Ferrante Gonzaga (1550-1605)

condottiero italiano
Ferrante Gonzaga
Ritratto di Ferrante Gonzaga.jpg
Nascita1550
MorteGazzuolo, 1605
Cause della mortemorte naturale
Luogo di sepolturaChiesa di San Sebastiano, San Martino dall'Argine
Dati militari
Paese servitoSforza, Impero
Forza armataMercenari
Repartocavalleria
Anni di servizio1581-1602
Gradocapitano
Feriteal piede sinistro nella battaglia di Gand
CampagneFiandre, Ungheria
voci di militari presenti su Wikipedia

Ferrante (Ferdinando) Gonzaga (San Martino dall'Argine, 1550San Martino dall'Argine, 11 febbraio 1605) è stato un condottiero italiano.

BiografiaModifica

Figlio di Carlo Gonzaga marchese di Gazzuolo e di Emilia Cauzzi Gonzaga,[1] venne inviato giovanissimo alla corte imperiale di Massimiliano II e vi rimase sino al 1568. Nel 1581 sostituì il fratello Pirro come capitano di cavalleria nella guerra in Fiandra dove rimase gravemente ferito durante una battaglia a Gand. Ritornò nel suo feudo nel 1586 ma nel 1587 fu nuovamente in Belgio a combattere, fino al 1592. Per il suo valore militare fu fatto cavaliere dell'Ordine di San Giacomo della Spada. Nel 1600 l'imperatore Massimiliano II lo nominò maestro di campo e governatore dell'Ungheria. Combatté i turchi durante una sanguinosa battaglia a Tokaj e ritornò in patria nel 1602.

DiscendenzaModifica

Ferrante sposò nel 1593 Isabella Gonzaga di Novellara, figlia di Alfonso I Gonzaga ed ebbero otto figli:

AscendenzaModifica

 
San Martino dall'Argine, portici gonzagheschi.
Genitori Nonni Bisnonni
Pirro Gonzaga Gianfrancesco Gonzaga  
 
Antonia del Balzo  
Carlo Gonzaga  
Camilla Bentivoglio Annibale II Bentivoglio  
 
Lucrezia d'Este  
Ferrante Gonzaga  
Federico II Gonzaga Francesco II Gonzaga  
 
Isabella d'Este  
Emilia Cauzzi Gonzaga  
Isabella Boschetti Giacomo Boschetti  
 
Polissena Castiglioni  
 

OnorificenzeModifica

  Cavaliere dell'Ordine di San Giacomo della Spada

NoteModifica

  1. ^ Genealogia Gonzaga di Bozzolo, su genealogy.euweb.cz.

BibliografiaModifica

  • Ferrante Aporti, Memorie storiche riguardanti San Martino dall'Argine, Mantova, 2004. ISBN 88-88499-22-9.

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  • (ENDE) Ritratto di Ferrante Gonzaga, su www.europeana.eu. URL consultato il 23 settembre 2020 (archiviato dall'url originale il 12 aprile 2013).