Furia cavallo del West)? --Jaqen [...] 14:20, 14 nov 2008 (CET)
Continuo a non capire la differenza tra "immaginari" e "di fantasia". Lara Croft e' un'archeologa immaginaria perche', come dice skyluke, "non ha fondamento nella realtà". *Lei* non ha fondamento nella realta', non esiste, e il fatto che pratichi una professione esistente non conta nulla. Topolino e' un personaggio immaginario, perche' non esiste. Essendo un topo diventa un topo immaginario. Ovviamente questo non significa che i topi reali non esistano. Riguardo a quali categorie creare non vedo perche' discostarsi dalle normali linee guida: se ci sono un po' di voci che ci rientrano (o se si prevede di crearle a breve) si crea la categoria, altrimenti si lascia la voce nella categoria sopra. Abbiamo creato le sottocategorie perche' quella principale era sovraffollata (parlandone anche al Bar); per favore non cancellatele tutte o torniamo punto a capo. Di voci su roba immaginaria ne abbiamo qualche migliaio, organizzarle e' obbligatorio. Jalo 16:02, 14 nov 2008 (CET)
IMHO non ha senso arrivare oltre la Categoria:Personaggi immaginari. Avevo espresso dubbi per Categoria:Fanciulle immaginarie, ma non pensavo di dover vedere Formiche immaginarie, e via discorrendo. --Dedda71 (msg) 16:14, 14 nov 2008 (CET)
Giusto per la cronaca segnalo che è già stata fatta una proposta di cancellazione per "Personaggi immaginari per occupazione" che includeva quindi tutte le sottocategorie collegale Wikipedia:Pagine da cancellare/Categoria:Personaggi immaginari per occupazione, la comunità si è già espressa per tenere tali voci. --Fungo (msg) 16:39, 14 nov 2008 (CET)
Dico solo una cosuccia e poi evito di discutere.... secondo voi... che cacchio di senso ha fare una categoria "supereroi" o "supercattivi" immaginari ? Cioè... una categoria "xxx immaginari" ha un senso se esiste qualcosa di reale e quindi ne vada differenziato, ma non mi risulta che esistano supereroi e supercattivi reali -_-....--Ş€ņpãİ - せんぱい scrivimi 16:55, 14 nov 2008 (CET)
Se eliminiamo le sottocategorie ci ritroviamo con una megacategoria da migliaia di voci. E' davvero questo che vogliamo? Poi posso aggiungergli Template:Categoria sovraffollata? Va bene la cancellazione di categorie inutilizzate o con 2 sole voci, ma per favore non cancellate roba come Categoria:Medici immaginari. Jalo 17:24, 14 nov 2008 (CET)

[rientro] Per me ha senso che ci siano delle sottocategoria alla Categoria:Personaggi immaginari, se non altro perché ci sono tantissime voci (relative a serie od opere specifiche ecc.) ed una categoria con dentro >200 elementi diventa poco pratica da consultare. Però prima di creare categorie un po' a naso sarebbe bene mettersi d'accordo sulle convenzioni, stilare un "albero" e decidere cosa vale la pena ammettere e cosa no... appunto per evitare ridicoli paradossi come la cat. "supereroi immaginari". Se la struttura è ordinata e logica, "reggerà" più facilmente al tempo e alle ingiurie degli utenti inesperti, viceversa vietare e basta comporterà la continua cancellazione di nuove categorie create sul modello di en.wiki. --MarcoK (msg) 17:28, 14 nov 2008 (CET)

La classificazione che c'è adesso è perfettamente logica e assolutamente espandibile. La radice è "Personaggi immaginari" da cui si diramano 3 sottocategorie maggiori:
  1. PI per natura: cosa sono i personaggi e quindi animali piuttosto che robot o nani o giganti
  2. PI per occupazione: cosa fanno i personaggi e quindi medici, spie, poliziotti, ecc.
  3. PI per media: dove appaiono questi personaggi. Divide tra personaggi tv, cinema, teatrali, letterari, ecc.

Le varie sottocategorie possono essere ridivise a piacimento (es. militari può dare essere ridivisa per gradi o per arma di appartenenza). --Fungo (msg) 17:44, 14 nov 2008 (CET)

Esatto. La scelta di quali categorie accettare dipende solo da quanta roba contengono. Se dovessimo scoprire che esistono 20 toporagni immaginari non capirei perche' non racchiuderli in una categoria. Jalo 18:29, 14 nov 2008 (CET)
@Fungo: leggendo la rubrica di Personaggi immaginari per natura mi viene qualche dubbio: religione e preferenze sessuali sono "caratteristiche o qualità intrinseche"? Altro problema: Cattivi immaginari e Psicopatici immaginari sono attualmente inseriti fra i Personaggi immaginari per natura, ma siamo sicuri che siano "caratteristiche o qualità intrinseche"? L'alternativa sarebbe Personaggi immaginari per occupazione? Mi pare ci siano altrettanti problemi. Questo anche per dire che magari una categorizzazione che sembra perfettamente logica a chi l'ha creata potrebbe trovare qualche problema.. --Jaqen [...] 12:36, 15 nov 2008 (CET)
Il problema che poni era ben chiaro quando è stata impostata la categorizzazione. Nell'incipit di Categoria:Personaggi immaginari per natura infatti ho scritto: "Tale distinzione non riguarda il lavoro o l'occupazione del personaggio che deve confluire nella categoria Personaggi immaginari per occupazione anche se, in alcuni casi, ci può essere una certa sovrapposizione come, ad esempio, per i maghi dove la caratteristica è sia un'occupazione che un caratteristica naturale.". Nulla vieta di inserire una categoria in entrambe le sezioni se c'è incertezza. Psicopatico in ogni caso mi pare difficile classificarlo come "lavoro" :) Potremmo creare qualcosa di più generico tipo "Personaggi con malattie (o problemi) mentali immaginari" --Fungo (msg) 12:01, 16 nov 2008 (CET)

Attenzione agli IP

Pregherei di porre massima attenzione alla categorizzazione, vedi in particolare Speciale:Contributi/85.37.123.169, specie se compiuta fuori da ogni pianificazione e coordinamento. Ho fatto alcune correzioni ma le categorie erano del tutto sballate. --MarcoK (msg) 14:39, 14 nov 2008 (CET)

Proprio per questo mi pare ci sia fretta di decidere come sistemare queste categorie... --Jaqen [...] 15:13, 14 nov 2008 (CET)
Propongo un rollback di massa da attuarsi entro 10 minuti dalla proposta, in mancanza di opposizione... e che cacc...--Ş€ņpãİ - せんぱい scrivimi 16:57, 14 nov 2008 (CET)
Non essendoci stato il consenso sulla creazione di queste dozzine di categorie sono d'accordo, basta che mi sia lasciato l'onore di cancellare Categoria:Puzzole immaginarie! :-D --Jaqen [...] 17:03, 14 nov 2008 (CET)
Ho segato supereoi immaginari e supercattivi immaginari, ti lascio l'onore del resto ^_-.--Ş€ņpãİ - せんぱい scrivimi 17:10, 14 nov 2008 (CET)
Spero che state parlando solo delle nuove categorie aggiunte, e non anche di quelle vecchie. Jalo 17:26, 14 nov 2008 (CET)
Sai che ero convinto che Puzzole immaginarie fosse stata create recentemente dall'anonimo (mentre non è così)? Volendo si può mettere in cancellazione normale pure quella, ma vedendo come sta andando un caso simile credo l'esito sia prevedibile.
Comunque ribadisco che imho il punto fondamentale è decidere che livello di dettaglio si vuole raggiungere con le categorie immaginarie. Faccio un (altro) esempio: va bene Categoria:Personaggi immaginari per occupazione, va bene Categoria:Giornalisti immaginari, ma terremmo anche Categoria:Giornalisti italiani immaginari (mettendoci dentro ad esempio Panfilo Maria Lippi)? e Categoria:Fotoreporter italiani immaginari? --Jaqen [...] 17:37, 14 nov 2008 (CET)

Proposta

Partendo dall'albero qui a fianco, si potrebbe eliminare *in via veloce* le sottocategorie con una o due occorrenze e linkare le attuali voci presenti in una sottocategoria *generalista* Categoria:altri animali immaginari. Si otterrebbe così di avere meno sottocategorie dettagliate con una o due occorrenze come ad es. categoria:Monotremi immaginari. Che ne pensate? --「Twice·29 (disc.)」 18:15, 14 nov 2008 (CET)

Invece di creare la categoria "altri animali immaginari" si possono lasciare in "animali immaginari". Jalo 18:30, 14 nov 2008 (CET)

La proposta Twice con l'emendamento Jalo mi pare ragionevole. :) --Jaqen [...] 18:34, 14 nov 2008 (CET)

Concordo con Jalo, se non c'è la categoria specifica (es. Persiani striati dalla pupilla celeste immaginari) si mette in quella più generale (Gatti immaginari).--→21Filippo92← 18:36, 14 nov 2008 (CET)
Ma soprattutto: quante devono essere le voci per reputare accettabile la categoria? Per quanto mi riguarda gia' la presenza di tre voci la giustifica. Jalo 18:38, 14 nov 2008 (CET)
personalmente ritengo che in ognuna categoria dovrebbero esserci almeno tre personaggi di almeno due "universi" differenti (altrimenti è facile creare, ad esempio, la categoria Nani immaginari ed inserire Thorin, Balin, Bifur, Bofur, Bombur... e in questo modo riempire una categoria doppione di una sottocategoria dei personaggi creati da Tolkien). --valepert 18:55, 14 nov 2008 (CET)
Tre personaggi va bene anche per me. Non sono d'accordo con valepert però. Se appartengono allo stesso pantheon e sono tutti nani vanno nella categoria nani. Se poi nel libro ci sono solo nani l'intera categoria "Personaggi del libro tal dei tali" finirà direttamente sotto "nani immaginari". --Fungo (msg) 19:17, 14 nov 2008 (CET)
mi dispiace, non vedo l'utilità di creare una categoria del tipo "Personaggi del libro «Kwyjibos»" che contiene solamente una sottocategoria "Kwyjibo immaginari" anche dovessero essercene almeno 3 nell'opera. --valepert 19:21, 14 nov 2008 (CET)
Correggo leggermente Fungo. Sara' la categoria "Nani di «Kwyjibos»" a finire nelle categorie "Personaggi del libro «Kwyjibos»" e "Nani immaginari". Jalo 19:42, 14 nov 2008 (CET)
Non mi sono spiegato. Se tre personaggi di un libro sono "orsi marini" allora finiranno nella categoria degli "orsi marini immaginari". Naturalmente io sto pensando a "specie" o "tipologie" di carattere generale suscettibili in teoria di essere riutilizzate. Se in un libro i personaggi sono di una specie inventata ad hoc (tipo i namecciani di dragonballiana memoria) sarebbe assurdo fare una categoria "namecciani immaginari" ma converrebbe usare qualcosa di più generale tipo "extraterrestri" o roba simile.
Comunque non divaghiamo. La proposta se ho interpretato correttamente è quella di lasciare solo le categorie specifiche degli animali immaginari che abbiano almeno tre membri e spostare gli altri genericamente nella categoria principale "animali immaginari", eliminando contemporaneamente le sottocategorie per genere (equini, canidi, ecc.). --Fungo (msg) 22:24, 14 nov 2008 (CET)
forse l'esempio del Kwyjibo ha confuso le carte in tavola. supponiamo che esistano tre orsi marini Foo, Bar e Baz che fanno parte del libro "La storia di tre orsi marini". se esiste già una categoria "Personaggi de La storia di tre orsi marini" mi sembra stupida la categorizzazione:
  • Personaggi de La storia di tre orsi marini
    • Orsi marini de La storia di tre orsi marini (a sua volta sottocategoria di Orsi marini immaginari, che altrimenti sarebbe praticamente vuota)
non so se adesso è chiaro il concetto. --valepert 23:22, 14 nov 2008 (CET)
Nel caso prospettato la categorizzazione corretta sarebbe quella di inserire i personaggi in "Categoria:Orsi marini immaginari" e "Categoria:Personaggi letterari". Personalmente sono contrario a creare una categoria specifica "Personaggi del libro tal dei tali" per soli tre nomi, comunque nel caso venisse fatta sarebbe l'intera categoria e non i singoli personaggi a finire come sottocategoria di Orsi marini immaginari e di personaggi letterari. --Fungo (msg) 00:20, 15 nov 2008 (CET)
A me sembra molto meglio "Personaggi di xxx" che inventarsi "Orsi marini immaginari" quando gli orsi marini esistono solo nell'opera (o serie di opere) xxx...--Bultro (m) 12:49, 15 nov 2008 (CET)

Altra proposta che non ha a che fare con gli animali ma con le altre categorie create dall'ip. IMHO sarebbe da cancellare (o quantomeno rivedere chi ci viene categorizzato) Categoria:Psicopatici immaginari. Anche Categoria:Assassini di massa immaginari non va: cosa li rende "di massa"? La categoria Assassini è già sufficiente. Infine, come ho già scritto più sopra, sono stati categorizzati anche i fumetti, non solo i personaggi (tipo Dracula (Marvel Comics) in Psicopatici immaginari e Assassini immaginari). Cosa ne pensate? Io inizierei subito un'opera di revisione di chi è stato inclusi nelle categorie --Tia solzago (dimmi) 19:37, 14 nov 2008 (CET)

Ho messo Assassini di massa immaginari sotto Assassini immaginari in quanto costituisce una specificazione di quest'ultima categoria. Che sia una classificazione un pò stupida mi trova d'accordo. Serial killer ha un senso, assassini di massa molto meno. --Fungo (msg) 22:28, 14 nov 2008 (CET)
Ribadisco che in lingua italiana non ha senso questa categorizzazione, e qui chiudo. --Skyluke 20:31, 14 nov 2008 (CET)
  • All'emendamento Jalo ho pensato anch'io, solo dopo aver postato però :-) Riguardo il numero di voci categorizzate/categorizzabili per sdoganare una categoria, penso che il problema non sia di averne *già* almeno tre, quanto quello che il numero può variare in futuro con l'aggiunta di nuove voci: quindi una categoria che oggi non avrebbe senso (due o tre voci, ma dove sta scritto che in una categoria ne debbano essere contenute in numero massiccio?) domani potrebbe averlo, se rapportata al numero di voci presenti. --「Twice·29 (disc.)」 22:02, 14 nov 2008 (CET)

Nessun problema quindi se ripulisco e/o cancello Categoria:Teppisti immaginari, Categoria:Psicopatici immaginari (Gambadilegno psicopatico, mah...) e altre categorie simili? --Tia solzago (dimmi) 11:10, 15 nov 2008 (CET)

Segnalo che ho aperto una discussione su Categoria:Assassini immaginari. --Jaqen [...] 12:41, 15 nov 2008 (CET)
Lo stesso vale per Categoria:Assassini di massa immaginari --Tia solzago (dimmi) 12:44, 15 nov 2008 (CET)
Nessun problema per me (teppista e psicopatico non sono caratteristiche così oggettive come una professione o la razza di un animale). Nessun problema anche a rinominare diavoli e fantasmi "immaginari"?--Bultro (m) 12:49, 15 nov 2008 (CET)

Unire tutti gli infobox sui personaggi?

Discussione qui. --130.251.101.193 (msg) 15:13, 15 gen 2009 (CET)

Personaggi di fantasia immaginari

Come discusso un pochino qui, la proposta è semplice: per le categorie di personaggi che nella realtà non esistono (vampiri, fantasmi, extraterrestri ecc.) cambiare la dicitura "Tizi immaginari" a "Tizi nelle opere di fantasia", come già avviene per Categoria:Demoni nelle opere di fantasia. Se qualcuno avesse altre proposte chiaramente ben vengano, quella a me sembra la migliore (noto ad es. che esiste Categoria:Draghi nell'immaginario moderno, che però mi piace meno). --Superchilum(scrivimi) 17:02, 1 giu 2009 (CEST)

Ed esiste anche Categoria:Personaggi extraterrestri, mi andrebbe ugualmente bene. Quella dell'"immaginario moderno" non piace neanche a me (l'immaginario e le opere pubblicate non sono la stessa cosa) --Bultro (m) 19:07, 1 giu 2009 (CEST)
Per me va bene "xxx nelle opere di fantasia", ma nel caso anche "Personaggi xxx".--→21Filippo92← 19:09, 1 giu 2009 (CEST)
"Personaggi XXX" personalmente non mi piace perchè non sempre si accoppia ai nomi di categorie, solo in caso siano anche aggettivi, come nel caso di extraterrestri (ma "Personaggi fantasmi" per esempio stona... così come "Personaggi draghi"...). --Superchilum(scrivimi) 19:20, 1 giu 2009 (CEST)
Favorevole a XXX nelle opere di fantasia ma quoto Filippo 2192 dipende anche da cosa è XXX--Contezero (msg) 19:30, 1 giu 2009 (CEST)

Ciao a tutti, ho dato di sfuggita un'occhiata, mi chiedo se potrebbero esserci delle specifiche riferite ai personaggi immaginari più antichi, come i giganti o gli dei greci, o altri esseri mitologici che magari hanno storie con molte varianti ma poche certezze. Anche una provocazione: ma sono considerati nell'immaginario anche alcuni personaggi che sono al limite, al margine della religione (come i giganti della Bibbia, o il drago di San Giorgio, raffigurato a volte senza zampe e più simile a un serpente a volte più similmente a un drago come lo intendiamo in senso moderno, per esempio)? non sarà offensivo per i credenti di quella religione il template dell'immaginario? Patafisik (msg) 19:53, 1 giu 2009 (CEST)

Scusate ma l'esempio non è calzante. "Demoni" non ha bisogno di nessuna specificazione "immaginari, di fantasia, nelle opere di fantasia", ecc., semplicemente perché i demoni non esistono. Quindi basta semplicemente chiamarla "categoria:Demoni" e sottocategorizzarla in personaggi di fantasia, o dell'immaginario, quello che è. --SailKo FECIT 16:06, 2 giu 2009 (CEST)
Secondo la tradizione cristiana i demoni esistono eccome. Quella divisione è stata fatta semplicemente per non mischiare i demoni biblici e/o mitologici con quelli inventati in tempi moderni. Trovami tu come chiamare le due categorie per distinguerle se non ti stanno bene i nomi attuali ma non venirmi a dire di metterle insieme. --ïɭPiʂḁɳʘ aka Fungo (D) 21:33, 2 giu 2009 (CEST)
Demoni, con sottocategoria demoni biblici e demoni mitologici e, magari, demoni letterari, cinematografici, televisivi, dei fumetti.. dipende quante voci ci sono si possono fare infinite categorie più chiare ed inequivocabili. --SailKo FECIT 00:22, 3 giu 2009 (CEST)
non ci sono abbastanza personaggi per sottocategorizzare ulteriormente per media, meglio una categoria unica per ora, ma comunque distinta dai personaggi mitologici e del folklore (come tutte le sottocategorie di "personaggi immaginari"). --Superchilum(scrivimi) 09:08, 3 giu 2009 (CEST)

[rientro] Trovo che le categorie con "personaggi..." funzionino abbastanza bene, anche se ovviamente ci sono delle eccezioni, come draghi e demoni (per i quali mi va bene "nelle opere di fantasia"), ma va ricordato per evitare fraintendimenti (anche se mi pare autoevidente) che le categorie "personaggi..." si riferiscono solo ed esclusivamente ai singoli personaggi delle opere di "fiction". Per tutti gli altri ci sono altre categorie. --MarcoK (msg) 10:27, 3 giu 2009 (CEST)

Per quanto riguarda questa richiesta, dunque, c'è ora consenso? Se sì faccio partire il bot... Ciao!--Marco 27 12:09, 13 giu 2009 (CEST)
direi che tendenzialmente si potrebbero invece spostare:
"Draghi nell'immaginario moderno" -> "Draghi nelle opere di fantasia"
"Vampiri" -> "Vampiri nelle opere di fantasia"
"Fantasmi immaginari" -> " Fantasmi nelle opere di fantasia"
"Extraterrestri immaginari" -> "Extraterrestri nelle opere di fantasia"
"Personaggi extraterrestri" -> "Extraterrestri nelle opere di fantasia"
dubbioso per streghe, nani e cyborg. --Superchilum(scrivimi) 12:14, 13 giu 2009 (CEST)

unione categorie

Salve, volevo chiedere se era possibile unire le categorie Streghe immaginarie e Stregoni immaginari in "Streghe e stregoni immaginari" come già fatto con uomini e donne d'affari immaginari? --Alexdevil (msg) 10:59, 20 set 2009 (CEST)

Voce in cancellazione

Visto che chi ha aperto la cancellazione non ha avvisto, provvedo io.


La pagina «Lista di divinità immaginarie», il cui argomento rientra nell'area tematica di questo progetto, è stata proposta per la cancellazione.
Dato l'ambito specifico, è benvenuta la partecipazione degli utenti del progetto alla discussione. (Se la pagina fosse già stata cancellata per errore, ci si può rivolgere agli amministratori chiedendone il ripristino)

--MarcoK (msg) 11:09, 26 feb 2010 (CET)

Template:Bar tematici

Vorrei segnalarvi che la pagina Wikipedia:Guida ai bar dichiara che il vostro progetto non è inserito all'interno del Template:Bar tematici, andrebbe verificato, e se inserito. Dovreste controllare inoltre, se non è stato già fatto, se il vostro progetto è presente nel Portale:Progetti e se si ritiene utile aggiornare la pagina Portale:Progetti/Censimento. Grazie --Pierpao (msg) 21:47, 22 mar 2010 (CET)

Stato attuale del personaggio

Segnalo Discussioni_template:Personaggio#Stato. --Jaqen [...] 18:20, 26 ago 2010 (CEST)

Personaggi trasfigurati

Vi segnalo questa discussione. --Pequod76(talk) 16:10, 21 ott 2010 (CEST)

Cat di servizio mensili create da un bot

Vi invito a dare uno sguardo a questa discussione. Quali sono gli argomenti che il vostro progetto troverebbe comodo avere in automatico in cat di servizio? La proposta è far lavorare dei BOT per le cat di servizio dei template W, F, S, C (e forse anche Controlcopy) per alcuni macro argomenti: sia cat mensili, che cat che ancora mancano (da creare una volta per tutte). --Pequod76(talk) 02:26, 24 ott 2010 (CEST)

Archivio1 Archivio2 →
Ritorna alla pagina "Immaginario/Archivio1".