Apri il menu principale
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando altro omonimo, vedi Maria Enrichetta di Nevers.
Enrichetta di Nevers
Henriette de Nevers.jpg
Enrichetta di Nevers, ritratto della bottega di François Clouet
Duchessa di Nevers e Contessa di Rethel
Stemma
In carica 1564-1581
Predecessore Giacomo di Nevers
Successore Ludovico Gonzaga-Nevers
Nascita La Chapelle-d'Angillon, 31 ottobre 1542
Morte Parigi, 24 giugno 1601
Sepoltura Cattedrale
Luogo di sepoltura Nevers
Dinastia Conti e duchi di Nevers
Padre Francesco I di Nevers
Madre Margherita di Vendôme
Consorte Ludovico Gonzaga
Figli Caterina, Maria Enrichetta, Federico, Francesco, Carlo

Enrichetta di Nevers, nota anche come Enrichetta di Clèves (La Chapelle-d'Angillon, 31 ottobre 1542Parigi, 24 giugno 1601), fu una nobile francese del ramo di Clèves-Nevers del Casato di La Marck.

Enrichetta de Nevers e suo marito Ludovico Gonzaga, litografia del XIX secolo

Indice

BiografiaModifica

Enrichetta era la seconda figlia di Francesco I di Nevers (1516-1561), duca di Nevers e conte di Rethel e di Margherita di Vendôme (1516-1589). Le sue sorelle erano Maria di Clèves e Caterina di Clèves. Al suo battesimo ebbe come padrino il figlio di Francesco I di Francia, il futuro re Enrico II.

Alla morte di suo padre, nel 1561, divenne capo delle proprietà di Nevers e di Rethel suo fratello maggiore Francesco II, che morì l'anno successivo; quindi passarono all'altro fratello, Giacomo, che morì due anni dopo, nel 1564.

Dal momento che entrambi i fratelli non ebbero discendenza, Enrichetta divenne duchessa di Nevers e contessa di Rethel.

All'età di ventitré anni, il 4 marzo 1565, sposò a Moulins Ludovico Gonzaga, di venticinque anni, principe di Mantova, figlio di Federico II di Mantova, naturalizzato francese, che combatté contro le truppe spagnole al servizio di Carlo IX di Francia. I due erano parenti: Francesca d'Alençon, nonna di Enrichetta, e Anna d'Alençon, nonna di Ludovico, erano sorelle.

Nel 1581, in merito ai servizi resi da Ludovico ai sovrani Carlo IX e Enrico III, ricevette da quest'ultimo la contea di Rethel e il ducato di Nevers.

Enrichetta morì nel suo palazzo a Parigi a cinquantotto anni. Fu sepolta nella Cattedrale di Nevers.

DiscendenzaModifica

Enrichetta e Ludovico ebbero cinque figli:

AscendenzaModifica

La duchessa di Nevers in letteraturaModifica

Enrichetta di Nevers ha un ruolo significativo nel romanzo La regina Margot di Alexandre Dumas.

BibliografiaModifica

  • (FR) Jacqueline Boucher, Deux épouses et reines à la fin du XVIe siècle: Louise de Lorraine et Marguerite de France, 1998, Saint-Étienne, Presses universitaires de Saint-Étienne, ISBN 978-2-86272-080-7.
  • (FR) Pierre Chevallier, Henri III: roi shakespearien, Paris, Fayard, 1985, ISBN 978-2-213-01583-5.
  • (FR) Francis De Crue, Le Parti des Politiques au lendemain de la Saint-Barthélemy. La Môle et Coconas, Paris, Librairie Plon, Nourrit et Cie, 1892.
  • (FR) Nicolas Le Roux, Le faveur du Roi: Mignons et courtisans au temps des derniers Valois (vers 1574 - vers 1589), Seyssel, Epoques Champ Vallond, 2000, ISBN 978-2-87673-311-4.
  • (EN) Irene Mahoney, Madame Catherine, New York, Coward, McCann and Geoghegan, inc., 1975, ISBN 0-698-10617-2.
  • Margherita di Valois, Memorie della regina Margherita di Valois, moglie d'Henrico IV il grande, Venezia, Giuseppe Sarzina, 1641. URL consultato il 3 febbraio 2019.
  • Éliane Viennot, Margherita di Valois. La vera storia della regina Margot, Milano, Mondadori, 1994, ISBN 88-04-37694-5.

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN4552150203822803250006 · ISNI (EN0000 0004 6083 9561 · LCCN (ENno2018001840 · GND (DE1137627638 · BNF (FRcb17136494n (data)